martedì 12 novembre 2013

La Verità dona l'autorevolezza

 

 


 
 
 

Veramente autorevoli sono le persone che ci coinvolgono con il loro cuore, con il loro dinamismo e con il loro gusto, nati dalla fede.
Ma autorevolezza reale è allora la definizione dell'amicizia.
L'amicizia vera è la compagnia profonda al nostro destino, al destino del nostro volto.
E non è questione di temperamento.
Ve ne può essere uno più effusivo e uno più discreto e cauto.
L'amicizia vera si sente nel cuore della parola e nel gesto della presenza.
Quell'autorevolezza lì, nasce dall'intima adesione alla verità, e secondo me e ci si riconosce nel silenzio della verità vera.
Tanti anni fa lessi un preziosissimo libretto di Cantalamessa 'Obbedienza' dove spiegava che l'autorevolezza di Gesù nasceva dalla sua profonda sottomissione alla volontà del Padre e gli altri lo percepivano,  e le sue non erano parole ma frutto di un'obbedienza reale alle parole pronunciate, vita vera, insomma.




 



46 commenti:

  1. La Cena in Emmaus è un dipinto a olio su tela (139×195 cm) di Caravaggio, databile al 1601-1602 e conservato nella National Gallery di Londra.

    RispondiElimina
  2. La versione della Pinacoteca di Brera della Cena in Emmaus, è dipinta da Caravaggio circa quattro anni dopo la Cena di Londra. L'artista sceglie di ritrarre un momento immediatamente successivo a quello rappresentato nella versione precedente: il pane è già stato spezzato e Gesù benedice i discepoli congedandoli. In questa scena più essenziale e immersa nel buio, l'unica fonte di luce, fortemente laterale, sottolinea in maniera selettiva e puntuale l'intensità dei gesti, più semplici e naturali, e le espressioni concentrate degli astanti, rivelando un cambiamento di linguaggio che caratterizzerà tutte le opere seguenti.

    http://images.brera.beniculturali.it/i/page/1/389/t02IM02.jpeg

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo Caravaggio ma ancor più le evoluzioni fiamminghe...

      Elimina
  3. Il problema è che nessuno può detenere la verità assoluta.
    Nessuno, tranne me :D

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualcuno ha detto di essere la Via, la Verità, la Vita. Io ci credo.
      Tu no.
      Ciao Miki.

      Elimina
  4. VEDI che il piatto con la frutta sta per cadere e il pollo arrosto non mi va.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saranno piatti infrangibili. Non preoccuparti.
      I polli di una volta non erano ormonati. Mangialo e vedrai che ti piacerà.

      Elimina
  5. Quello in piedi con la testa fasciata è il buon ladrone?

    RispondiElimina
  6. D'accordo sul valore della percezione dell'autorevolezza, ma spesso scambiamo carismi o affabilità o anche empatie con autorevolezze di pregiata fattura. Rimanendo fregati. E' colpa nostra se non riusciamo distinguere grano e gramigna. Ma i buoni di spirito sono anche i più vulnerabili. E va bene così.

    RispondiElimina
  7. Ho inserito il Caravaggio di Brera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E X CHE'?

      Ora si VEDE il PADRE e la MADRE.

      La SPOSA dov'è?

      Elimina
    2. Sono immagini di un pittore che non ha conosciuto Cristo. Comunque nel Signore si vedono il Padre , la Madre e anche lo Spirito Santo.

      Elimina
    3. Non lo avrà conosciuto COME dici tu di conoscerLO ... ma ora so quale carne bianca a forma di POLLO ... era sulla preCEDENTE TAVOLA che tu hai con astuZIA sostituito.

      Il FRUTTO della VITE stava per cadere da quella TAVOLA più CHIARA ... ancor PRIMA di NUTRIRSI della COLOMBA BIANCA.

      Il VESCOVO vestito di BIANCO (non il BENEDETTO papà) è in PERICOLO.

      Fa di TUTTO per fare in MODO che ad UCCIDERLO non sia un BACIO di chi aveva capito TUTTO ... SOLO quando lo VIDE ... CADERE sotto il PESO delle NOSTRE misere vite.

      Elimina
    4. Ma lo E' CHI ti USA.
      Ormai la FRITTATA l'abbiamo FATTA ... disse il VERBO al TRAuDITORE.

      Elimina
  8. Non ho fatto in tempo a chiederti di NON pubbliCARLO il ns. ABELE bisexSTILE.

    RispondiElimina
  9. Ma COME lo spezzava questo BENEDETTO pane?

    RispondiElimina
  10. Scusa Gus, ma non sono molto d’accordo sul fatto che Caravaggio sia “un pittore che non ha conosciuto Cristo”. Come pittore ha sempre preso spunto dall’antichità classica per un approdo ad una visione del mondo totalmente cristiana, esaltandola. Non si è mai separato dalla tradizione, ha sempre preso tutto ciò che poteva e lo rielaborava animato dall’unico spirito dell’innovazione. Poi se invece parliamo del Caravaggio uomo macchiatosi di svariati misfatti compreso i carciofi che tirò a Trastevere, fino all’omicidio, allora è un’altra storia. Ma allora si entra nella discussione se giudichiamo i suoi dipinti conoscendo la sua vita privata o se dobbiamo disgiungere quest’ultima per poter giudicare una pittura. Certo che potremmo dire che Caravaggio “predicava bene e razzolava male”, ma se i suoi dipinti fossero giunti a noi senza conoscerne la firma, non ci limiteremmo a dire che quella mano era la mano di un pittore che aveva conosciuto Cristo ? Sarà pignoleria, ma mi piacerebbe di più l’affermazione che Caravaggio è un UOMO (e non un PITTORE) che non ha conosciuto Cristo. Sono la solita rompiscatole, lo so, ma che ci devo fare se non riesco a tacere ? Ovvio che non voglio convincere nessuno, è solo la mia personale visione dell’argomento. Ciao. Marilena
    PS saluta tu Angelo da parte mia ... io non posso visto che continua a parlare di roba da mangiare e da quando mi ha messo a dieta non posso nemmeno nominare un qualsiasi cibo senza correre il rischio di assumere calorie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marilena, quello che volevo dire è molto più semplice. A me non piace il volto di Cristo pensato da Caravaggio e per giustificarlo ho scritto che non ha conosciuto Cristo, il volto di Cristo.
      Ma qual è il viso di Cristo?
      Angelo fa e porta le frittate. Un pezzettino non può farti ingrassare..
      Ciao.

      Elimina
    2. Mi fai una domanda molto difficile, nel senso che la fai ad una persona che non è sorretta dalla granitica fede e dalla conoscenza della materia che hai tu o altri che passano da qua.
      Per un pittore il viso di Cristo è quello che in quel giorno, con quello stato di animo, riesce a riprodurre con un semplice pennello e un po’ di colore e lo dipinge come l’ambiente, la sua emozione e la sua creatività gli suggeriscono di dipingere. Per me il viso di Cristo è quello che non riesco, per ovvia incapacità manuale a riprodurre, ma che ha il potere lui, nel mio ambiente, in quel giorno della mia esistenza di dare a me un particolare stato d’animo. Non ne vedo i contorni fisici, non so se ha gli occhi azzurri o neri, ma è ininfluente, perché tanto anche se avessi un pennello in mano non lo saprei dipingere e quindi resta sospeso là. Insomma, tutto ‘sto giro per dire che non lo so. Ma perché mi fai sempre delle domande difficili ?
      Grazie per l’offerta, mi piacciono le uova, ma quando sei a dieta non puoi mangiare frittate, solo uova sode che non hanno grassi aggiunti. No, lascialo stare, che si tenga con tranquillità le sue frittate, io non sono interessata (sono un soldatino obbediente). Che se le gusti lui, magari alla mia salute. Ciao. Marilena

      Elimina
    3. Marilena, nel primo post hai visto da un mio commento un giudizio negativo su Caravaggio. Ti ho spiegato che non ho niente contro l'artista.
      Qual è il volto di Cristo non è una domanda, ma un mio desiderio che non può essere appagato.
      Ciao Marilena.

      Elimina
    4. Ah, meglio. Avevo visto il punto interrogativo e avevo pensato fosse rivolta a me la domanda. Lo sai che con me devi essere un po' meno sintetico ... bastava scrivere "io non so quale è il volto di Cristo". Scusa se non ho afferrato subito. Mi sforzerò di essere più sintetica in futuro così da non cadere in equivoco. Buona serata. Ciao :). Marilena

      Elimina
    5. Sì sono sintetico.
      Ciao :)

      Elimina
  11. Condivido il tuo pensiero. La vera autorevolezza possibile e riconoscibile si basa sul legame di Amore e di Verità.

    Ciao Gus

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche se la pubblicità fa diventare autorevoli anche i ciarlatani.
      Ciao Rossella.

      Elimina
  12. Ho letto il tuo post e i commenti, che spaziano spesso sulla pittura, sulla figura del Cristo, su Caravaggio, su simpatiche battute scherzose... ma in fondo poi se l''autorevolezza dona la verità , se nè parlato poco.
    Non è sicuramente una domanda facile, e può essere opinabile qualsiasi ripsosta uno dia.
    Francamente non lo so, ma non sono così certà che l'autorevolezza sempre e comunque ci regali la verità. E trovo spesse volte che quest'ultima , al contrario venga donata con la massima dolcezza.
    Post sempre stimolanti il nostro Gus...
    Un abbraccio sincero!

    RispondiElimina
  13. E' un classico. Tu esprimi un concetto e i commenti spaziano su altri argomenti.
    Grazie per l'abbraccio.
    Ciao Nella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SEI tu che non SAI distinguere la FACCIA dell'uomo Gesù ... presa da varie raffigurazioni immaginarie (c'è tutta una letteratura su queste ipotesi) da quella dell'UNICO CRISTO.

      Certe volte non sei il GUSto che preferisco.

      Tu puoi andare BENE da chi è una contradizione personificata che non sopporta le correzioni.

      Posso solo dirti che Gesù aveva la ... barbetta e gli occhi CHIARI.
      Su Giovanni scambiato per MARILENA non mi espongo.

      Elimina
    2. Parlo del volto ma penso allo sguardo.

      Elimina
    3. Hai ragione ANGELO, sono troppo presa da raffigurazioni immaginarie, ma forse è perché, nonostante tutto, il mondo riesce ancora e sempre a stupirmi e quindi confondermi. E' un mio grosso limite. Quanto a non sopportare le correzioni ... sarebbe meglio che tu dessi un'occhiatina a te stesso; prendo volentieri lezioni ma non da chi ha il mio stesso difetto. Buona serata. Ciao. Marilena

      Elimina
    4. Io PRO-VOCO ... spero il MEGLIO, anche se è sempre nemico del BENE, e vorrei tanto che qualcuno MI FACESSE notare dove il MIO ANGELO si contraddice. SONO QUI per questo, ma fino ad ORA nessuno ci è riuscito, anzi chi si è avvicinato di più ... MI HA DATO una SPINTA MIGLIORE per capire CHI VERAMETE E'.

      Se rimango in certi POSTi è solo perché TROVO in qualcuno il GIUSTO venditore di SPIRITO che è caduto dal CIELO insieme a CHI E' SCESO.

      Non so COSA farmene della RAGIONE ... visto che io mi SENTO COME IMPAZZITO del SUO AMORE CARITAtevole.

      Qui si continua ancora a non comprendere le SCRITTURE e quello che ci vuole dire GIOVANNI l'APOSTOLO e discepolo del BATTISTA.

      Mi sto OSCURANDO in VOLTO.

      Ma se dico mi VOLTO?
      ... COSA ... MOSTRO?

      Elimina
    5. Non volevo scatenare nulla, ma come al solito mi viene benissimo. Angelo, se hai capito chi sono veramente io o altri, buon per te. Odio ripetermi, ma io non ho la tua stessa dote. Ti ho dato ragione e non la vuoi, ti ho chiesto scusa e non l'accetti, ok, non ti contraddici e sei sempre coerente, va bene così? Il posto ce l'hai qui dove Gus ti ospita (e sopporta pure me) e ti dispensa amore. Non ti oscurare: la pace sia con voi fratelli e l'amore sia con voi. Riprendo il mio zaino e non disturbo oltre. 'notte.
      PS non importa che ti volti, te lo dissi che ti avevo già assaggiato sotto il mantello orrendo, ma tu continua pure a maltrattarmi ...e mantieni la tua strada sempre avanti e troverai chi ti comprende più di me che non ce l'ho fatta. In bocca al lupo.

      Elimina
    6. Marilena, la tua presenza nel blog è molto gradita. Perché dici che ti sopporto?
      Torna spesso e commenta.
      Ciao :)

      Elimina
    7. COME ti piace ESSERE preGATA!
      Io so riconoscere chi viene nel NOME del SIGNORE ... sul SUO ASINO (ignoranza), ma che lascia PARLARE il VERO SPIRITO.
      Ci sono stati momenti che ho traBALLATO con te e per questo ti ho riconosciuta, ma TU SEI la SOLITA che preFERISCE FUGGIRE e sfogarsi nel VIRTUALE ... un po' COME ME.
      Ma per schierarmi dalla parte DEI VERI POVERI in SPIRITO.

      Come VEDI qui ho scritto la MIA CONTRADDIZIONE e se la saprai spiegare allora ti avrò riconosciuta del TUTTO.

      Io AMO e oDIO sia MIA MADRE che MIO PADRE e nessuno di questi DUE miei GENI-TORI potrà convincermi a sceglierne SOLO UNO.

      LORO SONO in ME ... FUSI e non il contrario.
      Peggio per LORO!
      Le debolezze si PAGANO anche se sono FIGLIO di UNO STUPRO.

      Elimina
    8. Angelo, cercherò le parole più tranquille per risponderti visto che vedo rosso. Non parlare con me di fughe, non parlare con me di rifugi nel virtuale. Parla per te. Ti ho dimostrato lealtà e quanto alle fughe io ho sempre affrontato TUTTO nella vita, compreso te (fai uno sforzo di memoria e vedrai che forse ti viene in mente). Mi risulta che sia tu quello che pecca in coraggio, non certo io. Io avrò anche un asino come mezzo (forse nemmeno quello e vado a piedi), ma vale più della tua auto, perché con il mio asino provo ad affrontare le mulattiere, mentre tu con la tua sofisticata auto non riesci nemmeno ad imboccare un'autostrada. Su questo punto puoi barare con te stesso (lo sai fare molto bene), ma non certo con me, sforza la memoria e ti toccherà ammettere che io non sono solo chiacchiere come te.
      Gus, grazie per avermi confermato che non ti disturba la mia presenza.
      Ciao :) Marilena

      Elimina
  14. Testimone autorevole è colui che comunica con semplicità e gratitudine quello che Dio ha fatto per noi (non quello che noi abbiamo fatto per Lui!) e come conseguenza,è fedeltà agli impegni presi, coerenza tre il dire e il fare, trasparenza… Anche quando nessuno ci vede; anche quando si tratta di “piccole cose”, perché in nessun momento ci è consentito di disperdere la grazia; quella che poi non saremo in grado di ridonare.
    Ciao August.
    Buonanotte!
    Dani

    RispondiElimina
  15. Il testimone autorevole è quello che comunica la verità.
    'notte Dani.

    RispondiElimina
  16. ... fosse cosi facile Gus... la verità, vi prego, sulla verità...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In assoluto la Verità è solo Cristo.

      Elimina
  17. La Verità è Cristo. In casa mia ho tante icone, Santi, apostoli, Cristo, il Padre. Ma così perché rappresentano delle Presenze, come il Crocifisso. Stranamente quando osservo il volto di Cristo nei quadri ecc. mi chiedo sempre "Chissà com'era!" Questo anche per Maria ss. A Lui dono il mio amore pieno di gratitudine perché ci ha amato fino a morire come un malfattore sul Golgota. 'notte Gus. E sempre grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maria viene a trovarci spesso e mostra il suo volto.
      Ciao Lucia.

      Elimina