giovedì 24 aprile 2014

Tuffiamoci nella teologia



 La Predestinazione - Secondo S. Tommaso, la predestinazione è la maniera con cui Dio conduce la creatura ragionevole al suo fine che è la vita eterna (1.a, 1.ae q. XXIII. art. 1). S. Agostino nel libro del Dono della perseveranza, cap. VII, definisce la predestinazione: la prescienza e la preparazione di tutti i benefizi di Dio, per mezzo dei quali vanno certamente salvi tutti quelli che si salvano. Nel medesimo capo il santo Dottore insegna che tutto ciò che Dio dà, ha stabilito di darlo da tutta l'eternità; tutto quello che eseguisce nella dispensazione della sua grazia nel tempo, l'ha preveduto e predestinato prima di tutti i tempi. In questa dispensazione e distribuzione della sua grazia nel tempo, vi è una preferenza gratuita per tutti i Santi, cioè per tutti quelli che vivono e operano santamente. Questa preferenza è dunque preveduta, voluta, ordinata da tutta l'eternità; ed in ciò appunto sta la predestinazione. Nel capitolo XVII scrive: Dio dispone quel che farà egli medesimo secondo la sua infallibile prescienza; questo, e nient'altro che questo, significa predestinare. Nel libro poi della predestinazione al cap. X, nota che tutta la differenza tra la grazia e la predestinazione è, che la predestinazione è la preparazione della grazia, mentre la grazia è il dono stesso che Dio ci fa; quindi conclude: «La predestinazione è una prescienza per la quale Dio ha preveduto quel che farà (De Praedest. c. X)».

La Predeterminazione nel suo aspetto più vasto si riferisce al fatto che il Dio trino abbia preordinato tutto ciò che deve accadere.
Dall'eternità Dio ha sovranamente determinato tutto ciò che accade nella storia.
L'aspetto o uso più stretto del termine è che Dio abbia scelto dall'eternità un numero determinato di persone destinandole ad essere in eterna comunione con Lui, accordando loro la grazia, mentre ha determinato che il resto dell'umanità vada per la sua strada, cioè segua la via del peccato fino alle sue estreme e giuste conseguenze (la punizione eterna).




15 commenti:

  1. Credo che quando cominciamo a voler stabilire cosa e come e perché abbia deciso Dio per l'umanità tutta, la stiamo già facendo fuori del vasetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lutero, invece, con queste teorie ha fatto uno scisma e una nuova religione.

      Elimina
    2. Secondo Lutero la salvezza passa attraverso le fede e le opere sono ininfluenti.
      Secondo la Chiesa sono le opere ad assicurare la salvezza dell’uomo.
      Intanto è indispensabile appurare il significato che Lutero e i cattolici danno ai termini “fede” e “opere”.

      Leggiamo qualcosa dei Vangeli:
      (a)La parabola del samaritano.
      (b)Gesù crocifisso accanto a due ladroni.

      La parabola del samaritano sembrerebbe favorevole a alla Chiesa. Il samaritano non ha la fede, ma aiuta un uomo perché vede in lui il suo prossimo. E’ l’opera e non la fede a salvare il samaritano.
      Gesù nella croce assicura il regno dei cieli ad un ladrone che ha sbagliato tutto nella vita, ma nel momento cruciale riconosce in Cristo il figlio di dio. Guadagna la salvezza attraverso la fede
      Secondo Lutero si arriva a dio attraverso la Bibbia. Non ammette la mediazione di un papa. In pratica diventa un papa senza accorgersene, ma va oltre i diversi dogmi della Chiesa, e mi sembra cosa intelligente.
      L’atro postulato forte di Lutero è il rifiuto del libero arbitrio. Diciamo che è una sciocchezza. Solo l’intervento diretto di dio potrebbe evitare all’uomo l’errore, che teologicamente si chiama peccato.
      Con un uomo perfetto non staremmo qui a parlare di religione.


      Elimina
    3. Ci aggiungerei (c): il fico seccato da Gesù perché non dava frutto "fuori stagione" (fondamentale il dettaglio, che in Matteo sfugge al traduttore). Che significa che non dobbiamo farci domande sull'impossibile. Tanto meno formulare risposte e postulati. Ma pregare e chiedere grazia.

      Elimina
  2. Dai, un Dio d'amore come il tuo non può condannare alla punizione eterna ;)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cominci ad aver paura. Non preoccuparti perché io arrivo prima di te e non mancherà una mia raccomandazione.

      Elimina
    2. Ahaha, non posso aver paura di ciò che non esiste :)
      Comunque grazie per l'eventuale raccomandazione: anche io metterò una buona parola col diavoletto affinché ti invii un po' di calore, lassù (sai, immagino che ogni tanto avrai voglia di carne alla brace XD)

      Moz-

      Elimina
  3. "Dalle tue opere conoscerò la tua fede" Questa frase che mi capita di leggere spesso, mi mette in crisi: Ma cosa ho mai fatto io Signore, per meritare il Tuo Amore?

    Buona notte a tutti. Il mio stomaco grida e sarà bene andare a letto anche perchè il blog di Augusto è bellissimo e difficile. Ciao e abbracci

    RispondiElimina
  4. Ho letto August, ma non troppo bene, vorrei documentarmi un po', di getto mi viene da dire che Agostino ha visto giusto:tutto ciò che Dio dà, ha stabilito di darlo da tutta l'eternità; tutto quello che eseguisce nella dispensazione della sua grazia nel tempo, l'ha preveduto e predestinato prima di tutti i tempi.
    Però qualcosa mi crea un po' di disagio.
    Ti chiederò .

    Cambiando "discorso" August........la Juve sta perdendo 1 a zero... no dai fai qualcosaaaaa
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non je l'ha fatta. Ma c'è sempre il ritorno Dani... eheh..

      Elimina
    2. La Juve è più forte del Benfica. Non ci sono problemi.
      A Torino li asfaltiamo
      Ciao Dani.

      Elimina
  5. !) Ricordo ancora che nella prima lezione di catechismo ai miei piccoli amici spiegavo loro che Dio li conosceva ancora prima dell'incontro tra la loro mamma e il loro papà e che da sempre il loro nome era scritto nelle Sue mani.
    2) ma ci ricordiamo che ci sono anche i peccati di omissione? Felice giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per l'augurio.
      Oggi sono stato allo Stadio per l'incontro di Calcio del Pescara con il Novara. Ho pensato a te e Dani.
      Pareggio e un rigore evidente negato al escara.

      Elimina
  6. Grazie del ensiero ^___^, solidarietà con te che hai tralasciato la "P" del Pescara!!!!
    Oh poveri noi, non si è comportato correttamente il Novara?
    Buona serata e serena notte!
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dani.
      Nulla da eccepire sulla prestazione del Novara.

      Elimina

la paranoia è un disturbo della personalità