venerdì 2 giugno 2017

Mostrare la propria bellezza






Il Financial Times, lo sappiamo tutti che si occupa di economia e finanza,
ma si diverte, anche, a censurare le cattive abitudini degli europei, ha pubblicato un servizio secondo il quale l'Italia è il paese più nudo d'Europa, intendendo la nudità esibita non solo nelle strade, ma in televisione, nella pubblicità, al cinema.
Lanciare un frigorifero con una donna poco vestita è diventato una specie di must dal quale i nostri geni della comunicazione non sono capaci di sganciarsi.
Ci si chiede: "Perché la donna si mette in mostra?".
Per piacere personale o per piacere di mostrarsi al prossimo?
Il filosofo e il semiologo non sanno dare risposte precise a questo interrogativo, forse retorico ma corrispondente a una realtà che stiamo vivendo giorno dopo giorno e non soltanto da adesso.
il capitalismo è maschio e fa del mercato il suo dirigibile e sistemizza l'induzione al consumo tramite i media (tutti diretti da maschi). Risultato: una merce materiale ed immateriale vendibile ai maschi in cui le donne trovano azione da attrici: quindi vanno bene vallette, veline, ecc. Il potenziale di acquisto è sempre maschile, cioè quello che prevalentemente ha reddito e che caccia i soldi per l'acquisto del frigo. E dato che il sistema ha un congegno anestetizzante così ben fatto che nessuno si accorge di essere funzionale al mero denaro. Mi chiedo: le donne quando inizieremo seriamente a protestare?
Molti pensano che soltanto mostrando il proprio corpo sia possibile attirare l'attenzione e l'interesse popolare con il risultato di scatenare le critiche di chi vorrebbe altri spettacoli e di chi per interesse che non è morale, come il settimanale inglese, non lascia passare occasione senza metterci alla berlina.
Ma la strada è questa e forse dovremo percorrerla fino al traguardo della banalità.
Non mi stancherò mai di dire che ormai viviamo in una società dove conta solo l'apparire, non la sostanza, e il corpo nudo è il simbolo stesso della mercificazione che ormai si fa anche dell'essere umano.
Le donne non fanno nulla per invertire questa tendenza: anzi si preoccupano sempre più del loro aspetto e si mettono in competizione tra di loro, anziché rivendicare il diritto ad essere considerate persone e non oggetti.


68 commenti:

  1. Avranno fatto dei test ai saloni di auto. Una macchina con una modella discinta sdraiata sul cofano vende di più di un'auto senza modella a strusciarsi sopra? Evidentemente si.
    In quel caso non posso attribuire colpe ne' alla marca di automobili che vende, ne' alla modella che guadagna, ma solo al pirla che compra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io pensavo a un'altra cosa. In generale le donne sono sempre belle, ma qualcuna che non lo è, in questo tipo di società, è destinata a un ruolo marginale. Parlo della donna normale, poi ci sono donne come Angela Dorothea Merkel.
      Per le vendite penso che nemmeno vanno a controllarle perché la donna sul cofano deve starci. E' istituzionalizzata.
      Non credo che chi compra un'automobile stia a pensare che sul cofano c'era Nicole Kidman.

      Elimina
  2. Modella viene licenziata a causa delle sue mestruazioni. La 27enne Rachel Rickert ha deciso di denunciare la Hyundai, casa produttrice di automobili, dopo essere stata licenziata a causa del suo ciclo mestruale.
    La modella americana stava lavorando per l'azienda all'Auto Show a New York, come hostess. «Per tre ore ho chiesto il permesso di andare in bagno», ha dichiarato la donna al Daily Mail, dicendo di aver tollerato dei turni molto duri a quell'evento, «quando me lo hanno dato sono corsa per cambiarmi l'assorbente, ma era troppo tardi e la mia divisa si era macchiata». Rachel ha chiesto di poter avere un'altra uniforme spiegando quello che era accaduto, invece le hanno detto di andare a casa e una volta nel suo appartamento ha ricevuto una telefonata: «Mi è arrivata una telefonata in cui mi è stato spiegato che mi era stato detto di andarmene perché avevo le mestruazioni. Mi hanno detto che non volevano li rappresentassi più».


    MSN

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .. ma soprattutto gli ha macchiato il cofano... ahahah
      p.s. credo proprio che ci sia stretta relazione tra vendite e hostess sdraiate sui cofani.. non sprecherebbero soldi a vanvera altrimenti...

      Elimina
    2. Eh sarà bella e suonata oppure troppo esosa. 😊
      Nel mio commento non parlo di soldi...però 🙄

      Elimina
    3. Mi paiono discorsi fra adolescenti in piena tempesta tempesta ormonale!
      Parere personalissimo!
      Ciao
      Dani

      Elimina
    4. Ma no. Al giorno d'oggi appena cade qualche goccia di pioggia si aprono gli ombrelli e non si arriva mai alla tempesta.

      Elimina
    5. Ma qualcuno qualche ombrellata in testa la prende ancora.

      Elimina
  3. Gus parliamoci chiaro: hai mai sentito una donna carina che si lamenta su fb perché ci sono troppe immagini o selfie? 🙄...uhm..difficile. Ovviamente diventa una coinvolgente opportunità in più di mostrarsi a chi non lo è. Sappiamo che i commenti sono quasi tutti lusinghieri, molto ipocriti. Mbe? Quanta invidia però. Ognuno vuole mostrare il meglio di sé. Inutile megarlo. Di questi profili però non si parla mai. Esempio ci sono le poetesse che sfornano poesie ogni giorno, scrittici che pubblicizzano libri, le "culturate" che si atteggiano, per non parlare dei politici di serie B (da vomito). Ci sono le pittrici, zoccole, e pure Dottori che ci mostrano i propri...capolavori come la malasanità ad esempio.. Eppure nessuno li caga. Mbe?
    Sai che due palle, ma io non sono invidiosa, ne gelosa di nessuno e nemmeno mi lamento. Anzi, se leggo una bella poesia mi commuovo non provo invidia e anche quando vedo un uomo bellissimo..sai che mi frega. Ho altro da pensare. Se una cosa mi da fastidio cambio profilo, non la cerco continuamente..non rosico...
    NON ROMPO I COGLIONI.
    Sono stata chiara? Hai capito come sono quasi tutti gli italiani? Facce da culo.


    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Gus mi scusi la scurrilita...ma ultimamente ho notato che certe parolacce fanno più effetto. Devi sapere cheio per ottenere qualcosa che mi spetta devo sempre...pestare i piedi. Che vita ingrata. Ma gli ultimi saranno i primi alla cena con il Signore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Larissa, l'immagine di questo post è il sorriso beffardo di Thelma & Louise, un film stimolante.

      Elimina
    2. E' una sfida. O ci accettate come protagoniste, oppure ci liberiamo di voi anche con la morte. Nessun compromesso.

      Elimina
    3. Io commentato il tuo post. E i miei commenti sono perfettamente in tema.
      ...sono 5 giorni che sono fissa da mia mamma,non sta bene. Venerdì notte tosse e broncosparmo. Notte da incubo Da gennaio 2 polmoniti da disfagia...dicono. Venerdi notte ,dopo essere stata dimessa da 30 giorni dall' ospedale,il medico di guardia che ho chiamato venerdì notte, dopo averla visitata, ha deciso per il cortisone, subito. Ovviamente il giorno dopo è salita la glicemia a 560 e sabato notte sono andata a cercare l' insulina rapida nella farmacia di turno. Ora prede ancora il cortisone a scalare e l' antibiotico prescritto sempre da quel medico di guardia bravissimo. So bene che il cortisone è l'unica alternativa valida per eliminare l' acqua dai polmoni. La broncoscopia fatta in ospedale 30 giorni prima era negativa pe disfagia ma l' esame e' stranamenre sparito. Nemmeno stavolta sono riusciti a metterle il sondino. Che peccato per loro 🙄 Sai c' e la percentuale per i dottori con le ditte farmaceutiche??? Gia nel 2015 nella lettera di dimissioni c' era scritto che mia madre era disfagica ed era stata dimessa con sondino a naso. Nulla di vero, confermato anche dall'assistenza a.d.i, e dal mio medico . Chi ha tolto il sordino a domicilio? Pensavano di creare un precedente per la prossima volta?. Gravissima accusa. Poi è uscita con decubito quasi all' osso sul piede e un sedere viola ( non lavano più alla sera eh) Nonostante le mie diffide e minacce di querele ( cartelle cliniche poi consegnate in regione Lombardia per la sanità, ma non solo) l' hanno dimessa con diagnosi di polmonite da disfagia e pleure bilaterale ai polmoni ( diagnosi uguale dell' entrata in ospedale) e all'uscita nessuna lastra ai polmoni di controllo....
      La guarigione è lenta hanno detto ..già, hanno aumentato solo il lasix: 2 al giorno ah ah sai che ridere. Il medico di guardia che l' ha assistita venerdi notte è contro i ricoveri (pure io) l'abbiamo trattata con ossigenoterapia, (era desaturata), antibiotico in punture e cortisone a scalare. E stata dura per me il monitoraggio insulina per il sale scendi del diabete. Comunqye siamo a metà strada. Va meglio..spero. So anch'io che mia mamma è un po' disfagica, l' ho capito, ma se si cura come si dovrebbe, potrebbe durare, senza sondino, altri 2 o 3 anni...forse. provate a non bere ( in estate poi con le croste sulla lingua continuando, ogni momento, a chiedermi acqua) ene mangiare più per tutta la vita, cosa vuol dire per una donna cieca e semi paralizzata. È atroce. È atroce anche per chi sta peggio è meglio di lei.
      Ma se nessuno segnala questi negligenti, menefreghisti, dottori continueranno a fare il loro sporco lavoro che leggiamo tutti i giorni peraltro. .mi viene da pensare che, forse per loro, 86 anni sono già troppi. Uno spreco per l' Italia, nonostante io e mia madre paghiamo tasse dai 500 ai 570 al mese... io da 33 anni lei da 70 anni. Mia madre ha lavorato fino alla pensione. A me mancano 6 anni circa. Oltretutto manteniamo da una vita anche chi sta meglio di noi.

      Elimina
    4. Per curare ci vuole tanto amore e per questo fai più tu per tua madre che gli ospedali.

      Elimina
  6. Concordo con Daniela con l'aggiunta di: non solo adolescenti anche anziani frustrati.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I giovani rispondono alla tempesta ormonale con il sesso reale. Gli anziani soffrono per il desiderio che resterà fatalmente inappagato. Sai benissimo che la pace dei sensi è un luogo comune.
      Ciao sinforosa.

      Elimina
  7. Vero! Uomini frustrati con la barba lunga.
    Poi ci sono quelli che dicono che non sono su fb e invece lo sono eccome...a caccia spietata con profili falsi 😎🙄
    vero gus?
    Se dai un' occhiata al mio profilo noterai che pochissimi uomini mi commentano e sai perché perché? Li ho silurati in privato...volevano la mia..amicizia. Ho detto a loro che avrei riferito a mogli o fidanzate 😈. Il fatto che mi fa...ridere (ma tanto) di questi uomini ( alcuni li conosco bene) è che credono di avere la certezza che io ...esca con loro. Altro che donne presuntuose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vuoi scrivere qui non devi scrivere che frequento fb.
      Chiaro.
      Attenta allo Sturm und Drang.

      Elimina
    2. Che dire ad un deficiente? Che lo sei? Tu non hai mai capito un cappero di me.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    5. Il problema tuo è che io ho capito tutto di te.

      Elimina
    6. Stanchezza sullo Sturm und Drang.??
      Che è? 😈

      Elimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Ho cambiato l'avatar del mio blog: al posto di una mia fotografia recentissima, ho messo il volto di un'attrice che mia piace.....non viene più nessuno a commentare!!!!!|

    Mia giovinezza

    Non t’ho perduta. Sei rimasta, in fondo
    all’essere. Sei tu, Ma un’altra sei:
    senza fronda né fior, senza il lucente
    riso che avevi al tempo che non torna,
    senza quel canto: Un’altra sei, più bella,

    Ami, e non pensi esser amata: ad ogni
    fiore che sboccia o frutto che rosseggia
    o pargolo che nasce, al Dio dei campi
    e delle stirpi rendi grazie in cuore.
    Anno per anno, entro di te, mutasti
    volto e sostanza. Ogni dolor più salda
    ti rese: ad ogni traccia del passaggio
    dei giorni, una tua linfa occulta e verde
    opponesti a riparo. Or guardi al Lume
    che non inganna: nel suo specchio miri
    la durabile vita. E sei rimasta
    come un’età che non ha nome:
    umana tra le umane miserie, e pur vivente
    di Dio soltanto e solo in Lui felice.

    O giovinezza senza tempo, o sempre
    rinnovata speranza, io ti commetto
    a color che verranno: - infin che in terra
    torni a fiorir la primavera, e in cielo
    nascan le stelle quand’è spento il sole.

    Buona serata mio caro amico e sii paziente con noi donne!! Qui metterei le parole di una poesia di Ungaretti:
    Non ho voglia
    di tuffarmi
    in un gomitolo
    di strade

    Ho tanta
    stanchezza
    sulle spalle

    Lasciatemi così
    come una
    cosa
    posata
    in un
    angolo
    e dimenticata

    Qui
    non si sente
    altro
    che il caldo buono

    Sto
    con le quattro
    capriole
    di fumo
    del focolare


    Bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io vengo volentieri. L'attrice è bella ma tu la sorpassi.
      Bacio.

      Elimina
  10. Sono venuta stamani, ho pensato di non commentare perchè la mia voce è sempre una campana stonata e solitaria. Poi sono tonata, e spinta anche dai commenti ho espresso il mio scomodo parere ma la connessione debole ha cancellato tutto. Ora invio e poi continuo, perchè non dura a lungo. (sono in Basilicata e ancora discutono sulle concessioni)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gingi, ben venga il Summer Storm.
      Stai per ottenere la concessione del feudo di Basilicata?

      Elimina
    2. No sto abdicando per essere investita nella Contea di Modica....

      Elimina
  11. Credo che molti studi sociali, antropologici fatte dalle università o anche da giornalisti, siano anche delle stupidaggini alimentate da ricercatori che "qualcosa debbono fare". Sappiano senza bisogno del Financial Times che in paesi come la Svezia o Olanda, considerate fra più evoluti le pubblicità non possono contenere immagini di nudi e che il messaggio deve essere attinente al prodotto da reclamizzare.
    Le donne che hanno conquistato tanti gradini nella democrazia, ascesa sociale,posti di comando lo debbono alla società, alla loro professionalità, al desiderio di saper gestire e tenere le redini di un nucleo familiare con responsabilità ed amore. E diventano le regine di una casa.
    Poi ci sono quelle che affrancano secoli di indifferenza, di sottomissioni e tanto altro l'8 marzo davanti ad una pizza o peggio in un locale a emettere gridolini davanti ad un boy.
    Insomma, chi vuoi che si ribelli? Quelle che il potere lo hanno avuto da sempre o quelle che per sentirsi alla pari si sono appropriate di tutti i difetti che hanno sempre criticato nel maschio?
    Ho un alto concetto dell'Uomo, essere semplice e concreto, e se non fossero loro a mostrarsi nude, ad inseguire giovinezza e mode fisiche, non credo che la pubblicità facesse leva su loro.
    Sui nostri comportamenti diamo giudizi pensando a social virtuali, il web è lo specchio della società, ma quanti di noi farebbero nel reale o in un salotto, le stupidaggini che fanno in internet ? E comunque tutto ciò ha fatto perdere sicurezza all'uomo, e le donne cercano la loro autostima nell'apparire, confondendo con volgarità, nudità, sfacciataggine la modernità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dissento, Non è vero che la donna il potere lo ha avuto da sempre, Anzi mi corrreggo, neanche la parità, dei diritti fondamentali della persona, maschio o femmina, ma è sacrificio di chi ha subito l’oppressione, la sottomissione, e si è ribellato. E ora diciamo il contrario?
      Io non ho un alto concetto dell’uomo, (purtroppo), ma solo di alcuni uomini, semplice e concreto? Direi opportunista ed egoista. Ma stiamo parlando di che?
      La nostra gioventù sono il frutto di ciò che “noi” abbiamo seminato per loro nel bene o nel male. Sarà bene che rivediamo con sincerità e chiarezza, il nostro “fare” altrimenti ci rimetteranno le future generazioni, (i nostri figli).
      Per quanto riguarda l’web, io mi comporto esattamente come nel reale, niente di me è finto.
      Non mi vergogno se nella mia immagine si vedono le rughe.
      Ciao

      Dani

      Elimina
    2. Condivido. Gus fa screscere la barca per nascondere qualche ruga. E un lupo do mare..lui.

      Elimina
    3. Ma no. Qualche fungo mi dà prurito al collo. Il rasoio elettrico peggiora la situazione. Ma la prossima settimana vado dal barbiere. Il fungo porcino lo mangerò.
      Hai una ricetta gustosa da suggerirmi.

      Elimina
    4. Trifolati col prezzemolo. Gelato...come la Juventus crema e cioccolato. Ben vi sta 😊🙄

      Elimina
    5. Perdere sicurezza all' uomo? 🙄 tu l' hai persa gus? Volgarità,...dipende. la sfacciataggine e' chi spia di nascosto, rosica e spettegola. L' invidia e la gelosia rabbiosa è l' impotenza di non poter fare nulla. Nemmeno un lifting riuscirebbe a migliorare.
      E neppure con 3 lauree di autostima a qusalcuno interesserebbe. Ognuno tira l'acqua al suo mulino ☺ Non si trovano certo su fb gli scienziati e professionisti seri. Si filmano orge in casa propria e magari qualcuno nemmeno lo sa... Purtroppo gli omwtti preferiscono ancora un bel culo...sempre quando se lo possono permettere..precisiamo. Questa è la triste realtà degli uomini sciocchi, e lo sono quasi tutti, Gus incluso?. Lui non gira la testa dall' altra parte se vede una bella donna, giusto? poi se è scema ...cavoli suoi.
      Eppure ci sono donne per nulla carine, eppure molto istruite, ma poco intelligenti. Quasi sceme, direi.

      Elimina
  12. So che mi attiro gli strali di tutti, ma io per prima penso che se continuiamo ad eliminare dolcezza, comprensione, concretezza di comportamenti coerenti e seri, se non capiamo che essere alla moda non vuol dire essere eleganti, e che la gentilezza apre tutte le porte, inutile sognare che ci si dia il passo, o che si apra lo sportello del'auto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le persone che ragionano non possono che condividere quello che hai scritto. Il mio post nasce da esternazioni indecenti del Financial Times che praticamente solo tu hai contestato:


      15.7.07
       
      "L'Italia un paese di veline, le donne sono solo oggetti"


      L'accusa del Financial Times: "Dimenticato il femminismo". Per il giornale sono trattate peggio solo a Cipro, Egitto e Corea (Enrico Franceschini)

      Fin dal titolo, è un'accusa senza mezzi termini: "La terra che ha dimenticato il femminismo", sovraimpresso sul noto cartellone pubblicitario di Telecom Italia in cui Elisabetta Canalis, seduta a gambe incrociate con un telefonino in mano, piega il busto in avanti, in una posizione non proprio comodissima, rivelando una generosa scollatura. E' la copertina dell'inserto patinato del Financial Times di ieri, che in un articolo di quattro pagine denuncia severamente il trattamento riservato alle donne nel nostro paese: l'uso di vallette seminude in ogni genere di programma televisivo, gli spot pubblicitari dominati da allusioni sessuali, il prevalere della donna come oggetto, destinata a stuzzicare "i genitali dell'uomo, anziché il cervello". Non solo: secondo l'autore del servizio, Adrian Michaels, corrispondente da Milano dell'autorevole quotidiano finanziario, potrebbe esserci un legame fra l'onnipresenza di maggiorate in abiti discinti sui nostri mezzi di comunicazione e la scarsità di donne ai vertici della politica, del business, delle professioni in Italia.

      Elimina
    2. Arrivato a Milano tre anni fa da New York insieme alla moglie, Michaels ammette di essere rimasto stupefatto dal modo in cui televisione e pubblicità dipingono le donne; e ancora più sorpreso dal fatto che apparentemente nessuno protesta o ci trova qualcosa di male. Come esempi del fenomeno, oltre al cartellone della Canalis per la Telecom, cita le vallette del gioco a quiz di Rai Uno L'eredità, la pubblicità dei videofonini della 3, le vallette di Striscia la notizia, l'abbigliamento della presentatrice sportiva Ilaria D'Amico di Sky Italia.

      L'articolo considera quindi una serie di dati da cui risulta che le donne italiane sono fra le più sottorappresentate d'Europa nelle stanze dei bottoni: il numero delle parlamentari, 11 per cento, è lo stesso di trent'anni fa; nelle maggiori aziende italiane le donne rappresentano solo il 2 per cento dei consigli d'amministrazione (rispetto al 23 per cento nei paesi scandinavi e al 15 negli Stati Uniti); e un sondaggio internazionale rivela che la presenza di donne in politica, nella pubblica amministrazione e ai vertici del business è più bassa che in Italia soltanto a Cipro, in Egitto e in Corea del Sud. "La mia sensazione è che il femminismo, dopo importanti battaglie per il divorzio e l'aborto, da noi non esista più", gli dice il ministro Emma Bonino, interpellata sul tema.

      Altri fattori aumentano le difficoltà delle donne ad avere una diversa posizione sociale, osserva il quotidiano londinese: il lavoro part-time è raro in Italia (15 per cento della forza lavoro rispetto al 21 in Germania e al 36 in Olanda), cosicché le donne che cercano di giostrarsi tra famiglia e carriera sono spesso costrette a scegliere l'una o l'altra. L'articolo ricorda un discorso del governatore della Banca d'Italia Draghi secondo cui il nostro è uno dei paesi europei in cui meno donne tornano all'occupazione dopo la maternità.

      Un altro motivo è che gli orari dei negozi ("impossibile fare la spesa il lunedì mattina, il giovedì pomeriggio, la sera e la domenica") complicano la vita della donna che lavora, su cui continua comunque a pesare la responsabilità di casa. La lettera di Veronica Berlusconi pubblicata da Repubblica, in cui chiedeva le pubbliche scuse di Silvio per il suo comportamento con le donne, potrebbe segnalare l'inizio di un cambiamento, ipotizza Michaels. Ma uno dei pubblicitari da lui intervistati avverte: "L'Italia è indietro nel modo in cui sono trattate le donne rispetto ad altri paesi, ma abbiamo un metro per giudicare cos'è accettabile diverso dal vostro. Gli uomini e le donne italiani non saranno mai come gli uomini e le donne britannici".

      (Repubblica.it, 15.7.07)

      Elimina
    3. Ogni mio post è condiviso con Google+
      Questo ha raccolto oltre 20 like e commenti.
      Un commento mi ha colpito:


      Fabio Grassi

      Il corpo messo in mostra, esibito.
      Da quando è nato l'uomo l'appariscenza fisica ha accompagnato l'umanità fino ai giorni nostri.
      Ragazze e ragazzi ignudi sono stati rappresentati nei più grandi capolavori culturali mondiali.
      Il corpo come veicolo di comunicazione non sarà mai obsoleto.

      Elimina
    4. Sono una persona avanti negli anni e dico cosa penso perchè sono finiti i tempi in cui desideravo essere amabile e condivisa, adesso vivo sola, non ho più attività, dipendenti e figli da compiacere,
      Quando si parla della lettera della Lario, senza entrare nel buon gusto, della discrezione, e del fatto che era superfluo informare i giormali, in quanto lei era pur sempre la moglie di un premier che ha sempre brillato per mostrarsi sempre un po baraccona e volgarotta.
      Inoltre si rivolgeva ad un premier ridicolo, unico al mondo conosciuto più per il bunga bunga che per la serietà, l'indispensabile onestà ed immagine di levatura morale che ogni uomo pubblico "deve" perseguire e mantenere.
      Per il resto no comment.

      Elimina
    5. Non preoccuparti. Sei amabile.
      Tu capisci che l'Italia ha votato e portato al potere Silvio Berlusconi, un maiale.
      Minorenni, le olgettine pagare 20 milioni di euro per il silenzio. Una storia che dà ragione a quelli del Financial Times.
      Dopo il fascismo l'Italia ha subito l'arroganza del potere mafioso della DC ( Salvo solo De Gasperi e Moro), il bieco craxismo e infine il berlusconismo. Come fa un Paese a crescere in queste condizioni?

      Ciao.

      Elimina
    6. Certo che capisco ed l'ho pure scritto.
      Ciao

      Elimina
  13. La penso esattamente come Gingi. Essere alla moda per me non ha alcun significato. Ho aggiustato, questa settimana, ben tre paia di pantaloni di mia nipote.....stavo per mettere le pezze sui buchi alle ginocchia...e sono stata fermata: nonna ma vanno così!Li vendono già così!!!
    L'eleganza è nello stile di ciascuna di noi. E' essere quello che siamo dentro. E' nei gesti, nelle parole nel rapportarsi con il prossimo. Ricordo con gioia le mie figlie quando andavano a scuola VOLEVANO essere in ordine.(Oh non tanti anni fa!) No pantaloni, ma gonne. Anche se le altre compagne vestivano alla moda. Oggi i migranti sono più ordinati di mia nipote!!(preciso per Gingi che amo alla follia mia nipote, che frequenta la quarta liceo e i voti che riporta sono più che ottimi) ma il gruppo detta legge...purtroppo!!!
    Il malcostume dilaga e molte volte le madri fanno concorrenza, nell'idiozia, alle figlie.
    Dopo questo sfogo, torno nel lettone a leggere parole di speranza e d'amore che rendono gioioso il cuore. Buonanotte amico caro. Bacio.
    Ciao e buonanotte anche a te cara Gingi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come vedi il Potere ti vende i pantaloni strappati e tu sei costretta a comprarli per non fare della ragazza un'emarginata.

      Elimina
    2. Cara Lucia, purtroppo già da tempo i giovani sono soggetti a tante sollecitazioni esterne che famiglia e scuola (ammettendo che facciano ancora le loro funzioni)incidono pochissimo su loro. Il sessantotto ha inculcato concetti di libertà che se non si hanno delle regole ben salde si perde di identità che viene cercata nel gruppo. L'eleganza è nella nostra testa, e di conseguenza si manifesta nei comportamenti, nel buon gusto e nel rispetto altrui. Purtroppo il tatto è quel atteggiamento che si nota solo quando manca, e per questo tutto diventa malcostume e la mediocrità di tutto impera.
      buona lettura, in questo periodo fra un libro ed un altro sto leggendo la bibbia, mentre uno che mi ha insegnato molto è stato L'utilità dell'inutile, un saggio gradevolissimo.
      Buona notte carissima Lucia

      Elimina
    3. Oh ma io me ne guardo bene dal comprarglieli! Elena ha una paghetta e usa quella.
      Il sessant'otto??? Ero occupata nel reparto maternità: gli anni di fuoco sono stati il 66,67, 69. Poi bisognava crescerli questo adorabili figli....non avevo ne madre, nè suocera nè marito (quello c'era ma era sempre in viaggio e quando tornava inutile tediarlo con argomenti che erano già stati superati e risolti da me) che mi dessero suggerimenti o aiuto. Cosa ho imparato? A cavarmela in tutte le situazioni sorridendo e amando con tutto l'amore che avevo e che ho ancora. Il mondo, i politici non hanno scalfitto le mie opinioni. Mi ha arricchito la Chiesa.
      Gus....parliamo di spiritualità? Aiutiamo Gingi? Dai fatti sotto caro teologo! Un abbraccio e un bacio: sabato pomeriggio se ne va.....passerotto ma che senso ha.....
      L'attesa per la festa domani Pentecoste e lasceremo che lo Spirito ci avvolga col Suo Amore. Ciao saluta tutti e buon pranzo. Bacio ancora

      Elimina
    4. E' Gingi che aiuta noi. Pentecoste per tutti.
      Bacio Lucia.

      Elimina
    5. Non avevo letto il commento di Lucia, che trovo molto altruista, comprensiva in quanto scrive che è d'accordo con me. Ma io non capisco? in cosa ho bisogno di aiuto?

      Elimina
  14. @Gus,
    A che serve contestare?
    Le persone che ragionano non possono che condividere quello che hai scritto. Il mio post nasce da esternazioni indecenti del Financial Times che praticamente solo tu hai contestato:
    Queste cose ce le ripetiamo in continuazione.
    Ma tu continui a riproporle, i casi sono due: o tu non leggi, oppure non hai altro da proporre.
    Scusa la franchezza, ma ormai ci conosciamo da tempo.
    Buona serata.
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non comprendo cosa vuoi dire.
      Buona serata con la Champions.

      Elimina
    2. Una lezione di calcio giocato e non parlato come quello della Juve di questi giorni.

      Elimina
    3. Direi. Sembrava avessero già vinto la coppa. Sono esaltati.
      Il Milan di sacchi è stata una grande squadra
      C' era berlusconi vero...ma i sodi non comprano l' intuizione giusta. Chi era sacchi? e i tanti giocatori italiani non compresi da altre squadre? E stata fortuna? Forse, ma guarda Ronaldo, un grande.. e Valentino? Un mito. Anche la classe di Maldini figlio, la grinta e l' impegno straordinario di Gattuso li hanno consacrati nel tempio dei Dei con tanti altri ancora. Ho solo differenziato.
      Ovvio che poi non basta l' unico gol capolavoro del pareggio juventino. Il Milan degli invincibili lavorava duro, sacchi era quanto conti..un po' meno agitato ma con tanta voglia di fare,di vincere, di lottare.
      La Juventus, la Roma, il Napoli...non hanno queste qualita e soprattutto continuità.
      La Roma ha vinto uno scudetto con Capello. Un' altro degli invincibili...non a caso. Soprattutto la Juventus e' coccolata dai tanti vergognosi ..favoritismi. in Italia non ne avrebbe avuto bisogno comunque..in Italia.

      Elimina
    4. Hai capito Gus? La mentalità vincente nasce dalla volontà e capacità.

      Elimina
  15. Gus scrivete continuamente nei suoi post. Ammesso che sia gus. Alcuni post non li scrive nemneno lui.
    Ma comunque non si può parlare sempre di Dio. Lasciamolo tranquillo. Lui sa cosa fare e ha tanto da pensare...o no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei tanto che ci fosse un'anima a buona che mi scrive i post.

      Elimina
    2. Vero ..povero perché a tutte quelle quelle.(sanguisughe) che mandi tanti baci sono chiaramente dovuti. Qui una commenta con 4 o 5 link...e si sa chi è. L' hai scelta? tu e te la tieni.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  17. Purtroppo pur essedo donna devo dire che è pura verità, più ti scopri , più sei mercificata , più vendi...
    Forse ci siamo scordate della dignità!
    Bacio Gus

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Contano solo i soldi.
      Bacio Nella.

      Elimina
    2. Gia ma sulla tomba dei leoni ridono gli agnelli, ma i leoni rimangono leoni e gli agnelli rimangono agnelli...poveri

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  18. Il Real Madrid dopo il primo tempo ha capito che la Juve attuale era poca cosa. Nel secondo tempo ha attaccato e vinto. Allegri ha messo come unica punta Higuain, lento e prevedibile. Dybala e Dani Alves non li ho visti mai nell'area del R.M. , anzi non li ho visti in nessuna parte del campo. Ronaldo ha saltato la difesa con grande facilità. Il "culo" si è schierato con i più forti. Su almeno due reti subite ho visto tocchi decisi dei difensori della Juve. Scandalosa l'espulsione di Cuadrado. Va bene così. Ora serve pensionare i vecchi e comprare 3/4 giocatori molto forti. Un applauso a Zizou per come fa giocare i suoi campionissimi.

    RispondiElimina

https://guspensiero.blogspot.it