venerdì 6 settembre 2013

Dignità è il sapere, il giusto sapere, il sapere buono

 
 




 



Per alcuni la dignità è come un quadro di valore ricevuto in regalo: non sanno bene dove sistemarlo. In salotto c´è poca luce e non si vede nulla dell´artistico dipinto. In sala da pranzo andrebbe meglio, ma c´è la tappezzeria così stinta. In camera da letto, via, non si può; in cucina non c´è da pensarci.
Ecco: alcuni mettono la dignità nel vestire. Magari ruberebbero, ma non comparirebbero in strada coi calzoni stracciati. Altri, nel non essere inferiori a nessuno: rinunciano a mangiare, ma non alla gioia di essere capo di questa o di quella cosa, direttore di qui o direttore di là. Altri poi mettono la dignità nel non accettare nulla da nessuno: e così la mano che si era tesa nel gesto generoso di aiutare, essi la guardano con freddezza.
Altri, ma nessuno finirebbe più se volesse elencare tutti i posti più o meno sbagliati dove molti mettono il grande quadro che si chiama dignità.
Dovremmo provare a mettere la dignità nel comprendere i nostri simili e le cose intorno a noi.
Perché dignità è il sapere, il giusto sapere, il sapere buono, e indignitoso è l´errore, l´azione maldestra.


30 commenti:

  1. L'uomo con la bombetta.

    Nel quadro del surrealista Magritte (genio del surrealismo, dell’onirico, delle metamorfosi) oltre al cappello e alla colomba si intravede un volto. Sembra una persona. Ma esiste veramente o è solo una nostra illusione? Siamo sicuri che quest’uomo possegga davvero un volto, degli occhi, una natura umana?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il "MENTO" ce l'HA di sicuro!

      E dal MENTIRE si può riTROVARE la VERITA'.

      E' TUTTO in EVOLUZIONE, come il FIGLIO ... anche il PADRE ... per OPERA della MADRE.

      Elimina
    2. Perché si dimentica la Verità?

      Elimina
    3. DiciAMO che ci viene CiELATA per riTROVARLA più CHIARA.

      Elimina
    4. Penso di sì. Bisogna indagare e meditare sulla Verità per vederla splendere.

      Elimina
    5. "... non si accende una lampada per metterla sotto il moggio; anzi la si mette sul candeliere ed ella fa lume a tutti quelli che sono in casa.
      Così risplenda la vostra luce al cospetto degli uomini, affinché vedano le vostre buone opere e glorifichino il Padre vostro che è nei cieli."

      Post molto bello ed ispirato, concordo con te ed Angelo.
      ciao!

      Elimina
    6. Bel paragone.
      Ciao Rose.

      Elimina
  2. Bel post, e sono d'accordo con te.
    Ma ricordati che siamo umani, e di conseguenza la dignità di ognuno è "macchiata" sempre dal fatto che siamo umani.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'uomo infatti non può derivare da se stesso la propria dignità. E' laddove egli afferma e vive una presunta autonomia, la sua dignità è totalmente in mano al Potere.

      Elimina
  3. Di certo LUI ERA GIA' agli INIZI. E' scritto ed è dimostrabile ... visto quello che ha lasciato in NOI e FUORI di NOI.

    Ma siamo sicuri che LUI sapesse di essere ETERNO?

    Mi sa che si SONO FUSI in NOI per farci riVIVERE l'INIZIO.

    E se la VITA E TERNA E' riniziare TUTTO da CAPO?

    LO VUOI TU?

    Non ORA, ma quando la FINISCI.

    La DIGNITA' per il CIELO la si conquista SPORCANDOSI di TERRA.

    Grazie AMICO per l'aiuto che mi dai ... e GRAZIE a CHI ri vuole male e bene ... per un ALTRO SENTI...MENTO che deve alla FINE dare i SUOI FRUTTI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La dignità non può venire da noi. La dignità è un Altro che è tra noi. Che è morto per noi.

      Elimina
    2. E' BELLO il VOLTO del PADRE nascosto in NOI.

      Elimina
  4. Caro Gus, difficile riassumere in poche parole che cosa sia la dignità, per me le prime che mi vengono in mente sono onestà, lealtà, umiltà ma ce ne sarebbero ancora tante altre.Io il quadro lo appendo dentro di me, ciao brunella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessuno è così libero come il bambino, la cui dignità e sicurezza sono il padre e la madre.
      Ciao Brunella.

      Elimina
  5. La dignità per me è presentarmi davanti ai miei fratelli, e non sentirmi dire che sono stata egoista e non aver pensato a loro, e al padre, e sentirmi dire che sono stata inutile.
    Questa è il mio metro di misura della dignità.
    Ciao August!
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La dignità di "Figli di Dio" è consapevolezza della nostra estrema povertà, e certezza, nonostante la nostra infima e miserrima condizione di essere Amati.
      Ciao Dani.

      Elimina
  6. Da tempo infinito ho indossato, fisicamente e moralmente, il vestito del Cristiano. Molte volte il Signore ci ha messo una "toppa" perché si era strappato. Toppa visibile solo a me, perché la dignità che Cristo ci dona è alla portata del nostro bisogno. Ciao Gus. E' una bella giornata per sorridere al sacrificio del digiuno!

    RispondiElimina
  7. Il nostro sacrificio verrà apprezzato.
    Ciao Lucia.

    RispondiElimina
  8. Per me dignità è essere sempre se stessi.

    RispondiElimina
  9. Ciao, la dignità un valore che non c'è quasi piu', perchè per me avere la dignità è importante sentire di essere dignitosi verso se stessi, sentirsi a posto in qualunque posto o contesto....La dignità c'è anche nelle prostitute, la dignità c'è in un barbone, la dignità è un modo di vivere, quello che mi appartiene!!! Molto interessante quello che hai scritto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lulu, hai ragione...la dignità è mai vergognarsi di se stessi, se questa condizione non è dipesa da noi, ma dall'esigenza di sopravvivenza.
      Ciao Dani

      Elimina
  10. La dignità è mettere un Altro al primo posto in ogni situazione.
    Ciao Lulù.

    RispondiElimina
  11. Perché August nei commenti che mi lasci non appare più la tua foto "avatar)?
    Dipende dal mio blog?

    RispondiElimina
  12. Tutto a posto August, foto tornata!
    Buona domenica!
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dani.
      L'avatar se ne va, ma poi torna.

      Elimina
  13. Aspirare alla dignità, rispettando la dignità dell'altro (chiunque altro), che non è mai la nostra...

    RispondiElimina
  14. Aspirare alla dignità, rispettando la dignità dell'altro (chiunque altro), che non è mai la nostra...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi senza Dio non possiamo avere dignità alcuna.
      Ciao Lampur.

      Elimina

la paranoia è un disturbo della personalità