sabato, settembre 15, 2018

Con il contrasto si cresce











Purtroppo la supponenza è un trabocchetto dove ognuno di noi finisce per inciampare.

45 commenti:

  1. Immagine:

    L’uovo nel simbolismo e nelle opere di Salvador Dalì

    RispondiElimina
  2. Il confronto, che spesso è anche contrasto, fa davvero crescere. Hai detto bene: non esiste bianco e nero, ci sono tante sfumature. E spesso ciò che è giusto per noi, dalla prospettiva dell'altro, diventa ingiusto. E' difficile, ma spesso bisogna cercare di mettersi nei panni dell'altro e cercare di valutare le cose dalla prospettiva altrui.

    RispondiElimina
  3. Non preoccuparti Gus, sappiamo che sbagli in buona fede... ;)

    RispondiElimina
  4. :-)Si. Io, però, voglio bene a Gus.🤗

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E così mi cucco anche un "voglio bene a Gus"
      Grazie. Spero di contraccambiare.

      Elimina
    2. Contraccambiare? Non esageriamo eh, poi mi pippo io le inamicizie. 🙄Nessuno è santo.
      Si, basta poco per fraintendere e farsi inimicizie. A me è capitato, forse con una, cento, mille... e mi è dispiaciuto molto, non sai quanto. Una persecuzione quasi continua. 😳

      Elimina
    3. Purtroppo no. :(

      Elimina
  5. Hai ragione Gus.
    I contrasti sono utili , ma non devono assumere modi volgari e supponenti.
    Cia.
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo la supponenza è un trabocchetto dove ognuno di noi finisce per inciampare.
      Ciao Cri.

      Elimina
  6. Scherzo 😁

    RispondiElimina
  7. ...non sopporto certe tue commentatrici anonime... proprio no... sempre le stesse poi... camaleonti del web, senza spina dorsale nella vita...

    RispondiElimina
  8. Qui siamo in tante "anonime" ... viene a me? Ma come Francone proprio tu che mi hai chiesto l'amicizia su fb (e io non te l'ho data :) ma eri proprio tu? Di Franco Battaglia ce ne sono molti, 🙄 vai a capire chi è il vero. Io sono sempre io, la stessa, come tu sai.
    Quindi sei tu che mi segui? Conosci anche la mia vita privata? Se tu avessi vissuto solo la metà della mia vita saresti già morto..... Quei puntini mi fanno pensare che hai perso di vista il tuo link franco... Succede spesso:) . Dai francuzza facciamo pace una volta per sempre. Mi spiace, ma non riapriro' ma piu'un blog. Gus mi accetta per come sono e sono soprattutto vera.

    RispondiElimina
  9. Scusate se mi intrometto in una discussione che non mi riguarda, ma faccio i miei complimenti a Lara, non capisco perché c'è gente che deve lamentarsi della sua scelta.

    RispondiElimina
  10. Grazie. 🌺

    RispondiElimina
  11. C'era un filosofo francese, abbastanza noto, che diceva che avrebbe dato la propria per permettere agli altri di esprimere la propria opinione anche se questa non collimava con la sua.
    Penso che quel filosofo abbia espresso una grande verità: rispettare gli altri e discutere per confrontarsi positivamente aiuta a crescere e si può fare a patto che entrambe le parti siano mature.
    Oggi, specie nei social, questa maturità è assente e prepondera la violenta prevaricazione.
    Basta vedere il fatto che non si rispetta più, per esempio restando nel contesto di questo post, chi sceglie di usare un avatar o un account privato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che Francesca arrivi "casualmente" ora svela molto...

      Elimina
    2. Franco, Francesca Vanni segue il mio blog e mi sembra normale che commenti un mio post.Non comprendo il tuo "casualmente" e il significato che ti sveli molto.

      Elimina
    3. Francesca, nel mio blog in base alle mie scelte di impostazione può commentare solo chi ha un account Google.
      Non conosco i social, escluso Google plus, e non so cosa accada negli altri social.

      Elimina
  12. La celebre frase: «Non sono d’accordo con quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo», a cui è legato indissolubilmente il nome di Voltaire, in realtà non fu mai pronunciata dal filosofo. Appartiene, infatti, ad una saggista (Evelyne Beatrice Hall) che scrisse e ricostruì la vita e le opere di Voltaire. Ciononostante, sicuramente le prese di posizione del filosofo in merito non scarseggiarono e, anche nella sua vita privata, soffriva profondamente delle conseguenze dell’intolleranza degli uomini. Ogni anno, infatti, dedicava un giorno al lutto e all’astensione da qualunque attività: il 24 agosto, anniversario della notte di San Bartolomeo (una strage compiuta nel 1572 dalla fazione cattolica ai danni dei calvinisti parigini), si dice che aggiornasse la sua casistica dei morti nelle persecuzioni religiose arrivando a contarne 24/25 milioni. Ma la sua personalità non fu esente da contraddizioni: si batteva contro le guerre e il pacifismo ma faceva affari lucrosi nel campo dei rifornimenti all’esercito; era un paladino della tolleranza ma intrattenne degli accesissimi diverbi con l’illuminista Rousseau che screditavano la validità di tale principio; infine, celebri furono le prese di posizione sull’inferiorità degli africani rispetto a scimmie e elefanti, oltre che all’uomo bianco.

    RispondiElimina
  13. Gus ma com'è che tieni ste larve a busta paga?!? 🤣🤣🤣. ...falla una bonifica...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franco, di nuovo una frase oscura, cioè "ste larve a busta paga".

      Elimina
  14. Penso che quel filosofo abbia espresso una grande verità: rispettare gli altri e discutere per confrontarsi positivamente aiuta a crescere e si può fare a patto che entrambe le parti siano mature. Ahimè Francone-a ti ha preso in pieno. La prossima volta avviso tua moglie, ammesso che l'hai ancora. Mi avevi invitato anche a Roma, ricordi? ... Col cappero ci vengo. Di Gus mi fido di più 😅😏

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lara non si può parlare del privato di un altro utente.

      Elimina
    2. L'ha fatto prima lui e io ho risposto
      Poi i romani si offendono se li definiamo cafoni e non c'entra nulla la gentilezza o il sapersi esprime bene o meno. La cafonaggine è innata e la ..loro...cadenza dialettale fa cadere le braccia. Un tipo Totti per intenderci. Ma dove sono finiti gli eredi grande impero romano?

      Elimina
    3. Lara, io direi di chiudere questa discussione anomala che non contiene contrasti di opinioni ma pettegolezzi.
      Non vorrei che il "Pupone" venga a qui a lamentarsi e anche altri romani.

      Elimina
  15. Ciao Gus, non sapevo tutte queste cose in merito alla paternità della frase attribuita a Voltaire.
    C'è sempre da imparare.

    Permettimi un secondo di porre una domanda a Franco Battaglia.
    Franco, qual è il tuo problema? Devo chiedere a te il permesso e l'orario per passare nei blog?
    Mi sembra di no, dal momento che questo blog non ti appartiene e sul tuo blog "salti casualmente" i miei commenti rispondendo però a tutti gli altri, gran signore.
    Se poi hai qualcosa da dirmi allora mi scrivi attraverso il modulo mail e parli chiaramente, altrimenti vai per la tua strada.
    Non mi piacciono le persone che fanno certi giochini, è uno schema visto e stravisto, attuato già da altri blogger.

    Gus, ti chiedo ancora scusa per aver abusato del tuo spazio.
    Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca.
      Qui ho trovato la contestazione della frase che anche io pensavo fosse di Voltaire:

      https://www.studenti.it/voltaire-vita-opere-filosofia.html

      Comunque la paternità della frase è controversa. In altre ricerche si attribuisce a Voltaire.

      Sulla strana esternazione di Franco ho già chiesto delucidazioni.
      Francesca, io sono onorato che tu venga a commentare i miei post.

      Elimina
  16. Nemmeno io so cosa succede negli altri social al di là di gplus, ma essendo strumenti di comunicazione spesso anche nei social si corre il rischio di incappare in persone non aperte al dialogo e al confronto.
    Buona serata!

    RispondiElimina
  17. Il contrasto di opinioni ha la sua utilità sole s è ben gestito, altrimenti rischia di diventare un botta e risposta fine a sè stesso.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è l'inizio del mio post:

      "Sono convinto che il mondo vada avanti anche grazie ai contrasti. Contrasti nel senso più positivo del termine, ovvero le diversità di pensiero. Certo io difendo il mio modo di vedere, ma rispetto (e chiedo rispetto a mia volta per le mie opinioni) il pensiero altrui. Posso biasimarlo in certi casi, ma alla fine credo che tra bianco e nero ci siano numerose sfumature e c'è sempre da imparare da tutti".

      Ciao sinforosa.

      Elimina
  18. Concordo assolutamente con il pensiero "Credo che tra bianco e nero ci siano numerose sfumature e c'è sempre da imparare da tutti". Buon sabato sera Gus!👋

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo contemporaneamente docenti e discenti.
      Ciao Vanessa.

      Elimina
  19. se il contrasto è un confronto in modo educato sì ma in questo mondo ritengo che con più andiamo avanti le persone sono avvolte da un'aria intrisa di invidia, egoismo e rabbia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. “L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.”

      Calvino.

      Elimina
  20. Buona domenica August, se questo credo ci mettiamo d'accordo tutti!
    Dani

    RispondiElimina
  21. Solo chi è diverso ci spinge su punti di vista a cui non saremmo mai arrivati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, se non manca l'apertura mentale.
      Ciao Anna.

      Elimina
  22. Mi hai ricordato una frase di un amico di tanti anni fa “Si deve sempre ascoltare chi non la pensa come te e usare i suoi sbagli come punto di riferimento per non commetterli mai, lui sbaglia e noi no”. Buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è capire quali sono gli errori da evitare.
      Ciao Innassia.

      Elimina
  23. Buon pomeriggio Gus, ho visto che mi segue su gplus, purtroppo non posso ricambiare perché compare il divieto che mi impedisce di seguirla. Se per lei non nessuna differenza la seguirò volentieri tramite il suo blog.
    Morgana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Morgana , nel mio google+ non ci sono limitazioni. In ogni caso, se vuoi puoi seguire nel blog:

      https://guspensiero.blogspot.com

      Grazie.
      Ciao.

      Elimina
    2. Morgana. Io ti seguirò anche nel tuo blog:

      https://librieaforismi.blogspot.com/


      Elimina
  24. Io no, non ti seguo più. Non sono gratuita e tu vuoi solo approvazioni.
    Buona notte

    RispondiElimina