sabato 8 marzo 2014

Un Volto nella notte

 Inizialmente Gesù raccoglie gli apostoli su di una barca e li manda via da soli, per recarsi da solo sulla montagna a pregare, ma promettendo loro di incontrarli dall'altra parte del "mare";
Signore ho sete di te, delle tue parole della sicurezza che mi dai. "passate all'altra riva" Aspetterai che attraversi il mare di vita che ancora mi doni? Tu sei Colui che ha cambiato la mia storia,mi hai donato la gioia nelle nuvole grigie.

 Maestrale

S'è rifatta la calma
nell'aria: tra gli scogli parlotta la maretta.
Sulla costa quietata, nei broli, qualche palma
a pena svetta.

Una carezza disfiora
la linea del mare e la scompiglia
un attimo, soffio lieve che vi s'infrange e ancora
il cammino ripiglia.

Lameggia nella chiaria
la vasta distesa, s'increspa, indi si spiana beata
e specchia nel suo cuore vasto codesta povera mia
vita turbata.

O mio tronco che additi,
in questa ebrietudine tarda,
ogni rinato aspetto coi germogli fioriti
sulle tue mani, guarda:

sotto l'azzurro fitto
del cielo qualche uccello di mare se ne va;
né sosta mai: perché tutte le immagini portano scritto:
"più in là"!




52 commenti:

  1. Dal Vangelo secondo Marco 4,35-41
    In quel giorno, verso sera, Gesù disse ai suoi discepoli: “Passiamo all’altra riva”. E lasciata la folla, lo presero con sé, così com’era, nella barca. C’erano anche altre barche con lui.
    Nel frattempo si sollevò una gran tempesta di vento e gettava le onde nella barca, tanto che ormai era piena.
    Egli se ne stava a poppa, sul cuscino, e dormiva. Allora lo svegliarono e gli dissero: “Maestro, non t’importa che moriamo?”. Destatosi, sgridò il vento e disse al mare: “Taci, calmati!”. Il vento cessò e vi fu grande bonaccia. Poi disse loro: “Perché siete così paurosi? Non avete ancora fede?”.
    E furono presi da grande timore e si dicevano l’un l’altro: “Chi è dunque costui, al quale anche il vento e il mare obbediscono?”.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dallo stupore nasce la domanda: " Chi è Costui?"

      Elimina
    2. EpPURE, per raggiungere l'altra RIVA, si poteva andare VIA terra, essendo un lago.
      Chissà quanto tempo è rimasto ad osservare quella POZZA d'acqua inquieta per colpa di qualche VENTO dal deserto.
      Chi conosce BENE il MARE sa gli scherzi che può riservarci ... anche dando l'illusione di camminare sul MARE.

      Elimina
    3. Camminando per terra è come girare su un cerchio. Non ci sono rischi.
      Attraversare le onde burrascose è andare più in là perché si cammina solo superando gli ostacoli.

      Elimina
    4. Chi affronta il MARE vive di FEDE e SPERANZA.

      Elimina
  2. Maestrale

    S'è rifatta la calma
    nell'aria: tra gli scogli parlotta la maretta.
    Sulla costa quietata, nei broli, qualche palma
    a pena svetta.

    Una carezza disfiora
    la linea del mare e la scompiglia
    un attimo, soffio lieve che vi s'infrange e ancora
    il cammino ripiglia.

    Lameggia nella chiaria
    la vasta distesa, s'increspa, indi si spiana beata
    e specchia nel suo cuore vasto codesta povera mia
    vita turbata.

    O mio tronco che additi,
    in questa ebrietudine tarda,
    ogni rinato aspetto coi germogli fioriti
    sulle tue mani, guarda:

    sotto l'azzurro fitto
    del cielo qualche uccello di mare se ne va;
    né sosta mai: perché tutte le immagini portano scritto:
    "più in là"!



    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://angeloanonimo.blogspot.it/2013/05/uno-due-e-tre.html

      Non è facile condurre INDOttriNATI su LIMITI diVERSI da quelli già LETTI, ma non conosciuti. Gli apostoli non conoscevano BENE le scritture, come i FARISEI, ed è per questo che non temettero di SEGURILO.
      Per INCONTRARE deFINITIvaMENTE il CRISTO biSOGNA APRIRE BENE gli OCCHI e superare quello scritto anche in modo contraddittorio nelle scritture.
      In QUAsto coRAGGIO saREMO GIU'dicati.

      Elimina
    2. La presenza di Cristo, lo sguardo di Cristo crea stupore e desiderio di seguirlo.

      Elimina
    3. Anche Satana è BRAVA ad incuriosire chi non conosce BENE e MALE il mondo. Per questo il confronto nel deserto avviene riportando scritture. Da una parte DETTE e dall'altra da volerle VIVERE ... senza TENTARE il proprio Dio.

      Elimina
  3. L'altra riva è la ricerca della perfezione.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' la ricerca di Dio. Avvicinarsi il più possibile percorrendo la strada stretta, difficile, ma che porta subito alla porta stretta. Lì non si fa la fila. Si entra facilmente.

      Elimina
  4. A noi non obbediscono né mare né vento, ma dobbiamo tendere all'altra riva, dobbiamo crescere. E per riuscire dobbiamo (desiderandolo) sostituire quel dovere col volere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero. Succede perché la nostra fede è più piccola di un granello di senape.

      Elimina
  5. Bellissimo tutto, il post e i tuoi commenti: dalla poesia di Montale al brano di Vangelo che hai citato. Il senso del tuo post potrebbe essere rappresentato proprio dalle parole che chiudono la poesia: "...tutte le immagini portano scritto: "Più in là".
    Niente di più vero: è la ricerca di radici, di un'appartenenza a qualcosa di più pieno e più profondo.
    E quel brano del Vangelo di Marco riporta una frase che mi è sempre piaciuta: "Non t'importa che noi moriamo?"
    Questa frase, che possiamo immaginare detta a Gesù dai discepoli magari con un tono anche un po' rancoroso (e spesso commentata in chiesa a mio avviso troppo moralisticamente....non hanno fede, ecc.ecc.), in realtà è bellissima. Svela una domanda, un'esigenza profonda dell'uomo, che non è tanto quella di avere un Dio prestigiatore che faccia quattro segni sulle acque e lo salvi. Certo, all'uomo interessa scampare alla morte, ma preme ancora di più avere un Dio a cui IMPORTI dell'essere umano, un Dio - relazione a cui l'uomo STIA PROFONDAMENTE A CUORE!!!
    Questa domanda a mio avviso riscatta l'uomo e mostra che in realtà nel suo cuore c'è il desiderio di una "Presenza cui apparteniamo", come hai scritto.
    E la fede che Gesù chiede è proprio la certezza che a Lui, di noi, IMPORTA!
    Il bello del Vangelo è che svela il vero volto di Dio, ma contemporaneamente anche quello dell'uomo.
    Scusa se mi sono dilungata e buona domenica, Gus!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un commento magnifico da lasciare intatto.
      Ciao Annamaria.

      Elimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Prima di amare cerca di camminare a piedi nudi sulla neve senza lasciare traccia! :-)
    Sei pesante, Augusto??
    Buona domenica a voi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No. Peso rapportato all'altezza.
      La domenica sta finendo. Spero che la tua sia stata ottima.
      Ciao Silvi.

      Elimina
    2. Sono ancora fuori, tra poco Mi accontento di poco, Augusto
      Per me è felicità quando sto benino. Ieri sono stata male.
      Io devo perdere 8 chili. Il cortisone e la cattiva circolazione mi gonfia troppo. Dieta. :( mai avuto la quinta, io :(
      Oggi ho camminato piu' di un' ora.
      Sei sempre gentile con me, perché, augusto?
      Ciao.

      Elimina
    3. Giusto. Sentirsi bene è una Grazia che spesso noi non apprezziamo.
      Tutto quello che non hai avuto ti sarà ridato.
      Ciao, Silvi.

      Elimina
    4. Ridato cosa? Semmai dato. Avrei una lunga lista da scrivere, sai ? E voglio tutto quello che merito più gli interessi. Si tutto. Non è giusto questo mondo.
      Ho fame! Sono stanca, respiro male, tu si che vai bene!
      Cosa hai fatto oggi? L' impressione è che il blog ti ricarica spiritualmente, e di fuori, nella realtà, ne combini di ogni. :(
      Ecco, e lo penso veramente.




      Elimina
    5. Il blog Duracell ;-)
      E' tempo di Quaresima. Viviamola bene.

      Elimina
    6. Per un vero Cristiano è sempre Quaresima. basta ipocrisie, non le reggo più.

      Elimina
    7. CHI non ha VICINO LO SPOSO rimane sempre a diGIU'no.
      InVECE, quando si ha LO SPOSO ... non si può non ESSERE FEDELI sempre, nella GIOIA e nel dolore, nella SALUTE e nella malattia,
      e di AMARSI e ONOARARSI tutti i giorni della VERA VITA.

      Elimina
    8. Lo Sposo è fedele. Noi lo siamo tutti i giorni?

      Elimina
    9. La TENTAZIONE arriva quando lo SPOSO non lo sentiamo più VICINO. E qualche volta ci fa cadere quando pensiamo che ci perdona sempre.

      Elimina
    10. Ha ragione Silvi: dovrebbe essere sempre Quaresima

      Elimina
    11. Bisogna vedere cosa si intende per Quaresima.

      Elimina
    12. QUA' RE! SI, MA dopo una STELLARE GUERRA e non su cartelloni pubblicitari VIRTU'ali e NON.
      MA in SE!
      Nell'UNICO REGNO di DIO, CASA del PADRE in TUTTI i SECOLI DEI secoli.

      Elimina
    13. Un significato forte. Bene.

      Elimina
    14. Non hanno capito NULLA sulle CHIAVI della VIA ... nell'UNICA SPADA conficcata in TERRA, segnalare la PRE-SENZA del VERO RE della VERA GUERRA NEI CIELI!
      Da DUE millenni c'è PACE NEI CIELI, ma lo scontro FINALE si appresta adESSO, in CHI lo ha RICONOSCIUTO.

      SONO TEMPI FORTI.
      Tempi PASQUALI.

      Elimina
  8. "Il mio cuore inquieto riposa solo in Dio"
    Quindi lo vedrò sull'altra riva!
    Grazie August, buona serata!
    Dani

    RispondiElimina
  9. Sei finito in un eremo a soffocare i rimorsi delle ipocrisie? Inutile, tanto poi ricommettiamo gli stessi errori.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli stessi errori devono essere cose piccole. Dimenticanze.
      Ciao Silvi.

      Elimina
  10. Sei finito in un eremo a soffocare i rimorsi delle ipocrisie? Inutile, tanto poi ricommettiamo gli stessi errori.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'imPORTAnte è riCOnoSCErli e cerCARE di comBATTERE CHI CIELI fa comMETTERE.
      Ma come si fa a ricadere sullo stesso erroRE?
      ESCO-GITIamo una straTEgia!

      Elimina
    2. Vero! Discorso chiuso.

      Elimina
  11. La follia non si manifesta in comportamenti normali.
    Sono davvero capitata male in questa vita, disgustata e' dire poco. Si è abituati a fingere, a barare, per cosa poi? Sto vivendo un bruttissimo momento, di rigetto totale. Spero che passi, le negatività che sento mi creano un grande malessere. Spesso penso che se la mia amica fosse arrivata il giorno dopo, a trovarmi, sarebbe stato molto meglio. Comincia a infastidire, notevolmente, chi se la passa abbastanza bene e senza alcun merito. E non è bella questa sensazione. Non e' da me!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non pensare che quel FIGLIO di DONNA, dopo il BATTESIMO in Giovanni, con acqua, se la spassase, pur essendo Figlio di un DIo ... in cerca del PADRE, quale Figlio dell'UOMO.
      E dalle sconfitte che si può prePARARE l'A.T.TACCO finale.
      ConFICCAlo nella TEsta del SERpende (il TACCO e non il calcagno e giùdi l')

      Elimina
    2. Ma che faccia da culo.
      Mai, e poi mai!! Se siete suonati fatevi curare! Non credere, augusto, di essere meglio di lui.
      Avessi io la metà della metà della vostra energia.
      Siete due faccioni!!!
      Sapete vero cosa vuol dire?

      Elimina
    3. Io non penso di essere meglio di nessuno.
      La mancanza di energia non dà vita a commenti sgradevoli.
      Ciao Silvi.

      Elimina
    4. Il mio commento sgradevole non era rivolto a te. Forse non hai capito cosa vuole dire Angelo, ma a lui e' concesso tutto, vero? Eccerto e ' nel Clan. Chi ha commentato come un vecchio bavoso, io?
      L' energia nooo? Ma certo che si, vorrei fare tante altre cose e non riesco più. Dovrei essere tranquilla, secondo te? L' adrenalina e' l' unica energia rimasta, e lo so che fa male.
      Buona serata, augusto.

      Elimina
    5. Non entro nei rapporti tra te ed Angelo.
      Ciao Silvi.

      Elimina
    6. E allora evita di dire che i miei commenti sono sgradevoli. Lo so che qui è casa tua, io ho solo risposto alla provocazione, che tu non hai minimamente compreso. Quanti commenti... eccessivi ha scritto Angelo? Tu non gli hai mai detto nulla. Hai sempre messo in cattiva luce solo me. Non mi hai mai creduto quando ti dicevo che delle pazze furiose mi hanno aggredito virtualmente , e più volte. Ora hai compreso finalmente?
      Tu sai cosa fanno al mio blog. Sai anche il perché non si aggiorna, ma piuttosto che aiutarmi preferisci essere omertoso. Voi, nella vostra cerchia, siete tutti così.
      Se avevo dei dubbi ora ho ,quasi, la certezza del vero nome di Angelo.

      Elimina
    7. Silvi, non mi è piaciuto il lemma "faccione".
      Insisti con il clan e non ti accorgi che io sono fuori da ogni branco.
      Angelo è coerente. Non tollera divagazioni . Lo capisco benissimo e mi piace. E' duro in certi interventi ma parte sempre da qualcosa che l'altro ha fatto.
      Quello che fanno al tuo blog dipende dalla fragilità della struttura informatica.
      Ti perdi nel gossip. Ma cosa può interessare a Gus la certezza del vero nome di Angelo?

      Elimina
    8. Silvi, Sara o SILVAN, IO, come chi GESTISCE questo POSTo (Gus, Augusto, Omar, Orsini) ho avuto molta PAZIENZA con chi fa proMESSE al vento. Per me lo SPIRITO SANTO non è il VENTO e DIO ... il SOLE.
      Il MIO NOME devo SANTIFICARLO! Sai cosa vuol dire?
      Volevo riscrivere la PREGHIERA del PADRE NOSTRO adeguandola a questo TEMPO, ma ME la DOVETE riCHIEDERE.

      Gus è stato GIUSTO nei miei confronti. Ho avuto disguidi con lui per un CANE divenuto Dio, ma è acqua passata e AVEVAMO RAGIONE entrambi. Se ritorno QUI è perchè SONO ACCOLTO e Gus percepisce che Non voglio il MALE di nessuno.
      Ho chiuso con altri che mi sembravano non scelti alla PROVA, ma IO SONO un SERVO INUTILE.
      Ma quale NOME vuoi sapere?
      Il NOME dell'ANGELO o del BATTITORE?
      SE ti metti sempre CONTRO qualcuno o ISTIGHI a mettere DUE contro ... non avrai MAI il NOSTRO AIUTO.
      DIO è troppo forte per chi non conosce il SUO PUNTO DEBOLE.
      Sai qual'E'?

      Elimina
    9. Mi basta conoscete il tuo, di punto debole. Basta e avanza per "noi" ,noi che ci accontentiamo senza pretendere IL piu, che, in verità, non vi spetterebbe.
      Se c' e' una ( delle tante) persone che NON e' coerente (dire-fare) e' proprio il nostro angelo. Certo che lui si esprime magnificamente MALE quando vuole prenderci per i fondelli, e ci riesce bene. Non ti sei mai accorto? Augusto? Ieri stavo leggendo il vangelo, o forse no, mi sono chiesta se davvero ci avete preso per fessi? Quanto schifo ho letto, e visibilmente... incoerente per non aggiungere altro. Non volevo credere...ho letto e riletto! Eh no, ora basta! Basta davvero. E' un insulto alla nostra, loro, dignità, anche se, personalmente, io, non posso dire nulla.
      Si, vero, ho posticipato il d.h per essere presente. Il troppo scoppia!
      Ho umiliato volutamente, e davanti a tutti, chi doveva rappresentarci (Dio stavolta non è colpevole), perché non si ripronga mai più, soprattutto per quello che non ha mai fatto. Che Dio ci aiuti, altrimenti il prossimo anno mi candido io : arcangelo di Dio. Fa pure rima.
      Siete tutti uguali. Mi spiace che non mi fanno entrare nel forum "cento passi" Avrei tanto da dire.
      Augusto, sei un dirigente vero? Prima di blaterare inutilmente ricordatevi che la politica siamo noi...me dalle piccole cose si arriva alle grandi. Ma chi paga siamo sempre noi. Noi, non voi.

      Elimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. Sto leggendo le pagine di un mensile che parla di Papa Francesco. Mi è piaciuto questo che ti trascrivo: "Da dove parte il cammino di Francesco verso Cristo? Parte dallo sguardo di Gesù sulla croce. Lasciarsi guardare da Lui nel momento in cui dona la vita per noi e ci attira a Lui. Da qui parte tutto: l'esperienza della Grazia che trasforma, l'essere amati senza merito, pur essendo peccatori". Buona continuazione di giornata.

    RispondiElimina
  14. Non è facile per l'uomo capire la particolarità dell'Amore di Cristo. Noi dobbiamo solo affidarci a un Amore troppo grande e diverso e accettare la volontà del Padre.
    La Salvezza arriva in modi imprevedibili, come è successo al Poverello di Assisi.
    Ciao Lucia.

    RispondiElimina