lunedì 29 maggio 2017

Più fede e meno potere


In Kosovo ho conosciuto sacerdoti cattolici che di fronte alle credenze tribali della popolazione ancora soggetta al codice comportamentale del kanun, dove la gente crede che i padrini e le madrine dei bambini battezzati diventino parenti di sangue (e quindi dovevano sceglierli accuratamente per evitare impossibilità future a matrimoni) ecco di fronte a queste assurdità, non se la sentivano di metterli nella verità. Quasi ogni giorno nelle omelie piangono perché il padrone mandi operai nella messe, poi buttano fuori dai conventi –ad esempio- i frati che entrano con l'idea della povertà quando non capiscono che la povertà è un distacco del cuore dalle cose. Ma non che gli venga un solo dubbio che forse sono loro ad essersi un po’ allontanati dal carisma di Francesco che poi era quello evangelico e così di seguito con il secolarismo, la ricchezza, la gloria, la difesa a suon di battaglie invece che lasciare la difesa a Dio e in un angolo la Madonna che ripete da almeno trent’anni le stesse inascoltate cose, troppo semplici, semplicistiche, impraticabili in un mondo così troppo cambiato? Le richieste di aiuto in casi di molestia, tutte inascoltate, tutte ricoperte rivestite di omertà, fino a quando non ci scappa il morto come nel caso Claps e dopo ancora lì a non voler dire a tacere e magari scandalizzarsi. Esporsi comporta critiche, persecuzioni, lotte senza fine e allora avanti a tirarsela con il patentino dei buoni cattolici dal vangelo annacquato e personalizzato che non può più salvare nessuno perché appunto non è più Vangelo. Ho sentito omelie in cui spiegavano che i miracoli di Gesù non sono da prendere alla lettera, ma sono simbolici, quindi la moltiplicazione dei pani e dei pesci, le guarigioni fisiche, gli indemoniati che vengono liberati. Dopo aver ascoltato come si fa a dire che i miracoli avvengono ancora oggi e non sono simbolici, ma reali?
Temo che sia la Chiesa in primis a dover essere ri-evangelizzata al cuore!
E per ora il Papa dice di volerlo fare.




37 commenti:

  1. La chiesa procede con estrema prudenza.
    Buona serata, Gus.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come farà a riprendersi i giovani?
      Ciao sinforosa.

      Elimina
    2. Bella domanda. Confidiamo nel Signore.
      Buona giornata.
      sinforosa

      Elimina
    3. E' un problema grave. Con genitori non credenti è difficile che i ragazzi frequentino la parrocchia.
      Il cristianesimo ha introdotto il concetto di peccato e il Potere non lo gradisce.

      Elimina
  2. Condivido il pensiero di sinforosa, aggiungendo, la responsabilità di noi cristiani, è, non aggiungere legna al fuoco, che non è necessaria, di questi tempi.
    Ciao.
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi con amore mettiamo unguenti sulle ferite. Si rischia la strumentalizzazione. Lo so.
      Ciao Dani.

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma noi chi? C' è chi guarda dall' alto... In un modo o nell' altro, a volte anche meglio, diverse persone, anche atei, o laici, fanno ciò che sono in grado di fare e anche di più ...magari qualcuno si dedica in modo diverso, soprattutto senza parlareo predicare troppo. In silenzio solo per agire meglio.
      Che carismi.
      Sono sempre doni... infondo.
      Chi sente davvero la fede non può essere in pace in questo mondo...non lo era nemmeno Gesù..in quei tempi.

      Elimina
    2. E' giusto. Vivere in una società ateologica mette tristezza, anche angoscia. Quelli che stanno bene curano solo il proprio orticello e si disinteressano di chi divorzia o abortisce.

      Elimina
    3. Appunto. Siete "voi" cristiani ( lo sono pure io) che dite di sentirvi in pace....andate in pace... quale? Spirituale? Lo dissi proprio a padre Mario Ghio a Morbido Inferiore sabato.Mi sorrise...poi mi disse che mia madre è una santa, ma già lo sapevo. Io vivo tra il diavolo e l' acqua santa.
      Un grande Padre, esorcista e sensitivo. Ha avuto il dono dello Spirito Santo dopo la morte della madre alla quale era legatissimo. Pratica messe particolari per guarigioni del corpo e dello spirito.

      Elimina
    4. Anche Padre Pio era esorcista.

      Elimina
    5. Appunto. Siete "voi" cristiani ( lo sono pure io) che dite di sentirvi in pace....andate in pace... quale? Spirituale? Lo dissi proprio a padre Mario Ghio a Morbido Inferiore sabato.Mi sorrise...poi mi disse che mia madre è una santa, ma già lo sapevo. Io vivo tra il diavolo e l' acqua santa.
      Un grande Padre, esorcista e sensitivo. Ha avuto il dono dello Spirito Santo dopo la morte della madre alla quale era legatissimo. Pratica messe particolari per guarigioni del corpo e dello spirito.

      Elimina
    6. SAN Pio. Un grande esorcista. Precisa bene. Ha sofferto tantissimo tutta la vita contro il male. Lo so ti scoccia ma è cosi. (A te piacciono solo i Santi culturati?) San Pio non era certo come Agostino, che, nel suo primo mezzo secolo( circa) non l' ha passato tanto male.
      Pure Francesco, San francesco. Ha rinunciato a tutto senza farsi mancare nulla.

      Elimina
    7. Il santo è quello che si avvicina di più a Cristo. Io vedo Francesco. Ma sono opinioni soggettive con il rischio dell'errore.

      Elimina
    8. San Pio aveva solo sbagliato i buchi nelle mani... dettagli trascurabili tutto sommato...

      Elimina
    9. E' un tuo diritto credere che san Pio sia un impostore.
      Da cattolico non è un tuo diritto credere che la Chiesa abbia santificato un imbroglione.

      Elimina
    10. A parte San Pio diversi santi di sono santificati tra loro.alcuni celebrati e mai esistiti. La chiesa sbaglia a farne un business
      La chiesa ha sbagliato tanto..vogliamo parlare dell' inquisizione durata secoli.? Un Cristiano ha il dovere di migliorarsi sempre, di denunciare e non di nascondere e dimenticare...ci sono state anche tante altre cose belle...

      Elimina
    11. Sulle stimmate anche la chiesa è ancora ambigua.

      Elimina
    12. La Chiesa sbaglia e si corregge ma non esiste punto di riferimento più credibile. E' la casa di Cristo.

      Elimina
  4. Sono passata per augurarti la Buonanotte e una giornata di sole...con una leggera brezza per domani. Baci Gus. Domani leggerò. Scusami.

    RispondiElimina
  5. E' la prima volta che ti sento vagamente critico con la Chiesa... spero con tutto il cuore che Francesco riesca ad ottenere almeno un dieci per cento di tutto quello che auspica.. ma non lo vedo deciso.. e quelli decisi, sappiamo che fine fanno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Promette troppo ed è impossibile liberarsi dello IOR. Si rischia di finire ammazzati. E anche l'Opus dei non scherza. E' massoneria.
      Io non parlo di queste cose perché l'umano che veicola il divino sbaglia facilmente. Queste cose le sapeva anche Cristo ma la sua scelta di una Chiesa di questo tipo fa parte del Mistero della volontà di dio.

      Elimina
    2. Appunto: che brutta fine hanno fatto..eh

      Elimina
  6. Ciao Gus.
    Il Papa riuscirà a fare ciò che deve con l'aiuto dall'alto. Com'è giusto che sia.
    I dubbi li abbiamo tutti, in un modo o nell'altro. Confidiamo nella fede.
    Buona giornata carissimo amico. :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli Inferi non prevarranno sulla Chiesa, la sposa di cristo, il Corpo mistico di Cristo.
      Ciao carissima.

      Elimina
    2. Legarsi a un Dio solo per avere pace è un pretesto.
      Buon giorno

      Elimina
    3. Attraverso Cristo, la via, si arriva al Padre.

      Elimina
  7. Ma che impennata vedo. 🙂 quanta curiosità...religiosa vedo.
    Notte

    RispondiElimina
  8. Spero ti faccia piacere che io sia qui per salutarti, non commento, in genere se si parla di religione e di soldi preferisco astenermi, e poi reputo che brevi commenti non si addicano a questi grandi discorsi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molti libri li butto. L'ultimo è Seta di Baricco.
      Come vedi non trovi il vecchio come Skype o musichette che innervosiscono. Ho parlato non di saluti ma di relazioni.
      Potrei provare a riproporre un post del 2012 per vedere se è di attualità.
      Blogger è una piattaforma e non un castello con streghe presuntuose. Non ci sono librerie e nemmeno un Camilleri con il suo giocattolo commissario. Gradisci un vangelo apocrifo?

      Elimina
    2. Gettare Seta di Baricco è una bella bestemmia.. ma non si può avere tutto dalla vita.. ti ha dato fastidio il tradimento mentale? O che sia scritto da dio?

      Elimina
    3. Metti Baricco accanto a Kafka e vedrai che il libro del fighetto lo butti anche tu.

      Elimina
    4. Oh Gus ti leggo in forma...di rosa incantata 😈😠
      Scherzo.
      Buon giorno

      Elimina

la paranoia è un disturbo della personalità