giovedì 18 agosto 2016

Domani sarà realtà




"Ama il prossimo tuo come te stesso" viene a sostituire "L'occhio per occhio e dente per dente" del vecchio testamento e non si tratta di un invito alla vendetta, ma data la durezza dei cuori dell'uomo, un suggerimento ad non aprire una spirale di orrori. Cristo che ha preso sulle sue spalle i peccati del mondo ci chiede e ci svela cosa serve per una convivenza pacifica.

21 commenti:

  1. Quindi aspirare una pace fra i popoli, e nessuna discriminazione fra gli uomini, può essere utopia, ora, ma forse un domani chissà… Nulla è impossibile a Dio!
    Buona giornata August.
    Darti un abbraccio non è utopia vero? ^__*
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Raggiungere l'Amore verso il prossimo è un'utopia?
      Ciao Dani.

      Elimina
  2. Immagine:

    Sicioldr is an italian painter and illustrator born in 1990 in Tarquinia, living and working in Perugia. He works mainly with oil paint, pencils and coloured pencils. His subjects are surreal images coming from unconscious that he represents using a blend of contemporary and traditional techniques. His visionary attitude began to sprout in early childhood, when he used to depict in his drawings strange and uncanny worlds. These early manifestations brought a scared kindergarten teacher to call his parents, asking for an exorcism. He studied and worked under his father's guidance in his classical painting atelier where he learned not only how to paint but how to prepare wood with Cennino Cennini's technique, how to mix and grind pigments and how to build and decorate custom frames. In 2014 he moved to his personal atelier. His inspirations often comes from his dreamy visions and from studies of art history, psychology, mythology, philosophy, literature and science Read Less.

    RispondiElimina
  3. Sicioldr è un pittore e illustratore Nato nel 1990 a Tarquinia, vive e lavora a Perugia. Lavora soprattutto con pittura ad olio, matite e matite colorate. I suoi soggetti sono surreali immagini provenienti dall'inconscio che egli rappresenta con una miscela di tecniche tradizionali e contemporanee. Il suo atteggiamento visionario ha cominciato a germogliare nella prima infanzia, quando ha usato per descrivere nei suoi mondi di strano e inquietante di disegni. Queste manifestazioni iniziali hanno causato tanta paura maestra d'asilo tanta paura fino al punto di chiamare i suoi genitori, chiedendo un esorcismo. Ha studiato e lavorato sotto la guida del padre nel suo atelier di pittura classica dove ha imparato non solo come dipingere ma come preparare il legno con la tecnica di Cennino Cennini, come mescolare e macinare i pigmenti e come costruire e decorare cornici personalizzate. Nel 2014 si trasferisce al suo atelier personale. Le sue ispirazioni viene spesso dalle sue visioni da sogno e da studi di storia dell'arte, psicologia, mitologia, filosofia, letteratura e scienza.

    RispondiElimina
  4. Per me è utopia anche farmi piacere questa opera pittorica!
    Ciao August, Buon pranzo o dopo pranzo.
    Dani

    RispondiElimina
  5. Essendo Fiorella e non santa, io non amo tutti i miei "prossimi", non faccio loro dl male, ma non li amo, perciò, ama il tuo prossimo come te stesso, per me, e noi "umani" e' un' utopia, anche perché, certe volte, non so, se il mio prossimo sarebbe contento essere me...certe volte non mi amo, ma lo dico, sinceramente, senza nascondermi dietro un dito, anzi, quello che leggi, e leggete sul mio blog, e' tutto vero.
    Bacio Gus.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristo va oltre. Ai discepoli dice: "Amatevi gli uni gli altri come io ho amato voi".
      Bacio Fiorella.

      Elimina
    2. Ancora piu' difficile, infatti e Lui il solo e' Unico Qualcuno.

      Elimina
  6. "Ama il prossimo tuo come te stesso" viene a sostituire "L'occhio per occhio e dente per dente" del vecchio testamento e non si tratta di un invito alla vendetta, ma data la durezza dei cuori dell'uomo, un suggerimento ad non aprire una spirale di orrori. Cristo che ha preso sulle sue spalle i peccati del mondo ci chiede e ci svela cosa serve per una convivenza pacifica.

    RispondiElimina
  7. Non è difficile amare, io lo trovo stupendo, quando ascolto il mio cuore, è una sensazione stupenda, ci sono momenti in cui mi sembra che non potrei vivere senza la presenza degli "altri" anzi ne sono sicura, gli altri per me sono indispensabili. Ho un marito che mi ama, dei figli che mi amano, tanti amici che mi amano e tutti da me ricambiati profondamente. Ma non basta.
    Non siamo stati creati per vivere soli, ma allargando le nostre braccia, possiamo trovare completezza alla nostra vita.
    Grazie August.
    Notte serena!
    Dani

    RispondiElimina
  8. Espandere l'amore oltre gli angusti limiti delle vicinanze.
    Almeno conserviamo la Speranza.
    'notte d'amore.

    RispondiElimina
  9. Utopia e speranza, perché non credo che noi esseri umani, e ho letto in tutti i blog, che riusciamo ad amare tutti...no non ci credo, possiamo, ma non riusciamo.
    Riusciamo ad amare chi uccide? Chi tortura? Chi violenta? No, scusa Gus, ma non ci credo, sono io, forse, la sola peccatrice, ma preferisco cosi.
    Bacio Gus.

    RispondiElimina
  10. La vita è una prova. Quelli che stuprano, ammazzano, torturano quando verranno sottoposti al giudizio divino, che ne sarà di loro per l'eternità?
    Inoltre, la preghiera al Padre recita: "Rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori".
    Bacio Fiorella.

    RispondiElimina
  11. Buongiorno Gus!.
    Dobbiamo imparare a chiedere a Dio la perfezione e la coerenza in noi. Non è umano, certo. Ma se diciamo che amiamo tutti, va da sè che dobbiamo chiedere a Dio di essere coerenti anche se sappiamo che è difficilissimo essere coerenti, perfetti. Noi,uomini fragilissimi quotidianamente incoerenti. Ma chiediamo a Dio. Gesù chiese a Simone: "Mi ami tu?" E Pietro cosa rispose se non che l'amava! In quel momento non si poneva tante domande o faceva calcoli o avanzava pretese sul futuro del mondo...e allora..."Pasci le mie pecorelle"
    Vorrei proprio che non fosse utopia. Chiediamo, chiediamo a Dio con la forza del nostro desiderio d'amore e in cui speriamo. Bacio Gus

    RispondiElimina
  12. Per aderire basta essere sinceri, affermare la corrispondenza e, perciò, essere ragionevoli: la ragionevolezza è affermare la corrispondenza tra quello in cui ci si è imbattuti e se stessi e il proprio cuore. Per negare occorre un preconcetto: occorre essere attaccati a qualcosa che si vuoi difendere; se si ha da difendere qualcosa di fronte all'evidenza e alla verità, non si vede più l'evidenza, non si vede più la verità, si è accanitamente tesi a salvare quello che si vuoi salvare. Per questo la Fede è ragionevole, se non lo fosse sarebbe disumana.
    Il punto d'arrivo della fede è Cristo che muore in Croce per salvare dalla Morte gli uomini. La nostra fede è piccola, più piccola di un granello di sabbia e certamente la nostra vita non raggiungerà esempi cone S. Francesco e Madre Teresa, ma non dobbiamo rassegnarci e dire che la fede è quasi un'utopia.
    Bacio Lucia.

    RispondiElimina
  13. Vorrei rispondere a Fiorella, ma puoi non pubblicare.
    Amica cara, tu la sola peccatrice? tutti siamo peccatori! Ho appena pubblicato un post sul Palio di Siena a cui sono molto affezionata: Sono stata ad assistere al Palio, che poi ho visto in un bar sempre in piazza, perchè la folla mi soffocava. E allora vedi le incongruenze: sacro e profano. Debbo dire che ho un bravo confessore, che mi conosce bene, dentro e fuori!!!!.
    Quando guardo, leggo di storie di maltrattamenti fino all'uccisione, tremo, ma non giudico. Non spetta a me. Le persone, quante volte le abbiamo sentite gridare: vogliamo giustizia!" E poi? Che giustizia volete? Guardare in faccia un assassino/a non ti fa orrore? Io chiudo gli occhi e prego. Grazie al cielo ho avuto la fortuna di conoscere la fede e di aggrapparmi ad essa.Ti faccio tanti auguri per la tua salute e non preoccuparti, non pensare di essere solo tu a peccare, come vedi le braccia di Cristo sono aperte e anche il suo cuore buttati. Il tuo Qualcuno se è Lui ti aspetta da sempre....Abbraccio da me intanto...

    RispondiElimina
  14. Caro Gus avrei voluto passare ieri sera per augurarti una serena domenica, ma....
    Oggi tutto bene? Buonanotte e bacio Gus.

    RispondiElimina
  15. August.... dove sei? La juve ha vinto...Sei contento?
    Se ci sei batti un colpo.
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figli che arrivano, ripartono e tornano.
      La Juve è squadra di carattere. Vince anche giocando male.
      Grazie per l'interessamento.
      Abbraccio.

      Elimina