giovedì 30 ottobre 2014

Lo sguardo permette all'uomo l'accesso alla realtà

 
 
 
 
 
 
 
 
Gesù e i Vangeli tra "vide" e "guardò"
Mi pare che: vedo tutto quello che ho davanti agli occhi. guardo un dettaglio che mi interessa.
"Mentre camminava lungo il mar di Galilea, VIDE due fratelli.......Andando oltre VIDE altri due fratelli...."
"Mentre nella Parabola del giovane ricco, usa il termine "Fissatolo lo amò"

Comunque Gesù, sia che "vide", sia che "fissi amando" è una persona che affascina ed è un amico da seguire sempre perchè ci apre un cammino che ci dona "sicurezze"

Con Lui impariamo a volare, a lasciare le nostre paure, incertezze, non accontentandoci a sbattere le ali come piccoli passerotti- 

15 commenti:

  1. Gesù e i Vangeli tra "vide" e "guardò"
    Mi pare che: vedo tutto quello che ho davanti agli occhi. guardo un dettaglio che mi interessa.
    "Mentre camminava lungo il mar di Galilea, VIDE due fratelli.......Andando oltre VIDE altri due fratelli...."
    "Mentre nella Parabola del giovane ricco, usa il termine "Fissatolo lo amò"

    Il tuo post è bellissimo, sono io che metto queste "virgole" per capire di più.
    Comunque Gesù, sia che "vide", sia che "fissi amando" è una persona che affascina ed è un amico da seguire sempre perchè ci apre un cammino che ci dona "sicurezze"

    Con Lui impariamo a volare, a lasciare le nostre paure, incertezze, non accontentandoci a sbattere le ali come piccoli passerotti-

    Buonanotte caro Gus.

    RispondiElimina
  2. Guardiamo molto. Bisogna vedere se vediamo pure (e qui il gioco di parole ci sta tutto, a ben guardare). ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ragione, in senso pieno, può essere descritta come un guardare in opposizione al vedere, secondo la distinzione usata da sant'Agostino. Il guardare è tutto quanto determinato da un'attrattiva, da un'emozione, da uno stupore che fa muovere verso l'oggetto incontrato col desiderio di conoscerlo, disposti a tutto pur di conoscerlo.
      Il vedere, al contrario, indica, nell'ambito di questa opposizione, un rapporto alla realtà pre-giudicato, che genera schematizzazioni, irrigidimenti, riduzioni arbitrarie.
      Solo chi guarda coglie veramente il reale, cioè vede compiutamente e comprende.
      Lo sguardo della ragione riconosce il vero, cioè la corrispondenza tra quello che è proposto e il proprio cuore, tra quello che si incontra e si segue e la natura originale della propria persona.
      La ragione conduce l'uomo verso la libertà. La libertà è innanzitutto capacità di una percezione che nasca da di dentro, determinata da qualcosa che suscita l'interesse dell'io: quel complesso di esigenze e di evidenze che costituiscono il volto originale dell'io, la struttura dell'umana natura. Tale percezione istituisce un paragone tra ciò in cui l'io si imbatte e ciò che lo costituisce originariamente. E' questo paragone che dà all'uomo la possibilità di cercare la soddisfazione. La percezione che coinvolge l'io è l'inizio della liberazione, perché è l'inizio della ricerca di un modo di rapporto con la realtà che soddisfi, cioè corrisponda, risponda a ciò che pre-occupa l'io, a ciò che teologicamente si chiama cuore.

      Elimina
    2. Franco, il mio blog è qualcosa che somiglia a Wiki. Si trova tutto, anche se non sempre è la verità.

      Elimina
    3. Una verità made in Gus. Sempre apprezzabile lo sforzo, comunque.. ;)

      Elimina
  3. Dal guardare -vedere ,stupirsi, nasce la contemplazione.
    Che coinvolge occhi,mente e cuore.
    Cia August, buona giornata!
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo chi guarda coglie veramente il reale, cioè vede compiutamente e comprende.
      Il Sole già è un segno buono per la giornata.
      Ciao Dani.

      Elimina
  4. Domanda biricchina: qual'è il tuo Santo protettore? Buonagiornata Gus! (San Gus? San Augusto?)

    RispondiElimina
  5. Dopo la mia morte sarà san Gus :)

    RispondiElimina
  6. Certo che abbracciare con lo sguardo un altro essere umano con lo sguardo di Dio, sarebbe davvero stupendo.
    Scusami la mia poca presenza sui blog, ma la mia vita ha preso un'altra direzione che va verso il reale e mi allontana dal virtuale. Prometto comunque di ritagliarmi sempre un piccolo psazio per gli amici "storici"
    Abbraccio Gus con un augurio di un buon Ognissanti

    RispondiElimina

la paranoia è un disturbo della personalità