giovedì 12 maggio 2016

Si avvicina la Pentecoste

 
 
 

 
 

Una disponibilità e un impegno col fatto cristiano che non si traducano in domanda, in preghiera, non sono sufficientemente veri perché non badano con intelligente realtà a ciò che significa la proposta che si è chiamati a verificare.
"Viene l'ora che chiunque vi uccide crederà di rendere culto a Dio e faranno questo perché non hanno conosciuto né il Padre né me" (Gv 16:3).
Questo della domanda e della preghiera è il punto in cui la coscienza dell'uomo inizia la sua partecipazione al Mistero di Colui che lo crea.
E il nostro spirito sente quindi le vertigini di questo Mistero che tutto fa, quando riflette che anche questa iniziale attività di domanda e di preghiera è resa possibile solo da un dono del Creatore:
" Nessuno può dire: Signore Gesù, se non nello Spirito Santo" (1 Cor 12,3).
Lo Spirito Santo sostiene la nostra debolezza perché noi non sappiamo né
che cosa si ha da chiedere nella preghiera, né come convenga chiederla
( Rom 8,26).

 

 



12 commenti:

  1. Il Padre e il Figlio inviano lo Spirito Santo che agisce nella pienezza della sua Intelligenza perché conosce la Volontà di chi lo manda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per capire il concetto non facile bisogna solo credere ,ma la fede è rara.
      Ciao

      Elimina
    2. Per capire bisogna leggere i Vangeli.
      Ciao Cettina.

      Elimina
  2. Un aiuto ai cristiani che hanno bisogno di segni.

    RispondiElimina
  3. Finalmente suore diacono!.. ma è ancora poco...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho capito cosa vuoi dire. Sarebbe bello.
      Un prete come Teresa di Calcutta.

      Elimina
  4. Grazie Gus. Tutto molto chiaro. Ai bambini del catechismo spiegavo che lo Spirito Santo era l'Amore che univa il Padre al Figlio.
    Nell'Inno allo Spirito Santo ci sono questi versetti: Dal male tu ci libera, serena pace affrettaci, con Te vogliamo vincere, ogni mortal pericolo. Il Padre Tu rivelaci e il Figlio unigenito; per sempre tutti credano in Te, divino Spirito. Amen.
    Ancora grazie perchè penso che invochiamo poco lo Spirito Santo, almeno io, lo invoco poco. Debbo imparare ad essere più devota.
    Buonanotte. C'è la funzione per la Madonna di Fatima e certamente farò tardi! Bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna prestare molta attenzione alla rivelazione della Verità da parte dello Spirito Santo.
      Bacio.

      Elimina
    2. Lo Spirito Santo sostiene la nostra debolezza, con i suoi doni, saper discernere in questo tumultuoso cammino di vita, conoscere i limiti e i pregi di ogni cosa: la rosa è bella, ma attenzione alle spine, pungono.Ci fa capire il perché delle cose create, le cose create portano l’impronta del Creatore. Ci aiuta a leggere dentro la nostra l’anima, rende lo sguardo illuminato, e aiuta a cercare Dio. Ci aiuta a vedere i passi di Dio in ogni in ogni avvenimento della giornata e ci fa comprendere quanto ci ama e gustare l’amore di Dio non solo crederlo. Ci rende forti per aiutarci ad essere fedeli a Gesù Cristo a non temere ostacoli, ad aver fiducia in Dio e cercare di sfuggire il peccato non per paura di Dio, ma per godere dell’amore di Dio per sempre.

      Grazie August, buona vigilia di Pentecoste.
      Un caro abbraccio.
      Dani

      Elimina
    3. Sì, Dani.
      Lo Spirito Santo è la voce del Padre e del Figlio.
      Ti abbraccio.

      Elimina
  5. Spirito Santo, ospite dolcissimo dei cuori,
    svela a noi il senso profondo del Giubileo della Misericordia
    e disponi il nostro animo a celebrarlo con fede,
    nella speranza che non delude,
    nella carità che non attende contraccambio.

    Spirito di verità, che scruti la profondità di Dio,
    memoria e profezia della Chiesa,
    conduci l'umanità a riconoscere in Gesù di Nazareth
    il Signore della gloria, il Salvatore del mondo,
    il supremo compimento della storia.

    Vieni, Spirito di amore e di pace!
    e dona a tutti noi
    il desiderio di celebrarTi ogni giorno.
    Buona settimana e Bacio.

    RispondiElimina

la paranoia è un disturbo della personalità