domenica 8 gennaio 2017

I disturbatori professionali




I censori, i cloni, i manipolatori, i commentatori ossessivi,
i moralizzatori, i provocatori... esistono soprattutto
in virtù di uno schermo che non fa altro che esaltare
all'ennesima potenza la volontà di “disturbo”.
In questo blog, da sempre, ho scritto con impegno
e con spirito di leale approfondimento di “argomenti umani”.
E' un peccato “disturbare“ questo impegno onesto,
a volte anche interessante, “sano”.
Peccato per chi legge e per chi scrive.
Anche se tra “gli argomenti umani” si contempla, ahimè,
la voce di disagio, di vittimismo, protagonismo
che anima questi elementi di disturbo.
Credo che, più della la moderazione dei commenti,
sia utile ignorare, tirare avanti, giacché spesso
l'indifferenza è l'unica arma per distogliere
la voglia di insudiciare che anima la presenza di commenti
non pertinenti, offensivi e inutilmente cattivi.


25 commenti:

  1. Ma infatti, a questa gente semplicemente non bisogna dar peso.
    Qualsiasi azione (anche volta a arginare questi tipi) li rende vincenti.

    Moz-

    RispondiElimina
  2. C'è chi, oltre al lavoro ed al dovere, investe il proprio tempo in passioni ed approfondimenti per continuare ad avere contenuti e non "morire" nell'apatia.
    C'è anche chi, per conformismo/ invidia o repressione di qualcosa di ben più profondo, ritiene divertente ostacolare la strada dei sopracitati.
    Sono d'accordo con te.
    Censurare ed eliminare non serve a nulla.
    Una lezione vera e propria è ignorare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono cose che nemmeno puoi immaginare. Qualcuno ha scritto che mi faccio pagare i commenti che scrivo in altri blog, che invio virus, che il mio blog con crittografia https non è sicuro. E per scrivere queste cose usano il profilo, nascondono i blog che hanno e trovano qualche "stronzetto evoluto" che accoglie simile immondizia.
      Ma come hai detto tu ora "ignoro" totalmente.
      Grazie V.M.
      Ciao.

      Elimina
  3. Per non parlare del fenomeno sado-masochista di chi commenta con la moderazione e quello che scrivono nemmeno lo leggo.

    RispondiElimina
  4. Ciao Gus, e' quello che ho detto e fatto ultimamente, cioe' primo, questo, ma da sempre, nel mio blog, non ho moderazione, cancello, ma lascio, i nick, di chi commenta in modo disdicevole.
    Secondo da un po' di tempo, diciamo, ho fatto un "fioretto" che non mi lascerò piu' coinvolgere certe "presenze", se cosi si possono chiamare, in discussioni o cadere nelle provocazioni, per me alcune persone, ho messo una X grande come il mondo sopra. Poi, mi fa tanto ridere chi, ha moderazione, blocco commenti tricche tracche ecc. Per paura che tu li commenti, e poi vengono a commentare nel tuo blog, o vanno a commentare in altri blog, riferendosi a te... Per denigrarti. E in piu, cancellano, post che loro hanno fatto e tu hai commentato, o cancellano i commenti e post dove tu avevi condiviso l'argomento, parlando tranquillamente per cosa, poi, far vedere che non avevi mai avuto a che fare con loro? Che tristi che sono!
    Sono loro che hanno paura, e sono in fallo e hanno la coscienza poco pulita, io, nel bene o nel male non ho mai cancellato un commento, a parte gli insulti, e meno che mai un post, a parte 2 che parlavano di mio figlio, perché una brava persona, ha cercato tramite il mio post, di denigrare anche mio figlio.
    Perciò, non me ne cala niente, se scrivono cose, non vere su di me, io ho la coscienza a posto, e poi...attenti...perché...loro lo sanno...
    Bacio Gus.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fiorella, il mio blog è particolare. Ho 730mila visualizzazioni. Perché? E' che scrivono in molti e qualcuno ti sforna 15/20 commenti. Non posso passare la giornata a cancellare.

      Visualizzazioni totali
      730,813


      Bacio Fiorella.

      Elimina
  5. Ahhhh, che mi dimenticavo! E dato che sono anche un po' strozetta, ma non scemotta, se scrivono in un blog, cose su di me, ci vado anch'io a commentare, ma senza dire parolacce, e seguendo il post, che il padrone del blog, ha fatto, che poi, sia mai che ci si trova bene con il proprietario del blog, e si diventa anche amici, mica male la cosa...io da n po' di tempo mi sento veramente libera, libera di commentare e commentare dove voglio, senza "paure" di fare un torto a nessuno...
    Ahhhhh, che bellezza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fiorella, secondo te io dovrei commentare chi mi dice che mi faccio pagare i commenti? Oppure che mia moglie è morta perché ha raccolto l'AIDS da me?
      Nel mio blog nessuno può venire e sfuggendo all'argomento scrive su altri utenti cose schifose. C'è chi le lascia lì e ho già detto che non mi interessa. Non frequento più un blog di quel tipo.
      Bacio.

      Elimina
    2. Ehhhh, caro Gus, sapessi cosa ha scritto specie una persona, specialmente su un blog, di me e di mi figlio, e il proprietario non ha cancellato, anche su richiesta, ma sai che ti dico che me ne fotto, e che si fottano...io se voglio vado a commentare, e non lascio certo vinta a chi mi scredita la mia persona, come integrità, come madre e ime donna!
      Non gliela do certo vinta, io sono nata sotto il segno del leone ma ime capa tosta sono peggio di un ariete!
      Bacio, caro Gus, dai che chi dice ste cose, e' ho malato in capa, o e'invidioso, o ha quello che scrive verso gli altri, stai pur certo!
      A me ha detto persino che ho "aiutato" a far morire i miei cari, standogli accanto, pensa te, perché dice che sono una povera donna!
      Io, che non ho mai voluto staccarmi dai miei, ed son stata vicino a loro giorno e notte, senza badanti o aiuti, dato che son figlia unica, e avevo anche una famiglia, da stare dietro, ecc. Vedi tu cosa arriva, arrivano certe menti...
      E quando chiedi loro di farsi vedere che io non ho paura di nessuno slissa no la cosa tirando fuori, tutte le scuse piu' disparate!
      Ma fatti una risata Gus, che loro staranno sempre nell'anonimato, nella cattiveria, nella loro vita virtuale blindati sisma...ma de che paura, io?! Loro!

      Elimina
    3. Non mi interessa quello che scrivono di me.
      Quello che mi dà fastidio è vedere calpestato la giustizia:

      -Google che lo permette
      -l'utente che non cancella il commento invasivo.

      Non è questione di paura. Io non scateno un flame ware.

      Elimina
    4. Gus, viviamo in un mondo di ingiustizie, fregatene, stai tranquillo, e taglia corto con queste menti malate, che scrivono solo per far zizzania, se non da te andranno sempre in altri blog, che non hanno moderazione, ma basta fare come dice il saggio Moz, oppure cancellare come faccio io, quando mi accorgo se qualcuno mette la fiammella della maldicenza, poi, se altri utenti non cancellano te lo ripeto fregatene, vai dritto per la tua strada e se vuoi interagire ancora con chi non cancella fallo lo stesso, perché se no gliela dai vinta ancora di piu', e loro cosi poco per volta scompaiono, non hanno piu legna buona da bruciare, ma solo le loro misere vite.
      Perché se tu non commenti credono di aver ragione, e cosi, dicono cose ancoriu' cattive, perché e'a anche vero che chi tace acconsente.
      Ma bada non devi commentare i loro commenti su di te su altri blog, ma commentare solo il post del blog che ti ospita. E far finta, anche se il sangue ribolle, che loro siano invisibili come fantasmi...
      Bacio Gus.
      P.s. Se google non fa niente facciamo noi. Tuteliamoci e sosteniamoci.
      Io ho tutto...e lo sanno...

      Elimina
    5. Fiorella, è proprio quello che ho scritto nel post e sto attuando.
      Bacio.

      Elimina
  6. E per finire da quando ho aperto il mio blog, prima su Splinder, e poi traslocato qui, ho dal 2011 coltivato amicizie VERE, vere, che molto spesso ci sentiamo per telefono o per via mail, ma seriamente, con il preciso e sincero volerci bene, ci scambiamo opinioni, e paure, ci sorreggiamo, ci divertiamo, ci scambiamo consigli, regali, ma proprio regali anche veri, non solo a parole, quello che per ora non siamo riusciti a fare e incontrarci, per distanza, o per famiglia o per...male.
    Ma non e' niente perso, anzi...il solo ostacolo e'a la lontananza...ma ci sarà ci sarà presto prestissimo!!

    RispondiElimina
  7. Per me la purezza del virtuale è distacco dal reale. Io vedo così il blog. Rispetto chi la pensa diversamente.
    A Splinder l'interlocutrice più apprezzata, Brunella, era di Pescara. Fuori del blog per me era una sconosciuta. Niente incontri, niente numero cell, nemmeno indirizzo di posta elettronica. Su Blogger scrivono Antonietta e Pippa. Stessa storia. Per motivi tecnici di Pippa ho l'indirizzo email.

    RispondiElimina
  8. Risposte
    1. No, non stai nel blogroll. Dopo quanto è stato detto non può essere un utente che seguo chi seguita a tenere un commento offensivo e sarcastico su Post "LION" .


      Grazie Francuzzo. Sono da salvaguardare...ma chi lo salverà da se stesso? Certamente Goooogle😊☺ o blogspot? Non credo. Gli avranno dato la tredicesima?
      Tranquollo se google non è ancora intervenuto è perche sa 😉. Su fb ti bloccano all' istante. Poi lui copia spudoratamente.
      Vaff....☺
      Cari Auguri.

      Elimina
    2. Li ho cancellati... dammi tempo... e mamma mia...

      Elimina
    3. Cancellare è un atto di giustizia e bisogna farlo alla svelta.

      Elimina
  9. Disturbatori professionali.....Non mi riferisco ai disturbatori parolai dei blog ma, chiaro come il sole mi vengono in mente due personaggi che frequentano da tempo i telegiornali e che fanno impazzire gli inviati degli stessi....penso tu abbia già indovinato: Paolini e l'altro che Paolo chiama il "ciucciamatite"
    Invadenti, maleducati e via discorrendo......Ignoriamoli!
    La giornata a Novara è fredda. A Pescara nevica ancora? Copriti bene.
    Abbracci cachemierosi caldi caldi e il bacio più affettuoso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me l'idiozia mi innervosisce.
      Una vita dedicata alle banalità.
      Bacio.

      Elimina
  10. August io nel mio blog ho la moderazione. Non mi sento per nulla in colpa, lo faccio per tutelare la mia casetta. Questa è l'opportunità che Blogger ci dà per tutelarci. Visto che ci si intrufola nella propria casetta (blog) come anonimo, oppure chi sfida lasciando il proprio nome, lanciando strali,accuse, contro qualcuno dei commentatori, oppure verso te stessa, vaneggiando, e reiterando da anni e anni, accuse e menzogne.

    Questo mi da una certa tranquillità. Non è che avere un blog, devi per forza subire? Chi l'ha detto?
    Noi non abbiamo interessi commerciali,ma solo la nostra faccia!
    Un abbraccio!
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dani, so benissimo quello che sei e come ti comporti.
      Ciao.

      Elimina