domenica, novembre 27, 2022

L'amore senza scadenza

 


L'amore è qualcosa di misterioso. È il più profondo dei desideri umani.
È ciò che ci caratterizza in quanto uomini.
Si può fare a meno dell'amore?
Rinunciare a porsi la domanda "qualcuno mi ama?"
Rinunciare soprattutto alla possibilità di una risposta positiva, vuol dire rinunciare all'umano in sé.
Un conto è il giorno prima di innamorarsi e un conto è il giorno dopo di essersi innamorato: tutti e due i giorni possono essere uguali apparentemente nella quotidianità, ma cosa fa la differenza? Che uno è carico di una memoria che nell'altro non c'era, perché non era accaduto.
La conoscenza sarà una persuasione che avverrà lentamente e nessun passo successivo smentirà i precedenti.
Abbiamo bisogno subito di capire che l'amore è fatto dal ripetersi di tanti riconoscimenti, cui occorre dare uno spazio e un tempo perché avvengano.
Può sembrare difficile, persino impossibile, legarsi per tutta la vita ad un essere umano. Bisogna superare lo scetticismo della società. Un'esperienza che la mentalità comune disistima e talvolta censura. Si ritiene che l'amore debba cessare e quindi la separazione tra gli sposi finisca per diventare inevitabile. È un modo per sfuggire ad una realtà che può essere fatta anche di sacrifici e rinunce. L'amore coniugale comporta una totalità in cui entrano tutte le componenti della persona. Richiamo del corpo e dell'istinto, forza dell'affettività. Aspirazione dello spirito e della volontà. L'amore coniugale è un'esperienza ragionevole e piena di fascino. Dà un senso compiuto alla tua vita. Più che di eletti potrei affermare che è una vocazione.
Sì, è difficile abbandonare i propri egoismi e imparare a donarsi, muoversi verso l'altro, capire le sue esigenze e soddisfarle. È necessario un cambiamento radicale nel proprio modo di vivere.
L'amore coniugale è una forza che ti prende e ti fa stare al di sopra di tutto, ti dà il piacere della condivisione, la speranza del futuro e la sicurezza nell'affrontare giorno per giorno le difficoltà o godere delle gioie, perché tutto ciò viene condiviso 

40 commenti:

  1. sono sostanzialmente d'accordo.
    vocazione come chiamata. a partecipare e condividere.
    grazie e ciao

    RispondiElimina
  2. Sì, condividere l'amore gioiosamente.
    Ciao.

    RispondiElimina
  3. Nascono maschi e femmine che diventeranno donne. I maschietti, a volte, non crescono e combinano guai.

    RispondiElimina
  4. Ho sposato Peter Pan...solo che lui ancora non l'ha capito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È fatto così, ma è una brava persona.
      Bacio Lucia.

      Elimina
    2. Vedi Lucia, sei stata brava.il tuo matrimonio ha funzionato grazie a te, alla tua pazienza.
      Ecco vedi, con la sindrome di "peter pan" non avrei resistito. 😘

      Elimina
  5. "Si ritiene che l'amore debba cessare e quindi la separazione tra gli sposi finisca per diventare inevitabile."
    Però, quando qualcuno ricorda che il matrimonio è una promessa che si fa per sempre, lo si accusa di ipocrisia.
    No. Si deve dire pane al pane. Se una coppia è arrivata al matrimonio senza la giusta maturità per affrontare un passo del genere, lo deve riconoscere. Non per sentirsi in colpa, ma per andare avanti.
    Parlo da persona che purtroppo è ancora single e che tanto vorrebbe pronunciare le parole "valeva la pena di aspettare così tanto soltanto per incontrare te".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'amore che finisce presto significa che non era mai nato.
      Uno comincia a pensare che certi difetti con il matrimonio finiranno per scomparire, invece diventano insopportabili. L'amore va testato giorno dopo giorno, fino a quando la conoscenza dell'altro/a è sicura. Le liti aumentano, si dà un esempio sgradevole ai figli, allora bisogna lasciarsi, senza tragedie e femminicidi. Capire che stare insieme non gratifica e crea solo un grande malessere.

      Elimina
  6. Dopo 54 anni di matrimonio, quando lo guardo negli occhi o scambio con lui opinioni su qualsiasi argomento posso affermare di amarlo sempre di più. Insieme ne abbiamo passato di tutti i colori ma la stima, la comprensione e la forza che ci lega, ci ha permesso di superare tutto. Non posso pensare alla mia vita senza di lui e cerco di godermi ogni momento della nostra quotidianità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei una donna che sa farsi amare e tuo marito un uomo che fa innamorare.
      Mi piace che qualche mio concetto sia sostenuto da testimonianze.

      Elimina
  7. Ci vuole soprattutto un grande cuore di chi, sempre, cerca di dare calore diffondendo, per quanto è possibile, il bene con attenzione senza distinguere le "virtù" di altri che si rappresentano da soli.
    Non confondiamo, dunque, una partecipazione spontanea a ciò che è solo la mera speranza di essere, di ottenere e basta.
    Amare totalmente non chiede risposte, ma una radicale vicinanza dall’esistenza altrui in relazione alla propria, un’autentica pre-disposizione a gioire immedesimandosi con sensazioni sane in grado di attivare una sensibilità ulteriore a quella vitale, ossia valutare bene il valore di altre vite oltre la propria.
    Tuttavia, quel “dare” deve costruire un’ apertura superiore a quella del piacere a "pro" che attiva solo il piacere personale, quello deciso e senza dubbi, non solo nelle capacità di percepire le differenze di valore senza perché e assolutamente.

    RispondiElimina
  8. Muoversi sempre verso l'altro/a cercando di donare ogni cosa che lo/a fa felice.
    È un impegno che si traduce in fatti, azioni. Non è un vento caldo di primavera che fa dire: "Toh, è tornata l'estate", ma il giorno dopo c'è freddo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un impegno che si traduce in fatti, azioni. Non è un vento caldo di primavera che fa dire: "Toh, è tornata l'estate", ma il giorno dopo c'è freddo.
      E proprio a me lo vieni a dire?
      Notte.

      Elimina
  9. Trovo difficile essere preparati al matrimonio, per me è importante sostenersi vicendevolmente anche nelle difficoltà e trovare un giusto equilibrio...il mio matrimonio non è perfetto ma continua da trent'anni
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualche piccolo strappo si può riparare, ma se il tessuto si sta sfilacciando è inutile insistere.

      Elimina
  10. Non sempre fa bene rendere la persona felice.
    Un cocainomane è felice di sniffare coca, potrei citare altri esempi.
    Io ho cinque vere amiche, siamo cresciute insieme, purtroppo tutte sono inguaiate: due separate, un' altra separata in casa, l' altra fa finta di non vedere e dell' ultima, la più..bizzarra della compagnia, non ho più notizie perché si è trasferita a Mantova.
    Io credo di aver amato davvero rinunciando a poco
    Buona serata

    RispondiElimina
  11. Donando qualcosa di tossico più che felicità si somministra veleno.
    Ciao.

    RispondiElimina
  12. Ciao Gus, buona domenica e buon inizio settimana all'insegna dell'amore

    RispondiElimina
  13. Il fatto è che molte unioni sono senza amore. Molte persone si buttano nell’amore per solitudine, molti si sposano perché la società lo vuole, per sentirsi realizzati, per mettere la spunta sugli obiettivi che si erano prestabiliti. Ma l’amore? Lo dico senza giudicare nessuno , anche un amore vero può finire, però credo che quella che ho descritto sia una realtà che non si può negare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'amore vero è difficilissimo e come tutte le cose preziose per averle bisogna mettere in gioco la propria vita.

      Elimina
  14. Sul "donarsi" avrei calcato di più. Ritengo questa la chiave di volta di un rapporto amoroso, che va oltre i riconoscimenti, l'affettività, la condivisione. Donarsi supera tutto e sistema ogni difficoltà, e non parliamo di farsi tappetino, sia chiaro, donarsi è un privilegio che concediamo ma ancor prima "ci" concediamo. E' il "mi fido te, cosa sei disposto a perdere?"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mettere in gioco la propria vita significa proprio quello che si chiama donarsi, cioè strapparsi di dosso gli egoismi stratificati nella nostra coscienza, nel nostro io. Un cancro psicologico che vuol tenersi l'amore tutto per sé.

      Elimina
  15. Mi verrebbe da dire che i tempi più recenti mostrano un certo livello di aridità perché vedo poco amore in giro. Al contrario vedo e leggo di rancore, odio, rabbia ogni giorno. Rimanere integri nei propri intenti affettivi (o l'amore) è diventato essenziale. Condividere e donarsi è l'aiuto più importante che si possa fare oggi come oggi.

    Ho molta stima verso coloro che sono in prima linea, aiutano i bisognosi e donano se stessi con amore per aiutare i più deboli. Sono tanti nel mondo (per fortuna) perché il cinismo e la rabbia che vedo in giro o sui mass media è quanto meno pericoloso.

    Un salutone e buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amico, prova a rispondere a questi concetti:

      L’uomo è incline alla distruttività e alla guerra perché spinto da pulsioni istintuali? (Freud, Lorenz)

      Lo è perché è affetto da uno «shock primario inconscio» dato dalla presa di coscienza del proprio destino di morte? (De Marchi).

      Oppure è dovuto a orientamenti socio-politico-culturali che certe popolazioni umane hanno imboccato nella difficile ricerca di come vivere? (Fromm).

      Una recente teoria (Ruffin) prende in considerazione l’apporto genetico: è stato scoperto da diversi ricercatori universitari un gene che porterebbe molti uomini ad essere egoisti e quindi dimentichi di esser membri di una comunità e che solo nel benessere di tutti può veramente realizzarsi il proprio.


      Un salutone con l'augurio di una buona settimana.

      Elimina
    2. Tenderei a risponderti che forse aveva ragione E. Fromm, ma la recente teoria di Ruffin mi sembra altrettanto valida.

      Oscuro è l'animo umano, si può andare per ipotesi da verificare passo dopo passo.

      Un salutone

      Elimina
    3. Forse ha capito tutto Ruffin.

      Elimina
  16. l'amore cambia per tutti negli anni, più si va avanti negli anni più l'amore diventa altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il cambiamento riguarda l'uomo ed è un qualcosa di normale.
      Non è detto che debbano essere stravolti i sentimenti.
      Il tuo amore per i figli è forse cambiato?

      Elimina
  17. L'amore è anche complicità, sintonia, intesa, senza tutto questo non si va lontano per questo l'amore vero è raro.

    RispondiElimina
  18. Quando gli uomini sono troppo premurosi è perché tradiscono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovresti cercare di vedere, qualche volta, anche il lato positivo dei comportamenti.

      Elimina
  19. L'amore con la A maiuscola capita una volta nella vita e dura per sempre, anche in contemporanea ad altri amori, che sono sì amori, ma che non hanno il sapore dell'eternità.
    Ciao Gus.
    sinforosa

    RispondiElimina
  20. Probabilmente il mio commento è finito in spam🤦🏻‍♀️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho ripescato. Trovare una persona giusta è veramente difficile e diventa impossibile se uno nemmeno la cerca.
      La teorizzazione dell'emancipazione sessuale a 12/13 anni è una delle negatività che abbiamo importato dagli USA.
      Il piacere fisico precoce brucia l'attesa della persona che dovrebbe starti accanto tutta la vita.

      Elimina
  21. L'amore è un sentimento forte e molto raro.

    RispondiElimina