giovedì 27 novembre 2014

Ci sono momenti di non fede

La decadenza dei costumi non sta in ciò che fanno Lady D e l'amante, ma nel fatto che i lettori paghino per farselo raccontare. Così scriveva Umberto Eco. Per questo accade che il soggetto dell'azione non sia tanto l’oggetto del giudizio, bene o male, punibile o non punibile.
Oggetto del morbo deleterio, che impedisce di avere uno sguardo diverso, cioè cristiano, è dato dall'indotto, dalla sovrastruttura, dalla curiosità morbosa che si innesca nel parlarne, vociferarlo, tradurlo in gossip, trattarlo come se fosse esterno a sé ma senza comprendere che nel momento in cui se ne è in vario modo investiti, l’uomo ne assume la colpa e la responsabilità. L’uomo si sente solo e invece di aggrapparsi a Cristo si lascia andare.
Gesù è Dio che vive l'esperienza umana da uomo.
Come uomo ha sete, come uomo, in un momento di sconforto, si sente solo. Ma non è stato abbandonato. Come uomo ha dubitato e la Fede gli è venuta meno. Le latitanze di Gesù rappresentano la nostra salvezza. Siamo perdonati perché vacillando Cristo, Dio prende atto della debolezza dell'uomo e ci perdona.
Il progetto di Dio era di dimostrare all'umanità che con la Fede l'uomo vince sul Male, ed è giusto, ma Cristo ci ha fatto comprendere che anche il Dio fatto uomo può avere momenti di non-Fede.
E di fronte all'Assoluto che cede come si fa a non perdonare il Poco che pecca?


28 commenti:

  1. Sì, però è una visione catto-centrica della cosa.
    L'uomo si sente solo, ma anche aggrapparsi a Cristo potrebbe essere un grave errore intellettivo.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi aggrappo, tu che fai?

      Elimina
    2. Io vivo senza aggrapparmi, mi tengo saldo (con ampie vedute)^^

      Moz-

      Elimina
  2. Per questo L'ultima tentazione di Cristo è un film da vedere e rivedere. Alla faccia di certa chiesa bigotta, che non ha compreso affatto il messaggio che ribadisci così sensibilmente col tuo post.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scorsese abbatte tutti i filtri bigotti. Dio si è fatto uomo per dimostrare che con una grande fede è possibile non peccare. Ci è riuscito, ma a volte ha tentennato. Se non fosse accaduto sarebbe stato un falso perché è impossibile che la fede sia con te in ogni istante della tua vita.


      P.S. Il blog che si blocca da Moz succede solo a me?

      Elimina
    2. Si blocca in che senso? Non riesci a leggere i post? Devi cliccare sull'header, insomma sul banner di testa.. ammesso sia quello il problema.. ;)

      Elimina
    3. Si blocca nel senso che non posso scorrere la pagina proprio appena entro. Da strumenti di amministrazione leggo:

      Il programma IEXPLORE.EXE versione 11.0.9600.17420 non interagisce più con Windows ed è stato chiuso. Per vedere se sono disponibili ulteriori informazioni sul problema, verificare la cronologia del problema in Centro operativo nel Pannello di controllo 1002

      Il problema si presenta solo nel blog di Miki.

      Elimina
    4. Usare Mozilla Firefox e dimenticare Explorer ormai superato forse è la soluzione migliore
      Buona giornata Gus

      Elimina
    5. Anna Maria, mi trovo bene con I.E. e ho problemi con Mozilla.
      Buona giornata.

      Elimina
    6. ..comunque Moz col suo restyling ha incasinato un po' tutti... ;)

      Elimina
    7. Per me il blog è troppo gonfio. Ma pulirà la cache del browser?
      Per controllare la velocità di caricamento c'è un indice. Il essere non meno di 70:

      https://developers.google.com/speed/pagespeed/insights/

      Elimina
  3. io non mi sento affatto bigotta. Premetto che il film "L'ultima tentazione di Cristo" non l'ho visto, ma ora ci mettiamo a credere come Vangelo un film?
    Il grido che ha avuto Cristo verso il Padre è stato un grido disperato "umano" per la sofferenza e la "solitudine " in quel momento che precedeva la morte.
    Non è un buio di fede, ma di paura.
    Saluti a tutti
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel Vangelo secondo Luca è presente la testimonianza dell' Agonia di Gesù al Getsemani. L'evangelista narra che "Allora gli apparve un angelo dal cielo per rafforzarlo". Ed essendo in agonia, egli pregava ancor più intensamente; e il suo sudore diventò come grosse gocce di sangue che cadevano in terra.
      Non ho parlato di un buio di fede, ma Gesù non ha sentito la presenza del Padre. Nessuno ha scritto che sei una bigotta. Tu parli di disperazione e solitudine. Io intendevo questo vacillamento che ho definito "tentennamenti".
      Ciao Dani.

      Elimina
    2. No Dani, nessuno dice che quel film sia Vangelo, ma offre una bellissima e fantastica visione umana di Cristo Gesù, che mi ha richiamato fortemente il messaggio del post di Gus. E le critiche che piovvero all'epoca, furono testimonianza di grossa chiusura mentale e di cuore.

      Elimina
  4. Mi sa che sVELA PROprIO il SEGNO di COLSE GIONA!

    RispondiElimina
  5. Se non sbaglio il Credo recita così:
    Credo in un solo Dio, Padre onnipotente,
    Creatore del cielo e della terra,
    di tutte le cose visibili e invisibili. Credo in un solo Signore, Gesù Cristo,
    Unigenito Figlio di Dio,
    nato dal Padre prima di tutti i secoli:
    Dio da Dio, Luce da Luce,
    Dio vero da Dio vero,
    generato, non creato,
    della sostanta del Padre;
    per mezzo di Lui tutte le cose
    sono state create.
    Per noi uomini e per la nostra salvezza
    discese dal cielo,
    e per opera dello Spirito Santo
    si è incarnato nel seno della Vergine Maria
    e si è fatto uomo.
    In quel si è fatto uomo credo che siano comprese anche sofferenze, paure, debolezze...o no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto.
      Un uomo con una Fede altissima.

      Elimina
  6. "Padre, perchè mi hai abbandonato?"
    Ai discepoli: "Vegliate e pregate per non cadere in tentazione..." Quanti Santi hanno avuto momenti di buio! E noi, e io? Signore non lasciarmi in balia della prova, non abbandonarmi quando non Ti sento accanto a me.
    Ora vado alla ricerca del Suo profumo. Buonanotte Gus.

    RispondiElimina
  7. Troppe domande suscitano o consentono, e non, una facile e comoda sicurezza...oppure sono fonte di paure e infinite inquietudini.
    Un confronto coraggioso e diretto con se stessi può arginare molto....
    E anche Gesù, in quei momenti, è stato un uomo... troppo umano.
    La mia fede, comunque, rimane inconsolabile, ma sincera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io, veramente, ho pensato a te e non vedendo un tuo commento ero preoccupato per la tua salute.
      L'umanità di Gesù non è della gente che vive in questo mondo, ma è qualcosa di divino.

      Elimina
    2. Sto male.... ma poi passa...
      No, Gus da uomo si è comportato da umano...Si sono uomini che sono stati abbandonati dopo la nascita... e non vicino alla morte.

      Elimina
    3. Se eri davvero preoccupato potevi commentare da me....
      Io sono molto diversa da voi.

      Elimina
  8. Ciao, Gus
    Buona notte e week end.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ma niente week end.
      Una carezza.

      Elimina

la paranoia è un disturbo della personalità