martedì 2 luglio 2013

Se la vita oscilla tra noia e dolore, la noia è un pendolo tra norma e patologia

 
 




Credo che la noia sia figlia del consumismo del sentire e che si svolta su un piano appiattito a cui siamo costretti. Per approfondire lo sguardo, il sentire, il comprendere c'è bisogni di piani sfalsati, letture di vita più meditate e spesso invece siamo costretti e strangolati dai tempi e dai piani ridotti. Viaggiando sulla superficie degli eventi è normale scivolare in fretta sui fatti e quindi non capire nemmeno il senso delle cose che ci circondano, e come conseguenza subire la noia.


78 commenti:

  1. Mi è già difficile essere VERO.
    Mi vien ancor più difficile bleffare.
    SONO diventato pigro e irascibile.
    Poi non devo corteggiare. Io DEVO inCORAgiare. Non ci riesco nemmeno.
    Un FALLIMENTO se non fosse PER LUI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A MIO VANTAGGIO. LUI non VIENE per gli ALTRI. VIENE PERSONALMENTE PER LA SPOSA, ma la SPOSA vuole raccontarlo a TUTTI.
      C'è il VERO FALLIMENTO E TERNO: raccontare di AVERE LUI per vantarsi con le ALTRE.
      Ma SOLO CHI ha LUI sa riconoscere le ALTRE SPOSE.

      Elimina
  2. Noioso è chi non riesce a vedere i lati ludici delle piccole cose che la vita, quotidianamente, ci mette davanti :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guai a CHI non sa CHI ha difronte nel luDICO ... gioco.
      O SUdiciO ... o SAdico?

      Elimina
    2. Per chi non sa i guai sono eventi normalissimi.

      Elimina
    3. Ovvero la curiosità intelligente.
      Ciao Miki.

      Elimina
    4. GUAI, però, a ESSERne la caUSA.

      Elimina
  3. Ma sai August che io non so cosa voglia dire "noia".
    Il mio tempo è così pieno di eventi(belli e brutti), pieno di cose da realizzare,di persone a cui pensare...
    A fine giornata,quasi sempre mi dico:"accidenti è volata la giornata e non sono riuscita a fare...quella o questa cosa.
    Mi ritrovo a questa età senza esermene accorta.:-))
    Buona giornata amico mio!
    Dani

    RispondiElimina
  4. Scusa ma non ho capito il binomio curiosità-noia. Io sono curiosa di tutto, ma francamente non posso certo dire che mi annoio. E francamente non credo nemmeno di essere noiosa o tediosa verso gli altri visto che buona parte delle mie curiosità le coltivo come un orso, ossia vagando in solitaria, proprio per evitare eventualmente di tediare altri che non condividono al 100% le mie curiosità. Trovo che avere delle curiosità e soddisfarle, sia un grande stimolo per tenere viva la soglia dell'interesse e quindi non avere il tempo di annoiarsi.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte la curiosità è un modo di reagire alla noia.
      Ciao.

      Elimina
    2. C'è una NOIA TERRIBILE ed è la DEPRESSIONE dell'ANIMA.
      E' un TEMPO e un LUOGO che non auguro a nessuno SENZA l'AIUTO di CHI ci è passato ed E' USCITO ... senza farmaci che fanno solo dormire.

      Più che CURI-OSITA' è non esagerare. A.C.ContentARSI di LUI. Ascoltarlo nel SILENZIO ... visto che SOLO LEGGENDO si può rispettare il DIRE dell'ALTRO e la possibilità di CERCARE di DIRE il NOSTRO d'IO.
      Altrimenti è SOLO ACCIDIOSA perdita di TEMPO ... anche il LAVORO, la VACANZA, i VIAGGI e tutto il resto d questo MONDO.

      Elimina
    3. La curiosità è un istinto, non un ripiego. Per reagire alla noia non puoi inventarti di essere curioso, puoi cercare dei rimedi, dei palliativi, degli escamotage, puoi cercare di ammazzare il tempo inventandoti un hobby, ecc. ma non saranno mai azionati dal motore della curiosità.
      Se mi annoio non posso improvvisamente tramutarmi in curioso, posso tentare di scacciare la noia ma non certo per curiosità.
      Ciao

      Elimina
    4. Angelo, e un'anima che si trascina dietro la morte del desiderio.

      Elimina
    5. e ... congiUNZIONE?

      Elimina
  5. Da quello che ho letto ho capito di essere "noiosa" mentre mi ritenevo divertente e soprattutto ironica! Ma pensa un po' Posso cambiare? Ma mi piace tanto parlare dell'Amore! Dammi qualche idea: niente politica però...Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua curiosità deve portare allo stupore.
      Li aveva invitati perché loro gli avevano detto per strada: "Dove stai di casa?", perché lo stavano seguendo con curiosità.
      Ciao Lucia.

      Elimina
    2. Esagera nel RACCONTARE quello che LEGGI. Racconta cosa HAI CAPITO o HAI VISTO e SENTITO come SUcCEDE a me ... solo se leggo di LUI.

      La DOMANDA preCISA E': "DOVE HAI INTENZIONE DI ABITARE adESSO? (se te ne vai dal DESERTO? ... dove NOI venivamo a trovarti?)

      E GLI INVITO' ... DENTRO di LUI.
      Erano le QUATTRO del DOPOmeriggio.

      Elimina
    3. L'ora esatta è importantissima per toccare con mano la veridicità dei vangeli.

      Elimina
    4. Anche i GIORNI di BUIO e l'ORA SESTA e NONA. Poi la PRIMA del SETTIMO o OTTAVO giorno?
      Ma a QUALE ora è RISORTO precisamente?
      Lo VUOI SAPERE?

      Elimina
    5. Quando è PASSATO nelle MANI della MADRE.
      La PIETA' di MICHELAngelo è molto SIGNIficativa.
      E' LA MADRE che può intercedere VERSO il PADRE.
      Di più non posso dire perchè non riuscireste a SEGUIRMI. Siete troppo LEGATI AL CORPO ... ANZI CHE' allo SPIRITO.
      Saranno state le ... quattro del POSTmeriggio ... a ROMA?

      Elimina
    6. Nessuno arriva al Padre se non attraverso me.
      La Madonna intercede verso il Figlio.

      Elimina
    7. Devi aver riconosciuto il FIGLIO VIVENTE già nel PADRE per poi lasciare che la MADRE interceda verso il PADRE per TE. E' questione solo di TEMPO, di situazioni. Sulla CROCE muore il PADRE e non il FIGLIO. Il FIGLIO è il VIVENTE prima della consegna nelle mani DEI pagani.

      Elimina
  6. gusssssssssssss....segui la ciccina. http://www.wimbledon.com/en_GB/scores/index.html
    se vai subito immagini il mio infarto in diretta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse arrivo in ritardo. Non trovo Ciccina.
      Ciao Brunella.

      Elimina
  7. sta al terzo... 5-3 per l'americana stronza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è stronza. E' più forte per ora.

      Elimina
    2. si si lo so era un giudizio da coredimammmmaaaa.. ha fatto fin troppo ciccina ad arrivare agli ottavi di wimb, con tutte le pressioni, studi e casini che ha... notte gus.

      Elimina
  8. Più che noiosa mi definirei annoiata.. forse questo deriva dalla mia curiosità?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. biSOGNA cambiare itiNERArio di VIAGGI.

      Elimina
    2. Manuela, devi scoprire in quello che vedi sempre qualcosa di nuovo che ti stupisca.
      Devi battere il quotidiano.

      Elimina
    3. Angelo, l'itinerario non va mai cambiato. E' l'approccio all'itinerario che non deve afflosciarsi.

      Elimina
    4. In TENDEVO quelli TERRENI per quelli del CIELO, ma non quello con le STELLE o i PIAneti.

      Elimina
    5. E' sulla terra che costruisci la via per il Cielo.

      Elimina
    6. E' NORMALE!
      Allora cambia COSTRUTTORE!
      DAMMI la TUA TERRA ed IO ti solLEVERO' NEL CIELO.
      Ma tu sai cosa vuol dire VENIR RAPITO al TERZO CIELO?
      Non terso, ma 3° (III^) CIELO.
      Il SECONDO SAI DOVE si trova?

      Elimina
    7. Il regno dei cieli è ovunque c'è la fede in Dio.

      Elimina
    8. SI! Anche quando si insegna a trasgredire certi precetti. (Mt 5,19)

      Elimina
  9. grazie al cielo, mi capita raramente di annoiarmi.
    ci sono troppe cose da fare, e spesso non riesco a farle tutte!
    ma è preferibile il dolore, credo che la noia sia davvero una malattia dell'anima... meglio anche il caos, anche se dopo un pò... annoia. :)

    ciao Augusto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La noia è una malattia esistenziale che priva l'io dell'uomo di qualsiasi desiderio.
      Ciao Rose.

      Elimina
    2. Il VERBO riGUARDA l'IO o il desiderio?
      La noia è il SOGGETTO?
      Scusami ma io sono ignorante delle lingue DEI uomini postBABELICHE.
      Io LEGGO nei CUORI e siccome il dal cuore vengono TUTTE le cose malvagie ... pane al PANE, vino al VINO.
      Devo preparare un POSTo.
      VUOI che TELO dedico a TE?
      Vuoi una spinta per farti ALZARE dalla TUA POL...TRONA?

      Elimina
    3. Ora sto sulla sedia, ma il piede è "cionco".

      Elimina
    4. Rischia l'amputazione?

      Elimina
  10. Può darsi che il mio commento non ti picesse? perché non lo vedo!
    Ciao, buona giornata!
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è vero. E' qualche errore tecnico.
      Ciao Gioia.

      Elimina
  11. Caro August, riprovo a mettere il commento che è andato perduto, più o meno diceva così:
    Io la noia non la conosco neanche lontanamente, tutte le sere prima di coricarmi, trovo che ho tralasciato qualcosa che era in programma e che non sono riuscita a portare a termine perché c'era sempre qualcosa di più importante da fare.
    A volte mi obbligo a "fermarmi" per leggere i miei amati libri.
    Ma Gus, cos'è la noia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il contrario di GIO'-YA
      MANCAnza del SignORE.
      Ma ATTENTA che dire SIGNORE è come dire PADRONE.
      Ci sono cosa da FARE ... terrene e CELESTI.
      Tu quali intendi ... quelle MESSE da parte per dare preCEDENZA ad ALTRE?

      Elimina
    2. Angelo so cosa deve essere prioritario nella mia vita, ma le cose terrene e quelle celesti sono un unisono non posso separarle!

      Elimina
    3. Proprio a.d.ESSO ho VISSUTO una specie di VISIONE, un "flash". TELA sPIEGO o riILLUMINO:
      Ho SENTITO un uomo che diceva a MADRE TERESA (quella di Calcutta per intenderci): "Madre, non stia ancora al capezzale di quel malato che dorme. Può stare adESSO senza di lei. Venga un po' fuori a prendere una boccata d'aria e vedere che bel cielo stellato c'E'".
      Mi trovavo di spalle a quella VOCE di uomo, ma vedevo BENE la MADRE CHINA su quel CORPO, come in preghiera. L'HO VISTA VOLTArsi e SORRIDERE, ma ho sentito il SUO PENSIERO LUCENTE, che diceva: "COME POSSO DISTRARMI con il CREATO se HO QUI, VICINO A ME, IL CRATORE?".
      Tu SEI MADRE e dovresti CAPIRE che SIAMO NELLE cose della TERRA ... ma non SIAMO DELLA TERRA.
      Devo prePARARE un POSTo per la MADRE che NOI conosciamo. Tu come amica TERRENA ed IO come MADRE CELESTE. Dire che MADRE CELESTE non vuol dire SOLO MA'DONNA o MARIA. Non so se mi S...PIEGO!

      Elimina
    4. Nella terra dobbiamo dire un sì o un no.
      Rispondere alla stessa domanda che Cristo fece agli apostoli: "Chi credete che io sia?"
      La risposta giusta è quella di Pietro.

      Elimina
    5. NO!
      Fu quella del CRISTO in Pietro.
      Pietro FU SOLO usato.

      Elimina
    6. Sì, ma Lui ha usato il Meglio.

      Elimina
    7. Pietro era un PARA.... e per quello che Gesù non attribuì a lui ma a CHI lo aveva già detto a GIOVANNI.
      Pietro anche nell'ultima cena chiede SEMPRE all'APOSTOLO che SAPEVA già TUTTO. Giovanni era pronto a CONSEGNARSI LUI al POSTO di Gesù se la causa dei dissensi di Giuda fosse stato quell'AMORE particolare.

      Elimina
  12. E' una malattia dell'IO di un uomo che ha perso il desiderio, cioè l'interesse alla vita.
    Ciao Gioia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. DEciDITI ... E':
      "La noia è una malattia esistenziale che priva l'io dell'uomo di qualsiasi desiderio"
      O
      "E' una malattia dell'IO di un uomo che ha perso il desiderio, cioè l'interesse alla vita".

      NON MI SEMBRA la stessa MALATTIA.

      Elimina
    2. Angelo, ho espresso lo stesso concetto.

      Elimina
    3. Bravo, Angelo, fi bene a sottilizzare.
      meglio essere precisi, cos'è questa faciloneria?
      :p
      La noia...secondo me è una cosa che arriva quando si ha avuto troppo dalla vita (materiale) e nn si apprezza più niente, non si dà valore a nulla...

      Elimina
    4. NO! Non lo hai chiaro perché stavo cercando il commento sul cane del vicino o la tua "erba voglio"?
      Rispiegalo nel notare le differenze tra le due espressioni dello stesso TUO CON CETTO sulla noYA.

      Elimina
    5. Comunque in effetti le due maniere di definire la noia sono molto diverse, perchè la prima presuppone che la noia arrivi quando uno meno se lo aspetta a far ammalare l'uomo, la seconda definisce la noia come un qualcosa che prende un uomo già malato rendendo per così dire cronico il suo stato.

      Elimina
    6. Frapp, è il nostro Io che si ammala, cessa la tensione morale e subentra l'apatia, cioè la noia.

      Elimina
    7. PEGGIO se subentra il CAZZEGGIO.
      C'è chi ama anche per noia.
      Ma Dio si annoiava quando aleggiava sulle acque?

      Elimina
    8. Singer, non è NOIA la SAZIETA' DEI GIORNI VISSUTI e ancor di PIU' la FAME di DIO. Molte cose sono VICINE ma opPOSTe, come certe dePRESSIONI che APRONO le VIE del CIELO. Ma come al SOLITO SONO POSTi e LUOGHI TERRIBILI senza l'ANGELO che ti accompagna.

      Elimina
  13. August, non stai parlando di te vero?

    RispondiElimina
  14. Quando posto un argomento parlo sempre in generale.
    Come si può annoiare uno che cammina sulla strada che porta verso il compimento del suo Destino?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco la spiegazione dell'ambiguità che cerchi sempre di nascondere. In te leggo TRISTEZZA e rassegnazione ... INVECE che COMPIMENTO della VITA. Cioè il VERO inCONTRO CON Cristo.

      Elimina
  15. Anche se

    una volta invidiavo il cane dei vicini nel giardino sottostante la mia finestra, perché lui non si annoiava, non aveva il problema si sapere che fare.
    Cosa mi era successo?
    Si era ammalato il mio rapporto con il tempo.
    Prima il tempo era al mio servizio e io non sentivo il bisogno di riempirlo, poi ho cominciato ad avvertire il bisogno o dovere di riempire il tempo.
    Sono rinato quando, seduto su una poltrona, ho cominciato a guardare i miei quadri.
    Non erano fatti di niente, ossia di solo colore, ma avevo scoperto che dietro il colore, c'era qualcosa di nuovo a dargli senso, drammaticità, insomma poesia.
    Poi, un po' alla volta, guardando con occhi nuovi mi sono accorto che non solo dietro il colore c'è una "Rivelazione".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche dietro il BUIO?
      E DIETRO il MALE?
      Su DAI riVELATI o sVELATI. Sai che sono QUI per inginocchiarmi DAVANTI a TE.
      Ma SOLO se sento il PADRE in TE.

      Elimina
    2. Bello questo parallelo co un tuo precedente post.

      Elimina
    3. Angelo mi svelo ma a volte non sono me stesso.

      Elimina
    4. Lo so! PER DONAMI se SONO offensivo nei tuoi confronti ma lo sai che lo faccio per il TUO BENE, ma sei libero di NASCONDERTI con il VELO. Ma UNO SOLO! Più VELI SONO e più si perde la TRASPARENZA.
      Il VERO VOLTO non è quello con NOME e COGNOME e numero di CASA.

      Elimina
    5. Il MIO!
      Quello di SUpPORTARMI ... di NUTRIRMI.
      O dimenticherai il FIGLIO dell'UOMO nel corpo a rinsecchire al SOLE?

      Elimina
    6. SONO QUI per LUI .. altro che cane verso un destino da cane.

      http://www.youtube.com/watch?v=j2JXy1Z9ovs

      Elimina
  16. Ma di che ...
    ... le parole che scrivo a volte mi sembrano così vuote...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non troppo VUOTE.
      Manca SOLO una N, anche se x N vuol dire SEMPRE!

      Elimina