martedì 7 novembre 2017

A qualcuno piace il sofismo






Gorgia, filosofo dei filosofi, fu il primo a sapere che non si deve credere nemmeno a ciò che si vede. Ed espone i tre capisaldi che orienteranno lo spirito che deve animare la filosofia, fino ai nostri giorni. Il cui scopo è infatti imparare a vedere dietro le apparenze, e chiedersi cosa è come si può conoscere, spiegare e comunicare. Spesso dimentichiamo che la psicologia è figlia della filosofia, di cui conserva alcuni concetti base, ma i termini non vi corrispondono molto. Escluderei comunque le capziosità sofistiche.
I postulati sono: nulla esiste; se qualcosa esiste non è comprensibile all'uomo; se pure è comprensibile, è certo incomunicabile e inspiegabile agli altri. Includerei nell'ultimo postulato anche l’inspiegabilità per quelli che non vogliono capire, se non ciò che fa loro comodo e che corrisponde alla loro visione della vita. Sono più numerosi di quanto si creda. A tanti secoli di distanza, Severino oggi afferma che, se le certezze appartengono alla mente, mentre la verità è appannaggio di uno stato che appartiene alle cose.
Ma prima di affermare che nulla esiste si dovrebbe dare una definizione dell'esistenza.
Ammesso che essa sia il modo d'essere di ciò che è reale, in opposizione a ciò che è ideale o fantastico, poiché noi viviamo nell'immaginario delle nostre certezze, l'esistenza stessa è un'illusione. Malgrado tutto, poiché è la nostra illusione, essa esiste insieme a noi, nel nostro sogno.
Quindi il sogno esiste, quello che non esiste è il reale.
D'altra parte, siamo strutturati, come specie, per comunicare e i neuroni specchio fanno in modo che i nostri comportamenti si adeguino a quelli degli altri, cioè alle illusioni altrui.



27 commenti:

  1. Migliore ipotesi per questa immagine: codice segreto delle relazioni. usare il cervello per arrivare al cuore.

    RispondiElimina
  2. Sei forte Gus...
    Il mio sogno di vita mi piace...abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un post sofista. Ero certo di non avere nemmeno un commento. Poi ho pensato a te.
      Grazie.
      Abbraccio.

      Elimina
    2. Ed avevi ragione...grazie a te. ;-*

      Elimina
    3. E' anche una questione di professionalità. Chi segue un utente dovrebbe commentare il post. Io lo faccio per principio. Qui qualcuno non ha capito. Ho già cominciato a tagliare gli indisciplinati.

      Elimina
  3. "La filosofia va necessariamente verso il proprio tramonto, cioè verso la scienza, che tuttavia è il modo in cui oggi la filosofia vive... Tutti possono vedere che la filosofia, su scala mondiale, declina nel sapere scientifico".
    Emanuele Severino
    Ciao Gus
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che un tramonto io vedo la filosofia entrare nel mondo della cultura e nella vita della comunità.
      Ha svolto un ruolo determinante nella crescita dell'uomo.
      Ciao Sinforosa.

      Elimina
    2. La filosofia è la madre dell'Umanesimo, Romanticismo, Illuminismo, Positivismo e il Nichilismo che purtroppo è l'eutanasia della filosofia.
      In ogni caso la filosofia è l'ancella della teologia che va avanti rincorrendo la Verità.

      Elimina
  4. abbiamo, Elena ed io,dato voce, fatica, alla filosofia che è salita verso il soffitto adagiandosi nella nostra inquietudine (più mia) Tutto il pomeriggio a ripassare.....Elena bravissima io no.
    Buona serata. Scusami. se sono stata assente tanto per imitazione sono caduta due notti fa finendo sul bordo della vasca da bagno.....un male !Inutile radiografia tanto deve guarire da solo quel male che sento quando respiro......Oggi? Nuova pomata e sperem...di non crollare più!!!! Bacio a te se non ti lamenti delle assenze giustificate. Buonaserata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non esagerare! Almeno ogni morte di papa un commentino non guasta.
      Mi dispiace per la scivolata.
      Guarisci presto.
      Bacio Lucia.

      Elimina
  5. Beh tenendo conto che siamo destinati a morire, è giusto considerare il reale un'illusione e un sogno. Diventiamo così consapevoli che il reale con relativi oggetti non ce li porteremo nell'aldilà. Sapienza o retorica? Abbraccio con l'augurio di una buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stai diventando una filosofa.
      'notte
      Abbraccio.

      Elimina
    2. (✿◠‿◠) Buongiorno per tutto il giorno

      Elimina
    3. Grazie.
      Il tuo post non si apre.
      Abbraccio.

      Elimina
    4. Ho visto ma non so spiegarmi il perchè. L'ho cancellato e lo ripubblicherò fra giorni. A dopo

      Elimina
  6. Caro August, su il sofismo conosco solo cosa significa il termine.
    Però ti dirò, che in dialetto novarese, quando a mia sorella maggiore non andava bene niente, io chiedevo alla mamma cosa avesse, e lei: lè sufistica!(dialetto novarese) credo che qualche aggancio ci sia nel significato! ;-)).
    Abbraccio, vero e non sofista.
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che conosci i sofismi.
      Abbraccio vero.
      Grazie.

      Elimina
  7. Ciao Gus, Sappi che anche se non commento leggo ogni tuo post .Abbraccio vero ;o)

    RispondiElimina
  8. Di certo resteremo sorpresi nel conoscere quello che oggi diamo per certo.

    RispondiElimina
  9. Per me esiste tutto ciò che posso toccare, annusare, sentire. Credo nelle mie sensazioni e se anche fossero effimere, beh, sono comunque felice di viverle appieno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finalmente una che apprezza il sofisma.
      Abbraccio.

      Elimina
  10. Elena ha meritato 7,30 nell'interrogazione proprio su Goria! Io un bel mal di testa......vedi come l'età è determinosa. ......Io ....bacio Gus

    RispondiElimina
  11. Risposte
    1. Lo so. Gorgia è un simpaticone. Il san Tommaso della filosofia. "Se non lo tocco per me non esiste".
      Ribacio.

      Elimina