lunedì 7 dicembre 2015

L'uomo si riconcilia con Dio





Cristo ha incaricato Pietro di fondare la Chiesa che già c'era, cioè Lui, gli apostoli e la comunità dei credenti erano la Chiesa. Gesù ha investito di questa missione il migliore dei suoi apostoli conoscendo le sue debolezze.
A Pietro che diceva di amarlo rispose che lo avrebbe rinnegato per tre volte prima che il gallo cantasse.
Senza la Chiesa Cristo sarebbe un dubbio personaggio storico, meno di Napoleone. Secondo te Napoleone può cambiare la vita di un uomo? Nella Chiesa Cristo vive attraverso i Sacramenti, la lettura dei Vangeli e l'Eucarestia. Nella Chiesa l'uomo che ha peccato si riconcilia con Dio attraverso la Confessione. Nella Chiesa l'uomo si libera del peccato originale, si unisce in matrimonio e riceve l'estrema unzione.
Ipotizzando un rapporto diretto con Dio ogni uomo avrebbe una sua religione diversa. Direi tascabile. Nella Chiesa si assicura l'unità dei credenti. Riguardo alle altre religioni e agli uomini in genere tutti abbiamo da imparare. Nella parabola del samaritano chi ama il prossimo non è il sacerdote e nemmeno il levita, ma la persona più generosa pronta a fornire aiuto a chi è nel bisogno.


20 commenti:

  1. C'è una bella differenza tra chi CREDE senza vedere e CHI VEDE ... che tu non hai visto.
    Ti inFASTI-DIsCE CHI ti corregge?
    Non sai vedere da te stesso se è una correzione per il TUO bene e non di chi ti segnala alcune inCONGRUEnze?
    La Chiesa di CRISTO l'HA FONDATA LUI su quel che SIMONE ha detto riconoscendolo. E non c'OME ipotizzano i protestanti, ma PROprIO FACENDO di PIETRO il PRIMO a S.O.S. che in LUI c'ERA il CRISTO davanti a chi pensava di averlo ELI'minato per sempre.
    Tu hai il coRAGGIO che non ebbe il Battista?
    IO SONO il CRISTO e sgta a TE riconoscerlo in ME.
    O ti ScANDALIzzi di ME?
    Mio BEATO.
    Perché TEMI di afFRONT'ARMI?
    Preferisci rilassarti o REALizzarti in questa PIAFFA-FORMA.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me il confronto deve essere dettato dall'amore. Mi dici che io non ho visto e che mi infastidisce chi mi corregge. Non è così se spieghi con umanità e senza frasi che non riesco a comprendere.

      Elimina
    2. Carissimo TEO ... LOGO, se uno giudica alla lettera le scritture e si fa beato da sé per il suo credo pur senza aver visto (Gv 20,29), solo perché legge il vangelo senza capire cosa voleva far intendere a Tommaso. Si rischia di giudicare MALE il DIdiMO'.
      Se sei PRE-VENUTO nei miei conFRONTI ... non è COLPA della MIA VISTA.

      Elimina
    3. Con questi giudizi la tua coerenza dovrebbe suggerirti di non scrive più in questo blog.

      -giudica alla lettera le scritture,
      -si fa beato da sé senza aver visto,
      -non capisce cosa vuol far intendere Tommaso,
      -è prevenuto nei confronti di uno che commenta.

      Elimina
  2. Caro August niente da eccepire su ciò che hai postato .
    L' ANGELO che commenta i tuoi post mi sembra un tipo molto inquietante nelle sue affermazioni: è "l'alter tuo ego"?
    Buona festa dell'Immacolata




    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cettina, Angelo è uno scrive nel mio blog, niente di più, niente di meno.
      Io cerco di accogliere tutti, ma a un certo punto mi accorgo che non si può dar vita a un dialogo e lo tronco.
      Buona giornata.

      Elimina
  3. Il Cristo uomo è stato un grande personaggio che ha voluto insegnarci un nuovo modo di vivere e di pensare.La Chiesa è venuta dopo e certamente non ha seguito e non segue gli insegnamenti di Cristo.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La vita di Cristo è la morale perché le regole della Chiesa sono l'applicazione degli insegnamenti di Cristo.

      Per capire l'amore come Cristo lo intende dovremmo essere anche noi Cristo.

      Per esempio i Sacramenti non li ha inventati la Chiesa ma sono istituiti da Cristo.




      Battesimo.

      Confermazione.

      Eucarestia.

      Penitenza.

      Unzione degli infermi.

      L'Ordine.

      Il Matrimonio.




      I sacramenti toccano tutte le tappe della vita del cristiano.




      Il Battesimo è il fondamento di tutta la vita cristiana perché apre l'accesso agli altri sacramenti.

      Nei Vangeli è scritto che Gesù stesso che era immune dal peccato originale volle farsi battezzare dal Battista.




      La prima origine del sacramento della Confermazione risale agli Apostoli che attraverso l'imposizione delle mani comunicavano il dono dello Spirito a completare la grazia del Battesimo.




      L'Eucaristia fu istituita nell'ultima cena da Cristo:




      Matteo:




      Ora, mentre essi mangiavano, Gesù prese il pane e, pronunziata la benedizione, lo spezzò e lo diede ai discepoli dicendo: "Prendete e mangiate; questo è il mio corpo".

      Poi prese il calice e, dopo aver reso grazie, lo diede loro, dicendo: "Bevetene tutti,

      perché questo è il mio sangue dell'alleanza, versato per molti, in remissione dei peccati.

      Io vi dico che da ora non berrò più di questo frutto della vite fino al giorno in cui lo berrò nuovo con voi nel regno del Padre mio".




      Il sacramento della Penitenza:




      E detto questo, soffiò su loro e disse: Ricevete lo Spirito Santo. A chi rimetterete i peccati, saranno rimessi; a chi li riterrete, saranno ritenuti" (Gv 20:22-23).




      L'Unzione degli infermi:




      Gesù chiede ai malati di credere. Si serve di segni per guarire: saliva e imposizione delle mani, fango e abluzione.







      Il sacramento dell'Ordine è quello grazie al quale la missione affidata da Cristo ai suoi Apostoli continua ad essere esercitata nella Chiesa. E' dunque il sacramento del ministero apostolico.




      Il Matrimonio:




      Alle soglie della sua vita pubblica, Gesù compie il suo primo segno, su richiesta di sua Madre, durante una festa nuziale, le nozze di Cana.

      Vi riconosce la conferma della bontà del matrimonio e l'annuncio che ormai esso sarà un segno efficace della presenza di Cristo.


      Ciao Fulvio.

      Elimina
  4. I sacramenti sono segni “efficaci” che toccano l’esistenza dell’uomo, dalla nascita, fino all’eternità.
    Mentre camminiamo per le vie del mondo Gesù si unisce a noi e ci parla faccia a faccia, ascoltiamolo, e,sentiremo il nostro cuore ardere d’amore, quell’amore di cui l’uomo non può fare a meno.
    Gesù che sta per ascendere al cielo, comanda agli apostoli di essere forti di quella forza che non hanno, ma che verrà dalla fede alle promesse. La fede!
    Ciao August, serena notte!
    Grazie.
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte

    1. La fede fa diventare semplici e comprensibili.
      Grazie Dani
      Buona notte.

      Elimina
  5. Un año más… mis mejores deseos para este nuevo año que pronto comienza.

    “El objeto más hermoso que he visto en mi vida en una fotografía, es el planeta Tierra visto desde la Luna, colocado ahí desde el espacio, evidentemente vivo. Aunque a primera vista parece estar compuesto de innumerables especies separadas de seres vivos, un examen más minucioso muestra que cada una de sus partes, incluyéndonos a nosotros, es independiente de todas las demás partes. Por decirlo de alguna manera, éste es el único ecosistema cerrado que conocemos. Dicho de otra manera, es un organismo. Su vida empezó, digamos, hace 3800 millones de años, y me gustaría desearle un feliz cumpleaños y una larga vida, por nuestros hijos y los hijos de nuestros hijos, y los hijos de los hijos y así sucesivamente…”

    Lewis Thomas- 1984

    Feliz 2016!


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un anno ... i miei migliori auguri per questo nuovo anno che inizia presto.

      "La cosa più bella che abbia mai visto in una fotografia, è il pianeta Terra vista dalla Luna, messo lì dallo spazio ovviamente vivo. Anche se a prima vista sembra essere composto da innumerevoli specie separate di esseri viventi, un esame più attento mostra che ciascuna delle sue parti, compresi noi, è indipendente da tutti gli altri partiti. Per dirla in altro modo, questo è l'unico ecosistema chiuso che conosciamo. In altre parole, si tratta di un organismo. La sua vita ha cominciato, per esempio, 3,8 miliardi di anni fa, e vorrei augurare un felice compleanno e una lunga vita per i nostri figli ei figli dei nostri figli, ei figli dei figli e così via ... "

      Lewis Thomas 1984

      Buon 2016!

      Elimina
  6. Io, purtroppo, non mi riconosco nella Chiesa di oggi, quella del Vaticano per intenderci...Preferisco seguire semplicemente la Parola di Cristo tramite ciò che ci ha lasciato nel Vangelo. I sacramenti? Se ci pensi bene, non sono necessari, se segui la sua Parola quotidianamente e sei in pace con Lui
    Buona festa dell'Immacolata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dal Vangelo secondo Giovanni (6,51-58)

      In quel tempo Gesù disse: «Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo».

      Allora i Giudei si misero a discutere tra di loro: «Come può costui darci la sua carne da mangiare?». Gesù disse: «In verità, in verità vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell'uomo e non bevete il suo sangue, non avrete in voi la vita. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risusciterò nell'ultimo giorno. Perché la mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue dimora in me e io in lui. Come il Padre, che ha la vita, ha mandato me e io vivo per il Padre, così anche colui che mangia di me vivrà per me.

      Questo è il pane disceso dal cielo, non come quello che mangiarono i padri vostri e morirono. Chi mangia questo pane vivrà in eterno».


      Ciao Anna.

      Elimina
  7. Buonasera Gus,io non sono molto ferrato nell'argomento del tuo post.Ti auguro una serena e bella serata .Elmar

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elmar. Ho parlato dell'importanza della Chiesa.

      Ciao.

      Elimina
  8. "Il fariseo si è costruito un Cristo di plastica, fatto a sua immagine e somiglianza....."

    E' bellissima l'esclamazione di Sartre (ateo) nel suo dramma Bariona, guardando il visino del suo neonato e in esso scopre la straordinaria sorpresa:"E' Dio, eppure mi assomiglia"
    Oggi, speriamo anche domani e ss., il Papa ha parlato a lungo della Misericordia. E' una parola di tante lettere e di tanti sacrifici: vale la pena tentare. Buonanotte caro amico che ci aiuti a riflettere.
    Buonanotte Agù.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Misericordia di Dio è l'unica speranza che abbiamo perché di peccati ne facciamo tantissimi.

      Elimina
  9. Gus mi stavo perdendo questo super post...devo ringraziare l'amica comune Lucia Nadal (che sto trascurando, ti prego perdonami, sei comunque sempre nel mio cuore).
    Comunque tornando all'argomento, ogni cosa tu abbia qui scritto non fa una grinza.
    La Chiesa è nata per volontà di Dio, tramite suo figlio Gesù ed i suoi insegnamenti.
    La parabola del buon Samaritano è l'esempio lampante della Misericordia, così...molto semplicemente, senza distinzioni di razza e religione.
    Attinente a ciò che è accaduto oggi nel mondo della Chiesa, considero questo post superlativo!
    Abbraccio carissimo ed alla prossima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La morale è che Dio non si cura dell'etichetta di cristiano, guarda dentro il cuore della persona e si salvano l'adultera, il samaritano e Zaccheo.
      Abbraccio.

      Elimina

la paranoia è un disturbo della personalità