domenica 13 luglio 2014

Il seme nella mia terra











"Che nome date a questa bambina? "Lucia, Maria, Aida"
Era l'alba del mio primo mattino : perchè il Battesimo è il Sacramento del primo giorno.
Ecco che il Seme era stato seminato "nella terra del mio giardino"
Da quel momento sarei dovuto essere protesa alla ricerca del vero Incontro, invece è dovuto passare molto tempo perchè io mi accorgessi che intorno a me, nel vento leggero, era presente un Dio meraviglioso.
Quanti anni sono passati prima che io potessi dirGli "Solo Tu mi fai capire chi sono io e cosa c'è nel mio cuore, e solo Tu mi sveli il Mistero di ciò che dice il Salmo "Insegnaci a contare i nostri giorni, e giungeremo alla sapienza del cuore".
I rovi sono stati strappati, i sassi raccolti non resta che la terra umida, concimata dall'ascolto attento della Parola, dalla lettura fatta dei Vangeli e dall'amore che ho incontrato nelle tante strade che portano a Emmaus.
Le parole, a volte, non riescono ad esprimere i veri sentimenti che spesso si dissolvono in un attimo. Allora ecco che per trovare Dio, per parlargli come voglio e abitualmente faccio, avrei bisogno di un prato con tanta erba frusciante, e lì distendermi come fanno le fanciulle o i bimbi, e così guardare il cielo azzurro dove nuove rondini si rincorrono rallegrandomi di tanta bellezza. Così cercare di penetrare nel Mistero che mi risveglia, mi chiama, mi viene incontro perchè io ricordi di amare la vita che mi ha donato.

8 commenti:

  1. Buon pomeriggio Lucia.
    Le parole che hai usato per esprime il tutto, sono molto belle e soprattutto semplici.
    Io aggiungerei che Lui è principalmente in noi oltre che nelle cose. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima mi spiace di non conoscerti e non conoscere il tuo blog, per capire i tuoi pensieri. La tua ultima frase è esatta e se tu avessi letto bene il post diceva proprio quello che affermi tu. Ho iniziato parlando del mio battesimo e cioè il momento in cui Dio mi ha fatto Sua Figlia. Il seme della parabola di cui parla il Vangelo di Matteo, letto oggi nella S. Messa, dove viene messo se non nel cuore dell'uomo? Scusa la precisazione. Grazie di essere passata. Arrivederci! Ho risposto io e mi scuso tanto con Gus, che starà certamente guardando la partita, come i miei uomini: mio marito e mio figlio! (Speriamo che sia una bella partita!) Io torno nel lettone. A domani! Buonanotte Gus!

      Elimina
    2. Perdonami, non avevo recepito il sottinteso.
      Sempre belle rimangono le cose che hai scritto.
      La partita la vedo anch'io con mio marito, purtroppo siamo in ritardo e vedremo solo il secondo tempo.
      Buona notte allora.

      Elimina
  2. Grazie Lucia.
    Sono appena tornato e ora devo uscire.
    A dopo.

    RispondiElimina
  3. Sì, Lucia. La nostra Speranza è che il Mistero si manifesti e ci faccia capire tutte quelle cose che tu hai elencato nel tuo post bellissimo.
    Il Mistero si manifesta solo se noi lo desideriamo e il nostro cuore è semplice e pulito come quello di un bambino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi accorgo che hai premura!..... Perciò sorrido pensandoti.....Grazie per il commento. Qui, proprio qui sopra, c'è uno di quei temporali che piacciono tanto a te e che invece fanno paura a me. Quindi: Buonanotte con un abbraccio!

      Elimina
  4. Ricambio invertendo i termini come nelle moltiplicazioni.
    Prima l'abbraccio e poi la buonanotte.

    RispondiElimina
  5. Cara Lucia,
    Una bellissima e autentica dedizione al Tuo Credo.
    Felice giornata,fulvio

    RispondiElimina

la paranoia è un disturbo della personalità