venerdì 14 luglio 2017

Il vivere è faticoso






L'avvenimento cristiano penetrando nel nostro orizzonte fa affiorare tutta la drammaticità della nostra esigenza.
Non si può dire io infatti senza pagare qualcosa, senza che un'esigenza strana che ci destina a una fatica venga indicata, senza che una sofferenza venga introdotta, e senza che un desiderio di felicità, normalmente soffocato nella distrazione, prenda corpo.
L'avvenimento cristiano porta nella nostra vita una drammaticità che altrimenti non vi sarebbe.
Può succedere, però, che l'uomo scelga di dimenticarsene, poiché esso inquieta, disturba, e preferisca abbandonarsi alla confusione, oppure oscillare nell'aria come una foglia staccata dall'albero.
La nostra incapacità secolare di eliminare gli schemi esistenziali, determina una percezione soggettiva della drammaticità dell'esistenza che alimenta la forza mistica dei poteri costituiti.
Essi propagandano il terrore facendoci temere di perdere tutto ciò che abbiamo : le nostre idee, la sicurezza economica, gli affetti, la certezza del futuro. Per i quali crediamo di aver lottato tutta una vita.
Non diamo loro ascolto, non possono farlo, perché i loro valori non sono quelli degli uomini liberi.
Ci agitano contro dei mostri, sono solo di carta.
Conosco chi ipnotizzato dal potere bramando successo e denaro ha distrutto la propria vita e annientato la felicità dei propri figli.
C'è un altra esigenza del nostro io. Il desiderio di comunicare con gli altri. Avviene. E' straordinario. Basta parlare mettendo al primo posto una verità sincera.
Ma, la voglia di comunicare deve essere rispettosa dell'altro, paziente, essa può ferire, generando chiusura al dialogo in chi è confuso ed insicuro.

27 commenti:

  1. Migliore ipotesi per questa immagine: sad girl

    RispondiElimina
  2. Se abbiamo i piedi ben radicati alla terra, ai nostri valori, e la braccia allargate per abbracciare la croce, che ogni uomo porta con sé, non dobbiamo temere “mostri” che vogliono annientare la nostra ragione, le nostre sicurezze. Qui sulla terra siamo pellegrini, la nostra dimora eterna è Cristo, vivere in Lui.
    Grazie August, oggi c’è una brezza piacevole, dopo il temporale all’alba.
    Buon pranzo!
    Dani
    P.S. L'immagine è emblematica dello stato di turbamento, che sopratutto i giovani hanno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mandami un temporale!
      Sì, il problema è solo avere una fede.
      Ciao Dani.

      Elimina
  3. Vivere è faticoso!
    Ieri era l'onomastico di mio figlio. Con il regalo gli ho scritto un biglietto d'auguri: "Nella vita si incontrano pietre di ogni dimensione. Grazie perchè tu hai saputo creare ponti e non muri". Bacioni a lui e a te, buon pomeriggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sempre....accade se non ti abbandoni o non prendi su di te "Il mio giogo è leggero" perchè "Io sono mite e umile di cuore"
      Questa è la differenza!

      Elimina
    2. Un abbraccio a tuo figlio e un bacione a te.

      Elimina
  4. Ciao Gus, hai perfettamente ragione nell'affermare che i mostri creano un potere che si impossessa di noi tramite paure che diventando grandi possono portare alla nostra distruzione. I media poi fanno la loro parte alla grande.
    Ma non credo che basti il dialogo, la comunicazione per quanto sincera e rispettosa sia. Credo invece che l'individuo stesso debba trovare la forza dentro di se per liberare la mente, per riprendere il controllo dei suoi pensieri. Cominciando per esempio a liberarsi dalla rabbia, dall'invidia dalla paura, diventando così esso stesso detentore di un potere pulito, libero che non provochi più danni a se stesso e agli altri.
    Consapevolezza di ciò che accade dentro di noi e intorno a noi. E la fede x me è una grande fonte di energia.
    Scusa gli errori ma per scrivere il tablet non è un oggetto facile da usare (almeno per me)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potere pulito forse è un ossimoro, ma comprendo quello che vuoi dire.
      Il dialogo se è accompagnato dall'ascolto può aiutare a liberarsi di certe negatività. La fede è una Grazia.
      Ciao.

      Elimina
  5. Ciao Gus, e grazie...
    Tu sai, e secondo me mi conosci, conosci forse anche i commenti che potrei fare, con questo ti auguro una serata serena sempre con rispetto vero e vera amicizia, con o senza pc, se e' vero rispetto e' quasi uguale.
    Tu lo sai....
    Bacio e ciao.
    A...non so.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ti conosco Fiorella e ti stimo perché la tua è sempre verità. Purtroppo la mancata conoscenza dello strumento dove si scrive può portare a valutazioni che nei casi estremi ho chiamato paranoie. A me piace la deduzione solo se è dimostrabile.
      Bacio.

      Elimina
    2. Tranquillo, non ti nascondere dietro al non dimostrabile. Vuoi provocare? Ti manco gussino? Ho dimostrato, e più volte, la tua personalità ambigua e le tante ...distrazioni che hai commesso peraltro tutte copiate e incollate 🙄.
      Io credo a S. Lei ti conosce bene, quindi...
      E comunque non puoi consolarti: agli occhi di Dio tutto è dimostrabile. ☺
      Le paranoie sarebbero il meno dei mali quando sai chi sei e, soprattutto, quando sanno chi sei e ti ri-conoscono nella realtà... anche su fb non si scappa, e nemmeno ci si nasconde con profili falsi.
      Questa è lealtà senza menzogne caro gussino, è libertà, quella che tu e la tua "cerchia" non potrà mai avere.🐬
      😏

      Elimina
    3. No, il mio faccino non vuol dire... complicità come potrebbe, forse, sembrare.
      Il tuo essere è visibile a occhio. A me ne serve uno solo 😃
      Mi spiace solo non provare più nulla per te. Sono piacevoli certe emozioni, soprattutto quando avvengono senza cercarle.
      Ps sei in buona compagnia...pure l' altro farà una brutta fine. Lui deve solo sperare di avere occhiali che vedono benissimo da lontano...lui, non io. Ovviamente poi, da vicino, non sbaglierò la mira e lo sa. 😬

      Elimina
  6. La storia di S. non è una paranoia, ma una menzogna in cattiva fede.
    S. non apprezza tanto i cattolici. Lei scrive qualcosa e io rispondo e tra il sarcastico e l'ironico tira fuori il "fake seriale", cioè chi piomba nei blog portando considerazioni religiose. Non si tratta di pirati informatici.

    RispondiElimina
  7. http://quotidianoimperfetto.blogspot.it/


    Questo è il blog di S.

    Chi ha interesse può andare a trovare il fake seriale.


    RispondiElimina
  8. No no leggi attentamente gussino non interpretare a modo tuo. Il concetto è chiarissimo. Lei è una Blogger bravissima. Scrive da Dio. L' immagine di S. Nel suo blog l' ho vista qualche hanno fa anche nel su profilo di fb con vero nome e cognome e volto. Poi l'ho bloccato. La foto era di quando era molto più giovane ma comunque riconoscibile. Lei è di Pescara non a caso...meriti tutto quello che ti ha detto e sai bene il perché.
    Infondo lei mi è simpatica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. S. è di Napoli, lo dice lei. Certamente non mi conosce come io non conosco lei.
      Qui si va oltre la paranoia, quasi la schizofrenia.

      Elimina
    2. Si di Napoli come Brunilde. 😃☺
      Quando imparerai a crescere Gus? Oramai sei quasi con un piede nella fossa. Credo che tu non sia stato ne un bravo padre ne, tanto meno, un ottimo marito. Ti ho sempre letto molto attentamente. Anche tra le righe....si intuiva una certa verità nascosta. Continua a vivere nella tua beata incoscienza, ma prima o poi dovrai rendere conto. Lo dico per il tuo bene.
      Almeno farai il bravo nonno??...ne dubito. Ti scazzi subito tu e ti permetti pure di farlo notare. Nemmeno ti impegni. Sei proprio il tipico terroncello presuntuoso...
      Almeno ora vai d'accordo con tua nuora e soprattutto con i tuoi suoceri? O sei sempre indisponente? Non hai idea di come ti immagino e non mi sbaglio.
      Il tuo problema è che, purtroppo, anch' io so tutto di te. Almeno quel che mi basta. Ovviamente non mi pagano.

      Elimina
    3. Urka qualche anno fa eh

      Elimina
    4. Fossero così tutti gli schizofrenici che potrebbero essere pure consapevoli.
      Ad esempio i "dissociati" di mente malata ( fa meno effetto di malati di mente) non sanno di esserlo....quindi buona notte 🙄

      Elimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Ecco qui. Posso incollarlo perché i gommenti sono stati pubblicati e quindi visibili a tutti. Parola di avvocato.
    Gus O.marzo 26, 2017
    Quando un uomo è contento di essere coerente, quando si gonfia in un "voglio essere coerente" è distorto, perché afferma se stesso, e perciò può addirittura commettere un errore più grave di quello che commetterebbe non essendo coerente: l'orgoglio di sé.
    La coerenza vera è invece grazia, è il rinnovarsi della sorpresa dell'incontro con "qualcosa che è più di me", senza di cui io non sarei me stesso.
    Sono queste le cose decisive per il formarsi di un volto umano nuovo, appassionato dal vero e del giusto, perciò appassionato della perfezione, e nello stesso tempo consapevole del proprio niente, tutto certo non di sé, ma della compagnia forte di un Altro.
    Mi piacerebbe vederti felice. Per ora parli di politica, amore e coerenza senza aver capito niente della vita.


    S.marzo 28, 2017
    è un problema tuo, non mio.
    io sono imperfetta e come tale no, non ho capito un cazzo della vita, secondo i tuoi canoni cattolici (poi).
    mente secondo i miei canoni, quelli veri, quelli della vita reale, ho capito fin troppo.
    Così come ho capito che sei un "fake seriale, a seconda di chi devi andare a rompere". (ma una volta gli anziani, non andavano a guardare i cantieri?) stò internet è veramente un gran rompimento di coglioni.

    RispondiElimina
  11. http://quotidianoimperfetto.blogspot.it/2017/07/e-finita.html


    Questo è il suo ultimo post e riguarda Napoli, altro che Pescara.

    RispondiElimina
  12. E stranamente quello che ha scritto S. e riportato in questo blog conferma esattamente la mia storia sul fake.

    RispondiElimina
  13. ? Stranamente? Si, conferma perfettamente. Leggi a t t e n t a m e n t e.
    Altra storiella con la presunzione di far credere ciò che non è scritto... storiella tipo fratello sole e sorella luna 😁😂😃

    RispondiElimina

la paranoia è un disturbo della personalità