lunedì 31 luglio 2017

Essere è meglio che apparire





Per me apparenza significa mostrarsi per quello che non si è. Una violenza inaudita verso se stessi da fracassare il proprio io. Una maschera che finisce per diventare l'abito vero.
Il "basta apparire" sostituisce valori e significati e sarà difficile, di certo anche doloroso per molti , tornare indietro, o meglio, andare avanti verso valori autentici e verità anche scomode.
Saremo in grado di aiutare i nostri giovani?
E' impossibile non avere una "apparenza", non recitare in un certo senso, un ruolo sociale, non avere una immagine di se stessi il problema è quando ci si identifica troppo in un ruolo.
Il problema nasce anche da come ci vedono gli altri e da come il loro sguardo su di noi a volte sia una prigione.
Forse, più che interessante, io direi che è più facile, più comodo fingere di essere ciò che non si è, piuttosto che essere ciò che si è.
I danni causati a lungo andare dalla finzione, in realtà sono incalcolabili: ma nessuno se ne avvede, o se ne preoccupa, perché tanto "ciò che non si vede, non esiste".
Inganniamo noi stessi, così facendo, ma quanto a lungo può sopravvivere un uomo, vivendo secondo imitazione e non secondo la propria reale natura?
Ecco che originano da questo grande inganno tutti i disagi psichici, le depressioni, le ansie, le nevrosi e tutte le malattie della terrificante cultura dell'io.
Ma io sono convinto che non si possa seguire a lungo una tale finzione, se non al costo (altissimo) della propria serenità mentale e psicofisica.
La maschera a lungo andare produce delle crepe e un siffatto debole "io" finisce per spezzarsi.
Non importa come ci vedono gli altri, in fondo, ciò che conta è come noi vediamo noi stessi: l'unica vera prigione che riconosco è quella creata da me stesso.

69 commenti:

  1. L'immagine che appare è di Kasia Smutniak. Nel windows 10 ha sostituito quella di Belen. Ora il Potere tenta di farci entrare nella testa il viso di questa ragazza e saremo costretti a parlarne, come è accaduto a me.

    RispondiElimina
  2. Kasia Smutniak
    Modella
    Katarzyna Anna Smutniak, conosciuta come Kasia Smutniak, è una modella e attrice polacca che vive e lavora in Italia. Wikipedia

    Nascita: 13 agosto 1979 (età 37), Piła, Polonia
    Altezza: 1,73 m
    Partner: Domenico Procacci (2011–)
    Genitori: Zenon Smutniak
    Figli: Sophie Taricone, Leone Procacci.


    Wiki.

    RispondiElimina
  3. Noto con molto piacere che hai compreso benissimo il mio commento delle 21.19.
    Bel post, Gus, davvero...
    PS per quel poco di autostima che mi rimane ogni tanto mi piace "apparire" ma soprattutto perché so benissimo di essere...e non mi nascondo, non mi maschero, sono viva, leale, e sincera... anche nella sofferenza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "non mi nascondo"... una delle meglio battute... ;)

      Elimina
    2. Perché? In che senso? Sai benissimo chi sono. Mi hai chiesto anche l' amicizia su FB e io non te l' ho data
      :-) non era nemmeno il tuo vero profilo.
      quanti ne hai TUOI su FB?
      :-)
      Ti sei dimenticato il mio vero nome e cognome? Impossibile. Non trovi che la rissa sia un nome bellissimo? Meglio che La rossa. :-)

      Elimina



  4. ...ma è comunque sempre triste questo mio apparire e...sparire.

    "Ancora una volta vorrei che nessuno
    pensasse a te come ad un’inutile metafora.
    Altro sei: non la parvenza della vita,
    ma la vita stessa,
    il suo apparire e sparire

    incantando i sensi."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In apparenza lieve, la pioggia del bel tempo
      ti sfoglia ad uno ad uno i petali.
      Brevi i giorni fulgidi e attivi di vita ronzante,
      poi, esaurita l’offerta, eri rimasta come scolpita
      in una incredibile, immota fissità.
      Illudevi, caparbia, la mia mente indocile
      non con il fotofinish di una vittoria,
      ma con il tuo fermo immagine perentorio
      quasi sprezzante.
      Ancora una volta vorrei che nessuno
      pensasse a te come ad un’inutile metafora.
      Altro sei: non la parvenza della vita,
      ma la vita stessa,
      il suo apparire e sparire

      incantando i sensi.

      Elimina
    2. Ti ho detto di cancellare quel link. Grazie

      Elimina
    3. Comunque è un poeta... Lui e brunella sono i migliori bloggers. Scrivono divinamente. Riconosco anche brunella quando scrive con altri link. È molto sensibile, ha classe quella donna

      Elimina
    4. Il blog di Brunella è fermo da diversi anni.
      Trova Aranciacannela.
      Mi piace il poeta, bravo veramente.

      Elimina
    5. Con me è bravo anche l' uomo, oserei dire davvero amorevole, ha compreso tutto di me...ma con altri ...meglio non dire nulla. Io so che soffre e molto, la sento terribilmente. Più volte l' ho trattato malissimo e lui non ha mai replicato. Mai, sa perfettamente chi sono.

      Elimina
    6. Bisogna essere buoni con tutti.

      Elimina
  5. È proprio così... Disinteressamente gli vorrò bene per tutta la vita. Nel reale non mi ha mai deluso, anzi...poi sono subentrate persone orrende, inutilmente orrende ...la vera verità non la saprò mai.
    Gus, tu per me ti rimarrai un incredibile mistero, proprio per come sono io che non crede alle...favole. Non so chi sei, eppure mi sembra di conoscerti profondamente... e purtroppo io ti voglio bene, e non sei una persona amabile.
    Ovviamente questa emozione inspiegabile non corrisponde al tuo interessamento virtuale, del perche che sai solo tu e non sarà certo ne onesto ne tantomeno sincero...presumo.
    Proprio tu che sostieni di conoscermi benissimo...purtroppo.
    Mi stai vedendo ora? Ho appena fatto la doccia e...
    Ciao :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "purtroppo io ti voglio bene"
      Interroga te stessa e non me. Cerca di capire perché mi vuoi bene e scomparirà anche il "purtroppo".
      Ciao.

      Elimina
    2. Ho risposto alla tua domanda. Ti voglio bene perché io (mi) attiro i folli evidentemente... Li trovo anche in vacanza. Erano un paio di anni che mi andava bene. Quest' anno è capitato... Ma l' ho silurato subito solo con lo sguardo. Ero sempre da sola nei miei angolini...tranquillina e lui indisteva, allora ho cominciato a parlare delle mie malattie esagerando anche un poco. Ma il peggio doveva ancora arrivare... Ti interessa sapere? Che vancanza stressante, santo cielo, ma è mai possibile? Poi dicono che ognuno ha le sue. Sticaxxi.

      Elimina
    3. Io sono la razionalità in persona.
      Certo che mi interessa.

      Elimina
    4. Allora...cominciamo dalla telefonata del prete di lunedì (che lo aspettavo da Pasqua) che mi annuncia la sua visita per giovedì: avrebbe dovuto, a suo tempo, benedire la casa, ME, ma soprattutto mio fratello ( mami non ne ha bisogno).
      Poi a giorni alterni e orari che non ricordo mi telefona il corriere dell' ASL per i pannoloni; mi dice che nessuno, in casa, risponde al citofono. Ho chiesto alla vicina...poco disponibile peraltro (non aprono più a nessuno), una cortesia con la promessa di un regalo al mio ritorno. Poi la badante, che sostituisce quella fissa in vacanza, mi dice alzando la voce che mio fratello non ha fatto la spesa. ( ma cazzo avevano già mangiato tutto?).
      In sequenza... un idiota, infermiere dell' a.d.i,( era emergenza poteva pensarci solo lui) mi telefona proprio per dirmi che il sollevatore non funziona più. Nel frattempo altra chiamata per comunicare che erano in arrivo anche gli addensanti senza precisare, più o meno, un orario. Anche le badanti hanno ore libere mentre mamma dorme in poltrona. Ovviamente ho litigato con tutti, all' ASL addirittura ho minacciato l' intervento di un dirigente (lo conosco) se non si riparava il sollevatore entro 24 ore. Mamma detesta stare a letto, quelli li sono capaci di arrivare anche dopo 7 giorni e lo so per certo perché è già successo a un parente di chi non urla mai. La tragedia grande arriva mercoledì alle 20 circa di sera. La sostituta badante mi comunica che la badante fissa ( sua amica) improvvisamente non può tornare per venerdì in quanto era in attesa
      del rinnovo, purtroppo in ritardo, del passaporto in scadenza e quindi sarebbe arrivata il prossimo di venerdì. :-( Ovviamente la sostituta, venerdì aveva prenotato, con la figlia, il ritorno a casa. Era chiaro che la mia vacanza sarebbe finita mercoledì. Ma dopo aver preso un tavor con l,' agenda in mano, faccio una decina di telefonate: le ucraine si aiutano tra di loro, non come le italiane e finalmente trovo Natalia che però può fino a martedì. Poco male: domenica ero di ritorno a casa.
      Ora mamma sta bene, domani sono al lavoro, mercoledì e giovedì ho chiesto un permesso di un' ora e, con l" aiuto di Dio e di una amica, la dovrò sistemare io per poi ritornare al lavoro. Mamma sarà da sola ( ma non è un problema) per due ore in attesa dell' arrivò di mio fratello ...che poi, per la sera, porca tro.., guai se non mi aiuterà a rimetterla a letto...
      ultima notizia di un' ora fa: il sollevatore che avevano riparato alla cazzo non funziona più. Domani è un" altro giorno e si vedrà.

      Elimina
    5. Sei molto brava e l'amore che hai verso tua madre è ammirevole.
      Ciao.

      Elimina
  6. Usare maschere, è una cosa che deploro grandemente, per mia fortuna non sono mai stata attratta da questa duplice faccia.Io sono io così, come tu mi leggi e come mi vedi nelle immagini. posso piacere, oppure no, ma non è un problema mio. Io sono a volte impulsiva, ma mai finta. A volte faccio una fatica immane a tacciarmi quando vedo e ascolto doppiezze, tantè che preferisco rinunciare a cose che potrebbero essere piacevoli, ma la convivenza con maschere non è nel mio stile.
    Grazie August.
    Un abbraccio sinceroso!
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohhh, grande commento. Mentre Gus alle cose piacevoli non rinuncia. :-)

      Elimina
    2. Lo so Dani. Io parlo sempre in generale.
      Ciao.

      Elimina
    3. Piaceri? Un sorso di birra ghiacciata.

      Elimina
    4. Mentre io ho paura di schiattare stavolta. Ho ancora due settimane di vacanza. Vedrò di infilarmi e sparire per un po' in qualche bosco sperduto in montagna ...non meno di 2000 metri ...possibilmente

      Elimina
  7. ... E dici niente?
    Quando uno è ingabbiato nella propria testa ha una vita sofferente oltremisura fino ad arrivare a non scorgere più il significato della vita stessa, è una vera prigione, LA vera prigione. Bel post.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La società dell'apparenza ti obbliga ad avere determinati comportamenti. Tutti siamo in alcuni aspetti della vita obbligati a determinati rituali.
      Ciao sinforosa.

      Elimina
  8. Perché hai cancellato il mio commento?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai detto di cancellare.
      Riscrivi pure.

      Elimina
    2. Gus adesso mi incazzo. Non era quel simpatico commento che dovevi cancellare
      Gurda che sono nervosissima, ho un caldo bestia e mi manca il respiro...sono da mamy. Per lei ho messo l'aria condizionata. Sono rientrata ora e domani rientro al lavoro. Qui saranno 36 gradi. E domani e dopo sarà peggio. La vedo male. Rimetti il mio commento. Faccio fatica a scrivere

      Elimina
    3. Abbi pazienza, un commento cancellato non è recuperabile. Anche qui fa un caldo boia. Io sono la persona meno adatta per incazzarti.

      Elimina

  9. gisella rovere

    come disse : Eric Fromm nello scontato libro...tanto venduto, a parer mio senza motivo...
    Ciao
    🙋🙋🙋

    gisella

    9 h

    Gus O.

    +gisella rovere
    Grazie.
    Ciao.

    8 h

    gisella rovere

    +Gus O. 🙋

    8 h

    Gus O.
    +1
    +Francesco Grieco
    Grazie.
    Ciao.

    8 h

    Gus O.

    +Vincenzo Langella
    Grazie Vincenzo.
    Ciao.

    8 h

    Vincenzo Langella

    Ciao Gus, ti auguro un buon inizio di settimana!

    8 h

    Gus O.
    +1
    +Giuseppe Ciolino
    Ciao.

    5 h

    Gus O.

    +Luisa tebano
    Grazie.
    Ciao.

    40 m

    Gus O.

    +Vincenzo Langella
    Grazie.
    Ciao.

    40 m

    Gus O.

    +Helio Garcia
    Ciao.

    39 m

    Gus O.
    +1
    +NadiA La VanincA
    Grazie.
    Ciao.

    39 m

    Gus O.
    +1
    +Mario Guglielmino
    Ciao.

    38 m

    Gus O.
    +1
    +Nicole Drang
    Grazie.
    Ciao.

    37 m

    Nicole Drang

    +Gus O. Grazie te, sempre.


    32 m

    Gus O.

    +Anna Maria Bordoni
    Ciao.

    11 m

    NadiA La VanincA (¡JustMe!)

    +Gus O. .....🌹
    +


    Gli amici di Google+

    RispondiElimina
  10. Perché windows 10 pubblica ogni giorno la storia di Kasia Smutniak?
    Ve lo dico io. L'articolo riceve molte visite. Non dice niente di particolare, ma qualcosa attrae il lettore. Sarà bella, sexy?

    RispondiElimina
  11. Ciao Gus. Ho letto tutto il tuo articolo, interessante perchè spesso e sovente noi ci fermiamo nei nostri giudizi sempre all'apparenza, ma la tua ultima frase:"l'unica vera prigione che riconosco è quella creata da me stesso." mi ha fatto sorridere. Perdonami se ti dico che la trovo di un'ingenuità disarmante considerando la società odierna che ci circonda. Forse tu abiti in un eremo di nome Pescara? Abbraccio sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel tuo primo commento scrivi: "Ora il Potere tenta di farci entrare nella testa il viso di questa ragazza e saremo costretti a parlarne, come è accaduto a me."
      Saremo costretti??? Nessuno ti costringe a meno che tu non ti senta condizionato a farlo quindi non sei poi tanto libero come affermi. Non volermene ti prego. Riabbraccio

      Elimina
    2. Eh...giusto....eh vero il primo e secondo commento.
      Ma Gus parla sempre in generale, non offendiamoci perche chi si offende sa di NON essere.
      E noi lo sappiamo quasi tutti. Hai centrato in pieno Gus.
      Poi ti ritornerà, lo sai vero? ;-)
      Notte

      :-)

      Elimina
    3. Farfalla per parlarne dovevo per forza scrivere l'accaduto.

      Elimina
    4. Sto imparando anche io a fare come te. Serena notte e a domani

      Elimina
    5. Larissa, è difficile che mi sfugga qualcosa.
      Ciao.

      Elimina
    6. Farfalla, io sono libero perché non do spazio all'immondizia della rete. Basta non leggere e non viene più pubblicata.

      Elimina
    7. Ma questo tuo ultimo commento non era di ieri sera? perchè il mio delle 23,40 era in risposta a questo. Boh!
      Forse già ero nel dormi veglia e me lo sono sognato. In questo periodo dormo spesso e volentieri nonostante il caldo. Abbraccio

      Elimina
    8. Ho cancellato un mio commento con la e accentata e si trattava della congiunzione. Ho riscritto e l'ora cambia. Ci guadagno un abbraccio.

      Elimina
    9. Allora te ne mando altri due! (✿◠‿◠)
      Buona serata

      Elimina
    10. Larissa, è difficile che mi sfugga qualcosa.
      Ciao.
      Ottimo!!! L" avrò contraddetto non so Pante volte. Vola basso, Gus.
      Ieri sera sono stata malissimo.
      Ciao.

      Elimina
  12. Smutniak?... ma chi è? Il nuovo centravanti della Juve?...
    ... sui social troppi "appaiono"... a cominciare da nomi, cognomi e fake fasulli..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cioè? Sappiamo che Gus è riservato ma spazia ovunque
      Comunque quell' attrice mi piace. Ha un viso...spirituale. È il suo momento... Funziona sempre così. Diventare famosi non è facile rimanerci per tanti anni e difficilissimo.
      Poverina poi ghi è morto pure il marito

      Elimina
    2. Franco, è un'attrice. Ecco il suo sito:
      http://kasiasmutniak.it/

      In ogni caso oggi MSN di Microsoft non porta sue notizie. Avranno letto il mio post, perché loro sanno tutto. C'è una cronologia che tu puoi cancellare, ma un'altra viene conservata nei loro archivi. Sanno tutto quello che fai. Hanno anche il riconoscimento vocale.

      Elimina
    3. Franco, non è un social, ma MSN intrattenimento di Microsoft. Riportano informazioni prese dai giornali e una montagna di culi, logicamente di donna.
      E' tutto così. Anche su Tuttosport e la Gazzetta dello sport, appena parlato di Dybala si interessano di culi delle fidanzate dei giocatori. Internet è frequentato da un popolo di guardoni, pedofili e transgender.

      Elimina
    4. Anche il tuo?...E pure il mio?
      0-0

      Elimina
    5. Anche il tuo?...E pure il mio?
      0-0

      Elimina
    6. Mi riferivo ai culi. Ciao

      Elimina
  13. Ciao Gus, tu capisci il perché?
    Forse e' come pensavo io...
    Sempre con stima e rispetto.
    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello che pensi è sempre fondato.
      Bacio Fiorella.

      Elimina
  14. Risposte
    1. Si parla di atteggiamenti comportamentali. Nessun mistero.
      Stai lavorando?

      Elimina
    2. No, inizio a mezzogiorno anche domani e dopo ...per mami, con mami.

      Elimina
  15. per non inciampare in un argomento che potrebbe essere .....lo innalzo a: "Io sono Colui che sono" Il senso del nome di Dio è estremamente profondo, perché Dio è imperscrutabile. Egli è quello che è, non si può veramente descrivere Dio in modo chiaro. Egli esiste in Sé, non ha origine. Egli è, senza bisogno di spiegazione, Egli esiste, da sempre, e per sempre.
    Buona serata Gus.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In principio era il Verbo,
      il Verbo era presso Dio
      e il Verbo era Dio.

      2
      Egli era in principio presso Dio:

      3
      tutto è stato fatto per mezzo di lui,
      e senza di lui niente è stato fatto di tutto ciò che
      esiste.

      4
      In lui era la vita
      e la vita era la luce degli uomini;

      5
      la luce splende nelle tenebre,
      ma le tenebre non l'hanno accolta.

      6
      Venne un uomo mandato da Dio
      e il suo nome era Giovanni.

      7
      Egli venne come testimone
      per rendere testimonianza alla luce,
      perché tutti credessero per mezzo di lui.

      8
      Egli non era la luce,
      ma doveva render testimonianza alla luce.


      Veniva nel mondo
      la luce vera,
      quella che illumina ogni uomo.


      Egli era nel mondo,
      e il mondo fu fatto per mezzo di lui,
      eppure il mondo non lo riconobbe.


      Venne fra la sua gente,
      ma i suoi non l'hanno accolto.


      A quanti però l'hanno accolto,
      ha dato potere di diventare figli di Dio:
      a quelli che credono nel suo nome,


      i quali non da sangue,
      né da volere di carne,
      né da volere di uomo,
      ma da Dio sono stati generati.


      E il Verbo si fece carne
      e venne ad abitare in mezzo a noi;
      e noi vedemmo la sua gloria,
      gloria come di unigenito dal Padre,
      pieno di grazia e di verità.


      Giovanni gli rende testimonianza
      e grida: «Ecco l'uomo di cui io dissi:
      Colui che viene dopo di me
      mi è passato avanti,
      perché era prima di me».


      Dalla sua pienezza
      noi tutti abbiamo ricevuto
      e grazia su grazia.


      Perché la legge fu data per mezzo di Mosè,
      la grazia e la verità vennero per mezzo di Gesù Cristo.


      Dio nessuno l'ha mai visto:
      proprio il Figlio unigenito,
      che è nel seno del Padre,
      lui lo ha rivelato.

      Elimina
  16. Grazie a te lucia.
    Il prologo Giovanneo l'avrò letto un milione di volte, e pure una mia intuizione era scritta lì, e solo questa sera l'ho notata:

    "Perché la legge fu data per mezzo di Mosè,
    la grazia e la verità vennero per mezzo di Gesù Cristo".

    RispondiElimina
  17. Ogni giorno la Parola ci riporta a comprendere come la Verità ci dona Grazia su Grazia. A volte afferri amo una frase dove altri percepiscono solo il chiasso.....solo il rumore del vento.....è il Silenzio di Dio che si rivela quando siamo pronti per l'ascolto. Grazie Gus. Bacio.

    RispondiElimina