mercoledì 6 novembre 2013

Il conformismo cambia solo pelle

 
 
 
 
 
 

I giovani di oggi hanno un'esigenza di autenticità
che è sottilmente più acuta rispetto a un tempo.
Ma l'impeto di autenticità che ha preso forma

per contrasto con l'ipocrisia viene subito travolto
da un nuovo conformismo.
Allora l'agitarsi di questi giovani è
molto più rabbia che un impegno.
La conclamazione di valori ideologici
strumentalizzati dal Potere finisce per stordire
i giovani sempre più smarriti per l'insicurezza
del loro cammino e l'impaccio nell'identificare
una propria esigenza prevalente.
Mancando un obiettivo di medio
e lungo periodo alla fine vengono ingabbiati
all'interno di un bisogno dominante che
sembra quello immediatistico che
si consuma giorno dopo giorno
facendo scomparire l'autenticità iniziale.



52 commenti:

  1. Il pericolo più grave più grave della nostra società, dal punto di vista della formazione dell'uomo, è il prevalere dell'ideologia sull'osservazione.
    Invece di essere abituati a sviluppare l'attenzione alla modalità concreta delle proprie esigenze umane si è abituati ad ovviare al grido che portano tali esigenza ripetendo definizioni e discorsi già fatti.
    E' come se si staccasse l'uomo da se stesso.
    Questa separazione dal proprio io originale rende operante un clima di menzogna.
    La menzogna è la connotazione più diseducativa della nostra società.
    Ed è divenuta, proprio perché la nostra società è ideologizzata e determinata quindi da elementi di propaganda, sempre più normale, addirittura normativa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SEMemBRERA' strANO ma la PRIMOrDIAle riVOLUzione GIOVAnile CELESTE perMANE anCORa sulla TERRA, NONOstante in CIELO il FIGLIO new age sia tornato a CASA ed è finto PURE a gestire lo I.O.R.
      No LO fa come lo faceva il PADRE, ma in un altro MODO ... simile al PADRE.
      Non per COLPA del PADRE ma delle CREATURE stesse che sono poco meritevoli di MISERICORDIA.

      Troppo FACILE fare RIVOLUZIONI con i soldi di PAPA'.

      Mi sembra che TUTTI facciano MONOloghi, ma chi riesce a parlare con il PADRE raccontando le proprie debolezze?
      UNO SOLO E' riuscito a far CONFESSARE il PADRE.

      Ora, siccome, you tube di FALLOpPIO mi dice che c'è copyright sul mio video ... quali Video già persistenti posso farti vedere?

      Questo per farti capire come INIZIALMENTE evitavo IMMAGINI e VIDEO per trasmettere il MIO MESSAGGIO che a PAROLE è difficilmente deciFRiAbile.

      Lo INCOLLERO' nel MIO POSTo

      Elimina
    2. Il problema è che i giovani non vogliono fare le rivoluzioni.

      Elimina
    3. E tu da vecchio?
      E quando sei stato giovane?

      Elimina
    4. Da giovane ero un teppista intransigente. Da vecchio non lo so.

      Elimina
    5. Condivido pienamente ciò che hai scritto nel post, la penso anch'io così.
      Ciao August, buongiorno!
      Dani

      Elimina
    6. Se vai al mio Google+ puoi leggere la storia delle ragazze-doccia.
      Ciao Dani.

      Elimina
    7. Già...anche io condivido, e forse sono ancora più pessimista...rispetto a certi giovani...però spero che non siano tutti così e che ci siano coloro che vogliono essere davvero autentici...esistere...
      Buonasera Gus.

      Elimina
    8. Tranquilla, ci sono i giovani bravi.
      Per loro.

      Elimina
    9. OGGI non riesco a tenerlo a FRENO!
      IO LO COMPRENDO ma VOI?

      Non c'è differenza per LUI tra un vestito E.C..TANTE e un viagra; tra un mo'MENTO di ciclo e un preservativo; tra una coppa di champagne e una dose di stuideFACENTE.

      C'è CHI poi vende l'ANIMA per uno spirito di ... patatina.

      Elimina
    10. Anche per me non c'è differenza fra queste cose...tipo i ciellini che usano i "metodi naturali" per fare sesso senza peccare.
      Che cavolata.
      Alla fine è lo stesso...vogliono fare sesso senza avere figli, tantovale usare il preservativo.

      Elimina
    11. Il sesso rientra tra le componenti dell'amore coniugale. Non deve diventare un'ossessione.

      Elimina
    12. Invece c'è una differenza IMPORTANTE ed è sottilissima come l'IMENE dell'ANIMA!

      La pre-DEteRMInAZIONE!
      OMIciDIO colposo o Preterintenzionale?

      Elimina
  2. I giovani sono sempre più disorientati perchè tutto intorno a loro è usa e getta, dagi oggetti, ai sentimenti, ai valori, alle finte ideologie, e ci vogliono far credere che questa è modernità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è facile far EVOLVERE la GRAmigNA a GRANO su un terreno consumato o inquinato.

      Elimina
    2. E perché il VIZIO non è quello di un LUPO che accetta di servire il PASTORE divenendo CANE?
      Non so se adESSO comprendi il mio DIO che per altri è un traditore!

      Ma ora MAI mi sto convincendo che l'EVANGELIZZAZIONE è una concausa di un cambiamento INTERIORE ... poco compreso da ALTRI ESTERIORI.

      Solo le scritture mi confortano come segni di rami spezzati in una foresta vergine.
      Troverò, seguendo le tracce (non solo visive, ma INTERIORI) dove porta questo sentiero POCO visibile ad altri senza fiuto e istinto CELESTE?
      Mi fermerò nel vedere un BODY in un sepolcro?

      Se un mio "a-mico", andando VIA per rispettare una legge umana, mi comanda di far rotolare la pietra ... LUI cosa riferirà ad altri?
      Che la pietra è stata fatta rotolare?

      Elimina
    3. Quelli sballati di rave party che parte staccata sono?

      Elimina
    4. Sono gli omologati al vecchio.

      Elimina
    5. Il mietitore separa la gramigna dal grano.

      Elimina
    6. Le Scritture ti confortano e ti confondono.

      Elimina
    7. Anche le cose del mondo!
      Anche i rave party.
      I pedofili ... no?
      Ad ognuno il proprio POTERE. A chi la PENA e a CHI deve lasciare che queste venga eseguita fino all'ultima stilla.
      Nella PRE-GHIERA del PORTATORE della VERA LUCE la VERITA' sul BODYcARSI.

      Elimina
    8. Le cose del mondo stupiscono senza confondere.

      Elimina
  3. Forse tutti i tempi sono uguali, in questo... cambia pelle, è vero, ma c'è sempre.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il berlusconismo ha allontanato i giovani dalla politica. I giovani non credono che sia possibile un cambiamento.
      Ciao Miki.

      Elimina
  4. http://www.corriere.it/inchieste/ragazzine-doccia-che-si-prostituiscono-scuola-cambio-regali/7fe5237c-4706-11e3-a177-8913f7fc280b.shtml
    L'articolo è su Google+

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Letto. Mi vengono i brividi!!!
      Ma e i genitori? Dove sono?

      Dani

      Elimina
    2. I genitori non pensano minimamente che le ragazzine possano arrivare a tanto.
      Ciao.

      Elimina
  5. Perdona l'assenza...ma col pensiero c'ero! Tremendo il caso delle ragazzine! Io penso, anzi non voglio proprio pensarci, alla mia Elena: che il Signore la protegga e anche il suo Angelo Custode e anche...basta! Io penso che se questi ragazzi/e vanno per strade sbagliate è perché gli prestiamo poca attenzione. I giovani di oggi sono cambiati. E' cambiato il contesto culturale in cui vivono. Ma Cristo non è cambiato! Facciamo in modo, noi adulti, che mettano a frutto i loro talenti, in che modo? facendoli parlare e dando loro testimonianza di vita coerente con le parole che diciamo. Un abbraccio Gus.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Risulta sempre più bassa l’età del primo rapporto sessuale. La deriva laica coinvolge i ragazzi ormai certi della liceità del fare sesso perché piace.
      Ciao Lucia.

      Elimina
  6. Gus, siamo a mondo finito..... i giovani sono persi, non hanno più valori se non quelli dell'immediato e del consumismo, i genitori non si accorgono di quanto i loro figli siano lasciati soli in una società senza più calore umano e sentimenti veri...

    Mi chiedo cosa dobbiamo ancora vedere e sentire, siamo troppo lontani da un cambiamento di coscienza e da una rivoluzione che ci possa salvare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rossella, ci sono madri che alla figlia di quattordici anni raccomandano di non dimenticare la pillola del giorno dopo.

      Elimina
    2. Lo so, credimi, ne vedo davvero di ogni..... è terribile!

      Elimina
    3. Purtroppo è così.
      Ciao Rossella.

      Elimina
    4. I genitori pensano solo a cose materiali.
      Non tutti per fortuna, ma purtroppo mi sembra la maggioranza.
      Spero di sbagliare.

      Elimina
    5. E' difficile trovare l'amore tra i coniugi.

      Elimina
    6. SU...CEDE, come SU...CESSO.
      Ma LO SPOSO ha un'altra SPOSA e c'è PACE nei CIELI.
      Il TERRA ... ancora ... CESSO!

      Elimina
  7. Ma i genitori leggono negli occhi ciò che i figli hanno nella testa, delusioni, gioia, tristezza, inquietudine,... Forse bisogna che i genitori non pensino solo a se stessi, forse, bisogna partire da lì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte i genitori non hanno nemmeno la possibilità di pranzare insieme ai figli.
      I ragazzi più che ascoltare i loro genitori controllano il loro modo di vivere e se non arrivano esempi positivi finiscono per ignorarli e si confidano e si fidano dell'amico sbagliato.

      Elimina
  8. C'è più fila ai test d'ammissione al Grande Fratello che per vedere il Cenacolo di Leonardo, ma se a casa si vede Beautiful invece di Focus, o se la prof mette una nota a tuo figlio/a viene insultata dai genitori, o se per il centro ormai devi girare con una birra in mano altrimenti non sei trendy.. diventa difficile predire un futuro sereno o quanto meno creativo... ha ragione Scarlett.. siamo a mondo (quasi) finito e non riusciamo a leggerci ne dentro ne intorno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mondo ha conosciuto anche Sodoma e Gomorra.

      Elimina
  9. Che tristezza che mi sta venendo a leggere questo post ed i commenti...cioè, veramente ero già triste...ed ora lo sono ancora di più.
    Buonasera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte la realtà è tragica, ma bisogna avere il coraggio di affrontarla.

      Elimina
    2. Non sai ancora cosa si sta avVERAndo!
      E non servirà vestirsi di sacco e inCENErirrsi il capo

      Elimina
    3. Qualcuno lo fa, e si cilicia pure... vogliono il posto in prima fila con i criteri di questo mondo... ovvio che sono il primo a non conoscere i criteri dell'Altro (Mondo), ma se solo s'accostassero a questi... che delusione!...

      Elimina
    4. Faremo in modo che non avvenga la tua ... delusione.

      Elimina
  10. diciamo che il concetto di 'identità, ormai da decenni, è latitante. lo è per ragioni politiche, culturali ecc. Non c'è identità di stato (mi metto nei panni di un giovane che assiste a testimonianze di collusioni tra stato e mafia -processo adreotti tanto per citane una-) non c'è identità culturale visto che l'usa e getta corre velocissimo sui binari del consumo, (e si va dalle nuove veline e ruby che cambiano ad ogni stagione) non c'è identità nemmeno cristiana per crisi generale dell'humus che dovrebbe alimentare e sostenere il pensiero cristiano legato a braccetto col concetto di fratellanza, famiglia, moralità. Quando un ragazzino fiuta concetti celeris, troppo veloci per sedimentarsi, troppo vaghi e contraddittori per attecchire fino a trasformarsi in insegnamento, ecco allora che è matematicamente studiato a tavolino che nn possa attecchire nulla che metta “radici buone”. Le radici cattive, come la gramigna, invece attecchiscono veloci e infestano. Io spero e credo nel pensiero minoritario, quello che insegna piccole azioni di esempio. solo così un giovane può forse fare un'operazione di confronto, Fuori c'è queta jungla, ok.. Ma quanti genitori, essi stessi, nn hanno abdicato alla cultura del celeris? E allora sto esempio seppur minoritario ndo stà?..firmato brunella versione vecchia ruby....ahahah (spero si colga l'ironia).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La globalizzazione del pensiero naturalmente annulla l'identità personale. E' il prezzo pe vivere nella società del benessere.
      Nole è il maestro dei maestri. Ha schiantato Nadal l'esibizionista.

      Elimina
    2. Come Simon Pietro che schianta Simon Mago?

      Elimina
    3. Nadal non credo sia un eretico. E' solo antipatico.

      Elimina
    4. Ma chi è eretico?
      Cos'è una eresia?

      Anche per i Farisei quel Gesù era un eretico antipatico.

      Elimina

la paranoia è un disturbo della personalità