mercoledì 12 giugno 2013

C'è ancora la fede sulla terra?

 
 
 
 
Se la fede non è una risorsa per vivere le difficoltà che siamo costretti ad affrontare, a che cosa serve credere?
Il dubbio sull'esistenza, la paura dell'esistere, la fragilità del vivere, l'inconsistenza di se stessi, il terrore dell'impossibilità.
Questo è il fondo della questione e da qui si riparte per una cultura nuova verso una fede protagonista e non cortigiana del quotidiano.
 
 


38 commenti:

  1. Artist: Amedeo Modigliani

    Completion Date: 1919

    Place of Creation: Paris, France

    Style: Expressionism

    Genre: portrait

    Technique: oil

    Material: canvas

    Dimensions: 55 x 38 cm

    Gallery: Private Collection

    Jeanne-Hebuterne







    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bel COLLO lungo.
      Anche il NASO non scherza.

      Elimina
    2. SI, è meglio di tanti altri, ma sempre QUADRI SONO.

      Elimina
  2. Se la fede non è una risorsa per vivere le difficoltà che siamo costretti ad affrontare, a che cosa serve credere?
    Il dubbio sull'esistenza, la paura dell'esistere, la fragilità del vivere, l'inconsistenza di se stessi, il terrore dell'impossibilità.
    Questo è il fondo della questione e da qui si riparte per una cultura nuova verso una fede protagonista e non cortigiana del quotidiano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non capisco cosa vuoi dire e di quale fede o credo parli?
      Qualcosa che serve a vincere la paura di morire?

      Elimina
    2. Un papa si è dimesso e quello nuovo parla della situazione attuale in termini apocalittici.
      Ma dove vivi?
      Siamo nel corso dell’anno della fede, indetto da Benedetto XVI nel cinquantesimo anniversario del Concilio vaticano II e portato avanti con convinzione dal suo successore Bergoglio.

      Elimina
    3. Ora si che ho perso anche quel poco che avevo capito.

      Elimina
    4. "San Pietro non aveva il conto in banca".
      E' una metafora devastante che investe la Chiesa stessa.
      Ora capisci?

      Elimina
    5. Non mi serve sentirlo da te, ma da CHI non si ritiene successore di Pietro, visto che è ancora in VITA colui che deve morire per COMPIERE la SUcCESSIONE dello SPIRITO.

      Stai attento a CHI è ancora UNA PAROLA.

      Non sei tanto scaltro da prevedere quello che è già INIZIATO.

      Elimina
  3. La fede c'è ancora, ed è sempre pronta ad essere la medicina per chi soffre.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se così fosse tutti dovrebbero essere cristiani.
      Per me nasce da un incontro e dal giudizio di valore che dai all'altro/a
      Se è un cattolico e ti convince ragionevolmente lo diventi anche tu.
      Per questo il cristianesimo è un fatto e non un pensiero.

      Elimina
    2. Si può avere Fede in altre cose, altre scuole di pensiero... ecco cosa non mi piace dei cristiani, pensate di essere voi al centro del mondo, con la verità dalla vostra parte :)

      Moz-

      Elimina
    3. Accorgendosi dell'esistenza di molte religioni l'uomo per essere sicuro della verità della propria scelta dovrebbe studiare tutte le religioni, paragonarle tra di loro e scegliere. E' la posizione del razionalismo moderno. Una pretesa che non è un ideale , ma un'utopia. Infatti un lavoro di questo tipo è praticamente irrealizzabile. Non basterebbe una vita intera. L'ideale è un cammino dell'uomo che a ogni passo vede qualcosa di esso realizzarsi. L'utopia è fuori dalla natura. Un sogno sovrapposto per sfuggire o forzare la realtà.
      L'utopia è sempre violenza. Assumere il dovere di conoscere tutte le religioni altro non è che un'astrattezza irrazionale. Il consiglio di vivere la religione della propria tradizione rimane l'indicazione fondamentale senza pretese.
      Può essere che un incontro nella vita faccia balenare la presenza di una emozione più adeguata alla propria ragione maturata. Allora uno potrà cambiare, convertirsi, anche se la conversione altro non è che la scoperta più autentica di ciò cui si aderiva prima.


      Ciao Miki

      Elimina
    4. Esiste la PRE-SUNZIONE che E' una VERITA' intrinseca e perciò VERA.
      Ti assiCURO che il CRISTIANO usa la PAROLA per PRE-NUNCIARE UNA PERSONA che LUI ancora NON HA nella COMPLETEZZA e per questo non puo' portarLA a COMPIMENTO.

      Ti dimostro che TUTTI le FEDI e i PENSIERI finiscono in UNA SOLA FEDE e in UN SOLO PENSIERO.

      Da questo confronto si può capire se hai ragione TU o CHI si divide in TANTI per non poi fare la stessa FINE.

      Gesù era antipatico per questo. Un po' come SOCRATE che sosteneva di non sapere ma era bravo a demolire la verità di chi poi si contraddiceva.

      Gesù è andato OLTRE.

      Elimina
  4. La fede non deve essere una medicina per chi soffre, anche.
    La fede è il frutto di un incontro che ti ha rivoluzionato il modo di vedere le cose,di affrontare le situazioni, di vedere gli altri con occhi diversi, non chiusi nel proprio egoismo, ma apertura di cuore, di valutazione, di ridimensionamento....in pratica una rivoluzione nel nostro cuore, di conseguenza nel nostro modo di comportarci.
    Ciao August

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Miki sta scherzando. Esprime una concezione della religione molto riduttiva.
      Sì, Gioia, la fede è una vera rivoluzione.
      Ciao.

      Elimina
    2. Finchè vedremo il MALE fuori di noi senza comprenderLO, in VERITA' E' ancora in NOI.
      E sempre FEDE SARA'.
      In VECE CHI HA CARITA' con CHIUNQUE (e intendo in SPIRITO) allora HA TUTTI in SE.

      Non so se preparerò un POSTo per questa UMILTA' di SAPERE in VERITA' CHI E' ... fin dagli INIZI.

      Sostenere CHI è CON LUI e non CHI è CONTRO di LUI ... non è ODIO, CATTIVERIA o MALE.
      E' VERITA'!
      La PORTA è SEMPRE APERTA ... anzi è stata DIVELTA per CHI sa costruire PORTE, SARACINESCHE, "CANCELLI" e ... co per chi.

      Elimina
    3. Adamo ed Eva sono nati senza peccato. Il Male era fuori di loro, non lo hanno riconosciuto e lui si è impossessato di loro.

      Elimina
    4. E' per questo che adESSO lo riCONOSCIAMO ... avenDONE MAN-GIATO da CHI lo avEVA SE PARATO.
      SONO STANCO e non voglio fare il MA-ESTRO ... visto che riCADETE nel falso GIU'diZIO.

      Chi ha fondato la PRIMA BANCA?
      E CHI il primo CONTO in BANCA?
      Mettiti da PARTE se VUOI ESSERE salvato e se GIUDICHI MALE ... pensa al TUO CONTO.

      Francesco non giudicò MALE il PADRE, ma per l'OPERA SUA SALVO ENTRAmbi i SUOI GENI-TORI.

      Se SOLO LA "PUTTANA" mi scoltasse di PIU' avrei CHI parlare delle COSE di NUOVI CIELI e NUOVA TERRA.

      Ma sia i DeMONI che e LORO VITTIME hanno biSOGNO di venir BASTONATE dai loro stessi BASTONI per capire COME si DIVENTA VERI SIGNORI e non DEI ...

      Elimina
    5. La Chiesa deve imitare le prime comunità cristiane.
      La questione è che tipo di comunità è necessaria per far crescere degli "io", perché riaccada un risveglio dell'io.

      Elimina
    6. Tu fai parte di questa CHIESA?
      AllORA inizia TU a VENDEre TUTTO e il riCAVATO ... POSAlo ai PIEDI di PIETRO.
      Non di SIMONE, figlio di GIovanni.

      RiSVEGLIO dell'IO?
      Pure tu New Age?
      VIA dame'.

      Elimina
    7. Il pesce puzza dalla testa.

      Elimina
    8. Dall'ALFA?
      Tu non sai nemmeno fermare chi ti fa dire certe cose.
      Sai almeno perché nel pesce è la testa a puzzare?

      Per me è come se hai detto che la COLPA è di DIO o del SIGNORE che è il CAPO della CHIESA.

      Di DIO o del SIGNORE?

      Ti tocca scegliere!

      Mica mi dirai che è COLPA dello SPIRITO SANTO?

      Elimina
    9. Gesù ha voluto una Chiesa che veicola il divino servendosi dell'umano.
      Nell'umano è incorporato l'errore e il pesce riguarda chi amministra la Chiesa.
      Gesù benedice la banca vaticana e i preti pedofili?

      Elimina
    10. La CHIESA del CRISTO E' non è quella di PIETRA o DiNero, ma E' il CORPO UMANO e ci invita a MANGIARNE ed ASSAPORARNE il SUO STESSO SANGUE, per ASCENDERE tramite lo SPIRITO che VEiCOLA l'ANIMA.

      CHI AMMINISTRA questa CHIESA?
      E quella di PIETRA fatta da uomini di CARNE?
      Ti stai SOLO rivoltando nel tuo stesso spirito POSSEDUTO da CHI è geloso degli UOMINI.

      Gesù BENE DICE la CASSA di GIUDA se SERVE a CURARE i POVERI e non a riempire lo stomaco e la FOGNA.
      Di quali PEDO-FILI parli?
      Fare il solletico per far ridere i BAMBINI è peccato o USARLI per solleticare colui che striscia sotto il ventre .. e RIperCUOTE tutto nella ghiandola pineale?

      STAI ATTENTO che Gesù FU UCCISO perché AMAVA le DONNE e i BAMBINI.
      Tu SEI testimone di un fatto del genere?
      DENUNCIALO!
      Chi sa TUTTA la VERITA'?
      Perché DIO perMETTE anche questo?
      Per FARTI CADERE nel tuo giudizio?

      Elimina
    11. DE' NUNCIA e A NUNCIA SEMPRE la VENUTA del SIGNORE ... in primis in TE!
      O hai paura di perdere la TUA CHIESA di CARNE e SANGUE?

      Io resto in ANONIMATO per VANTARMI solo di chi non si contraddice con le PAROLE ... che io stesso devo METTERE in PRATICA nella MIA PARROCCHIA ... dovunque mi TROVI.
      Reale o VIRTUALE ... ma SEMPRE VERA ... fino a prova CONTRARIA.

      Elimina
    12. E' il Papa che critica la Chiesa. Tu devi ubbidienza al Papa?

      Elimina
    13. IO POSSO al MASSIMO chiedere UDIENZA, ma non me la concederà.
      Lui non è il Papa ma il VESCOVO di Roma. Quante volte devo ripeterlo?
      Poi io non UBBIDISCO al Papa e nemmeno al PADRE se si contraddice. Tu sai che molti Padri educano i figli con certo valori che loro per primi non rispettano. Voi vi scandalizzate delle MIE PAROLE che SONO FATTI, i CIELO come in TERRA.
      Se poi il FIGLIO diventa migliore del Padre GRAZIE a quelle BUGIE ... è il PADRE che viene GLORIFICATO per OPERA del FIGLIO.

      Elimina
  5. La fede è un incontro che trasforma il tuo cuore. Il "seme" si trasforma in "frutto" Nel Vangelo di san Giovanni leggiamo:" Vi ho detto tutte queste cose perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena" Ma è possibile questa gioia? Se giochiamo l'esperienza della vita come ne parla Gesù, restiamo povera gente che non giudica nessuno, che è cosciente dei propri limiti, ma che ha la possibilità della gioia."Renderò evidente che io sono Dio dalla letizia del loro cuore". Nell'uomo normale la possibilità di letizia, non esiste: della contentezza sì, della letizia no, e della gioia è altamente impossibile, eccetto che alla luce di Cristo, della certezza portata da Cristo. Grazie Gus.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'accettazione di una dipendenza Altissima sbriciola i nostri egoismi, ci dà la vera libertà. La gioia è essere di Cristo.
      Ciao Lucia.

      Elimina
    2. C'E'CHI HA DATO TUTTO sapendo di non perdere NULLA.
      Il nostro conto in banca PERDE VALORE se abbiamo NOSTRO FIGLIO in altro modo. Quando non siamo più NOI a sostenerlo nella CARNE, ma LUI nello SPIRITO.
      la SUA GIOIA non è di questo MONDO ... COME la SUA PACE.
      GRAZIE MADRE per la TUA CAREZZA E TERNA.

      La VERITA' ci rende LIBERI di scegliere e NON di essere LIBERI dalla VERITA' stessa.
      Non esiste DIPENDENZA altissima ... ma al MASSIMO ... BASSISSIMA.

      La CARITA' non è DI-PENDENZA. For se l'amore!

      Elimina
  6. Non esiste DIPENDENZA altissima ... ma al MASSIMO ... BASSISSIMA.

    Questo è il problema.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SOLUZIONE:
      riSALIamo o diluViamo.

      Elimina
    2. Dopo l'arca dell'alleanza non ci sarà più un diluvio.
      Se non risaliamo resteremo nel pantano.

      Elimina
    3. Quale ARCA dell'ALLEANZA?
      Quella fatta dACACIA o di CARNE?
      Tu conosci il TANO di PAN?

      Elimina
    4. L'Arca dell'alleanza è il segno della presenza di Dio in mezzo al suo popolo. Così il Signore parlava con Mosè faccia a faccia, come un uomo parla con un altro uomo.

      Elimina
    5. E se ti dicessi che anche IO parlo FACCIA a FACCIA con un DIO?
      Ti devo riportare le scritture per farti capire che MOSE' era meglio di quel DIO ... pagando di persona il SUO ESSERE migliore?
      Altro che avere DIO dentro o fuori di SE.
      Di più non mi sbilancio per te per chè non riusciresti a CAPIRE quello che voglio svelarti.
      CIO E' i TEMPI di DIO.

      Elimina

la paranoia è un disturbo della personalità