giovedì 4 gennaio 2018

Molti poveri e ricchi nascosti







Non metto in dubbio la necessità, dato come chi ci ha governato e chi non si è opposto come avrebbe dovuto ci hanno ridotto, a fare sacrifici per pagare un conto dovuto ai "consumi" altrui (leggi sprechi, furti, corruzione, clientele, arricchimenti illeciti, evasione fiscale milionaria ecc. ecc.).
Se il paese in cui vivo è sull'orlo della bancarotta non è solo amor di patria o senso del dovere ma mio precipuo interesse come interesse di tutti fare tutto il possibile perché non si arrivi al fallimento.
 Però, premesso che gli autori di questo fallimento dovrebbero avere la decenza di sparire e di non impartire lezioni, come invece fanno in lungo e in largo, e questo irrita leggermente chi deve pagare il conto delle loro gozzoviglie, non vedo perché chi non si trova nelle condizioni di pura sopravvivenza non dovrebbe inquietarsi pensando ai pensionati da mille euro al mese lordi ai quali viene tolta buona parte dell’indicizzazione che anche se data per intero non copre l'aumento del costo della vita.
Con l'astuta indicizzazione in vigore le pensioni negli ultimi dieci anni hanno perso il 30% del loro potere d'acquisto.
Ora capisco tutto, però che il conto venga fatto pagare per il 90% a chi ha le pezze in fronte non mi sembra né ragionevole né accettabile e meno mai che equo. Ed io che non sono tra quelli che hanno la pensione di 100euro lordi al mese mi arrabbio tanto che non lo potete minimamente immaginare.
E veniamo al discorso dell'equità: ti pare un dettaglio e non come io credo la base di una convivenza civile e democratica?
 Non pensate che la totale mancanza di equità alla quale siamo di fronte e non da ora sia uno dei principali motivi di degenerazione della società in cui si vive?
E che si dovrebbe fare secondo voi?
Pensare che l'ennesima manovra per riparare il malfatto non ha alternative quanto al modo in cui viene realizzata?
Continuare ad affrontare le emergenze che non smetteranno di "accadere" con spirito di collaborazione, accettando che questa profonda iniquità e questa profonda disparità di diritti che si traducono alla fine in mancanza di libertà siano le linee guida della società in cui viviamo?
 

78 commenti:

  1. Non è ancora tempo di rivoluzione.. ci lamentiamo tutti e tutti i giorni, ma finché non ci toglieranno pizza, cinema e partita alla domenica, si filerà tutti come pecoroni. E ovvio io mi metto nel mucchio, e per primo.
    MI scoccia no le ribellioni per i centesimi dei sacchetti biodegradabili e nessun fiato, invece, per Grasso che abbatte la soglia del suo stipendio annuo (240.000 euri servivano giusto per sopravvivere..) o per la RWM sarda che spedisce bombe in tutto il mondo, a due metri dal Papa che predica pace...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con quello che hai scritto. L'Italia è tra i primi Paesi del mondo industrializzati ma stranamente pagano pochissime imposte, come i professionisti e i lavoratori autonomi. Quasi la totalità delle imposte è a carico dei lavoratori dipendenti e questo non è normale.

      Elimina
    2. Conti fatti: una impresa allo stato attuale paga complessivamente qualcosa come il 73% di tasse di varia natura.

      Elimina
    3. Evasione record, grandi aziende
      pagano meno tasse
      Società di capitali e grandi imprese sono quelle che evadono di più. Se si esclude economia sommersa e criminale. Lo rivela una ricerca commissionata dall'Asscoaizione contribuenti italiani. Lombardia e Veneto le regioni dove l'evasione è cresciuta di più.

      http://www.repubblica.it/economia/2012/01/08/news/evasione_record_delle_big-27760090/

      L'evasione fiscale è un dato di fatto e non una mia invenzione.

      Elimina
    4. Una cosa è l'evasione, una cosa il carico fiscale.
      Ora, in Italia il carico fiscale per le aziende arriva a dei livelli vertiginosi ed inaccettabili perché oltre il 70% è una cifra inaccettabile.
      Il dipendente ed il pensionato non possono non pagare IRPEF ed INPS perché le trattenute vengono effettuate dal datore di lavoro che è sostituto di imposta. Dopodiché evadono i dipendenti assieme a tutti gli altri non pagando bolli auto, imu, tasi, tarsu, non dichiarando le modifiche catastali quando rinnovano casa e soprattutto cercando sistematicamente (nella maggior parte dei casi) di non farsi fatturare i lavori di qualunque genere dai professionisti. IVA evasa a pioggia.
      Quindi, riassumendo. Il carico fiscale in Italia è spropositato per tutti, l'evasione è costume nazionale sia di imprese che di dipendenti. Cerchiamo di non scadere del qualunquismo.
      Detto questo esistono i ricchi da sempre ed esistono i poveri da sempre. L'equità secondo me non consiste nell'eliminare differenze ma nel punire ugualmente chi ha mezzi e chi ne ha meno.
      Realisticamente, chi ha mezzi avrà comunque un trattamento migliore perché può accedere a migliori servizi. E lo trovo sacrosanto.

      Elimina
    5. Il carico fiscale è stabilito con leggi dello Stato. Il problema è politico.
      La maggior parte del sommerso, secondo le statistiche citate da Livadiotti, arriva dai lavoratori autonomi, tra i quali il tasso di evasione è pari al 56,3 per cento. Per lavoratori dipendenti e pensionati evadere è pressoché impossibile: le tasse vengono prelevate direttamente in busta casa e dunque non riescono a frodare il Fisco (e infatti l'82% del gettito complessivo arriva proprio da loro). Infine una cifra piuttosto significativa, che dimostra l'alto livello di tolleranza della politica nei confronti di chi cerca di dribblare le regole imposte dall'Erario: in 34 anni, tra il 1970 e il 2004, sono stati approvati 32 condoni di vario genere. Così, oggi, ci troviamo ad avere iperuranici livelli di pressione fiscale (quella reale è oltre il 50%), ma a pagare sono sempre, e solo, i soliti noti.

      Alahambra, tu stravolgi la verità con ragionamenti fuorvianti.

      Elimina
    6. > L'evasione fiscale è un dato di fatto e non una mia invenzione.

      _rio, mio amico anarchico marxista, diceva (a proposito dei valsusini) che lo stato utilizza i denari contro i propri cittadini.
      Giusto.
      Anche se _rio si irrita, io gli ricordo che lo stato usa pure i denari di paesani e cittadini per farcirli di invasori, dileggiandoli e insultandoli le vittime che sono "accoglientizzate" a forza.

      Dunque l'evasione, come tutte le cose, ha pro e contro, ha aspetti disetici e aspetti etici.
      Certo uno stato che utilizza i denari ottenuti dai propri servi del fiscoglebainpsaccoglienzasenzaseesenza ma contro di loro non non dà un buon esempio.

      Elimina
    7. Non fuorvio niente io, guardo e dico quello che vedo. Il notaio ed il dentista che evade lo fa prevalentemente non emettendo parcelle. E se il suo cliente privato dipendente non fosse complice non potrebbe evadere proprio un bel niente. Non raccontiamoci la fiaba per piacere che siamo tuttoi adulti. Fa comodo a tutti pagare meno e i dipendenti lo fanno così.

      Elimina
    8. Giorni fa sono andato dall'oculista. Dopo la visita ho chiesto il prezzo. Mi dice che se non mi serve la fattura può fare lo sconticino. Rifiuto perché evadere i tributi è un reato, vale a dire è rubare, e io non sono un ladro. Tu che vedi tutto al contrario metti sullo stesso piano oculista e cliente, invece non è così. E' lui che l'obbligo di fatturare.
      Sulla mia pensione il Fisco trattiene 25mila euro. Sicuramente pago più imposte dell'oculista.

      Elimina
    9. Vorrei ricordarti che il.cliente agli occhi del fisco è ugualmente resonsabile del medesimo reato di evasione, tanto è vero che se ti beccano ti multano. Questo sul piano legale.
      Sul piano morale anche la responsabilità è pari dalle due parti posto che la connivenza è parimenti sbagliata. Stesso crimine, stesso peso alle parti in causa.

      Elimina
    10. Se la Guardia di Finanza chiede lo scontrino al cliente del negozio e questi ne è sfornito non può elevargli alcuna sanzione: dal 2003 è stata infatti abrogata la norma che puniva il cliente sprovvisto di fattura o scontrino in caso di controllo fiscale.
      In caso di evasione fiscale da parte del negoziante, il cliente non rischia nulla: così, se la Guardia di Finanza, nel corso di una verifica su strada, dovesse chiedere lo scontrino all’acquirente trovato all’uscita del negozio con la busta della spesa o la confezione di un prodotto appena comprato, non può elevargli alcuna sanzione; può tuttavia interrogarlo per acquisire informazioni e notizie in merito alla vendita e, successivamente, procedere all’accertamento della violazione fiscale nei confronti dell’esercente commerciale. La norma che stabiliva la sanzione a carico dell’acquirente trovato senza scontrino [1] è stata infatti abrogata nel 2003 [2] ed oggi, pertanto, non è più in vigore. A ricordarlo è una recente circolare della Comando Generale della Guardia di Finanza che ha appena diramato le istruzioni operative in merito ai controlli su strada relativi al corretto rilascio degli scontrini e delle ricevute. Gli agenti della Finanza potranno sì acquisire informazioni dai clienti dei negozi, ma non certo multarli o creare situazioni di «disagio, preoccupazione, oppure turbamento»

      Elimina
    11. Trattiene 25 mila euro 😲 Perbacco gus, sei proprio un uomo da sposare.. Poco, però.
      Non vorrai lasciare la tua pensione allo stato spero. Arriccheresti i ladri.

      Elimina
    12. La pensione di reversibilità spetta solo al coniuge superstite. Non ho una moglie. La pensione si estingue e il resto del matrimonio va ai figli.
      Vuoi prendere il treno?

      Elimina
    13. Carte alla mano e ci sto. Andata e ritorno é sufficiente? In un giorno si può fare. Sono delicata.

      Elimina
    14. C'è una selezione. Ci sono almeno 100 persone.
      :)

      Elimina
    15. Ma come non era così -:)

      Elimina
    16. Oggi il telegiornale Sky ha parlato di un bug nei processori Intel che rendono vulnerabile le password sia dei pc fissi che smartphone.
      Se vai al blog di Lorenzo ne ha parlato già.
      Ciao.

      Elimina
    17. Gus scrisse:
      > Uomo, non conosco l'etica dell'evasione.
      La prima etica è di NON utilizzare i soldi dei contribuenti contro di loro (io ho citato l'imposizione coercitiva di invasori, contro di loro, con dileggio, pure, da parte dei funzionari che dovrebbero essere al servizio dei paesani e cittadini, un caso di mille mila, siamo alla follia!)
      Si capisce?

      > E' un fatto delle leggi della natura?

      Direi di sì, etologico.
      Noi siamo macchine termodinamiche che cercano, come tutto in natura, ad avere le massime risorse possibile con il minor sforzo.
      Ciascuno, quindi, naturalmente, tende a pagare meno tasse possibile (e a usufruire, il più possibile, dei servizi pubblici, ad esempio).
      Le cose funzionano così.
      La cultura e la morale intervengono e dovrebbero:
      o - imporre un'equa E SOSTENIBILE tassazione
      o - evitare l'abuso di servizi
      o - evitare sprechi, assistenzialismi o, come dicevo, che i denari pubblici vengano utilizzato contro coloro che li hanno forniti.

      Qui la cultura è monca, storta e la morale a più pesi e variabile: evasione brutta cattiva ma poi tu devi subirti tutto il resto "storto", pensioni alle cicale e vessazioni alle formiche, posti di stipendio in mezza Italia, demagogie del "più deficit per più servizi per tutti", tsunami migratorio, eccetera eccetera.

      E' ovvio che non possa funzionare e non funzioni.

      Elimina
    18. Ci sono dei collegamenti (non si vedono) in

      o - "scrisse" e
      o - "imposizione coercitiva di invasori, contro di loro, con dileggio"

      Elimina
    19. Uomo, è come il cane che si morde la coda. C'è un'enorme sfiducia dello Stato verso i cittadini reputati evasori istintivi e per questo aumentano l'imposizione fino ad arrivare a livelli incredibili nella speranza di recuperare le entrate perse per l'evasione.
      Le ruberie politiche sono istituzionalizzate e lo spreco del denaro pubblico è senza controllo. E ora verrà il peggio. Il Bilancio dello Stato per arrivare al pareggio costringerà l'Italia a prestiti enormi che l'UE ha consentito chiedendo tagli selvaggi su Sanità e forse l'aumento dell'IVA.
      Andiamo male.

      Elimina
    20. Uomo, leggi con attenzione questo articolo di repubblica:

      Da Nord a Sud, le culle della penisola si riempiono di 'nuovi italiani'. A Milano e a Roma circa 500 nuovi nati al mese hanno genitori stranieri ed è boom di figli di immigrati anche nei reparti di ostetricia di Prato, Piacenza, Modena, Parma, Mantova, Ravenna, Brescia, Alessandria, Cremona, Lodi, Pavia, Bologna, Reggio Emilia e Asti. Qui i i bimbi di origine straniera sono oltre un quinto del totale dei nuovi nati. Non solo. Da Paese-corridoio per raggiungere il Nord Europa, il nostro si sta trasformando sempre più in un Paese-destinazione: sono ben 14 milioni i potenziali migranti diretti verso l'Italia, mentre i residenti stranieri con permesso di lungo periodo sono ormai la stragrande maggioranza (63%). Sono queste alcune novità contenute nel Dossier Statistico Immigrazione 2017, curato dal Centro studi e ricerche IDOS con il Centro studi Confronti.
      Il pianeta immigrazione. Il Dossier, in 480 pagine piene di dati e tabelle, calcola la presenza straniera regolare (immigrati residenti con una qualche forma di permesso di soggiorno) complessiva in 5.359.000 persone, una cifra quasi identica a quella degli italiani residenti all'estero, che sono oggi 5.383.199. Tra il 2007 e il 2016 la popolazione straniera residente in Italia è aumentata di 2.023.317 persone. "L'ulteriore rinvio della riforma della legge 81/1992 sulla cittadinanza risulta ancora più inescusabile - scrivono in proposito i curatori del Dossier - se si tiene conto dell'elevata quota di giovani stranieri nati in Italia". Secondo le previsioni demografiche dell'Istat, nel 2065 potrebbero essere 14,1 milioni i residenti stranieri e 7,6 milioni i cittadini italiani di origine straniera: nell'insieme, dunque, più di un terzo della popolazione.
      Destinazione Italia. Secondo un'indagine internazionale condotta da Gallup nel 2017, un terzo della popolazione subsahariana e un quarto dei residenti nell'Europa non comunitaria vorrebbero emigrare. Nel gruppo dei Paesi mete possibili di questi potenziali flussi si colloca anche l'Italia: sono 14 milioni i migranti - sempre potenziali - che sceglierebbero il nostro Paese, che si piazza al 9° posto tra tutte le destinazioni.
      Il "tesoro" degli immigrati. Nel 2015 gli occupati stranieri hanno prodotto una ricchezza di 127 miliardi di euro, vale a dire l'8,8% del Pil, ed hanno dichiarato in media redditi di 11.752 euro annui a testa, pari a un totale di 27,3 miliardi di euro. Hanno inoltre versato Irpef per 3,2 miliardi, in media 2.265 euro a testa (gli italiani 5.178). "Continua così a essere notevole - rileva il Dossier Idos - il beneficio finanziario assicurato dagli immigrati ai conti pubblici, compreso tra 2,1 e 2,8 miliardi di euro a seconda del metodo di calcolo". Presentando il bilancio 2016, il presidente dell'Inps Tito Boeri ha sottolineato che senza immigrati il Paese nei prossimi 22 anni potrebbe risparmiare 35 miliardi di euro di prestazioni a loro destinate, ma così facendo rinuncerebbe a 73 miliardi di entrate contributive, con una perdita netta di 38 miliardi di euro. Anche perché i pensionati non comunitari nel 2016 sono stati 43.830 su un totale di 14.114.464. L'incidenza degli stranieri sul totale degli assegni di pensione in Italia è quindi di appena lo 0,3%.


      MSN fonte Repubblica

      Elimina
    21. Ogni popolo ha le tasse, lo stato e i servizi che si merita.
      In realtà questo motto diciamo churchilliano ora non vale più, visto che i lavaggi del cervello e le azioni ideologiche, i piani che apologizzano e sostengono le migrazioni di massa, ad esempio, hanno ridotto i migliori paesi del mondo, come quelli scandinavi, alla più brutale regressione, alla barbarie islamica, alla violenza, alla nocenza diffusa, quotidiana, all'implosione civica.
      Dalla Svezia allo Sverigstan dove intere zone del paese sono orami governate dalla merda islamica, nelle quali svedesi, postini e altro non possono neppure più entrare.

      Sulle migrazioni e sulla mistica filomassmigrazionista strapiena di falsi, di menzogne, di teorie assurde, di oppi religiosi vecchi e nuovi, di pulsioni masosadiche, di volontà nichiliste, di subdoli progetti di socioindusrializzazione planetaria, delle castalie che li promuovono ho scritto e scrivo a casa mia decine di pagine che cercano di smontare questa mistica con cui lavano il cervello delle masse da mane a sera.
      Se ci fossero i NAS per l'adulterazione ideologica, La Repubblica sarebbe la prima fonte di inquinamento ad essere chiusa.
      Già, la Repubblica di Scalfari, il più grande razzista mai esistito in Italia, quello dei meticciamenti di massa, tratta le genti come mandrie da incrociare a forza, il grande zootecnico.
      Non vado oltre.

      Elimina
    22. > Il Bilancio dello Stato per arrivare al pareggio costringerà l'Italia a prestiti enormi
      > che l'UE ha consentito chiedendo tagli selvaggi su Sanità e forse l'aumento dell'IVA.

      Falso.
      E' l'aberrante debito pubblico creato in decenni di bilanci demagogici cicaleschi "più tutto per tutti" (qui, la sinistra, è riuscita a superare in peggio B. anche in questo, col motto "più tutto per più tutti") che impone di pagare interessi pesanti.
      Nel mondo se ti metti il cappio al collo facendo debiti mostruosi e ne consegni l'estremità di coloro che ti prestano i denari (che non hai o, peggio, hai dissipato) non puoi incolpare altri o affermare che il mondo è ingiusto cacca brutto cattivo diavolo.

      Siamo anche al falso ideologico anche qui dove tu hai strumenti culturali e un buon insieme di conoscenze.
      Chissà come è messo il resto.
      Siamo messi molto male.

      Prego notare le straordinarie terapie da parte della politica per cretini:
      o - più deficit per curare il debito, da una parte
      o - stampare la ricchezza in forma di pezzi di carta rettangolare dall'altra.

      E' bene che le cose vadano male, i cretini devono essere puniti. Tutto sommato esiste ancora una giustizia, quella della realtà.

      Elimina
    23. Sei contro il meticciato. Ma gli States non sono un popolo di matrice meticciato?
      L'Islam è collegato alla povertà che favorisce un'ideologia assurda. Le percentuali sul PIL che vengono dagli immigrati non sono invenzioni del novantenne re dell'ossimoro. Così parlando scivoli nel razzismo. Il mondo sarà tranquillo quando saranno estirpate tutte le sacche di povertà.

      Elimina
    24. Uomo, la sinistra è una tua invenzione. Craxismo e berlusconismo sono il peggio della destra.

      Elimina
    25. Io sono per la libertà, responsabilità, respons-abilità, per l'ecologia.
      Siamo agli antipodi delle migrazioni di massa.
      Craxi era socialista, Mussolini e i fascisti sono ed erano di sinistra, una sinistra non marxista e nazionalista, poi ci sono i comunisti, socialisti marxisti, etc. .
      Io non sono di alcuna parte, ragiono con la mia testa.
      Scusa, ma questo è un posto tecnicamente cattocomunista. Ciò nonostante tu affermi che la sinistra non esiste.
      Buffo, no!?

      I razzisti sono molto meno pericolosi dei razzisti anti.
      Il razzismo si sviluppa anche in seguito a invasioni, a imposizioni violente di masse di alloctoni in certi territori. In tal caso è un ottimo segno, esiste ancora una resistenza sana, naturale, giusta.

      Elimina
    26. > Ma gli States non sono un popolo di matrice meticciato?

      Infatti, ogni sei mesi hanno sollevazioni e disordini terrificanti, nonostante la repressione severa. Inoltre disordini pressoché settimanali dei quali qui non si sa nulla, vedere qui (collegamento, anche il documento video)
      Gli SUA sono il più grande e fantastico esempio di fallimento, ormai plurisecolare, di miscuglione interetnico multi (in)culturale esplosivo.

      Se non è sufficiente, prego girare a Mlenbbbek, a Sant-Etienne, in Viale Padova a Milano, nei pressi della Stazione termini a Roma, etc. sola, da donna, o da solo, etc. .
      La nocenza quotidiana diffusa. Bella la guerra civile diffuse, quotidiana, ora a bassa e media intensità, da meticciamente, no!?
      Anche io l'ho vissuta di persona una volta e poi altre. Esperienza assai ... "elettrizzante".
      No grazie.

      Elimina
    27. Scritto di fretta, scusate per i refusi.

      Elimina
    28. Uomo, gli Stati Uniti sono i padroni del mondo.
      Il meticciato è inevitabile, oppure buttiamo l'atomica sui Paesi poveri.

      Elimina
    29. Il meticciamento non può avvenire in questi microtempi e in questa quantità.
      E' il risultato di piani, peraltro molto chiari anche in sede UN, ad esempio.
      Il meticciato è assolutamente evitabile e ci sono stati che, giustamente, difendono le loro popolazioni e decidono se e quanto , come, a quali condizioni, far entrare lavoratori ospiti.
      Ungheria, Qatar, Israele, Australia, Polonia, Giappone, Cuba, etc.
      Più disparate culture e orientamenti politici, come si vede.
      Questa del NON si puà resistere al meticciamento imposto è una delle più grandi menzogne che vi hanno ficcato in testa.

      Nei paesi poveri ci sono cattolici e islamici che lavorano alacremente contro ogni possibile azione di natalità responsabile.
      La demografia senza controllo è un'arma assai violenta. Non è che i paesi "poveri" non lo sappiano.
      Vi conquisteremo con i ventri delle nostre donne.
      E non dite che non lo sapete, vero!?

      Elimina
    30. Mmh, è andato perso qualcosa?
      Oppure, semplicemente, non hai pubblicato il commento?
      Giustamente a casa sua ciascuno si comporta come crede.
      In tal caso, però, io eviterei di perdere del tempo a scrivere, argomentare ed essere censurato.
      Forse un errore? problema di blogspot?
      Ora verifico subito, ecco quanto avevo scritto prima di pranzo.

      ----


      Il meticciamento non può avvenire in questi microtempi e in questa quantità.
      E' il risultato di piani, peraltro molto chiari anche in sede UN, ad esempio.
      Il meticciato è assolutamente evitabile e ci sono stati che, giustamente, difendono le loro popolazioni e decidono se e quanto , come, a quali condizioni, far entrare lavoratori ospiti.
      Ungheria, Qatar, Israele, Australia, Polonia, Giappone, Cuba, etc.
      Più disparate culture e orientamenti politici, come si vede.
      Questa del NON si puà resistere al meticciamento imposto è una delle più grandi menzogne che vi hanno ficcato in testa.

      Nei paesi poveri ci sono cattolici e islamici che lavorano alacremente contro ogni possibile azione di natalità responsabile.
      La demografia senza controllo è un'arma assai violenta. Non è che i paesi "poveri" non lo sappiano.
      Vi conquisteremo con i ventri delle nostre donne.
      E non dite che non lo sapete, vero!?

      Elimina
    31. Facendo due conti della serva se sulla pensione ti trattengono 25000 euro il loro della medesima è attorno ai 65000 contando una aliquota del 41% relativa allo scaglione. Complimenti. Io sto nella no Tax area tanto per capirci e non faccio confusione tra evasione, carico fiscale e responsabilità personali.

      Elimina
    32. Sì. Ho lasciato come Direttore amministrativo di un Ente regionale.
      Ciao.

      Elimina
    33. Pubblica amministrazione quindi. Ennesima contraddizione che mi completa il quadro.
      Ora, siccome tu e il signore qui sopra siete precisi identici fatti con lo stampino, posto che avete lo stesso tragico approccio granitico al mondo e che non vi ponete mezza domanda mai (altrimenti vi sgretolereste come creta), considerato che anche in ambito religioso quello che scrivi è palesemente sbagliato questo è il mio ultimo commento.

      Elimina
    34. Rispetto le opinioni degli altri e medito su quello che scrivono.
      Lavoravo nel privato ma per seguitare gli studi e iscrivermi all'Università ( mio padre diceva: "L'Università devi pagartela", ho vinto concorsi pubblici nazionali. Molto esperto in contabilità, bilanci e gare appalto sono stato nominato dalla regione per dar vita a un nuovo Ente che nasceva dalla soppressione di 4 Enti del Turismo e 25 Aziende di soggiorno.
      A 18 anni lavoravo in un gruppo di laterizi, il più importante d'Italia e ho avuto chiamate anche da altre aziende, coma la Saila. Tutto per un diploma con voti altissimi.
      Nessun compromesso, dal mio ufficio ho cacciato anche un ministro. Non sono di creta, anche se a te piace crederlo. lo stampino per me è ridicolo.
      Buona fortuna Alahambra.

      Elimina
    35. Larissa, io ho fatto l'Università svegliandomi la mattina alle cinque, studiare e andare a lavorare.
      Il diploma l'ho preso con voti altissimi, l'università fatta in quel modo non ti gratifica con voti alti. Tu hai una grande confusione nella testa e dici inesattezze e menzogne.

      Elimina
    36. La laurea è dell'Università di Pesaro-Urbino, Ancona sede distaccata di Economia e Commercio.

      Elimina
    37. > e che non vi ponete mezza domanda mai

      Giacomo Leopardi ci ricordava che il vero consiste essenzialmente nel dubbio; Leopardi affermava che chi dubita ha la conoscenza (il sapere, saggio, o l'intelligenza) massima "sa, e sa il più che si possa sapere".
      Ora, il dubbio è un potente dispositivo di approfondimento, di analisi, di studio, di indagine che ogni persona ha a propria disposizione. Come tutte le cose anche il dubbio ha un dominio fisiologico entro il quale è uno strumento conoscitivo e cognitivo importante e al di fuori del quale diventa raffinata sega mentale oppure rozza ottusità.

      Ora, quando ci si confronta con tesi altrui, bisogna iniziare a mettere da parte il dialogo e l'indagine personale che ha beneficiato del dubbio per essere costruita e argomentare con l'interlocutore usando scienza e conoscenza e ciò che è la logica aristotelica, in qualche modo uno dialogo che utilizza le uniche basi comuni che sono quelle del metodo scientifico, oggettivo, logico.

      In un certo senso questo metodo diventa granitico perché solo con un metodo "granitico" puoi iniziare a demolire le credenze che ci stanno in alcune teste (di pietra) e riportarle alla realtà.
      L'alternativa sarebbe quella del
      "ciò è verità perché lo diciamo noi" (a cui è sottinteso, logicamente il "e voi non siete un cazzo perché non siete/pensate/credete come noi"), senza alcun riscontro reale, senza alcun metodo oggettivo, senza alcun dialogo logico.

      Se qualcuno riuscisse a fornirmi un modo migliore per mappare le mappe mentali e (dis)valoriali di persone diverse mi informi: vedremo se lo si possa utilizzare come alternativa al confronto razionale, fattuale, basato su scienza e conoscenza.

      Elimina
    38. Uomo, tu non sai che Leopardi alla fine è diventato il precursore del nichilismo.

      Elimina
    39. Un amico alpinista mi faceva ridere, spesso, con i suoi frizzi e lazzi irriverenti. Una delle sue provocazioni indirizzati ad un buono spirito per il gruppo di escursionisti/alpinisti era un goliardico (e apparentemente sconclusionato) :- Beati voi che non capite un cazzo!

      Elimina
    40. Aggiungo che ogni essere umano è dotato di un insieme di credenze "sane" e che lo aiutano a vivere.
      Il problema (e questi tempi di imbarbarimento (in)culturale dovuto allo sfascio sociale in realizzazione per innesto forzato di milioni di alloctono incompatibili e con gli invasi e tra di loro) è quando iniziano a esserci due o più gruppi di persone fondamentalistici (con "forti credenze") nelle quali l'altro gruppo è di infedeli - impuri - miscredenti etc. .
      In questo caso la probabilità di arrivare ad una guerra civile è pari a uno non appena uno dei due gruppi arriva a forza sufficiente per tentare di convertire o, altrimenti, sopprimere ciò che è "altro".
      L'esempio di violenza e di avvio verso la guerra civile in Europa (un altra volta dopo i macelli della storia) da parte degli islamici in casa degli invasi "infedeli" è sotto l'occhio di tutti.
      Ciò (e storia) nonostante la compagna filomassmigrazionista/sostituzionista continua martellante la propria propaganda ortodossa asfissiante e al mostruoso, esplosivo, nefasto miscuglione (in)culturale multietnico di "ingredienti" mutuamente incompatibili ed esplosivi.
      Il sadismo, ad esempio, di Bergoglio e la demonizzazione sistematica, in Siria, di Assad, l'unico che ha difeso la società civile e i non islamici, compresi i cristiani, ha dell'incredibile.
      A proposito di nichilismo.

      Elimina
    41. L'ingresso nei Paesi del fondamentalismo islamico crea problemi enormi. Il fatto è che nei barconi c'è di tutto e non abbiamo la macchina della verità.

      Elimina
  2. Hanno mangiato buona parte dei sacrifici degli italiani e quello che stiamo vivendo è lo scotto da pagare per gli errori altrui. Ma anche nostri, che forse non ci siamo ribellati in tempo. O che continuiamo a non ribellarci affatto o abbastanza.
    Ormai ci si alza la mattina per lo Stato e quello che ci rimane in tasca non sono che briciole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è una forte evasione fiscale da parte di liberi professionisti come Notai, Dentisti e medici in generale.
      La delinquenza organizzata lavora totalmente in nero.
      A pagare le imposte sono i lavoratori subordinati.
      Ciao.

      Elimina
    2. Uomo, non conosco l'etica dell'evasione.
      E' un fatto delle leggi della natura?

      Elimina
    3. Uomo, il meticciato avviene con il tempo. Se entrano immigrati è inevitabile.
      Ho ritrovato il tuo commento nella Bacheca.

      Elimina
  3. Ladri. Gli evasori e i politici che li proteggono
    Stefano Livadiotti
    Editore: Bompiani
    Collana: I grandi pasSaggi Bompiani
    Anno edizione: 2014
    Pagine: 240 p., Rilegato
    EAN: 9788845275562

    RispondiElimina
  4. L'82% dell'IRPEF è pagata da lavoratori dipendenti o pensionati e solo il restante 18% da redditi d'impresa, liberi professionisti o commercianti.

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il DNA non riguarda la tendenza a rubare. L'Italia subisce danni da un'arretratezza culturale causata dalla Monarchia, dal Fascismo, dalla DC, dal craxismo e dal berlusconismo.
      La politica non riesce a debellare la Mafia, la Camorra, la 'ndrangheta e la Sacra Corona Unita.

      Elimina
    2. "La politica non riesce a debellare la Mafia, la Camorra, la 'ndrangheta e la Sacra Corona Unita" Chissà come mai? Non dirlo pubblicamente altrimenti ti becchi una denuncia. Ci sono cose che è meglio non dirle ma solo pensarle. Abbraccio Gus

      Elimina
    3. Io non sono andato a baciare Totò Riina.
      Ciao.

      Elimina
    4. Neanche io (✿◠‿◠)
      Abbraccio Gus

      Elimina
    5. Eh...stento a credere. Essi, stasera ti amo sul serio gus. ❤️
      Poi passa...🌺


      Elimina
    6. Se passa il treno bisogna prenderlo.

      Elimina
    7. Sai che mantengo un rapporto di amore e odio per te. E 'strano eppure non ti conosco. Mai Successa una cosa simile. A volte mi pare pure di conoscerti. Forse in un' altra vita.

      Elimina

  6. (21 gen) Secondo i dati del 2011 elaborati da Tax Justice Network e riportati sul sito Investor Place , l'Italia si classifica terza nel mondo per mancato gettito come conseguenza dell'evasione fiscale, dopo Stati Uniti e Brasile. L’economia sommersa italiana è valutata 238 miliardi di dollari. Tuttavia, gli Stati Uniti si trovano al primo posto perché il loro Pil è molto più grande del nostro, mentre la loro evasione come percentuale del Pil è appena all'8,6%, contro il nostro 27%. Anche in questo caso siamo sempre terzi nel mondo, ma stavolta al comando c'è la Russia con un 43% di economia sommersa.
    http://investorplace.com/investorpolitics/10-worst-countries-for-tax-evasion/
    (© 9Colonne - citare la fonte)

    RispondiElimina
  7. Io ho sempre pensato questo: che l'italiano medio nella maggioranza sia un ladro dentro e che quando arriva al potere delira. Non sono i nostri politici ha esser truffaldini ma il nostro DNA. Non sono i politici che rubano o vendono di contrabbando nelle scuole, ospedali ect ect tutto il rubabile siano Noi popolo Italiano; che quando entra in politica governa come gorverna. Ribadisco non tutti gli italiani sono così ma la maggioranza sì e lo si può notare nei dettagli di tutti giorni nelle nostre città.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehhh che ognuno parli per sé. Ci vogliono prove. Spesso si trovano da Roma in giù... I furbacchioni. E noi paghiamo, pure per loro.
      Caro gus, ho deciso che sceglierò una casa di riposo al sud, possibilmente te sul mare. Pagherei la metà di quanto si paga qui, senza guardino, mare e camera a tre, quattro letti. Mi ci vedi? L'orgoglio è non chiedere sussidi per mantenermi.😁

      Elimina
  8. Non parli più di Giovanni 1,38?

    RispondiElimina
    Risposte


    1. Giovanni 1,38-39
      38 Gesù allora si voltò e, vedendo che lo seguivano, disse: «Che cercate?». Gli risposero: «Rabbì (che significa maestro), dove abiti?». 39 Disse loro: «Venite e vedrete». Andarono dunque e videro dove abitava e quel giorno si fermarono presso di lui; erano circa le quattro del pomeriggio.

      Elimina
  9. Sai che io concordo con Pia.
    Noi italiani abbiamo tante belle qualità, certo, ma, si c’è un ma, ma considero noi italiani un popolo confusionario, ciarliero, pressapochista, buonista, disorganizzato al massimo e così... e così tutto va a catafascio. Buona giornata, Gus.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara amica tu paghi le tasse perché l'Erario effettua la ritenuta d'acconto.
      Non trovo il commento di Pia e non posso esprimere un mio parere.

      Elimina
    2. Scusami, Gus, non Pia, mi sono confusa: Anna

      Elimina
    3. Chi è Anna?
      Ciao.

      Elimina
  10. Io concordo con Franco Battaglia!
    E sono un esempio di pensionata "derubata". Nella pensione di dicembre, lo Stato mi ha fregato (ops scusa ha prelevato) la bellezza di 640 € e più di IRPEF. Dove saranno finiti? Non lo sapremo mai.
    In questo mese mi hanno dato in più € 6! Altro che convivenza civile e democratica...
    Abbraccio Gus

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono leggi. Purtroppo tocca a noi il carico delle entrate del Bilancio dello Stato.
      Abbraccio Farfalla.

      Elimina
    2. Concordo ❤️💓💕💖💗💘💝💞💟❣️

      Elimina
    3. Chi ha di più paga di più, chi meno paga meno. Proporzione corretta

      Elimina
  11. Perché la moderazione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scrivono su post di un anno che nemmeno ricordo e la risposta è complicata. Voglio tutti sull'ultimo post.
      Stenti di meno?

      Elimina
    2. Stenti? In che senso?

      Elimina
  12. Ti hanno bloccato gus? Che succede sta imprecando? Dovrà aprire il. Salvadanaio. Di nuovo. Ciò non toglie le risate su fb. Sono avanti le mie care amiche 😀


    RispondiElimina
  13. Ehi, ti ho fatto una domanda, per gentilezza rispondimi. Considera pure che di Lorenzo non ti avevo chiesto nulla ok? Ora dimmi il titolo del post. Perché è sparito. L'ingegnere che ho contattato sa. Lo capirai presto anche tu.

    RispondiElimina
  14. Larissa, questo è un blog che con il tuo linguaggio trasformi in una cantina di avvinazzati. Non ti ho chiamato, se vuoi scrivere devi essere educata, altrimenti vai a infastidire i proprietari di altri blog.

    RispondiElimina