sabato 7 febbraio 2015

Una presenza vale più di un libro

 
 



 
 
 
Non si diventa cristiani leggendo le Scritture. Per questo Dio si è fatto uomo, perché una Presenza non è un libro.
Il Cristianesimo come fatto storico lontano può essere letto come una pagina di letteratura bella, può generare emozione, può destare nostalgia ma ora, con questi muscoli che non tengono, con questa facilità alla malinconia, con questo masochismo strano che la vita di oggi rende, come rimedio, necessario per non subire una fatica eccessiva e non voluta, come si fa ad accettare sé e gli altri in nome di un discorso?
Se il cristianesimo è solo un fatto storico del passato allora non posso abbracciare ora la mia umanità e il mio limite. Se Lui non è una Presenza, se non è mio ora, io torno a essere niente.
Non si può rimanere nell'amore a se stessi senza che Cristo sia una Presenza.
 


26 commenti:

  1. Lui è sempre presente ma a volte sono le circostanze a farci dubitare....
    Buona vita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le circostanze possono rientrare nel disegno che Dio ha su di te.
      Perché un evento all'apparenza negativa nei fatti è per il tuo bene.
      Ciao Simona.

      Elimina
  2. Immagine:

    Riccardo Balestra


    Pittore figurativo sempre alla ricerca delle espressioni più intense e caratteristiche, la mia pittura denota precisione nel tratto e nella distribuzione del colore, questo stile la caratterizza e la rende personale.

    RispondiElimina
  3. La mia fede è riposta nel messaggio di Gesù Cristo. Credo in ciò che ha detto e in ciò che ha dimostrato con la sua presenza. Poi spero tanto nella misericordia del nostro Creatore. Ciaooooo Gus. Ti mando un amichevole abbraccio. Bruna

    RispondiElimina
  4. In effetti il cristianesimo non è un insieme di leggi, regole e dogmi. Il cristianesimo è Cristo che ci dà l'esempio di come vivere.
    Per questo sei nel giusto.
    Ciao Bruna.

    RispondiElimina
  5. La Presenza è più importante del libro, ma senza le Scritture non sapremmo spiegarci tale Presenza, forse...
    Ciao Gus.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è vero. Non voglio sminuire le Scritture, ma se Dio non si fosse incarnato nel corpo di Maria per virtù dello Spirito Santo non ci sarebbero nemmeno i Vangeli.
      Ciao Pia.

      Elimina
    2. Sì, mi è sempre piaciuto questo disegno e a dir la verità, ogni immagine e figura di Final Fantasy X.

      Elimina
    3. Piace anche a me.
      Un abbraccio Pia.

      Elimina
  6. Perfetta la prima frase del post: non si diventa Cristiani leggendo un libro.
    Sono tanto convinta che essere Cristiani sia, non seguire alla lettera un testo, ma essere una buona persona, che possibilmente non giudichi gli altri e il più possibile capisca le ragioni altrui. O almeno provi ad ascoltarle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un cristiano si deve limitare al giudizio di valore, cioè valutare l'evento e non la persona perché sarebbe invasione di campo. Lasciamo a Dio quello che spetta a Dio.
      L'ascolto è la premessa per una risposta alla domanda che viene posta.
      Ciao.

      Elimina
  7. L'acqua calda esisteva già prima dell'uomo sulla FACCIA della TERRA.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'acqua calda che esisteva prima dell'uomo era cosa necessaria, mentre quella dell'uomo serve solo cuocere le fettuccine.

      Elimina
    2. E tu FETUcCIO ti laVERAi doMANI?

      Elimina
    3. Di doman non c'è certezza scriveva Lorenzo de' Medici.

      Elimina
    4. A qualcuno piace caldo.

      Elimina
  8. La maggior parte degli apostoli non conoscevano le scritture. Un po' come adESSO.
    E' importante sentire la PRESENZA, ma biSOGNA anche capire CHI E'.
    AlMENo in senso temporale.
    Le scritture servono solo per confortarci che nel punto nel quale ci troviamo c'è stato ancora UNO che ci dice, puoi ancora avanzare.
    Il BELLO e quando non lo senti e ti viene il dubbio che ti ha tradito, ti ha indotto in un punto, anche, di non ritorno.
    Ti FACCIO una domanda ... TEoLOGO DEI miei CALZARI:
    "Si può superare Gesù?"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io vorrei che Gesù fosse sempre davanti a me in modo da seguire le sue orme passo dopo passo.

      Elimina
    2. Anche IO, ma è LUI che vuole che continuiamo da SOLI.
      Tu stammi vicino.

      Elimina
    3. Puoi contarci perché è meglio camminare con una buona compagnia.

      Elimina
    4. Perché mi reputi BUONA coPAGNIa?
      Hai asSAGGIAto i miei PAGNI?

      Elimina
    5. Per caso ci si incontra e si diventa amici, ma poi l'amicizia non vive o si sviluppa per caso.
      Non si tratta di PAGNI.

      Elimina
  9. Una presenza. Un avvenimento. Buonanotte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu sei una presenza.
      'notte da Cantico dei cantici.

      Elimina

la paranoia è un disturbo della personalità