venerdì 5 giugno 2015

A volte è eterno




La fedeltà coniugale c'è, ma nessuno ne parla perché va contro la logica del consumismo. Il divorzio è un vero business per molti che gravitano attorno ai fallimenti degli sposi.


20 commenti:

  1. Quando si ama e si è amati, il desiderio primario è condividere tutto, senza egoismo. L'amore coniugale è dono, reciprocità altrimenti "l'amore non sarà che un pietoso benessere a due, una lunga sciocchezza" ha detto Nietzsche. Hai parlato di sacrificio: tutta la vita è segnata dal sacrificio che rimarrà nel cuore di chi dei due amerà di più. E' il più forte che deve prendere coscienza che il Sacramento del matrimonio è per sempre, è il dono di sè infinito. Ho letto che l'uomo nel matrimonio cerca il piacere di sè e la pace, la donna chiede la passione e la felicità e se non si sentono appagati li cercheranno altrove. Ecco dove il sacrificio diventa amore, silenzio, ascolto, sguardo dell'altro, attenzione e soprattutto rinuncia a non essere che uno ma forza di essere due.
    Grazie Gus. Bellissima foto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho scritto che è una vocazione. La ricerca dell'amore che non si interrompe.
      L'immagine si chiama "La strada verso il nulla" E' di Jack Vettriano.

      Elimina
  2. Non rileggendo ciò che ho scritto, mi è tornata alla mente la parabola della casa costruita sulla roccia: ecco, nel muto sacrificio penso ad uno stato di vita definitivo, che poggia sulla roccia della promessa.
    Ricordo, quando c'è qualcosa che non va, con Paolo, al nostro primo incontro, alla sera in cui per la prima volta ho accettato di cenare con lui. Sentivo che da quella sera sarebbe nato un miracolo...Abbiamo cenato? Il cameriere ha portato eualcosa, ma l'interesse era per capire, per tradurre i nostri sguardi. Fame di conoscenza, fame del magico momento in cui due mani sconosciute si sfiorano......desideri sconosciuti .....poche parole e tante briciole di pane.....
    Paolo ancora oggi è un "bricioloso" e questa memoria mi fa sorridere il cuore. Grazie Gus. Grazie amico unico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La memoria di un miracolo.
      Grazie.
      Ciao amica Lucia.

      Elimina
    2. Chi pensa che amare sia possedere, è fuori dalla realtà. Amare è donare, sacrificarsi, è volere il bene dell’altro, e non sempre coincide con il benessere proprio,perchè il benessere proprio è egoismo puro.
      Amare , è comprendere, anzi oserei dire anticipare, ciò che può far felice l’altro, molte volte si è tentati di fare cose “grandi” per stupire chi amiamo, ma è soltanto gratificazione personale . Le cose piccole,quotidiane che dedichi all’altro, attenzioni, sorrisi, tenerezze, quelle sono dimostrazioni di amore vero.
      Sai August a volte si arriva all’altare promettendosi amore per tutta la vita. Non si è menzogneri…ma solo inesperti e superficiali in ciò che la vita può serbare. Se si metti al centro della vita il Signore, verranno bufere, cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa non cadde, perché era fondata sopra la roccia.
      Bene le comunità, le associazioni e i movimenti che prendono a cuore questo argomento, aiutando le coppie a capire cosa significa “per tutta la vita”.
      Buona settimana!
      Dani

      Elimina
    3. Sì, per tutta la vita,
      Grazie.
      Ciao Dani.

      Elimina
  3. Se non è "vocazione", dovrebbe diventarlo. Grazie Gus.

    RispondiElimina
  4. La fedeltà coniugale c'è, ma nessuno ne parla perché va contro la logica del consumismo. Il divorzio è un vero business per molti che gravitano attorno ai fallimenti degli sposi.

    RispondiElimina
  5. Vuoi il mio pensiero, Gus?
    Credo che la fedeltà, parlo di quella maschile, sia più rara di una mosca bianca perchè l'uomo è stato creato per creare a sua volta, spargere il seme è nel suo DNA.
    La società ha fatto di tutto per distoglierlo da questa missione, ma non c'è riuscita.
    Le donne , molte, si sono ribellate.
    Buonagiornata!
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte nella vita succedono dei fatti che ti cambiano radicalmente.
      Grazie.
      Ciao Cris.

      Elimina
    2. Non ha torto Cris. E' una lotta, e c'è da imparare sempre.

      Elimina
    3. Sono d'accordo. E' una lotta e bisogna vigilare con attenzione.

      Elimina
  6. Mi complimento per il tuo interessante post, che oggi sembra anacronistico , ma che riguarda il matrimonio che è il vero pilastro della nostra società. Ti auguro una buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cettina.La società dei consumi ha fatto diventare l'amore di coppia un bene usa e getta.
      Buona settimana.
      Ciao.

      Elimina
  7. Due suore a Roma hanno rischiato la vita chiuse per due giorni in ascensore nel loro convento deserto. Hai pensato anche tu che se avessero ospitato una sessantina di immigrati non sarebbe successo? La possiamo considerare una nuova parabola 2.0? Qualcuno potrebbe trarne insegnamento e stimolo per una carità reale ed efficace?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono tanti conventi deserti. Apriamoli ai bisognosi!

      Elimina
  8. Mi piace! Sì perché io ci credo e ci credo perchè lo vivo tutti i giorni!
    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E le fragole escono dal tuo cuore.
      Ciao Sara.

      Elimina

la paranoia è un disturbo della personalità