martedì, ottobre 06, 2020

Amo la notte


 

A me piace il rumore di fondo del mondo. Lo puoi ascoltare solo di notte in aperta campagna. Difficile udire il brusio del Big Bang. Quando i ricordi danzano, sono ricordi belli, gioiosi. La luna cara a tutti noi, è un poco vanitosa perché tutti per ammirarla alziamo gli occhi al cielo. Ma è tanto bella luminosa, in tutte le sue forme! Sussurra agli innamorati, ispira i poeti, fa sognare chi è solo, e rincuora chi è triste. La notte mi è sempre piaciuta e mi piace ancor oggi, è stata una vera ossessione in un periodo della mia vita in cui il silenzio e i buio mi erano diventati pesantissimi da sopportare, da lì ho scoperto che ogni realtà non è solo bella o solo brutta è l'una e l'altra e il bello è che tutto dipende dalla nostra mente, dal nostro sguardo. Troppo rumore no, ma un po' di rumore può anche conciliare un'ottima meditazione. Almeno per quel che mi riguarda. Ma questo è il lato magico della notte. Di notte - lo so per esperienza personale - i sentimenti diventano più vivi, più intensi. Il sole trasmette ai nostri muscoli più energia, la luna invece riesce a collegarsi con il nostro cuore, evidentemente. La notte é magica. Si riesce a capire meglio se stessi, oltre a percepire il mondo che ci circonda. 
Bisogna solo porsi la domanda: "Ma io chi sono?".


...............................

...............................

La luna nasconde i suoi occhi

come donna innamorata,

il fiume l'aspetta nell'acqua

e una notte l'ha baciata...


Vorrei ritornare bambino

e guardare ancora il fuoco,

la Storia più grande è il Destino

che si svela a poco a poco:


la notte che ho visto le stelle

non volevo più dormire,

volevo salire là in alto per vedere...

e per capire...



Claudio Chieffo.

41 commenti:

  1. Anche a me piace la notte. Non mi piace il silenzio assoluto, mi piace sentire qualche rumore che concilia il sonno. Il dormiveglia sì, stimola la riflessione. L'importante è non farsi angosciare sotto il peso dei cattivi pensieri e delle preoccupazioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La notte è il riposo della mente dopo una giornata faticosa dal punto di vista mentale.
      La notte sbiadisce la sofferenza e la mente torna a giocare come ai tempi della fanciullezza.

      Elimina
  2. Non ho un momento specifico della giornata che ami particolarmente, sono più le situazioni, le circostanze, a fare quel momento speciale, i luoghi. Il silenzio della notte mi piace ma anche quello di un luogo isolato e lontano dai rumori quotidiani in pieno giorno mi comunica emozioni. La notte ha i suoi risvolti più cupi perché a volte come dici Riky se hai dei pensieri che ti assillano, è proprio quello il momento in cui in quel silenzio escono più ferocemente, ed in quel silenzio li senti dentro di te come un frastuono assordante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi addormento subito, dopo le preghiere, e appena mi giro sulla mia destra. Un sonno profondo che solo la mattina dà spazio ai ricordi della mia vita. Qualche volta i sogni sono fantastici, difficilmente paurosi.

      Elimina
    2. Mi giro sulla sinistra.

      Elimina
  3. Immersi nella natura di notte, può essere uno spettacolo indimenticabile.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  4. La notte mi piaceva molto più da giovane quando, come dici bene tu, la sentivo davvero magica. Ci sono stati momenti in cui la fissità e il silenzio della notte mi angosciavano un po'. Ora come ora mi piace abbandonarmi nelle braccia di morfeo e, grazie al cielo, dormo bene fino al mattino. Ciao Gus.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Seguiterai a dormire bene. Questo è il mio augurio.

      Elimina
  5. Io sono io. Lo so, mi conosco. Mi sono già visto in giro
    😁

    RispondiElimina
  6. Mi ricorda:
    Io sono tu, tu sei io, chi è più fesso, io o tu?😁

    RispondiElimina
  7. La bellezza o la cupezza, sgorgano da noi. Fuori, che sia luce accecante o buio pesto da perdercisi, dipende solo da come guardiamo. Quindi possiamo avvertire luce tenue ad accarezzare, o pioggia fastidiosa a bagnarci il fegato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La visione della realtà è un'elaborazione mentale soggettiva.

      Elimina
  8. La luna un suo fascino se solo si sa dove e come guardare, purtroppo è irraggiungibile e ci fa sentire così piccoli al suo cospetto.
    Buon pomeriggio, Stefania
    ps:grazie della visita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piacerebbe passare un giorno sulla Luna e saltellare di qua e di là.
      Ciao.

      Elimina
    2. Stefyp. In una notte di luna piena sono passato nel tuo blog e ho commentato. Dove ti trovo? Vorrei leggere cosa ho scritto.

      Elimina
    3. Seta Fina, trovato.

      Elimina
  9. Ciao Gus! Bella la notte. hai iniziato una favola che mi ripeto spesso: la notte in cui la luna traccia luci e ombre alle mie finestre, poi arrivano le nubi e sparisce..ma non dimentica di baciarci gli occhi che sorridono ai ricordi. Buonaserata. Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bacio Lucia.
      Grazie per il commento poetico.

      Elimina
  10. Boa noite Gus. A noite no Brasil é maravilhosa. Uns dias atrás a lua ficou pertinha de Marte.

    RispondiElimina
  11. Anche io adoro la notte. Sarà perché amo il cielo stellato, amo la luna, amo il silenzio. E l'atmosfera, appunto magica, che puoi trovare soltanto nella notte.

    RispondiElimina
  12. La adoro caro Gus, forse perchè è diventata il mio giorno, che accorcio molto dormendo fino a tardi e vegliando per parlare con la notte. Spesso mi risponde e siamo all'unisono ed io ne sono felice.Vedo tutto così chiaro nel buio , le stelle , la luna ,i suoi riflessi e il sonno non mi arriva. Sono in compagnia di ricordi belli e brutti , ma sono addolciti dal buio del cielo che mi è amico. Quando il tutto schiarisce vado a dormire , è quasi mattino e mi disturba , ma l'accetto , domani è un altro giorno.
    Felice notte amico caro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ognuno di noi ha una propria sensazione della notte. Leggendo i commenti a questo post ho l'impressione che piaccia a molti.
      Un abbraccio Nella.

      Elimina
  13. Anche a me piace la notte per il suo silenzio e perchè è possibile ascoltare la natura. Particolarmente affascinante è la notte in montagna: in certi piccoli paesetti dove le strade finiscono, il silenzio è assoluto, sottolineato dal rumore del vento o dal suono di un torrente lontano. Un silenzio totale che nelle città abbiamo dimenticato...E poi, oltre la luna, c'è anche la volta stellata.
    Grazie, Gus, di portarci in alto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo dico in semplicità, senza voler sminuire altri utenti.
      I tuoi post sono i migliori che io abbia letto.

      Elimina
    2. Resto senza parole...Ma grazie Gus!

      Elimina
  14. La notte affascina ma anche il silenzio diurno dei monti a volte mi fa bene al cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io vivo a Pescara e sfrutto l'effetto mare.
      Passeggio soprattutto la notte. E' un incanto.

      Elimina
  15. Sono incantata dalla poesia, è stupenda come il tuo post.
    La notte secondo me è quel momento della nostra giornata più autentico, dove possiamo essere noi stessi e perderci nel mare dei pensieri.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' il momento della riflessione.
      Abbraccio Francesca.

      Elimina
  16. Complimenti per questo splendido post.
    Parole meravigliose le tue e stupenda la poesia.

    RispondiElimina
  17. Buongiorno Gus. Si un bel post. Io rido il mio brusio: come fosse termosifone! Prima non c'era, adesso c'è.

    RispondiElimina
  18. Buona domenica Francesco.
    Grazie.
    Ciao.

    RispondiElimina
  19. Un post bellissimo per chi ama la notte come me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie.
      La logica illogica del torto ragione avvelena la vita.
      Ricominciamo!

      Elimina