domenica 15 febbraio 2015

L'impaccio della nostra inadeguatezza

 
 
 

 
 
 

L'incontro cristiano rende immediatamente consapevole

l'uomo sincero della sproporzione tra le sue forze e

i termini stessi della proposta cristiana. Consapevole

della eccezionalità del problema posto da un simile messaggio.

Il senso della propria originale dipendenza, che è l'aspetto

più elementare della religiosità naturale, dispone perciò

l'animo semplice a riconoscere che tutta l'iniziativa può

essere del Mistero di Dio, e l'atteggiamento ultimo da assumere

è quello umile di chi chiede di vedere, di capire e di aderire.

E' talmente fondamentale questo atteggiamento di

preghiera che esso è proprio tanto ai credenti e a chi

ancora non crede, tanto a Pietro che esclama:

"Credo Signore, ma aumenta la mia fede", quanto

all'Innominato che grida: "Dio, se ci sei, rivelati a me.

 

41 commenti:

  1. Silvi, la moderazione è per non farti fare del male da sola.
    Quando sarai tornata a ragionare lucidamente toglierò il blocco.
    Io non ho mai fatto azioni cattive verso di te e non rispondo
    di quelle degli altri.
    Con Lucia abbiamo scritto insieme tanto tempo maturando una intimità
    che non ho con gli altri utenti. Con Angelo ho sviluppato un dialogo sull'essere cristiani. Un dialogo preferenziale. Tu non mi dai l'occasione per dar vita a un'amicizia forte. Accusi all'impazzata. Medita su quello che fai e torneremo a parlare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' tempo perso.
      Pensavo che non esistesse un tempo perso.
      Anche una offesa, un rimprovero, una cattiveria poteva essere utile alla crescita spirituale. Anche quella squallida tiepidezza certe volte ti fa pensare, ma questa qui è come se non esistesse. Mi sembra di non ricordare nulla. non dà nulla. Non riceve nulla.

      Elimina
    2. Resta sempre il nostro prossimo.

      Elimina
    3. Tu sai che io l'ho presa in braccio quando tutti gli altri l'hanno esclusa. Il problema è proprio questo. Non voglio riconoscenza, ma almeno COERENZA. Lo vedo anche con te. E' come una giostra. Magari girasse come passa tempo, anche facendomi provare il MAL di stomaco, ma E' FERMA. Mi sembra di ricominciare da capo.
      Non pensare che nemmeno Dio non abbia limiti nella CIRCO-STANZA.
      Il LI-MITE è nella creatura.
      Vediamo cosa sei in grado di fare, visto che ultimamente il tuo fiume sta straripando con le altre.

      Elimina
    4. Io cerco il bene delle persone ma chi conosce veramente il bene è un Altro che non commette errori. Quello che faccio io conta pochissimo.

      Elimina
    5. InVECE devi stare A.T.TENTO a cercare il BENE di chi con ing.ANNO ti può portare a fare PATTI o ALLEANZE che poi SOLO il CRISTO può spezzare.
      E BASTA con questa FALSA umiltà.
      Quell'ALTRO che non commette errori può dirti che non è giunto il SUO TEMPO. Serve al massimo per SALVARE la nostra PAZIENZA e quella di alTRE a LEI SIMILI.
      Fatti astuto come SERper e non come luPETO.

      Elimina
    6. Non chiamarle alleanze. Sono momenti scelti in base alle situazioni.

      Elimina
    7. Anche tu hai qualcosa di LEI.
      Difendi chi non conosci. Ti ho detto che sono pronto a confrontarmi con te. A spiegarti la LOTTA di Giacobbe con l'ANGELO. Mosè che riporta leggi malvagie verso il prossimo lebbroso e poi quel Gesù che insulta chi non conosceva il loro Dio e le sue alleanze a discapito di altri.

      Elimina
    8. Ma senti, senti il GRANDE comprensivo ANGELO, quello che perdona anche i delinquenti....Io non do niente? Non sono nulla? Sono ferma?
      Perché hai cancellato il video che mi hai dedicato l'altra notte? Quando ti ho scritto che se tu sei il cane io sono la vGolpe? Il grande misericordioso angioletto, tanto buono e sensibile da perdonare tutti, mi ha dedicato un video orrendo dove cinque cani hanno massacrato una volpe (sarei io)....cosè un avvertimento??

      Elimina
    9. Angelo, dopo aver letto quello che ha scritto penso che io non possa fare niente.
      Il limite è nella creatura.
      Pregherò per lei di più, perché già lo faccio.

      Elimina
    10. E DIO farò il tifo per te. Non ti perdonerò se non ci riuscirai.
      Perdonare TUTTI è come lasciare tutti in questo mondo mentre si è sicuri di essere stati mandati al SUO PAESE.
      Pochi comprendono le verità dei delinquenti che PAGANO tutto fino all'ultimo spicciole e anche di più.
      Potessi fare io la fine di quella volpe per togliermi dai coglioni, ma c'è chi vuole ancora che io rimanga ... solo per lui.

      Elimina
  2. Persone mi dicono che parlando in continuazione di Gesù, annoio e complico i pensieri altrui.Io parlo di ciò che credo mi appartenga, di ciò che è radicato nel mio quotidiano.
    Io vivo nell'eredità che Cristo mi ha lasciato: la Sua Parola. Il Suo Dolore. La Resurrezione. I Vangeli. E il Signore viene a me attraverso la meraviglia del bene. Ciao Gus.

    RispondiElimina
  3. Sì, ma quando scrivi nel blog Dio gioca a dadi e ti lascia sola e tu sbagli continuamente.
    Non cerchi la pace ma inneschi elementi che creano lo scontro.

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. Solo con l'amore si può capire l'altro. L'amore che dovremmo avere verso il prossimo. Se manca si commettono errori. E tu vai a guardare un ipotetico sesso virtuale e parli di qualcosa che fa parte di un dialogo privato. L'altra si sente offesa e esclusa e reagisce in modo assurdo. Lucia da te mi aspetto qualcosa di più se è vero che provi quelle sensazioni di intimità con il Signore.

      Elimina
    2. Non conosco "l'altra" e non mi voglio confondere. Tu hai parlato di tuo figlio, ho pensato di poter rispondere tranquillamente! Non vorrei proprio che tu pensassi di ripetere quella orribile frase che gentilmente mi hai riportato alla memoria. Gus......a volte è difficile capirti. Io prego Dio anche nel dialogo che si forma durante l'arco di una giornata. Tranquillo. e Arrivederci.

      Elimina
    3. "Non conosco "l'altra" e non mi voglio confondere".

      Secondo te quello che hai detto contiene umanità?
      E' quello che vuole Cristo da noi, oppure il prossimo è fatto solo da quelli che non creano problemi?".

      E ti pare bello dire di me che faccio sesso virtuale con l'altra?

      Ma tu sai perché mi relaziono con l'altra?

      Elimina
    4. Io adoro solo le persone sincere! Hai sempre detto che non esiste nulla fuori dal blog...ma non è vero, tu conosci benissimo Lucia-alias Brunella. Che male c'è ammetterlo? Non mi sento esclusa perchè nelle vostre cerchie ne sono sempre rimasta fuori...Vuoi scrivete solo per interesse,io non ho nessuna intenzione di "allarmi a qualcuno" Sei tu che non capisci un cappero! TU!

      Elimina
    5. Brunella lavora in un Call Center e non ha tempo per scrivere nel blog.
      Con Lucia, eravamo co-autori in due blog, si parlava in qualche email solo di famiglia, nipoti, nonni senza affrontare le tematiche del blog. Il fatto che lei sappia che una mia nipote si chiama Margherita (Memè) non mi sembra una scorrettezza nei tuo riguardi.
      Rimani fuori perché scrivi cose folli come quella di Brunella che è Lucia. Ritorni sul fatto degli interessi a scrivere e i commenti pagati.
      Usa il cervello lascia stare i sospetti allucinanti.

      Elimina
    6. Avevi detto niente mail private. A NESSUNO!
      Sei povero... GUS.
      ti saluto

      Elimina
    7. La mail non deve riguardare fatti del forum.

      Elimina
    8. Ho detto che non riguardano il blog.

      Elimina
    9. No nel blog "Canto la vita" scrive Sharon Stone.

      Elimina
  5. "L'incontro cristiano rende immediatamente consapevole

    l'uomo sincero della sproporzione tra le sue forze e

    i termini stessi della proposta cristiana. Consapevole

    della eccezionalità del problema posto da un simile messaggio." Leggendo pensavo alla parabola del fico seccato da Gesù perché non dava frutti fuori stagione. Spiega meravigliosamente il tuo dilemma. Cristo pretende l'impossibile da noi e per questo non possiamo fare a meno di Lui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fico secco siamo noi e lo dimostriamo proprio in queste discussioni piene di rancori, gelosie strane, cattiverie. Non mi sembra che Dio pretenda l'impossibile, siamo noi che non siamo degni di essere chiamati cristiani.

      Elimina
    2. Degni di essere chiamati cristiani eh? Quelli che creano discussioni dicono verità che tu vuoi nascondere....Come ti permetti di prendere in giro chi ti legge? Come ti permetti mi farmi credere che il blog di Lucia sia di una donna di 74 anni? Ma credi che le persone siano tutte sceme? Ma la vera Lucia che ha fatto? ha venduto il suo blog come fate tra di voi?
      Che povera gente..

      Elimina
    3. Ma quanto mi piaceva l'altro Franco! I migliori spariscono....state rovinando tutti i blog

      Elimina
    4. Eccerto, nel blog "Canto la vita" scrive Charlize Theron.

      Elimina
    5. Silvi, ti ricordo che hai scritto nel blog di Franco. Ha cancellato il tuo commento e ha scritto:
      "Spero che tu capisca che non sei gradita"

      Elimina
    6. Ancora con questo fico fuori che non fa frutti fuori stagione?
      Ma informatevi meglio al livello scientifico quali sono i frutti del fico.

      Elimina
    7. Franco con conosce i frutti del fico.
      L'albero di fico era già nei profeti un'immagine di Israele: Os 9,10; Mi 7,1; Ger 8,13[2]. In particolare, le citazioni di Michea e Geremia si riferiscono a fichi infruttuosi, in riferimento all'infedeltà del popolo di Dio.

      Elimina
    8. deRIVA sempre dal PRIMO ALBERO al CENTRO dell'EDEN al quale si riFERISCE anche quando incontra naTANA-ELe.
      Sono questioni che stanno ancora cercando nei PAPIRI di Qumran.

      Elimina
    9. Il fico dà frutti dopo tre anni e il quarto sono mangiabili. Anche la predicazione di Gesù durò tre anni e il quarto, l'anno concesso al fico, potrebbe riferirsi agli effetti positivi del popolo di Israele.

      Elimina
    10. Ora va meglio. Ci siamo nella SI MILITUdine. Vale anche per la conoscenza del male e del bene presa troppo presto.

      Elimina
  6. Risposte
    1. Grazie Lucia.
      Come va il nuovo blog?
      Ciao.

      Elimina
  7. Ohhhh quante visite? Sei contento? guadagni? e allora vai a farti un giro in barca...chi prende per i fondelli, qui, sei SOLO TU!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco l'idiozia che diventa calunnia.

      Elimina
  8. Silvi, oggi ti fai più male del solito. Serve una terapia d'urgenza di blog moderato.

    RispondiElimina
  9. Hai risposto con grande classe e pacatezza. I miei complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' per me una grande gioia che tu legga i miei commenti. Nel mio io la ragione modera l'affettività che teologicamente si chiama cuore. Da questo deriva la pacatezza. Se mi lascio andare senza il filtro della ragione il mio istinto (affettività) divento feroce.
      Wannabe c'è qualcosa in te che mi affascina. Questo qualcosa che probabilmente nemmeno tu conosci.

      Elimina

la paranoia è un disturbo della personalità