martedì 3 dicembre 2013

Credere fino all'impossibile




In quella stessa ora Gesù esultò di gioia nello Spirito Santo e disse: «Ti rendo lode, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così hai deciso nella tua benevolenza. Tutto è stato dato a me dal Padre mio e nessuno sa chi è il Figlio se non il Padre, né chi è il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio vorrà rivelarlo».
E, rivolto ai discepoli, in disparte, disse: «Beati gli occhi che vedono ciò che voi vedete. Io vi dico che molti profeti e re hanno voluto vedere ciò che voi guardate, ma non lo videro, e ascoltare ciò che voi ascoltate, ma non lo ascoltarono».



30 commenti:

  1. Beh, diciamo che ha avuto qualche comfort :)

    Moz-

    RispondiElimina
  2. TUTTI abbiamo un ANGELO che ci tiene collegati con il PADRE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo i semplici comprendono Gesù.

      Elimina
    2. E ricevano SAPIENZA (vedi E' SORT'azione paragr. 145-159 (III pre-par'azione alla pre-dic'azione)

      Elimina
  3. Risposte
    1. Io pensavo come CUSTODE in un certo senso, ma poi si è rivelato nell'altro senso.

      Elimina
    2. Vicino a noi c'è sempre qualcuno. Io ho sempre sentito la presenza della Madonna.

      Elimina
    3. Conosci per CASO il SUO NOME?

      Elimina
  4. "Credere fino all'impossibile" .... è un po' folle descrivere una sensazione su tutto ciò che vive , in come e quanto è partecipe in ognuno di noi.
    E' un passaggio che ci tocca quando si percepiscono certe emozioni, anche se si prolungano nell ' invisibile.
    Ciao.

    RispondiElimina
  5. E' così, Silvana, e non si può descrivere.
    Ciao.

    RispondiElimina
  6. .. ed i semplici non pensano di credere nell'impossibile. Noi invece stiamo troppo a sottilizzare sulla qualità della nostra fede. A mio avviso, peccando di saputellaggine..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei mai stato invitato a CENA dai SEMPLICI?
      Devi provare ad assoporare cosa ti sanno cucinare con semplicità.
      Senza A.C.orgiMENTI per coprire i sapori.
      MA-LAmPUR è MA-IORneSE ai LAMPoni?

      Ma perchè non LEGGETE prima le istruzioni per capire la SAPIENZA che proVIENE da DIO e non dagli UOMINI ... per sentito dire?

      Elimina
    2. .. è già la seconda volta che vorresti farci leggere mirabolanti istruzioni, Angelo, ma noi siamo semplici, Crediamo e (ci) basta. Tu senza Istruzioni avresti qualche difficoltà in più? Perché è tutta lì la differenza tra avere fede e volersi Costruire qualcosa di confortevole a portata del proprio cervello.

      Elimina
    3. Parli anche per altri?
      QUANTI SIETE?
      E' scontato CREDERE in qualcosa o qualcuno. A-TEO vuol semplicemente dire che non crede in un CERTO Dio.
      Le mie non sono istruzioni MA PRO-VOCAZIONI.
      CERCO CHI mi appartiene e se mi rispondi vuol dire che TRA i TUOI c'è.
      Io sono attratto in TUTTO quello a me non ancora comprensibile, non certo TU.

      Elimina
    4. Un attacco frontale contro Angelo?

      Elimina
    5. Quando eRODE ... si diventa aMICI di PILAto.
      E TU, mi tra DIRAI, SCANDALIzzanDOTI di ME, prima che la radiosveglia suonerà tre volte?

      Elimina
    6. Ribadisco il giammai di Marilena. E preciso: ci mancherebbe siano pure Tue le istruzioni... ;)

      Elimina
    7. La radiosveglia è suonata alle 05:14?
      Fai il portiere di notte con la Cavani o il Ferroviere di Pietro Germi?


      :)

      Elimina
    8. All'ORA alle sPALLE ... alle 14 ore e 5 minuti ... secondi?

      Mt = "Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città collocata sopra un monte" O "Benché Erode volesse farlo morire, temeva il popolo perché lo considerava un profeta";
      O
      Mc = "I mandriani allora fuggirono, portarono la notizia in città e nella campagna e la gente si mosse a vedere che cosa fosse accaduto" O "Si poteva benissimo vendere quest'olio a più di trecento denari e darli ai poveri!". Ed erano infuriati contro di lei";
      O
      Lc = "Gli ingiunse di non dirlo a nessuno: "Và, mostrati al sacerdote e fà l'offerta per la tua purificazione, come ha ordinato Mosè, perché serva di testimonianza per essi"" O "Poi disse: "Chi di voi, se un asino o un bue gli cade nel pozzo, non lo tirerà subito fuori in giorno di sabato?"";
      O
      Gv = "Si trovava là un uomo che da trentotto anni era malato" O "Gli disse Tommaso: "Signore, non sappiamo dove vai e come possiamo conoscere la via?".

      Elimina
  7. Non saprei dire parole migliori di questo canto:

    È sceso e tocca il grembo di Maria,
    il Verbo si fa carne dentro di lei.
    È madre del Signore che la creò,
    e nel silenzio nasce il Figlio di Dio.
    Gloria!
    Un pianto di bambino nella notte,
    è musica divina da ascoltare.
    Lì dentro la tua grotta tornerò anch'io
    per adottare il Figlio eterno di Dio.
    Gloria al Signore!
    Ciao August.
    Buona giornata!

    Dani

    RispondiElimina
  8. La gioia di credere (Benedetto XI)

    Si gonfiano le tende mentre chiudo la finestra per la notte. Quel soffio di vento freddo dell'inverno che è arrivato mi dice che è Dio: è Lui ad alitarmi.
    A me da' la Tua mano.
    Maria, fatti chiara in me.... Buonanotte Gus

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, certamente è il Signore,
      'notte Lucia.

      Elimina