mercoledì 19 marzo 2014

La fede ha un percorso preciso

 
 
 
 
 
 
La fede ha una sua dinamica.
Primo, un fatto che accade e che ha la forma dell'incontro. E' il contraccolpo che avviene e che ti fa scoprire qualcosa di nuovo. Non è frutto di un ragionamento, non è frutto di un itinerario. E' un incontro che ti colpisce.
Secondo, l'eccezionalità di questo incontro. L'eccezionale è quello che corrisponde alle esigenze del tuo "io".
Terzo, lo Stupore. Questa eccezionalità crea uno stupore, lo stupore porta sempre con sé una segreta domanda che tocca le fibre ultime del nostro essere.
Quarto, la fede incomincia esattamente con questa domanda: " Chi è costui?". Qui si pone il problema delle fede: uno dice sì e l'altro no.
Quinto, a questo punto l'azione incomincia a diventare una responsabilità. Per aderire basta essere sinceri, affermare la corrispondenza. E' un atto di ragionevolezza affermare la corrispondenza tra quello in cui ci si è imbattuti e se stessi.


37 commenti:

  1. Per aderire basta essere sinceri, affermare la corrispondenza e, perciò, essere ragionevoli: la ragionevolezza è affermare la corrispondenza tra quello in cui ci si è imbattuti e se stessi e il proprio cuore. Per negare occorre un preconcetto: occorre essere attaccati a qualcosa che si vuoi difendere; se si ha da difendere qualcosa di fronte all'evidenza e alla verità, non si vede più l'evidenza, non si vede più la verità, si è accanitamente tesi a salvare quello che si vuoi salvare. Per esempio, uno degli scienziati che hanno capovolto il corso della storia umana, Pasteur, che ha scoperto i microbi (la scoperta più rivoluzionaria della storia della medicina), è stato osteggiato fino a volerlo fare mettere in manicomio - adesso l'avrebbero ucciso! - da chi? Dagli scienziati dell'Accademia delle Scienze di Parigi, quelli che per sé avrebbero dovuto capire più facilmente degli altri l'evidenza delle sue scoperte. Invece, cari miei, se le sue scoperte erano vere, la mia cattedra, il mio emolumento al 27 del mese, la mia fama... addio tutto! L'indomani sarei dovuto salire in cattedra e dire: «Ragazzi, vi ho contato balle fino ad ora!», sarebbe umiliante. Ecco, per fuggire da questa umiliazione, quegli scienziati sono stati gli ultimi a cedere, perché erano attaccati a qualcosa di precedente, a un preconcetto. Ma io ho usato una parola che serve per tutto, la parola «scandalo», che viene dalla parola greca scandalon che vuoi dire «inciampo". come un sasso che in montagna cada sulla strada: devi correre in paese a prendere la gru, se ci riesci. Scandalo è l'obiezione che deriva da un interesse affermato non in nome della verità, non come ricerca della verità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bel POSTo COnnMENTO.
      Anche nella LETTURA delle SCRITTURE mi era parso di averle già sentite, ma SENZA quella PAROLA, quel riFERIMENTO, come un SASSO che si NOTA SOLO quando per CASO ci fa inciampare.
      Anche quando urti in casa ad uno spigolo che è sempre stato lì.
      Il CASO è una UNITA' di TEMPO e il TEMPO dà sempre RAGIONE a CHI ERA GIA' PRIMA di NOI.

      Elimina
  2. Sarebbe brutto se il contraccolpo che porta alla fede fosse sempre e solo un evento spiacevole.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per alcuni ma non per TUTTI.
      O per MOLTI o il contrario?
      Molti si basano su eventi a.C.caduti come CIELO riPORTANO CHI li ha scritti, sentiti o VISSUTI?
      Molti eventi sembrano FAVOLE o inVERO...SIMILmente a.C.cadute, ma ricevendo la CHIAVE di LETTURA ... ti sembra di riVIVERLE.

      Elimina
    2. Miki, così è avvenuto l'incontro degli apostoli con Gesù.
      Io ho incontrato Cristo nel volto di una ragazza con i capelli biondi che poi sarebbe diventata mia moglie.

      Elimina
    3. E’ un’esigenza di tutto te stesso corrispondere a questo riconoscimento,(Il Signore) l’amore riconosce l’amore.
      Buona vita nel Signore!
      Dani

      Elimina
    4. Ps. Abbiamo vinto con la Fiorentina. Evviva!
      Se non vuoi postare questo commento non mi offendo^__^, era solo per gioire con un tifoso della Juve.
      Ciao
      Dani

      Elimina
    5. Viaggio di nozze a Firenze.
      Luna di miele. Ristorante sull'Arno. Sbaglio pagina nel menù e leggo la parte finale della pietanza: la fiorentina. Domando al cameriere: "E' buona la fiorentina?"
      Risponde il toscanaccio: " Sì, l'è bona a letto!"
      Grazie Andrea.
      I viola sfortunati per l'infortunio a Pizarro, ma stolta in Montella che toglie Gomez per Matri.
      Grazie Dani.
      .

      Elimina
  3. W (who) chi?
    W (what) cosa?
    W (when) quando?
    W (where) dove?
    W (why) PERCHE'?

    RispondiElimina
  4. Abbiamo parlato tante volte di fede: l'incontro con la Parola genera la certezza che io appartengo ad un Altro.La vita vera mia, appartiene a Lui. Sei Tu il vero miracolo che è nato nel mio cuore e ha cambiato la luce dei miei occhi. Il sorriso con cui saluto le persone. Il lavoro di ogni giorno: il mio io sei Tu, tutto ciò che è mio lo è perchè io sono Tua. Nel Battesimo Lui mi ha chiamato per nome e mi ha donato il Suo Amore. Indicandomi una strada. C'è voluto del tempo perchè la riconoscessi!. Ora so dove vanno i miei passi, e so che il tempo si fa breve! C'è soltanto un TU. Mi piace ricordare la "Lettera a Diogneto" dove dice tra l'altro: "I Cristiani, hanno tra di loro un rispetto inconcepibile agli altri" Rispetto. Forse, tra le tante cose che dovremmo cambiare tra di noi, è il rispetto, che è amore, che è gioia nell'incontro con l'amico. Con l'Amico speciale a cui abbiamo donato tutto di noi. Il mio pensiero di oggi su ciò che Gus ha postato è che manchiamo di fede tutte le volte che non crediamo alla promessa che Dio ci ha fatto, cioè all'esperienza di bene, di bello, di libertà, che facciamo. Questo credere apparentemente, per me, è peccato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manchiamo di fede tante volte, Lucia.
      Buona giornata.

      Elimina
    2. Gus sa riconoscere le difficoltà nel cammino e per questo FA BENE a CANCELLARE certi rimproveri che stanno solo sulle nuvole.
      Io ho letto il commento rivolto a LUI e non a me.
      Silvi datti una regolata!
      Parli da UNA NON incarnata!
      Io MI VERGOGNO di TE che non riconosci la debolezza dello SPIRITO nella carne che Gesù viene a SALVARE.
      Io non TEMO i deMONI che USANO i corpi per FARSI GRANDI davanti ad un DIO che si è VERGOGNATO di essere SOLO SPIRITO nel VEDERE la FORZA e la GIUSTIZIA di quel FIGLIO dell'UOMO in un corpo fatto di CARNE e SANGUE e qualche OSSO.

      Elimina
  5. Vengo a trovarti e ho l'impressione che sei altrove. Proust: la speranza è un atto di fede. Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  6. La Speranza è stata appagata.
    Non sono altrove.
    Ciao Lucia.

    RispondiElimina
  7. Cinque minuti di pausa.Finalmente il pranzo è, quasi, pronto. Manca l'ultimo tocco: il risotto ai frutti di mare. Mentre Paolo preparava le verdure io , preparavo e infornavo i cavoletti di Bruxselles. Come sempre lavorando insieme ci si scambia battute e discorsi seri: ho sentito il cielo che ci avvolgeva, poi se ne andava, ma ritornava sempre! Buona giornata il tempo è terminato. Vado al lavoro di mamma e nonna e, già, anche di moglie! Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra una buona giornata. Adoro i cavoletti.
      A presto.

      Elimina
  8. Sono in un pasticcio!! Meno male che hai la moderazione: Sono andata sui commenti, pubblicati, sulla pagina dove compaiono tutte le copie di ciò che è già stato pubblicato. Cosa mi è venuto in mente non so. Ho cliccato elimina e effettivamente si sono eliminati tutti, tanti. Oggi, ieri, ecc. Sono però spariti anche dalla pagina originale del blog!! E adesso? Mi aiuti? Non c'è un cestino per poterli recuperare.....Ti prego C'erano commenti belli!

    RispondiElimina
  9. Oh Gus, Dove sei? mi è venuta l'ansia e il mal di stomaco! Spero si possa rimediare! Ciao!!

    RispondiElimina
  10. Lucia nel tuo blog ci sono 4274 commenti in 43 pagine. Dovrebbero essere tutti.
    Tranquilla.
    Ciao.

    RispondiElimina
  11. Se lo dici tu! Come disse una certa signora....Ci penserò domani! Buona notte! Conto su di te!!

    RispondiElimina
  12. Dai, non fare così. Dal post su Zaccheo i commenti ci sono tutti.
    Quelli precedenti io li avevo letti tutti, specialmente i tuoi, quelli di oggi erano bellissimi.
    Per sicurezza ora salvo il tuo blog con l'opzione esportazione in file xml.
    Ciao.

    RispondiElimina
  13. Grazie e a domani. Buonanotte Gus.

    RispondiElimina
  14. E' l'ora di dare la buonanotte agli amici. Ho visto Fazio. C'era don Ciotti: Era commosso per il suo incontro con il Papa e per l'avvicendarsi di una giornata dedicata al ricordo dei morti di mafia. Grazie Signore perchè ci ami nonostante la nostra cattiveria. Buonanotte Gus e grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha fatto BENE a chiedere il PER-MESSO al Vescovo vestito di bianco se ACCETTAVA di indossare la STOLA del MARTIRE (testimone) DEI nemici nella STESSA CASA del PADRE.
      La COLOMBA BIANCA E' in PERICOLO.
      CI va di mezzo lo SCISMA nel POPOLO di DIO tra quelli di CRISTO e quelli di un DIO che non conoscono ancora.

      Elimina
    2. Parli del quarto segreto di Fatima?

      Elimina
    3. Vescovo
      Vestito
      Bianco
      Chiesa/Tempio
      appartengono SEMPRE alla STESSA STORIA.
      Bisogna far attenzione all'apocalisse/rivelazione in NOI e non per quella del MONDO intero.
      Ma c'è chi ancora dubita di questo PERSONAGGIO STORICO che ritorna SEMPRE allo STESSO MODO COME è ritornato in CIELO.

      Elimina
    4. In un attimo si è rivelato alla samaritana.
      Noi siamo come quella donna.

      Elimina
    5. BASTA GUARDARSI nel PROFONDO!
      In quel FONDO ci SI AMO TUTTI.
      Compreso DIO, quando pensiamo che non c'è in MEZZO a NOI.

      Elimina
    6. Eppure, Angelo, durante la Messa ero tanto felice, perché il fatto che io dalle 18,30 alle 19,30 fossi lì era una Grazia.

      Elimina
    7. Perché ci sei andato ad attingere da quel pozzo?
      C'è CHI non vede l'ora di USCIRE e non si ricorda nemmeno COSA gli è stato OFFERTO ... GRATIS.
      Se vai ad approfondire NUOVAMENTE quelle SCRITTURE comprenderai altra PICCOLE/grandi COSE.
      Non posso dirti COSA IO HO SCOPERTO. Non saresti PRONTO. La SAMARITANA era PRONTA e lo ACCOLSE anche in CASA.

      Elimina
    8. Ognuno di noi trova sempre qualcosa di nuovo in un brano del Vangelo. Questo ci regala la Sposa che conosce bene lo Sposo dell'umanità.

      Elimina
    9. ECCO! Come posso spiegare a chi pensa di PO'sSEDERE la VERITA'? ... quando USA modi primordiali, di schiere di ANGELI combattenti e non adESSO CONSOLATORI, MISERICORDIOSI, proprio perché hanno conosciuto il PADRE che esercita una AUTORITA' su chi non sa ancora GOVERNARE se STESSO.
      Non si può consegnare nelle mani di un VENDICATIVO ... l'INTERO UNIVERSO.
      Il GIORNO che no troveremo nulla di NUOVO nel MESSAGGIO allora potremo dire che non abbiamo più nulla da CHIEDERGLI. Ma c'è chi non trova nulla di NUOVO pure senza aver LETTO un SOLO PASSO.
      Come chi non confida nelle SUE stesse GAMBE e se la prende con chi potrebbe consegnargli addirittura le ALI.

      Elimina
  15. Si, manchiamo di Fede perché guidati dagli avvenimenti mentre dovrebbe essere il contrario. Guidati dalla Fede possiamo far avvenire il giusto e l'esatto. E senza fatica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cerchiamo almeno di essere fedeli.

      Elimina
  16. La fede è quel meraviglioso dialogo d'amore con l'Amore, per allenarsi all'amore, per poi tornare a Casa... mi viene in mente questo.

    Buongiorno Gus!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao.
      Un pensiero bello e profondo.

      Elimina

la paranoia è un disturbo della personalità