lunedì 6 ottobre 2014

Amarcord, da Fellini a Gus








Forse ho letto qualcosa di così bello che non si trova facilmente nella rete.
Bacio le mani che hanno trasmesso affettività e ragione.






15 commenti:

  1. Il fatto è che cambia tutto, e le cose di una volta non restano.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cambiano perché il nostro non era un vero affetto.

      Elimina
  2. Un amarcord con un sacco di corde di memoria in comune. Una volta potevo trovare qualche rospo per le scale del palazzo, entravano nel portone e si perdevano in un mondo nuovo. Oggi devo andare su internet per incontrarne uno.

    RispondiElimina
  3. Il rospo. Mi manca il rospo sull'androne.

    RispondiElimina
  4. Bello August questo tuo ricordare, mi dispiace solo che ci sono cose non " rimaste " a cui tu dai una spiegazione: "non era vero affetto".
    Mi dispiace perché a me mancherebbero comunque. Ogni avvenimento, persone, cose del passato, le ricorderò a vita, perché ogni cosa ha lasciato in bene o in male una traccia. Hanno fatto parte del mio percorso di vita.
    Ciao August oggi piove..oramai autunno conclamato!
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Distratto come sono ho già ricordato abbastanza.
      Ottobre è per me un mese molto caro.
      Ciao Dani.

      Elimina
  5. Sembra la storia de "il ragazzo della via gluck"
    Mi è venuta in mente questa canzone leggendoti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lui parla solo di cemento.
      Ciao Anna Maria.

      Elimina
  6. "E quei pochi erano lì malinconici come promesse non mantenute." Milano.....quando ritorno veloce per vedere appunto "cose, case, che non ci sono più , mi accorgo che anche l'aria non ha più lo stesso profumo.La mia mamma ha cambiato casa da quando è morto papà. Elena ha cambiato casa per avere un giardino più grande. I cari vecchi ricordi non trovano conferme. Però non mi mancano, li ho ancora tutti negli occhi. Nelle scarpe che nel mese di ottobre calpestavano cumuli di foglie bagnate dalla pioggia. Più facilmente dalla nebbia. La nebbia che tutto attutisce e accarezza.
    Se ascolti bene sentirai le mie risate che ancora la nebbia trattiene. E i baci di ragazzi innamorati che l'amica umida nasconde alla vista dei passanti stretti nei loro paltò.
    Promesse non mantenute?Malinconia?Nessuno può promettere cose che nessuno sa.
    Siamo noi che sognamo un futuro imprevedibile! "sai, ci dicevamo, nel 2000 addio spaghetti: ci saranno solo pillole!" O davvero tante pillole, ma per il mal di testa, per digerire, per dormire......ma gli spaghetti olio,aglio e peperoncino a mezzanotte...non ci sono, ma perchè ora vado prima nel lettone mentre Paolo s'addormenta col televisore acceso....! Cento passi, cento storie,un sacco pieno di ricordi e di risate. Beh qualche lacrima mi ha rigato le guance e si è asciugata là, dove ha terminato il suo viaggio.
    Ora a nanna, sotto il piumone inaugurato ieri. Ah, le coperte di una volta!!!!!
    Buonanotte caro Gus. Abbraccio? Sì, un abbraccio caldo caldo mentre mi strofino il naso sul tuo maglione.....Ah, Ah è pulito, volevo solo sentire un profumo diverso per ricordare! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse ho letto qualcosa di così bello che non si trova facilmente nella rete.
      Bacio le mani che hanno trasmesso affettività e ragione.

      Elimina
  7. Ho la sveglia incorporata...mi sono svegliata presto e ho seguito il mio Golia che mi zampettava davanti e dietro pur di portarmi alla sua ciotola, quasi vuota. Accontentato ho impastato un plumkake che è ancora caldo. Paolo sta facendo colazione con caffè, fette biscottate e marmellata d'arance. Ora penso: o torno a letto o cuocio un po' di meringhe!
    Mattinata dolce e profumata! Buonagiornata Gus! Fuori scende una pioggerellina....brillantina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lucia non puoi farmi venire l'acquolina in bocca così presto.. chi ci arriva al pranzo poi? ;)

      Elimina
  8. Mi ricorda molto il film "Nuovo cinema Paradiso", certo nella realtà è diverso.
    Bello ricordare...anche se a volte fa male.
    Ciao carissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel passato c'è sempre qualcosa non proprio esaltante.
      Sei gentile.
      Ciao.

      Elimina