sabato 21 febbraio 2015

La morale viene da lontano

 
 
 
 
 
 

La maledetta è come una schiacciata nel ping-pong da fermo.
Una volta c'era un CERTO Mariolino Corso che calciava punizioni a FOGLIA-MORTA.
Una specie di maledetta a rallentatore.
Il portiere la giudicava alta per poi vedersela cadere al suo lato, per terra nella porta, e nemmeno toccando la rete.
 

 

 


31 commenti:

  1. Migliore ipotesi per questa immagine: keira knightley face.

    RispondiElimina
  2. Noi possiamo solo a.C.celerarla o un po' riTARDArla la PENA di morire.
    Il problema è se VALE la PENA fare questo e a che PRO'?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La morte arriva quando è il momento.

      Elimina
    2. All'ORA A.T.tenzione quando MO' mentiRAI.

      Elimina
  3. Ma non ne avevamo già parlato?
    Abbiamo bisogno di insegnare vivendo moralmente, trasmettendo amore. Parlare non serve, servono esempi: e l'amore è la chiave. Buonpomeriggio di sole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per trasmettere amore bisogna capire il significato di amore. Per questo è necessario parlare di Cristo e conoscerlo meglio.
      Ciao Lucia.

      Elimina
  4. Trasmettere amore. Tutto quello che sò è una commozione profonda quando mi parlano di Lui. Ho smesso di andare in processione perchè camminare tra le strade della mia città recitando preghiere e cantando canzone religiose, la voce si bloccava. guardavo le persone ai margini, ferme e mi pareva che chiedessero ma esistono ancora queste cose? E io ne ero orgogliosa e piangevo. C'era chi mi consolava senza sapere il perchè. Ho smesso. E' amore?
    Mi succede anche se sento un nome caro....non piango, no, ma dentro di me si rivela una strana dolce nostalgia......E' la fragilità dell'età? Forse, forse no. E soprattutto non sono innamorata dell'amore.......semplicemente amo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'amore è dare al prossimo quello che serve e non quello che cerca. Per questo bisogna riflettere su cosa è il bene.

      Elimina
  5. Il "bene" è il dr. Strada. Il "bene" è don Ciotti...
    Il "Bene" siamo tutti noi quando non creiamo appellativi che possono distruggere l'armonia, e perchè no, la bellezza che il Signore ci ha regalato a piene mani: è nei capelli bianchi da accarezzare, nella voce un po' più alta perchè la persona con cui parliamo e che sappiamo che non ci "sente" (udire) bene per non renderla in difficoltà..... è la Buonanotte augurata al mendicante che se ne sta sotto un ponte aspettando una coperta per non avere freddo......Tutto questo è il "bene" ma è soprattutto amore profondo! (per me!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto complesso definire il bene e la retorica non aiuta.

      Elimina
  6. Martedì prossimo vado alla Biblioteca di Novara, a leggere fiabe....non so, libri comunque a ragazzi. .......e se mi bocciano? Io ci provo.....mi piacerebbe farlo nell'Ospedale dei bambini.....ma diamo tempo al tempo! Vado....davvero Buonanotte Ciao Gus

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bene è una scintilla che non deve essere programmata.
      Buona notte Lucia.

      Elimina
  7. Hai finito di GUStARTI le "partite" di CALCIO?
    Pensi che ti facciano BENE alle OSSA?

    Sappiamo che non c'è alcun vantaggio nel guadagnarsi il mondo intero, se poi si perde la propria anima. Il Figlio dell'uomo verrà nella gloria del Padre suo, con i suoi ANGELI, e renderà a ciascuno secondo le sue azioni. TU da buon PROTESTANTE che pensa che BASTA la FEDE, ti salverai?
    In VERITA' vi sono alcuni QUI che non morranno finché non vedranno il Figlio dell'uomo venire nel suo regno.
    Se qualcuno ascolta le mie parole e non le osserva, io non lo condanno; perché non sono venuto per condannare il mondo, ma per salvare il mondo. Chi mi respinge e non accoglie le mie parole, ha chi lo condanna: la parola che ho annunziato lo condannerà nell'ultimo giorno. Perché io non ho parlato da me, ma il Padre che mi ha mandato, egli stesso mi ha ordinato che cosa devo dire e annunziare. E io so che il suo comandamento è vita eterna. Le cose dunque che io dico, le dico come il Padre le ha dette a me.

    CAPUT?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra chiaro. In ogni azione, anche la più bella. bisogna osservarla per capire chi c'è dentro e da dove viene.

      Elimina
    2. Dalla tua testa da Pirlo!

      Elimina
    3. Pirlo insacca con la su "maledetta".

      Elimina
    4. ... palombella.

      https://www.youtube.com/watch?v=mDSXzdpFHVo

      Elimina
    5. Ti piace Nanni Moretti? A me sì, ma la maledetta dà altre emozioni:

      https://www.youtube.com/watch?v=wOWUAvVyQFc

      Elimina
    6. Non mi piace tanto il GIRO-tondino. Sono un perfezionista e sai che arrivo anche ad essere vio-LENTO.
      Devo spiegarti perché scrivo GIRO-tondino e vio-LENTO?
      BI-SOGNA essere grandi osSERVATORI per imPARAre tante cose.
      SONO stato un MEDI-ANO e conosco tutti i punti deboli di chi usa fare le finte.
      Lo sai che le può fare anche chi non ha al MO'mento il pallore?
      Vabbè ... ricordi MORTALI di quando non avevo inCONTRATO il MIO UNICO e VERO avVERS'ario in ME.
      Anche quando RI-PRO-VERO il MIO PROsSIMO, lo FACCIO per tastare la MIA VERITA'. E' come avere diFRONTE un RIFLESSO d'IO e dire TUTO quello che VOiRESTI sentirti DIRE.
      cOME aVERE in se alLENAtore e a.T.LETA in SE.

      La maledetta è come una schiacciata nel ping-pong da fermo.
      Una volta c'era un CERTO Mariolino Corso che calciava punizioni a FOGLIA-MORTA.
      Una specie di maledetta a rallentatore.
      Il portiere la giudicava alta per poi vedersela cadere al suo lato, per terra nella porta, e nemmeno toccando la rete.

      ma molti non conoscono nemmeno le regole del calcio e non sanno che è punizione anche se pizzichi la maglia dell'avversario anche se non se ne accorge. E' punizione anche la sola intenzione. Poi il portiere non può essere toccato nella sua piccola area. Il rigore si può battere anche passando al compagno che può entrare in area solo dopo che è stata toccata. C'è troppa presunzione in CHI parla senza sapere le COSE.
      Però non farmi parlare di calcio o di altri sport in GENERALE.
      Io devo al massimo parlare ANCHE di CALCIO riFERENDOMI sempre al MIO SIGNORE.
      Sono stato solo una volta espulso per aver detto all'arbitro che non avevo subito punizione in quella unica volta che me l'aveva fischiata a favore.
      Avevo già una ammonizione per i precedenti reclami che erano evidenti.
      Questo per farti capire che per vincere dvi essere MOLTO PIU' FORTE e nessun arbitro può in TEr FERIRE.

      Elimina
    7. E DIO scrivo sempre rispettando il tema del POSTo!
      La MORALE viene da LONTANO!

      Elimina
    8. La morale sta dentro il Verbo. Più che lontana è Eterna.

      Elimina
    9. All'ORA dimmi cOSE'?

      Elimina
    10. Sapere sempre, qualcosa tu faccia o pensi, che è quello che Dio vuole da te.

      Elimina
    11. Essendo GIU'staMENTE nella VERITA' ,, c'è chi ha ucciso, rubato e FATTO qualsiasi cOSA S.O.S.tenendo che Dio lo volesse. IO preFERISCO gli ATEI in questo. Fare anche cose che qualcuno ti dice che Dio non vuole. Non so come sPIEGAR-TELO. Prendersi SEMPRE le PROPRIE RE-SPOSAbilità?

      https://www.youtube.com/watch?v=djyJfyOvr4o

      Elimina
    12. Non devi essere tu a dire che Dio lo vuole ma è Dio che lo sa.
      La responsabilità è sempre in rapporto a qualcosa che è giusto, che non è il tuo giusto ma di un Altro.

      Elimina
    13. Per i cREDENTI poTREbbe esSERE facile deMANDARE questa RE-SPOSAbilità a Dio o a CHIunQUE altro, ma Dio Padre eVITA che si è CERTI di questo ... per vedere le PO'-TEnziALItà del FIGLIO in NOI.
      Le TEntAZIONI nel desERTO sarebbero state più TERRIbili se FOSSEro state vissute senza Dio o Satana che SIANO.
      Tu faresti le stesse cose se tu FOSSI non credente?

      Elimina
    14. Avrei la mia morale sicuramente imperfetta e non potrebbe migliorarla nemmeno un'etica. Non farei le stesse cose.

      Elimina
    15. Il comMENTO è andato perso. Non ho inTEnzione di riSCRIVERLO.
      MELO' TERRO' per me.
      Questo è bestemmiare contro lo SPIRITO SANTO che vuole ABITARE in TE.

      Elimina
    16. Un non credente è liberissimo di imprecare. E lo fanno. Lo Spirito Santo non entra in certe case.

      Elimina
    17. MACCHEDDICI?
      Ritornerò quando ANGELO lo vorrà.

      Elimina
    18. Ti sei bevuto ilo cervello.

      Elimina