venerdì 20 febbraio 2015

La scuola dovrebbe anche educare







Secondo me la carenza di valori si fa sentire anche nelle scuole luogo in cui, dopo la famiglia, si dovrebbero formare gli adulti di domani. A parte che, da quel che vedo, anche la componente prettamente nozionistica è carente, ma manca anche un collegamento con la realtà pratica, che dovrebbe stimolare l'apprendimento.
Ma, la cosa più grave è che si insegna solo, senza educare...educare non significa fare un un'ora di educazione civica, significa formare, cogliendo ogni occasione utile. Bisogna invogliare i ragazzi a interessare a ciò che li circonda, a formarsi una coscienza critica... E' vero, si lamenta la mancanza di tecnici, ma anche dietro ai tecnici ci devono essere delle persone, prima di tutto.




17 commenti:

  1. (vari nomi di coMARI) USCITE da quell'UOMO!
    VELO ordino in NOME del PADRE, del FIGLIO O dello SPIRITO SANTO.
    Se ci sarà un vivente ... risponderà.

    Tu come li hai istradati i tuoi figli?
    Non sai che nei primi ANNI della VITA si possono eseguire SOLCHI indelebili?

    Conosco a.C....CUL...turati che ti possono renderti veramente succubi della LORO prePARAZIONE, ma SOLO per il LORO vantaggio PERSONALE.
    Un po' come il PRIMOrDIAle LUCIFERO.
    Ma a.C.cadde che si innamorò di una CAGNA che gli leccò le ferite.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me non ti risponde nessuno.
      Chi è quell'uomo?

      Elimina
    2. Sono caduto nel trabocchetto che mi avevi preparato.

      Elimina
    3. Ti va di ricadere di NUOVO?
      UNO CADE perchè vuole CADERE.
      Solo i MORTI non cadono se non li SPINGI GIU'.

      Elimina
    4. Ma il trabocchetto è ben nascosto.

      Elimina
    5. Nel MIO PROSSIMO








      POSTo.

      Elimina
    6. Forse negli anni che sono passati si è fatta un pò di confusione su tante cose.
      Alla ricerca di un modo nuovo di vivere si è fatto confusione sul concetto di libertà, sul concetto di educazione, sul concetto di vita.
      Il modo vecchio non era più buono, ma non era pronto un modo nuovo.
      Ed il nostro mondo è sempre più complesso, tende sempre di più a trasformare gli esseri umani, i cittadini in numeri, in soggetti senza identità da definire tramite regolamenti, indagini di mercato, circolari.
      Diventa per tutti più difficile sviluppare un identità, una risposta alla vita.
      Un essere "veri" e profondamente se stessi.
      E come si può quindi trasferire con decisione quello che si è appreso a dei giovani ormai diventati adulti?

      Elimina
  2. Ciao Gus....ho letto i tuoi commenti scurrili da Angelo.
    Eh sì, la cultura e' affascinante...con la cultura si conquistano le donne e i soldi, ma di questi tempi di più con l'ignoranza e l'arroganza che sono ancora peggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O ancor meglio diciamo che chi ha la cultura frega molte persone ignoranti ed arroganti, che a loro volta ne fregano altre.

      Elimina
    2. Non è casuale ma voluta. La classica provocazione di Angelo.

      Elimina
    3. Più che la cultura è importante la dialettica.

      Elimina
    4. La DIAvoLETTIca la si può superare con la PROVA d'AMORE e non del SESSO.

      Se UNO VUOLE ... VIENE. Cioè riTORNA.

      Dov'E' FINITA la SAPIENZA del "CAFONE"?

      Elimina
    5. I cafoni di una volta erano più umili...certamente molti anche in buona fede sono ingannati da chi usa la cultura per intortare il prossimo.

      Elimina
    6. CAFONI di Vittoria
      https://www.youtube.com/watch?v=iWBEj4Mwi5Q

      ORGOGLIOSI di ESSERE di TERRA e nessun ANGELO potrà spostare il MIO VOLERE del mIO SOgNO!
      Lui potrà solo servirmi se lo vorrà. Perché io lascio liberi anche gli DEI ... di lasciarmi FARE fino a quando LORO lo vorranno.

      Elimina
  3. Quante parole, per non parlar d'amore, tanta cultura per non saper amare; per te l'amore è un gioco di parole; parole nuove che inaridiscono il cuore.
    Tanta cultura per essere più solo e per tradire lo scopo della vita , è il fallimento dell'intellettuale!... O mio Signore, aiutalo ad amare.

    RispondiElimina