martedì, settembre 01, 2020

Vescovo idiota

 




Le stranezze della politica.
E' bello navigare da un partito all'altro.

38 commenti:

  1. Il vescovo di Chioggia: "Ci sono persone che spingono il sacerdote a mancare al suo dovere"
    Il marito aveva sorpreso la moglie in intimità col prete ed era andato dal vescovo a protestare.
    Il marito la sorprende insieme al pretema il vescovo invita a "non giudicare".

    RispondiElimina
  2. Non si conta più il numero dei preti che hanno l'amante e tradiscono lo sposo che è Cristo. Questi sogetti vanno cacciati e non trasferiti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tipo Marcinkus, cui fu affidata la sua parrocchietta personale, invece di essere sbattuto in galera.

      Elimina
    2. Diciamo che si tratta di qualcosa di schifoso.

      Elimina
  3. "Il marito è sconvolto - e fin qui tutto normale" - si sfoga con il cognato e insieme vanno dal vescovo a chiedere giustizia".

    E' chiaro che il marito è un cretino. Doveva chiedere il divorzio.

    RispondiElimina
  4. Il trasferimento è anche la procedura che usano i vescovi per i preti pedofili. Vigliacchi: dovrebbero denuciare il fatto alla Procura della repubblica.

    RispondiElimina
  5. Immagine:


    Possible ricerca correlata: sophia loren the priests wife.

    RispondiElimina
  6. Risposte
    1. Sì, è triste constatare la debolezza dell'uomo e la difesa del marcio con la menzogna.
      Ciao OLga.

      Elimina
  7. Beh credo che il vescovo dicesse in generale "di non giudicare" ai cittadini..Poi ovviamente non credo che il prete l'abbia passata liscia. Il cittadino cornuto può poco: può solo prendersela con la moglie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il vescovo non gestisce la Misericordia di Dio e non può affermare che il prete ha sbagliato, ma la colpa è della donna che l'ha provocato. Il non giudicare vale per i credenti che esprimono un giudizio di valore, cioè l'azione fatta dal prete è sbagliata, lasciando a Dio il giudizio sulla persona. I non credenti giudicano la persona.

      Elimina
  8. Il marito della signora che ama il prete per me ,nel momento che va dal vescovo a protestare, si dimostra sicuramente un imbecille.

    RispondiElimina
  9. La storia è fin troppo bizzarra. Certo è che io dei preti non ho particolare stima, ma non per chissà quale pregiudizio morale o religioso; piuttosto per il semplice fatto che li reputo persone normalissime, che svolgono un lavoro che, così com'è impostato nella religione cattolica, è del tutto sbagliato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristo ha creato la Chiesa che veicola il divino servendosi dell'umano che opera nel pieno del libero arbitrio. Il clero pecca per mancanza di fede e non per un'impostazione sbagliata.
      Senza preti non ci sarebbero parrocchie che parlano dei vangeli.
      Senza vangeli Cristo sarebbe uno strano zelota conosciuto meno di Napoleone.
      Napoleone può cambiare la vita di un uomo? Certamente no. Cristo può farlo e l'ha fatto. Cominciando da san Paolo e arrivando, per ora, fino a Madre Teresa.

      Elimina
    2. Non sono un fedele, ma la mia visione di Fede, se davvero dovesse esistere un essere come Dio, è decisamente più intimistica. Nel caso: noi e Dio. Senza intermediari che, soprattutto in questi tempi, francamente fanno più danni che cose buone.

      Elimina
    3. E' la teora di Martin Lutero che tra l'altro afferma che la nostra destinazione è già decisa.
      Guido, Cristo non è un intermediario. Per questo nei vangeli sono scritte queste sue parole: "Nessuno senza di me potrà tornare al Padre".
      Il problema del laico è che non sa e vorrebbe riformare il cattolicesimo.

      Elimina
  10. Facciamoli sposare i preti, farebbero cose scorrette lo stesso, ma sicuramente molte di meno.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con la vocazione vacillante dei nostri tempi forse è meglio farli sposare, anche statisticamente le persone che vanno a puttane sonono al 90% uomini sposati.
      Anche i pedofili sono sposati.
      Burocratizziamo la vocazione.

      Elimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. Beh diciamo che se il cornuto voleva vendicarsi nei confronti dell'altro in questo caso aveva senso andare dal vescovo. Certo io lo trovo alquanto imbarazzante. Detto questo, ci sono peccati più gravi di questo anzi io i preti li farei sposare o meglio permetterei loro di avere una compagna come peraltro accade per gli Anglicani. Assurdo il comportamento del vescovo che per coprire il colpevole si è arrampicato sugli specchi ed ha anche offeso la donna alludendo al fatto che è stata lei a provocare l'uomo di chiesa e timorato di Dio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniele, il problema è la vocazione. Ho già risposto a Franco.
      A me una situazione del prete che ha appena scopato con la moglie e
      poi va a celebrare la messa e distruire le ostie consacrate ai fedeli, mi sembra una cosa ridicola.
      Lo sai perché la Chiesa cattolica non permette i matrimoni ai preti?
      La causa è questo passo del vangelo:
      " Vi sono infatti eunuchi che sono nati così dal ventre della madre; ve ne sono alcuni che sono stati resi eunuchi dagli uomini, e vi sono altri che si sono fatti eunuchi per il regno dei cieli. Chi può capire, capisca» (Matteo 19,10).

      Elimina
    2. LONDRA - Un nuovo scandalo pedofilia colpisce l'establishment del Regno Unito e in questo caso è la chiesa d'Inghilterra a finire sotto accusa. Il suo leader, l'arcivescovo di Canterbury Justin Welby, ha dovuto fare un 'mea culpa' senza precedenti rivelando anni di insabbiamenti e addirittura collusioni per coprire gli abusi sessuali commessi su bambini e ragazzi da Peter Ball quando era vescovo prima di Lewes e poi di Gloucester.

      Elimina
    3. La pedofilia è un'altra questione: non credo che si combatterebbe la pedofilia con la possibilità di far sposare i preti perché purtroppo di pedofili laici è pieno il mondo e sono sposati ed hanno pure dei figli quegli schifosi. Quello che nella Chiesa rende ancora più squallida la pedofilia è per come le alte sfere insabbiano i casi e proteggono i colpevoli.

      Elimina
    4. Mi riferivo alla pedofia dei preti anglicani sposati.
      Ci sono tantissimi preti che hanno lasciato la chiesa anglicana. Non è la moglie che rende sessualmente soddisfatto un prete.

      Elimina
    5. https://www.tempi.it/don-giussani-vergini-marito-moglie-matrimonio/

      Qualcuno che spiega il valore della verginità.

      Elimina
    6. Beh un conto è un prete che magari sposato tradisse la moglie con un'altra donna un altro è essere pedofili. Cmq che siano anglicani o cattolici i vertici ecclesiastici si comportano a quanto pare allo stesso vergognoso modo: insabbiando.

      Elimina
    7. Daniele, sposarsi non risolve il problema dell'amore. Per questo esiste il divorzio che raggiunge percentuali altissime.
      Benissimo un prete sposato può innamorarsi si un'altra donna, oppure la moglie di un altro uomo.
      La Chiesa cattolica ha questa convinzione che la mia fede mi fa condividere.
      Il laico non ha fede e suggerire alla Chiesa cosa deve fare non ha senso.

      Elimina
  13. L, io sono un cattolico radicale, nel senso che non sono un fondamentalista bigotto, semplicemte un credente che al primo posto ha messo la Chiesa.
    Così hanno fatto i grandi santi, come San Francesco e Santa Caterina.
    Il cattolicesimo si basa sull'obbedienza.
    San Tommaso definisce l’obbedienza come la virtù morale che rende la volontà pronta ad eseguire i precetti dei superiori. Ubbidendo ai legittimi superiori, noi ubbidiamo a Dio, perché ogni potestà viene da lui (Rom. 13, 1). L’obbedienza, dunque, come tutte le virtù, ha un fondamento divino e non umano.

    RispondiElimina
  14. Il prete è un uomo, se la sua fede non è forte e non nasce da una vera vocazione, agisce come tutti gli esseri umani. L'adulterio è deprecabile ma non è un reato e andare dal vescovo a lamentarsi è inutile. Piuttosto quest'uomo dovrebbe porsi delle domande sul perché la moglie ha sentito la necessità di cercare altrove ciò che probabilmente non ha trovato in casa.
    Ciao, Joanna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un prete sa che la castità è un immenso valore del cattolicesimo. La signora è sposata e come tante trova un altro uomo che preferisce al marito.
      Non conosciamo le motivazioni dell'atto.
      Ciao Joanna.

      Elimina
  15. Boa tarde Gus. Parabéns pelo texto. Grande abraço carioca.

    RispondiElimina
  16. te has borrado no me sigues mas
    Un abrazo grande desde Miami

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella tua patria c'è qualcuno come Basaglia?

      Elimina
  17. È una triste constatazione vedere quanto ogni singolo uomo e donna su questa terra sia esposto/a alla tentazione, per questo non si dovrebbe giudicare, mai.
    Se non fosse per la Grazia del Signore chissà quante volte ciascuno di noi, la sottoscritta in primis, finirebbe nella trappola del "principe della menzogna". Ciao Gus.
    sinforosa

    RispondiElimina
  18. Ma che scopino anche loro come tutti.
    Il sesso è un dono del Signore e che dono!!!
    Si sposino e si vivano anche un po' di "normalità" e capirebbero anche molte più cose della vita dei loro fedeli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente il sesso è un tuo dono.

      Elimina