mercoledì 17 dicembre 2014

Ad rivum eundem Lupus et Agnus venerant







Ad rivum eundem Lupus et Agnus venerant siti compulsi: superior stabat Lupus, longeque inferior Agnus: tunc fauce improba latro incitatus jurgii causam intulit. Cur, inquit, turbulentam fecisti mihi istam bibenti? Laniger contra timens, qui possum, quaeso, facere quod quereris, Lupe? A te decurrit ad meos haustus liquor. Repulsus ille veritatis viribus, ante hos sex menses male, ait, dixisti mihi. Respondit Agnus: equidem natus non eram. Pater hercle tuus, inquit, maledixit mihi. Atque ita correptum lacerat injusta nece.
Haec popter illos scripta est homines fabula, qui fictis causis innocentes opprimunt.
Un lupo e un agnello, spinti dalla sete, si ritrovarono a bere nello stesso ruscello. Il lupo era più a monte, mentre l'agnello beveva a una certa distanza, verso valle. La fame però spinse il lupo ad attaccar briga e allora disse: "Perché osi intorbidarmi l'acqua?"
L'agnello tremando rispose: "Come posso fare questo se l'acqua scorre da te a me?"
"E' vero, ma tu sei mesi fa mi hai insultato con brutte parole".
"Impossibile, sei mesi fa non ero ancora nato".
"Allora" riprese il lupo "fu certamente tuo padre a rivolgermi tutte quelle villanie". Quindi saltò addosso all'agnello e se lo mangiò.
Questo racconto è rivolto a tutti coloro che opprimono i giusti nascondendosi dietro falsi pretesti.


41 commenti:

  1. L'avevo studiato a memoria ai tempi della scuola. Vale in ogni tempo. Un saluto e un augurio.
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie.
      Auguri per un Natale generoso.
      Ciao Paola.

      Elimina
  2. Ed è così che va il mondo :)

    Moz-

    RispondiElimina
  3. Perché ho postato la favola di Fedro?
    Nessun riferimento specifico.
    Mi interessava mettere in risalto il latino che ancora oggi esprime meglio dell'italiano le situazioni della vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già ogni riferimento è puramente casuale... speriamo solo che chi deve capire intenda, specie adesso che siamo sotto Natale.
      Inutile dire che la sottoscritta non ha intenzione di fare la fine dell'agnello, sarebbe pretendere troppo dalla mia persona.
      Ps Mi raccomando cancella il commento! ihihihih

      Elimina
    2. Ad rivum eundem Lupus et Agnus venerant siti compulsi


      Un lupo e un agnello, spinti dalla sete, si ritrovarono a bere nello stesso ruscello

      Guarda come per lo stesso concetto nel latino si usano meno prole che in italiano.

      Elimina
    3. Peccato poi che il lupo se magna l'agnello... cosa che con me non succederà! Ovviamente!
      Ricordo un certo proverbio: "il lupo perde il pelo ma non il vizio." Ihihihih

      Elimina
    4. Tu lo ricordi? Lo spero per te. ihihihihih

      Elimina
  4. Anche l'immagine è famosa.
    Dovete indovinare l'artista e il significato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magritte, "Il doppio segreto"....o sbaglio?

      Elimina
    2. Indovinato. Ora il significato del dipinto.

      Elimina
    3. Esattamente non saprei. Per me è un dipinto molto inquietante in cui colgo incompletezza in entrambi i volti; il doppio che rivela da un lato una maschera esteriore, ma dall'altro anche un interno di oscura comprensione, quindi un contrasto tra realtà e apparenza. Il senso è forse che ciascun essere è un mistero inestricabile....ma certo tu lo saprai spiegare meglio di me.

      Elimina
    4. Oppure che ognuno di noi vede la realtà a modo suo, anche storpiandola se fa comodo. La donna senza cervello, chissà poi perchè sempre una donna ci va di mezzo? Il solito maschilismo forse

      Elimina
    5. Annamaria, non è facile penetrare nel mondo del surrealismo. Quello che hai scritto è un buon tentativo.
      In pratica è un viso spaccato in due metà (la violenza subita) perché quello che sembra intero è per metà senza sangue trattandosi di una corteccia di un albero riempita di sonagli (ricordi infantili)

      Elimina
    6. Grazie per gli spunti interpretativi che mi avete offerto!

      Elimina
  5. SI AMO SPI.RITI ANGELICI in CORPI SCIMMIESCHI, ma molti SONO VERE e PROPRIE ARCHE di NOE'.
    Quanta VERITA' da sPIEGARE (togliere le PIEGHE). TANTA da sVELARE (togliere il VELO).
    COSA PIU' devo riVELARE (dirlo in ALTRE ... parole, non più PARA-BOLLE).

    RispondiElimina
  6. Mi pare una sostanziale differenza che separa l’essere dalla sua apparenza... e conferma che la realtà non tutti la comprendono. O meglio nessuno riesce a ri-conoscersi perfettamente. E poi l’occhio che contiene il cielo che sta osservando il falso specchio...forse?), quindi il messaggio è che bisogna diffidare delle apparenze, degli oggetti e soggetti reali...(e pure dei dipinti)?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, la problematica surreale di Magritte è quella. L'impossibilità di definire la realtà se non attraverso un'elaborazione mentale soggettiva.

      Elimina
  7. Non sempre il lupo (quindi il più forte) vince! Tante volte vincono gli agnelli: dolcezza, educazione oppure il silenzio, cioè la mancanza di risposte all'offesa.
    Ora ti parlo di un Lupo, che vive in una città siriana, Aleppo. E' il terzo anno che il Natale viene vissuto in guerra. Bombe e granate cadono ancora tra i palazzi. La Siria attende la pace. Preghiamo per loro!. La preghiera è più importante di tante parole. Isis: un Lupo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certamente la vittoria finale sarà degli agnelli. Queste manifestazioni di arrogante forza mi disturbano.
      Benvenuta Lucia.

      Elimina
    2. Sapessi a me come mi disturbano sapendo che la colpa è tua

      Elimina
    3. Io pregherei anche per quei bimbi ammazzati nella scuola come cani al bersaglio

      Elimina
  8. Ecco...dialogare con un uomo di una cultura elevata come la tua, Gus.... con cui non ho nulla in comune mi intimidisce....ehm, mi permetto di commentare anche il significato più ironico...essi visto a occhio è l'albero di natale di Magritte...potrebbero essere tronco e palle .... e significa che più le si raccontano più si diventa brutti. La differenza....del doppio segreto...ma nemmeno tanto segreto
    Scherzo....

    Ps Si Lucia, è vero serve il silenzio.la buona educazione! ...Ma c'è qualche interesse laddove tira il vento?... in particolare ?
    Devi essere neutrale: tu sei il nostro punto di forza, grazie. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cultura elevata, dai non esagerare. Leggiucchiando di qua e di là si trova sempre qualcosa.

      Elimina
    2. "buona educazione"??? Oh cielo! Qualcuno l'ha benedetta, stanotte? Forse lo Spirito Santo? O l'aria del Santo Natale? Ma durerà? Facciamo una scommessa...

      Elimina
    3. Anna Maria, la tua intenzione è che scoppi la rissa e io sia obbligato a mettere la moderazione.
      Hai paura che qualcuno ti dica qualcosa di offensivo, oppure vuoi dare fastidio a me.
      E' una questione di principio. Rinuncio pure a scrive ma il blog non lo modero. Non credere che con la prepotenza si possa ottenere tutto.

      Elimina
    4. Prepotenza perchè ti scrivo la verità? come la tua amichetta del c...e può scrivere la SUA verità ed io no. Cosa sono figlia di una buona donna? Mia madre non faceva quel mestiere. Quindi se la cosa sulla verità vale per la ua amichetta deve valere anche per me. O sbaglio? Non mi dirai che hai due parametri di giudizio altrimenti dovrei pensare che il tuo cristianesimo è fasullo davvero.

      Elimina
    5. Pensa quello che ti pare. Non sono permaloso.
      Perché hai paura di un blog non moderato?

      Elimina
    6. Perchè leggo i commenti della tua amichetta che sono solo offese verso noi blogger che abbiamo la sventura di commentarti. Comunque credimi sulla parola anzi sullo scritto che io NON ho paura di nulla tanto meno di un blog. La mia coscienza è pulita e non solo nel periodo natalizo ma tutto l'anno.

      Elimina
  9. Ma sai lupetto, l'emozione mi prende...Nooo chi tu leggiucchi? Ma no dai, nemmeno il copia leggo: tutto tuo. :-)
    Ps Quali sono i vizietti che NON hai perso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai lupetto rispondi che siamo tutte in attesa di sapere i tuoi vizietti

      Elimina
    2. Nessuno nasce imparato. Per questo si va a scuola. Poi spetta a noi elaborare il leggo-copia.
      P.S. La sigaretta.

      Elimina
    3. Fuma fuma che poi ti viene la tosse...

      Elimina
    4. Lupetto sai che fra sei mesi diventerò nonna per la quarta volta? ihihihihih come mi diverto....

      Elimina
  10. Saper distinguere il VERO BENE, dallo stupido male, rende la nostra ANIMA DEGNA di a.c.COGLIERE il SANTO Spirito.
    Tu, GUS, lasci liberi chi non permettono CHI sa leggere nelle RIGHE il deMONIO che cerca di nascondersi ... fino a CONTRAdDIRSI.

    Cerco le VERGINI ANIME. Quelle COME quella dal CARPE n TIERE e non diem.
    Giuseppe EBBE il coraggio di prendersi per SPOSA una BAMBINA senza TOCCARLA e DARE alla LUCE il FRUTTO di quel "PECCATO".

    C'è differenza TRA UOMO e maschio (male in inglese) e DONNA e femmina (fe-male in inglese).

    ECCO perché IX°sTANTE tutto mi piace VEDERTI fare il GALLETTO in un modo strano, PULCINO MIO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mantengo la moderazione perché mi piace ascoltare alcuni ANOnimi e non chi viene SOLO ad insultare perché ho commentato una pro-VOCAZIONE della VERITA'.
      Ho sempre detto che mi tengo lontano da chi pubblica solo quello che gli VA' coMODO e non una PIETRA d'inciampo a FIN di BENE.
      ImPARARE fa BENE ma senza l'inTE-LETTO NUZIALE del CIELO ... poco si COMBINA.

      Elimina
    2. Giuseppe è una grande figura di uomo. Del resto Dio non poteva che mettere accanto a Maria un uomo banale. Lui ha creduto in qualcosa di straordinario che era avvenuto.

      Gesù dice: Chiamai Maria, mia madre, e Giuseppe, mio padre e con amore immenso li ho seguiti, come la pupilla degli occhi.

      Elimina
    3. Il MIO comMENTO sul CARPEnTIERE è andato PERSO, ma SARA per la PROSSIMA ... volta.
      GRAZIE, pero, per l'APOCRIfato.
      Lo rileggerò, visto che bisogna riLEGGERE sempre dopo aver CAMMINATO un bel PO'.
      Il resto l'ANGELO non ha VOLUTO.

      Elimina
    4. Il commento sul carpentiere lo trovi un po' più in alto.
      Se non è quello e credi che non ci sia postalo di nuovo.

      Elimina
    5. Poi qui si chiamano risPOSTe.
      L'ANGELO è venuto PERSONAlMENTE (in carne e ossa), chiamandomi per NOME a darmi TRE TESTI e non vuol eche ti dica perchè i MAGI venivano da ORIENTE.
      Poi c'era la questione tra quello raccontato da Matteo e quello riVISTO in LUCA.
      Comunque avrai i suoi GIUSTI motivi.

      Elimina

la paranoia è un disturbo della personalità