martedì 27 gennaio 2015

Memoria e Attualità


the flame of Hiroshima and Nagasaki

Fra i capi di Stati e di governo inviati alla cerimonia odierna, assieme a cento sopravvissuti, manca il russo Vladimir Putin, nonostante il fatto che proprio i soldati dell’Armata Rossa aprirono i cancelli del lager. Il governo polacco non ha voluto il leader del Cremlino in segno di protesta per «l’aggressione all’Ucraina» e Varsavia, con il ministro degli Esteri Grzegorz Schetyna, si è spinta fino a contestare la paternità della liberazione affermando che «furono le truppe ucraine a liberare il lager». E Kiev ha rincarato la dose: «La maggioranza dei soldati che aprirono i cancelli erano ucraini». La risposta del ministro degli Esteri russo, Sergey Lavrov, è stata fra Storia e politica: «Tutti sanno che a liberare Auschwitz fu l’Armata Rossa, composta da soldati di più etnie, sfruttare il lager a fini nazionalisti è molto cinico». Le polemiche divampano a livello di storici perché, da Varsavia e Gerusalemme, sono molti a rimproverare all’Urss di aver taciuto sulla liberazione di Auschwitz fino al termine del conflitto e di aver celato, per quasi mezzo secolo, che la maggior parte delle vittime erano ebrei. Se a ciò si aggiunge che la tv russa accusa Kiev di «neonazismo» è facile comprendere perché le lacerazioni inter-europee sono tali da incrinare la solidarietà collettiva del ricordo delle vittime.


http://www.lastampa.it/2015/01/27/esteri/ucraina-putin-e-antisemitismo-il-mondo-si-divide-ad-auschwitz-IlO2QNTnRKugQXeY2awmeJ/pagina.html
 

21 commenti:

  1. Credo che la Storia non insegni mai abbastanza. Purtroppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evidentemente l'uomo non è fatto ad immagine e somiglianza di Dio.
      Dio si è fatto Cristo e ha perdonato l'uomo che ha seguitato a peccare ancora di più.

      Elimina
    2. Il PADRE si è fatto umano "PER DONARE" la VERITA'.

      TUTTO si PAGA, fino all'ultimo sPICCiOLO.

      VELO' detto:

      Elimina
    3. Ecco verranno i giorni in cui si dirà beate le sterili e i grembi che non hanno generato e le mammelle che non hanno allattato. Allora cominceranno a dire ai monti: cadete su di noi! E ai colli: copriteci! Perchè se trattano così il legno verde che avverrà del legno secco?

      Elimina
    4. E ai GIUSTI gli saranno abbreviati i tempi per non fargli perdere la fede.

      Elimina
    5. Porta in Cielo le anime più bisognose della tua Misericordia.

      Elimina
  2. Non faccio differenze Gus.
    Viva i cuori di tutti coloro che si oppongono e si sono opposti alla malvagità.
    Basta combattimenti di ogni genere.
    Ti abbraccio, ciao.

    P.s. bella l'immagine Google.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il più tranquillo degli uomini a un certo punto della sua vita indossa la divisa del nazista e comincia ad ammazzare.
      Il nostro "Basta!", rimane inascoltato.
      Abbraccio.
      Ciao.

      Elimina
  3. Quello che non conviene ricordare perché chi vince ha sempre ragione:



    La bomba atomica usata dagli americani contro i giapponesi:gli obiettivi da colpire, Hiroshima e Nagasaki sono stati decisi all'ultimo momento. La bomba atomica avrebbe potuto colpire anche città diverse. Per gli americani l'importante era usare la bomba atomica. Quali i motivi?
    -giustificare le enormi spese sostenute per arrivare alla bomba atomica,
    -dimostrare al mondo intero, in particolare alla Russia , che i più forti, i padroni del mondo erano loro, gli americani,
    -sconfitta la Germania la resistenza giapponese si poteva stroncare in un periodo medio-lungo, con vittime anche americane. Con la bomba atomica le vittime sarebbero state tutte giapponesi, la guerra sarebbe finita e il mondo intero avrebbe potuto iniziare a ricostruire case e fabbriche. Sull'azione bellica distruttiva degli States ci sono molti pareri. Il mio è che è stato commesso in crimine inammissibile. Peggio di Hitler che agiva nel pieno di una follia devastante. Truman, invece, ragionava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Progetto Manhattan era stato originariamente concepito per contrastare il programma atomico della Germania nazista, e con la sconfitta tedesca diversi scienziati che lavoravano al progetto sentirono che gli Stati Uniti non dovevano essere i primi a usare una tale arma. Due dei principali critici del bombardamento furono Albert Einstein e Leo Szilard, che assieme avevano spronato la prima ricerca sulla bomba nel 1939 con una lettera scritta a quattro mani indirizzata al presidente Franklin D. Roosevelt per poi cambiare idea una volta saputo dell'effettivo potere distruttivo della bomba (inizialmente Einstein sottovalutò questa capacità). Szilard, che in seguito avrebbe giocato un ruolo importante nel Progetto Manhattan, sostenne:

      « Se i tedeschi avessero gettato bombe atomiche sulle città al posto nostro, avremmo definito lo sgancio di bombe atomiche sulle città come un crimine di guerra, e avremmo condannato a morte i tedeschi colpevoli di questo crimine a Norimberga e li avremmo impiccati. »

      Elimina
  4. L'apporto della Russia nella sconfitta nazista:

    16 milioni di soldati russi e 7 milioni di soldati ucraini.

    RispondiElimina
  5. "Caino: dov'è tuo fratello?"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La guerra, l'uomo che ammazza l'uomo , quasi impossibile capire.

      Elimina
  6. Quando aprirono i cancelli NON FUGGIMMO perchè non credevamo più nella libertà.
    Volevamo rimanere LI' dove avevamo vissuto la VERA FRATELLANZA.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una testimonianza, Angelo, oppure una tua intuizione?

      Elimina
    2. Cosa è una inTUizione?
      E' una TESTI-MONIanza!
      Ricordo quando aprirono i cancelli e nessuno scappò via per non lasciare quel POSTo in cui avevano vissuto la VERA FRATELLANZA conDIVIDENDO la STESSA PENA. TUTTI UGUALI, TUTTI NUDI, TUTTI MORTI.
      Non credevamo più nella LIBERTA' degli uomini, ma SOLO in quella DIVINA.
      E' tutto documentato.

      Elimina
    3. Ti sei spiegato bene.

      Elimina
  7. Lo chiama a sé ,come mi spiegò Padre Pio ,prima che diventi irrecuperabile. Tino andò a sciare a Passolanciano. E' caduto vicino al greto di un ruscello. Ha perso i sensi ed è morto assiderato. La moglie, un'americana, mi scrive ancora e mi telefona. Ero anche io un ragazzino e per almeno 10 anni la notte lo sognavo e lui mi sorrideva. Lei è atea e non crede alla chiamata e non sa nemmeno che strada cattiva stava intraprendendo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Porta in Cielo le anime più BUONE o più cattive?
      Quali sono le anime PIU' biSOGNOse di MISERI-CuORi-DIA?
      I carnefici o le VITTIME?

      Elimina
    2. I carnefici devono seguitare a vivere nella speranza che si rendano conto del male fatto e si pentano.
      Le vittime sono già state richiamate.

      Elimina