mercoledì, giugno 22, 2022

Post accaldato

 



Sbatti il sesso in prima pagina.
C’è da vendere uno yogurt? Ecco che dovete fare l’amore con il sapore.
Un film deve avere audience? Sesso, 50 sfumature, donne nude.
E poi ci si stupisce che i giovani, maschi e femmine, hanno solo il sesso in testa.
Voglio fare una piccola premessa: non tutte le ragazzine sono indifese e ignare, non tutti i ragazzi sono violenti e dominatori. Per fortuna ci sono ancora tanti ragazzi e ragazze che, vuoi per la famiglia o la scuola o perché hanno solide figure di riferimento alle spalle, sanno bene come comportarsi.
In una società senza freni, dove gli adulti che dovrebbero essere i punti di riferimento non sanno pensare nemmeno a se stessi, dove la violenza viene presentata come la normalità, dove l’uomo di 70 anni si accompagna alla ragazza di 18 ma lei è puttana e va con lui solo per i soldi ,mentre lui è figo perché si scopa la ragazzina. Troppo comodo dire che sono solo le ragazzine che smaniano troppo presto per le gioie del sesso.
I ragazzi apprendono dagli adulti pronti a sbandierare amanti a destra e sinistra.
Il sesso, purtroppo, è spesso stato associato alla violenza e all’umiliazione: in guerra, come "comportamento culturale accettato", come “metodo di convinzione", usato da Putin.




55 commenti:

  1. Immagine:

    Possible ricerca correlata: orso lingua di fuori

    RispondiElimina
  2. Mi sa che l'orso nella foto ha raggiunto da un po' la pace dei sensi e agognerebbe solo un bel lastrone di ghiaccio su cui riposare al fresco 😆 Venendo al tuo post, il problema oggi è che ci sia questa smania non di fare sesso anche solo come gioco con l'altra parte anche per divertirsi senza per forza l'amore e l'idea della famiglia ecc..., ma di umiliare l'altra persona anche mediante il sesso. Stiamo toccando il fondo.

    RispondiElimina
  3. Sì, abbiamo toccato il fondo. Ora dobbiamo raschiare il fondo del barile.

    RispondiElimina
  4. Gus ti posso raccontare storie di guerra dove le donne che aiutavano i partigiani venivano prese, violentate e come se non bastasse venivano rovinate con pali da vigna infilati nella vagina...non è solo guerra di Putin che parla di violenza sulle donne, tutte le guerre possono dire la loro.
    ma adesso i casi sono sempre più numerosi, stupri di gruppo in pieno giorno in giardini pubblici.. la testa di certi ragazzi è peggiore di certi uomini adulti, e spesso sono considerati dei giochi, non lo accetto, ho paura quando mia figlia esce come molte mamme. ragazzine fanno sesso già a dodici anni e se ne vantano pure. Moralità è morta i valori sono morti, tutto è un gioco oggi di qu domani di la, e la televisione i film le pubblicità, corpi nudi, attraenti. a scuola è proibita la mini gonna, mettiamola cortissima chi se ne frega delle regole e se poi ti siedi nel banco e si vede il perizoma meglio, é vergognoso Ciao Valeria

    RispondiElimina
  5. La commissaria parlamentare per i diritti umani dell’Ucraina Lyudmyla Denisova accusa oggi in un’intervista a La Stampa i soldati russi di aver commesso stupri e violenze sulla popolazione civile. Secondo Denisova sono 80 mila le denunce presentate e le violenze sessuali contro le donne fanno parte di una strategia che ha come obiettivo il genocidio del popolo ucraino. «A partire dal 24 febbraio abbiamo attivato una linea verde. È attiva 24 ore su 24. Sono arrivate 43 mila telefonate per denunciare crimini su 82 mila persone. Dopo la liberazione di Bucha del 31 marzo abbiamo iniziato a ricevere anche segnalazioni sulle difficoltà psicologiche delle vittime delle violenze. Abbiamo istituito un’altra linea telefonica». E i numeri sono impressionanti: «Sono arrivate 1100 telefonate per denunciare torture, stupri, violenze. In 400 ci hanno anche confessato di volersi uccidere. In 100 hanno denunciato violenze contro i minori. 200 hanno denunciato stupri e, di questi, 60 sono stati commessi su minori. Ieri (mercoledì, n.d.r.) in appena un’ora, dieci persone hanno denunciato. Otto erano minorenni».

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo stile di violenze su donne e bambini è quello usato dai fascisti allo scopo di torturare e uccidere una popolazione ebrea, e tutti quelli che non erano di razza pura. Queste violenze sono fatte anche sulle donne dai talebani che vogliono imporre un dominio totale e maschilista. Tutto questo è inaccettabile, distruggere popolazioni è una pazzia è un crimine di guerra. Ho una cugina che è sposata da anni in Italia con mio cugino, suo padre e sua madre vivevano in una casa sola spersa tra campi di grano. Suo padre morì tre anni fa di malattia, sua madre sola iniziarono e ti parlo di due anni fa incendi nei campi di grano, poi alla fine un incendio alla sua abitazione dove lei morì bruciata. Renata andò giù per vedere la situazione con il marito e il fratello e per prendere un avvocato per le indagini. Ora tutto è naturalmente fermo, nulla si saprà più, una verità che si terrà nascosta. Lei in questo periodo dal giorno in cui ha visto la casa in quelle condizioni è caduta in una forte depressione e sopra tutto di notte ha grossi incubi. Ripeto ti parlo di due anni fa, Questo accadeva già, i campi di grano unico reddito a qui lo Stato garantiva dei soldi bruciati.
      Non mi dire che queste cose L'Europa non le sapeva. Suo fratello è scappato e lei neanche sa dove è finito, solo che è in Europa. Questa violenza è orrore vero ma io continuo a credere che non si combatte con le armi.

      Elimina
    2. Parole sante Valeria: non si combatte con le armi, sono un rimedio da Medio Evo, da preistoria dell'uomo. Oggi un paese che odia lo fermi senza sparare un colpo, così come potresti fermare gli evasori solo fermando tutte le fuoriserie al casello. Il problema è che non si vuole perché in pochi comandano e si arricchiscono, e non vogliono perdere questo potere.

      Elimina
    3. CONTESTO

      A seguito del genocidio, dei crimini contro l’umanità e dei crimini di guerra che si sono consumati in Ruanda e nell’ex Jugoslavia, i tribunali penali internazionali indagano, perseguono e giudicano coloro che li hanno perpetrati. I successi dell’accertamento e del perseguimento di questi crimini richiedono, tuttavia, una stretta cooperazione a livelli internazionali.

      TERMINI CHIAVE

      * Genocidio: atti commessi con l’intenzione di distruggere in tutto o in parte un gruppo nazionale, etnico, razziale o religioso.

      * Crimini contro l’umanità: atti commessi come parte di un attacco generalizzato e sistematico diretto contro la popolazione civile.

      * Crimini di guerra: atti commessi in violazione del diritto di guerra (ad esempio, le convenzioni di Ginevra). Alcuni esempi comprendono il maltrattamento dei prigionieri di guerra, l’uccisione degli ostaggi o la distruzione deliberata di città e centri abitati.

      ATTO

      Decisione 2003/335/GAI del Consiglio, dell’ 8 maggio 2003, relativa all’accertamento e al perseguimento del genocidio, dei crimini contro l’umanità e dei crimini di guerra (GU L 118 del 14.5.2003, pag. 12-14)

      Franco, non ci sono parole sante, ma disinformazione.

      Elimina
    4. Si parla di utilizzo di armi.
      E non può esistere.

      Elimina
    5. Esistono i crimini di guerra. A volte per difenderti devi usare le armi.
      E' quello che sta succedendo in Ucraina.
      Solo Cristo porge l'altra guancia.

      Elimina
  6. È insopportabile tutto ciò e sono amareggiata. Penso sempre di più che non valga la pena di vivere in questo mondo.

    Io dovevo stare 3 giorni ricoverata a Milano per esami e ci sono stata 12 giorni. Due giorni dopo le dimissioni ero positiva al covid. Sto male, dovevo partire per il mare lunedì. Io la guerra la combatto tutti i giorni e soffro a vedere le immagini dell' Ucraina. Non le guarderò più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potresti denunciare i responsabili dell'Ospedale.
      Sono in molti quelli che non leggono i fatti che avvengono in Ucraina.

      Elimina
    2. E loro ti rispondono che all' entrata dell' ospedale la signora era negativa. E così l' ho preso pure io.

      Elimina
    3. Ma gus che risposte dai???

      Elimina
    4. E' un periodo dove è tornato il tana libera tutti.. in treno, nei supermercati, dove comunque c'è assembramento.. si sentono tutti immuni.. e la mascherina fa "schiavo del sistema"..

      Elimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Niente ha più valore, e anche il sesso sta diventando una cosa squallida visto che lo si usa come una forma di violenza e di umiliazione. Inoltre sta sempre più scomparendo l’immagine del sesso come espressione dell’amore. Non so se potremo tornare indietro, recuperare i valori perduti arrivati ormai a questo punto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E qui torniamo ad un tuo precedente post sul quale ho avuto da ridire. Il sesso a pagamento "regolamentato" a mio avviso una barbarie.

      Elimina
    2. Il sesso a pagamento regolamentato è sempre una violenza contro le donne....con la sola giustificazione che è regolarizzato .odioso

      Elimina
    3. Caterina, il tornare indietro mi fa pensare ai *Bordelli* gestiti dallo Stato. In linea di massima il sesso molte volte non è espressione di amore.

      Elimina
  9. Per fortuna sono quasi passati i tempi dove il berlusca - per dirne uno - accompagnato dalla fanciullina bionda, viene considerato un furbetto che ha il potere di sconvolgere le giovine donne. E' solo un vecchietto coglione pieno di soldi che dovrà lasciarli alla tipa che si è fatta sposare.
    Certo l'uomo è ancora il padrone del mondo, nella storia e nell'educazione. E finché il povero ignorante (ignorante di chi ignora) timorato di Dio vedrà che l'uomo diventa Papa e la suora può solo lavargli i piedi, non avrà dubbi su chi deve comandare a questo mondo.
    Ricordatevi sempre che l'esempio è tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Berlusconi è il simbolo della degenerazione dell'amore.

      Elimina
    2. ..e la Chiesa non fa nulla per evolvere le menti più ingenue..

      Elimina
    3. Fa le cose sbagliate.

      Elimina
  10. Vero
    Ma il sesso non è mai amore.

    RispondiElimina
  11. Si è capito da un po' che tu sei un uomo di sesso.

    RispondiElimina
  12. Hai iniziato troppo presto e non sei nemmeno scappato . Vergognati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi pensare quello che vuoi. Ho capito l'errore, ma ero anche minorenne.

      Elimina
  13. Appunto, pensa che elemento eri già da minorenne ...

    RispondiElimina
  14. Poi a trent' anni già " vissuto" com'eri chissà le pretese.

    RispondiElimina
  15. https://websulblog.blogspot.com/2022/06/tanzania-i-masai-sfrattati-dalle-loro.htm lo so Gus che forse non avrai il tempo di leggere questo post, ma io te lo consiglio, leggi pure anche il mio commento e ti chiedo anche loro non sono una popolazione che combatte per le loro terre come in Ucraina, per i loro diritti, mi chiedo se qualcuno ne ha sentito parlare in tv. Non sono forse crimi di guerre, o solo considerate solo violenze, non c'è uno scopo solo economico, Scusa l'intrusione grazie passerò a leggere il tuo pensiero

    RispondiElimina
  16. Forse sono cose troppo personali, ma questa serie di commenti di Birba, non li capisco, questo suo è un attacco alla tua persona? Con frasi ambigue. Immagino sia solo una persona che sputa rabbia mi dispiace

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai preoccuparsi per quello che dice Birba.

      Elimina
    2. Grazie micio 😘
      Chi fa gli affari propri vive più a lungo. Non lo sapevi valeria? Io a gus voglio bene. Molto più di quanto tu possa immaginare...
      E' questo che conta e gus lo sa.

      Elimina
    3. Bene Birba allora sei simpatica bene, le persone simpatiche mi piacciono

      Elimina
    4. Si, sono simpatica però di devo dire che la connessione al tuo blog non è sicura. Stai attenta ai virus.
      😘

      Elimina
    5. L'unica cosa sicura è la morte.

      Elimina
  17. "E poi ci si stupisce che i giovani, maschi e femmine, hanno solo il sesso in testa".
    Sono un po' in disaccordo con questa tua affermazione.
    Semmai i giovani non sanno dare il giusto valore alla sessualità, che è un dono grandissimo e bellissimo, e per questa loro superficialità bruciano tappe riducendolo a un'azione puramente fisica, ma proprio perché si sentono "liberi" "non ce l'hanno sempre in testa", lo praticano, e basta, tutte le volte che lo desiderano, senza sentirsi in colpa.
    Semmai ad averlo sempre in testa sono tutti quegli adulti che lo hanno sempre praticato con i "tabù" di un'epoca lontana, che nel senso comune lo riduceva a qualcosa di "peccaminoso", di proibito, lo riduceva a qualcosa di cui sentirsi in colpa, come se "il sesso" fosse il più grande peccato che si potesse fare e che, invece, anche per la dottrina cristiana, è equiparabile per esempio allo sparlare degli altri, alla disonestà, al pettegolezzo, eccetera eccetera, ma quanti adulti si sentono in colpa se sparlano di qualcuno? mentre per "il sesso" sono pronti a puntare il dito, o no?
    Pensiamo solo al meraviglioso "Cantico dei Cantici" raccontato nella Bibbia, c'è tanto di quel sesso e di erotismo in quel libro che non s'immaginerebbe nemmeno che possa trovarsi in un Libro Sacro.
    Ciao Gus.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "E poi ci si stupisce che i giovani, maschi e femmine, hanno solo il sesso in testa".

      Generalmente i primi incontri sono precoci e si fa sesso.
      Non esprimo nemmeno una valutazione morale negativa.

      Non ti stupire.

      Elimina
  18. Risposte
    1. A presto.
      Ciao Valeria.

      Elimina
    2. Notte gus, sono ancora positiva. 😘

      Elimina
    3. Lo status di positivo dura due settimane.

      Elimina
  19. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  20. Ciao Gus. Grido da solo: educare, educare, educare......... Mah chi pensa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono gli esempi positivi che educano le persone. I concetti astratti sono inutili.

      Elimina
  21. Ecco è il fare, non il dire.

    RispondiElimina
  22. Ps valeria ti è mancata la mia assenza? Eccomi qui con altri commenti. Sei contenta?

    RispondiElimina
  23. Il mondo sta diventando un posto piccolo e squallido dove la gente si fa abbindolare da tutto quello che passano o in tv o su internet.

    Forse si, forse no.
    Per fortuna ci sono ancora tante persone capaci di pensare con la loro testa e che non accettano certe cose.

    RispondiElimina
  24. Ciao Gus, come stai?
    Buona serata. 🤗

    RispondiElimina