mercoledì 15 febbraio 2017

La povertà è un distacco del cuore dalle cose



Gli errori della Chiesa erano previsti da Cristo. L'uomo sbaglia. Lui scelse Pietro che lo avrebbe rinnegato tre volte primo che il gallo cantasse. Malgrado questo noi siamo tenuti all'obbedienza perché Cristo ha dato grandi poteri alla Chiesa e ha assicurato che gli Inferi non prevarranno su di essa. Nella Chiesa si snoda tutta la vita del cristiano attraverso i Sacramenti.

41 commenti:

  1. Durante i primi vent'anni della sua carriera, Degas sperimenta tutti i generi. Ha subito una predilezione per i ritratti. In questi quadri, gli elementi accessori assumono a volte tanta importanza che le opere appaiono a metà tra il ritratto e la natura morta. Fu in grado di comporre grandi tele ambiziose come La famille Bellelli.
    Agli inizi del 1860, Degas affronta il genere della pittura storica, ricorrendo in maniera molto personale a diverse fonti di ispirazione. Non abbandona per il momento la pittura di genere, appassionandosi molto presto alle corse dei cavalli, poi alla danza, l'opera, i caffè-concerto, e la vita quotidiana. La danza è un soggetto che segnerà indelebilmente la carriera di Degas. Egli era estasiato da quelle ballerine che illuminavano la scena. Erano, per lui, come stelle dalle quali lo sguardo non poteva staccarsi. Le dipingeva mentre si preparavano, dietro le quinte e durante le loro esibizioni. Degas andava sul posto per rappresentare al meglio i più minuti dettagli.

    Per queste scene di vita moderna, a volte ha fatto ricorso ad effetti luminosi espressivi e ha usato inquadrature audaci ed ingegnose. Il genere del paesaggio è certamente quello che Degas ha usato di meno, anche se ha eseguito una serie circoscritta di paesaggi a pastello.

    Infine, i primi tentativi di scultura, anche se marginali rispetto agli oli su tela, danno comunque l'avvio ad una «nuova pittura» che si svilupperà nel decennio successivo.

    RispondiElimina
  2. Titolo français : Ballet - l'étoile (Rosita Mauri) -

    Data: 1878 circa
    Tecnica/materiale: pastel
    Dimensioni: 58 × 42 cm
    Ubicazione attuale: Musée d'Orsay.



    Wiki.

    RispondiElimina
  3. Di Degas e tutta l'arte ne permeo tutta la mia vita Della chiesa cattolica, dell'educazione cattolica ,dei sensi di colpa che ti imprime la religione cristiana e cattolica e di di quello che ci gira intorno me ne sono liberato e vivo meglio .
    Hai letto La Scuola Cattolica di Albinati ?
    Se no leggilo...

    RispondiElimina
  4. August quello che dici succedeva qualche anno fa, ora le cose stanno cambiando. Leggi qua:
    http://www.spoletonorcia.it/458-secondo-giorno-in-kosovo-per-gli-arcivescovi-bassetti-e-boccardo-lapprezzamento-per-il-servizio-reso-dalla-caritas-delle-diocesi-umbre-da-un-rappresentante-del-governo-dallambasciatore-italiano-dal-comandante-del-contingente-militare-italiano.html
    Ciao.
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono stato più in Kosovo.
      Grazie.
      Ciao.

      Elimina
  5. Sai come la penso. Continuo a credere in Cristo e nel Vangelo. Un po' meno - molto meno - nei modernissimi portavoce.
    Mentre leggevo il post pensavo a quei "Francescani minori" del nord Italia "truffati da un broker per cinquanta milioni di euro"... sembra una barzelletta ma accade... e allora ti cascano tutte le braccia e pensi se non stai sbagliando tu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristo ha istituito una Chiesa. Un po' alla volta si sono staccati in tanti. La Chiesa pensa fermamente che sia colpa degli altri?

      Elimina
    2. Questa Chiesa si. Non sbaglia un colpo.

      Elimina
  6. Ciao August ti saluto, ciò che covava sotto la cenere , si è riacceso. Abbiamo due strade diverse da percorrere. Ti abbraccio.
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dani, lo devi capire. Siamo solo in tre ad avere la stessa religione. Per gli altri alcuni pezzi vengono amputati.
      Abbraccio.

      Elimina
    2. Larissa, il punto cruciale è la Chiesa. Qui credono in molti in Dio, di meno a Cristo e per niente alla Chiesa.
      Lucia non so cosa voglia dire. Io parlo del mio post e lei di altre cose.

      Elimina
    3. Eh....Tutto bene? Cosa ti sei fumato stasera?
      "Qui credono in molti in Dio, di meno a Cristo....
      Credono in un Dio che non è Cristo volevi dire. Nella Chiesa...bella domanda. 😯

      Elimina
    4. Ho smesso di fumare da 6 mesi.
      Qualcuno afferma che la realtà ci mostra Dio e non abbiamo bisogno di cristi, ostie e madonne. Ebbene è sbagliato. Chi dice così non è un cattolico.

      Elimina
    5. Gus bello là sopra io .....non ho proprio scritto niente!!!
      Sei stanco vero? In....to anche. Tanti baci e ci scriviamo verso sera. Qui una bella giornata invita a passeggiare.....
      A dopo. Bacio

      Elimina
    6. A dopo Lucia.
      Bacio.

      Elimina
  7. Forse sono fuori tema, ma come nomini la "povertà" oltre a pensare a Cristo, penso a San Francesco che dice al padre"riprenditi tutto perchè la ricchezza è la mia povertà" buonaserata bacio.Gus

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel post il Francesco che nomino è il santo e non il Papa.
      Bacio Lucia.

      Elimina
    2. Gus: chi parla del Papa? Oh sì, ho fatto il post sul discorso di oggi, ma qui sopra leggi attentamente "SAN FRANCESCO"....no, no...non scusarti per aver letto in fretta e male.....tanto lo so che non lo farai mai! Bacio Gus......oggi sono parole acide è!!!

      Elimina
    3. Continuo a non capire 😞

      Elimina
  8. "Temo che sia la Chiesa in primis a dover essere ri-evangelizzata al cuore!" Perchè affermi questo?
    Quando una volta mi permisi di scriverlo io, tu mi rispondesti [è giusto la coniugazione del verbo??? ;-)] che la Chiesa è fatta di umani.
    Hai cambiato idea o è una tua provocazione?
    Ciao Gus

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo dice anche il Papa. Ma finché è così noi dobbiamo seguitare ad amarla perché si tratta del corpo mistico di Cristo.

      Elimina
  9. Non ho mai amputato niente, perchè il mio corpo e la mia mente si sono sempre rifiutati di credere in una chiesa che ha sempre cercato di attrarre adepti, fin dal tempo delle indulgenze.
    Non discuto su Gesù uomo, un uomo, appunto, che ha cercato di trasmettere la sua visione, estremamente umana,ma che la chiesa ha voluto circondare di favole e miracoli.
    Per favore, so di avere un blog di bassa levatura , peciò ti chiedo che, piuttosto che commentare prendendomi bellamente in giro, tu ne faccia a meno.. Oggi ho corretto l'Url nel mio post,ma dopo la lezioncina, ti sei ben guardato dal commentare qualcosa di adeguato.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cri, ho riprovato ma il link non mi funziona.

      Elimina
    2. Eh...ma cosa succede?

      Elimina
    3. La Repubblica ha pubblicati i baci più belli, ma il link di Cri non mi funzionava. Dopo per un'altra strada ho trovato questi famosi baci. I soliti:

      http://www.gioia.it/spettacolo/film/g975/baci-piu-belli-famosi-storia-cinema/

      Elimina
  10. Non vendicarti, per favore, non è il caso, e amici come sempre
    Cri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sai che non mi crei problemi.
      Ciao Cri.

      Elimina
  11. Cri, ho scelto il bacio:

    http://d.repubblica.it/images/2014/01/15/163106666-aca16f2e-5de4-409c-b5a1-a2caaf8e086b.jpg

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, tu sei un intellettuale, ma hai scelto bene.
      Cri

      Elimina
    2. Cri, veramente a me piace molto il dipinto di Amos Cassoli: il Bacio.
      Riguarda Paolo e Francesca.
      Ciao.

      Elimina
    3. A me quello di Hayez

      Elimina
    4. E' il primo che ho indicato a Cri.

      Elimina
  12. Mi sono persa qualche puntata?

    RispondiElimina
  13. Questa sera non ho voglia di fare il post e vado a dormire.
    Ciao a tutti, ai calmi e ai nervosi.

    RispondiElimina
  14. La divisione si insinua astutamente nel nostro cuore, senza farsi riconoscere inizialmente e nascondendosi dietro pretesti assolutamente legittimi. È vero o no che tante cose non vanno nella Chiesa? È vero o no che tante persone, anche autorevoli, seminano eresie più o meno consapevolmente, oppure danno scandalo con la loro vita, oppure sono avare, mentono e si comportano con arroganza?
    Per finire non tollero assolutamente i bigotti ossessivi....permalosi poi. Che nessuno si arroghi il diritto o la presunzione di avere o conoscere la verita...che il loro credo, equivalente alla fede della propria religione, sia quella giusta.
    Un prete anni fa mi disse: ogni religione va bene. E' giusta per chi crede. Il rispetto vale per tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ma gli errori della Chiesa erano previsti da Cristo. L'uomo sbaglia. Lui scelse Pietro che lo avrebbe rinnegato tre volte primo che il gallo cantasse. Malgrado questo noi siamo tenuti all'obbedienza perché Cristo ha dato grandi poteri alla Chiesa e ha assicurato che gli Inferi non prevarranno su di essa. Nella Chiesa si snoda tutta la vita del cristiano attraverso i Sacramenti.

      Elimina
  15. Prima mi rispondi. Io sono nel mio angolino...tranquillina, stavolta. 🙄

    RispondiElimina
  16. Per favore.
    Notte ❤🌻❤🌻❤🌻❤

    RispondiElimina

la paranoia è un disturbo della personalità