domenica 28 aprile 2013

L'ateismo dilagante vive della menzogna

Quest'autunno è toccato a Londra, dove i bus sono stati tappezzati dagli slogan: "Dio probabilmente non esiste, quindi smettila di preoccuparti e goditi la vita". La campagna, promossa da associazioni atee, aveva ricevuto offerte per un totale di 113mila dollari, superando di sette volte gli obiettivi prefissati.
Ora lo slogan viene riproposto a Barcellona; dall' Epifania, dei bus riporteranno la scritta 'Probablemente Dios no existe. Deja de preocuparte y goza de la vida' ("Dio probabilmente non esiste, quindi smettila di preoccuparti e goditi la vita", appunto). Gli atei spagnoli stanno raccogliendo fondi per promuovere la loro campagna informativa, che potrebbe anche estendersi a Madrid e altre città. Secondo gli organizzatori, tale campagna serve ad "aumentare la consapevolezza tra i cittadini atei, non credenti e liberi, in generale, circa la necessità di rendersi visibili e fieri delle proprie convinzioni e per consentire loro di rivendicare gli stessi diritti e le libertà che sono riconosciuti agli altri cittadini per il semplice fatto di possedere o di esprimere una fede religiosa".
 
 
 


46 commenti:

  1. Se tutti cominciamo a godersi la vita (sulla terra) non so dove finiremo. O è già finita?
    Tutto qui?
    Si mangia, si beve ... l'amore si fa?
    Ma anche NOI lo facciamo ma un modo di VERSO.

    Io non sopporto SOLO le contrAddizioni ... tipo:
    Essere favorevoli alla libertà verso l'aborto e non rendere libero chi deve innanzitutto nascere per esprimere la sua libertà;
    Essere favorevoli alle unioni omosessuali e poi non volersi UNIRE CIVILMENTE, per problemi sempre civili (diciamo di convenienza economica);
    Essere favorevoli alla eutanasia e poi contrari alla pena di morte (ma non all'aborto).

    Cosa centra la religione in questo?
    Forse per non parlare di religiosi che dicono ma non fanno o fanno e non dicono.

    I politici ... non ne parliamo?

    Non possiamo RUBARE e UCCIDERE TUTTI.
    Qualcuno deve pur ESISTERE per MARTIRIZZARLO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non solo che non credono in Dio ma non vogliono nemmeno sentirlo nominare.
      Lo sanno che solo lui è la Verità.

      Elimina
    2. Allora sono governati da VERI DeMoni?

      Elimina
    3. Sono proprio d'accordo con Angelo.
      La totale incoerenza di codesti individui che s ragionano in codesto modo dimostra che le loro menti non sono sincere ma o sono manipolate o semplicemente vogliono sfuggire al vero.
      Boh.
      Ciao Gus.

      Elimina
    4. Non devi essere d'accordo con Angelo, ma con te stessa.
      Ciao Frapp.

      Elimina
    5. Esiste anche il PO'sSEDIMENTO da parte di ANGELI, già CADUTI, ma pronti per ASCENDERE (vedi scala di Giacobbe)

      Elimina
    6. Già, o so' posseduti.

      Elimina
    7. Un po'seduti!
      Come in UNO ... alla TURCA.

      Elimina
  2. Io non dico che gli atei debbano per forza convertirsi e sono anche per la libertà di parola...ma questo mi pare un tantino esagerato e mi rattrista.
    Ma arriverà anche in Italia una cosa del genere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non preoccuparti che gli atei alla fine si convertono e non per le PAROLE dette da credenti che se vivessero certe esperienze ... diventerebbero atei.

      Elimina
  3. Se a Roma non ci fosse Francesco potremmo trovarci nella stessa situazione dell'Inghilterra e della Spagna.
    Ciao Maristella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io penso che sia MERITO degli ITALIANI ... voltabandieri.

      Elimina
  4. Gus è vero, siamo una nazione al cui interno si trova lo stato del Vaticano... difficile ritrovarci anche noi in questa situazione!

    certo.... mai dire mai!

    buona serata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La gente si emoziona perché riconosce che da quella finestra parla il corpo mistico di Cristo. E l'emozione da Roma abbraccia l'Italia. Solo per questo gli italiani che hanno osannato il nazi-fascismo non imitano Inghilterra e Spagna.
      Ciao Rose.

      Elimina
    2. GLI ITALIANI, a differenza di altri, SANNO CONVERIRSI ... anche se il loro grande problema è la MEMORIA CORTA e il desiderio per la BELLA VITA.

      Elimina
  5. Tutti hanno il diritto di esprimere le proprie opinioni, gli atei come i credenti.Io non definisco ,menzogna,il tuo "DIO C'è",non lo condivido ma lo rispetto,come rispetto tutte le convinzioni filosofiche, politiche o religiose.
    Chi sei tu che per affermare quale è la vera Verità,divulga il tuo Credo ma rispetta chi propaganda il suo pensiero, anche se diverso dal tuo.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
  6. Tutti hanno il diritto di esprimere le proprie opinioni, gli atei come i credenti.Io non definisco ,menzogna,il tuo "DIO C'è",non lo condivido ma lo rispetto,come rispetto tutte le convinzioni filosofiche, politiche o religiose.
    Chi sei tu che per affermare quale è la vera Verità,divulga il tuo Credo ma rispetta chi propaganda il suo pensiero, anche se diverso dal tuo.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno vive per capire e poi si pronuncia. Nella mia vita Dio c'è.
      Ciao Fulvio.

      Elimina
    2. Posso capire le colpe del POTERE POLITICO nella Chiesa, ma questo lo COMBATTIAMO anche NOI, come lo combattiamo nella VITA CIVILE.
      Hai mai sentito un CREDENTE "inquisire" un non credente?
      HAI MAI sentito IMPORRE un battesimo o un altro sacramento a CHI non crede?
      Non confondere CHI teme lo straniero o CHI vuole IMPORRE il SUO CREDO più o meno RELIGIOSO.

      Rispetta CHI ti lascia ancora libero di fare quello che VUOI, ma fino ad un certo LIMITE.

      Tu pensi che nella CHIESA stessa non ci sono COLORO che CREDONO a MODO LORO?

      Tu stesso sostieni che il Card. Martini ha chiesto di venir aiuta a MORIRE ma mica è andato a proporlo in PARLAMENTO?

      IMPARA da CHI si prende la PROPRIA RESPONSABILITA' ... anche di PERDONARE chi ha più volte abortito e di accoglierla nella CHIESA quando comprende che non è così INDIPENDENTE come vorrebbe ESSERE.

      Vuoi parlare di FILOSOFIA?
      AVANTI!
      Ti avverto che se dobbiamo prendere UNA LEGGE UNIVERSALE per non scontrarci ... PUO' ESSERE SOLO QUELLA NATURALE.

      Il PIU' FORTE ... VINCE, ma FUORI ... e non in un BLOG.

      Se poi hai l'umiltà di scoltare la PROFONDITA' di un MESSAGGIO da parte di CHI, tu stesso ELOGI COME UOMO, allora FAMMI il piacere di RISPETTARLO fino in FONDO ... come UOMO. O pensi che quel GESU' si complimenterebbe con te?

      La TUA NUOVA UNIONE è REGOLARE ... almeno CIVILMENTE?
      O a te basta accontentare l'UCCELLO?

      Elimina
    3. Dio c'è, per tè, ma per me no, lo conosco per i miei studi, ma non lo vedo ,non lo sento e non ci credo ma soprattutto non mi serve per vivere una mia vita retta e felice.
      Se tu hai bisogno di un padrone (Dio)perché senza il suo verbo non sai comportarti accomodati io preferisco la mia libertà di pensiero.Ma non hai nessuna ragione per dire che la tua è verità e la mia è una menzogna.
      Pensaci.Ciao fulvio

      Elimina
    4. Io non riuscirei a stare con un AMICO che non sia convincente nella SUA RETTITUDINE, soprattutto SENZA un DIO.
      Non immagini COME avrei voluto AVERE un AMICO che IO CONSIDERASSI COME un DIO per me.
      Ma E' VENUTO in MODO alquanto STRANO e che NON si PUO' AVERE. Al MASSIMO ESSERE.

      Elimina
  7. Quando il Figlio dell’Uomo tornerà troverà ancora Fede sulla terra?

    Questo è uno stralcio di un’intervista fatta da padre Livio Fonzaga a Mosignor Maggiolini.
    Mi pare che racchiuda bene cosa vuol dire avere Fede

    Maggiolini. -Ho l‘impressione che quando si parla della storia umana e della Chiesa dentro la storia umana anche alcuni teologi sembra che anestetizzino, sembra che dormicchino. Cioè, pensano alla storia come qualcosa che si evolve lemme lemme, tutta facile, e invece, se si guarda alla Scrittura e se si guarda alla tradizione la storia è lotta, la storia è dramma. Cioè, l‘Attore principale che è Dio. Però c‘è anche il demonio, e c‘è quell‘enigma che è la libertà umana, la quale può dire di si o di no alla proposta di Dio, e di conseguenza scatta un combattimento, una lotta, un dramma che non può essere evitato. Se viene evitato vuol dire che si passa accanto alla storia o sopra la storia, non si è dentro il divenire umano e cosmico

    Ciao Gus buongiorno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai benissimo che IO SONO ANONIMO per PORTARVI il MIO ANGELO che ho visto pochissime volte accennare SORRISI.
      Inizialmente cercai di dirvi cosa mi dice di DIRVI, ma COME TU SAI ... vengo SBATTUTO FUORI proprio da CHI dovrebbe CAPIRE ... la BUONA o BRUTTA NOTIZA, a seconda di COME si TROVA nel sentirla, ma ORA MAI siamo agli sgoccioli.
      Non è questione di riprendersi e riuscire a FARE in tempo. O la FEDE la sia HA o caVOLI amari.

      Eppure E' scritto che la perderanno anche i GIUSTI e per salvarli gli saranno ABBREVIATI i giorni.

      Ma se a qualcuno PIACE CAZZEGGIARE ... io cerco di PRO-VOCARLO anche nel CAZZEGGIO. Basti che non si contraddica.

      Hai dimenticato le "minacce" che GUS di accusava e che io non facevo caso?

      Io ho solo giudicato MALE la TUA presUNZIONE di chi si rifugia nel non comprendere, ma sa benissimo distinguere CHI viene con SALUTI insipidi e non CHI cerca di SVEGLIARE chi non pensa che la SUA CASA può CROLLARE da un momento all'altro.

      VELO ripeto! Non c'è tanto da scherzare e GIOIRCI sopra, pensando che la BUONA NOTIZIA è FATE il bene e sarete SALVATI.

      Il problema è CAPIRE il VERO BENE e non il perdonare sempre COME NULLA sia a CADUTO.

      Bisogna comprendere il SENSO di questa VITA terrena e CHI in VERITA' quell'UOMO di Nome Gesù.

      Elimina
    2. Cara Danni,ma perché dovrebbe ritornare?
      Già la sua prima venuta non ha dato gli effetti sperati. Non c'è ancora oggi, tolleranza tra le diversità predicate da Cristo e ancora esistono personaggi come "GUS" che credono di avere il verbo della sola verità tacciando gli altri come menzonieri.
      Ciao,fulvio

      Elimina
    3. Fulvio, non so di che effetti sperati tu ti riferisca, io so che è andato sulla Croce addossandosi tutti i nostri peccati, e donandoci la Vita.
      Ci ha indicato una via, e ci ha lasciato la sua Parola.
      Tornerà, eccome se tornerà, questa è la nostra fede.

      Elimina
    4. Tornerà e nessuno avrà più dubbi.
      Ciao Gioia.

      Elimina
    5. E' TORNATO! E' già da OTTO anni.
      Bisogna solo raggruppare i SUOI.
      Ma è un'imPRESA sCOVARE dove ... SONO!

      Elimina
    6. Fulvio, mi riferivo ad episodi di intolleranza avvenuti in Inghilterra e nella Spagna.
      Ho detto, forse, che usi la menzogna?

      Elimina
  8. Quel passo del Vangelo è contenuto nell'episodio del giudice malvagio che non voleva fare giustizia a una donna. Alla fine il giudice si stanca delle sollecitazioni e concede il dovuto alla donna.
    Un invito a pregare sempre di più, perché se un giudice malvagio ha accontentato una persona, Dio, il nostro Padre, farà di più.
    Buona giornata Gioia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è un esempio si mal interpretazione di quello che Gesù voleva dirci ma purtroppo bisogna conoscere TUTTO il VANGELO (NOTIZIA o messaggio salvifico) per capire che:
      La DONNA AVEVA VERAMENTE RAGIONE e che il GIUDICE malvagio deve SEMPRE basarsi su quando DICE la LEGGE e non il SUO MODO di FARE o pensare.

      E chi vi dice che pregando la GIUSTIZIA DIVINA non viene PRONTAMENTE FATTA?

      Pensate che la preghiera del COLPEVOLE vinca quella del GIUSTO?

      Leggete la LETTERA di GIOVANNI di OGGI e comprenderete COSA bisogna prima COMPRENDERE e dopo pregare che sia fatta giustiza SU NOI in PRIMIS.
      O siete TUTTI INNOCENTI? ... PURI e CASTI e proPENSI a convertire il PROSSIMO e non solo a salvarlo nella POLVERE?

      Elimina
    2. Il giudice non rispettava la legge. Mi sembra chiaro:


      Dal Vangelo secondo Luca 18,1-8
      In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli una parabola sulla necessità di pregare sempre, senza stancarsi: “C’era in una città un giudice, che non temeva Dio e non aveva riguardo per nessuno. In quella città c’era anche una vedova, che andava da lui e diceva: Fammi giustizia contro il mio avversario. Per un certo tempo egli non volle; ma poi disse tra sé. Anche se non temo Dio e non ho rispetto di nessuno, poiché questa vedova è così molesta le farò giustizia, perché non venga continuamente a importunarmi”.
      E il Signore soggiunse: “Avete udito ciò che dice il giudice disonesto. E Dio non farà giustizia ai suoi eletti che gridano giorno e notte verso di lui? Li farà a lungo aspettare? Vi dico che farà loro giustizia prontamente.
      Ma il Figlio dell’uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?”

      Elimina
    3. Di quale LEGGE parli?
      Non è ancora il TEMPO di GIUDICARE DIO.
      O ti senti PRONTO?
      Lo difenderai?
      Ma sai di quale DIO PARLO?

      Elimina
    4. Si sta discutendo sul significato di un vangelo.

      Elimina
    5. Il VERDO "DISCUTERE" non ti sembra esagerato TRA AMICI?
      L'altro GIORNO mi rimproveravano perché usavo TERNMINI FORTI ... come l'USO di DISCUTERE ... invece di ... ?

      Non riuscirono a trovare il termine per quel ... CONFRONTO!

      Si può sostituire DISCUSSIONE con CONFRONTO?

      Ti DO...no? ... un aiutino.

      E se la richiesta di giustizia d aaprte della DONNA era proprio RICOLTA VERS il GIUDICE ... di QUESTO MONDO?

      Per esempio COME se GIOBBE chiedesse GIUSTIZIA a quel DIO che non distingueva ma CHE in un certo MODO ... SU...PERO'.

      Tu non HAI CHI ti SVELA TUTTO?

      CHI PRO...MISE quel GESU' che voi richiamate SEMPRE ... per abitudine o esempio ... caso ... perché SEI CRISTIANO e non MUSULMANO o ATEO?
      Perché SEI diverso da CHI è COLORATISSIMO e non di COLORE?

      Elimina
    6. Lo sai che Gesù quando parla si rivolge a miliardi di persone e ognuno capisce in base alla sua fede.
      Non è un problema una diversa lettura di un vangelo.

      Elimina
    7. Tu hai capito lo stesso con ... VERDO - d aaprte - RICOLTA - VERS?
      Si è VERO quello che dici sul modo di parlare ALFA ad A, BETA a B, GAMMA a C, DELTA a D ... così di seguito FINO a OMEGA.
      Tu a che punto stai?
      Non sai che è solo QUESTIONE di TEMPO?
      Ma ATTENTO che Gesù spiegava le PARABOLE e anche TUTTO il resto ... ad OGNUNO per quanto riusciva a COMPRENDERE.

      Elimina
    8. La Parola di Cristo riportata nei Vangeli è rivolta agli uomini di quel tempo a anche all'ultima persona che vivrà sulla terra quando tornerà da noi.

      Elimina
    9. Per chi la legge?
      Per chi la COMPRENDE?
      O per CHI l'attualizza senza nemmeno CONOSCERLO?

      Elimina
  9. X Angelo.
    Il blog di Gus e molto profondo e convinto,ma se tu scrivi di uccelli non meriti nessuna risposta seria risposta.Meglio se continui con l'anonimato agressivo.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il TUO PROBLEMA E' che SEI TROPPO INDOTTRINATO, EDUCATO, ... PLAGIATO e vedi gli altri MODELLATI COME FATTI in SERIE ... ma non riesci a comprendere il CALCO ORIGINALE.

      Anche lo SPIRITO SANTO si POSA COME una COLOMBA, ma tu cerchi di voler vedere il VOLATILE e non quello che LASCIA.

      Il MIO VOLATILE ha postato un VIDEO sul SUO blog.

      Io sono solo il CUSTODE del LUOGO.

      C'è anche l'UCCELLINO!

      Elimina
    2. Coloratissimo vive di luoghi comuni e dice di avere un pensiero libero...ahahahahahahah!

      Elimina
    3. Senza offesa, ma l'idea che i credenti siano schiavi di un Dio Padrone è un luogo comune molto superficiale secondo me, anche perchè può essere benissimo l'opposto, ossia che gli atei siano schiavi di un Dio Padrone, mentre i credenti in Cristo possono trovare un Padre che li ama come figli e non come schiavi.

      Elimina
    4. L'ateismo puro, fra l'altro, non è mai esistito nella storia se non a sporadici episodi, ma piuttosto prima del cristianesimo erano quasi tutti pagani, tranne gli ebrei.
      Ora viene definito ateismo un concetto filosofico ambiguo che deriva dalla mentalità scientifica, ma che a differenza delle tesi scientifiche non è mai veramente dimostrabile.
      All'uomo non è possibile non credere in nulla...o si è schiavi di un Padrone o si è figli di un Padre...pensaci.

      Elimina
    5. La MIA MACCHINA da CUCIRE a PEDALI.
      Quanto è bella ma MIA TEO...logica.
      E tu lo hai riconosciuto il TUO PADRE padrone e la TUA MADRE madrona?

      Hai detto BENE, ma spero non a PAROLE, perchè il GIORNO che quello che DICI diventa VERITA' ... ti assicuro che CAMBI in TUTTO.

      Elimina
    6. Se solo rispettassero CHI ha PURE studiato di più e che in un MODO o in un ALTRO sa che il PADRE deve fare il PADRONE con i servi malvagi, ma essere anche severo con i FIGLI, forse anche di PIU'.

      Ma questa è la MIA STORIA.

      Non so come si comportano i SERVI malvagi con i LORO Figli.

      Io più di consolare TUTTI i SERVI bastonati ... non posos fare.

      Pochi comprendono il BENE che VUOLE il PADRONE che mantiene ancora la SUA VIGNA e non dichiara fallimento per scappare via con il BOTTINO tolto ai servi stessi e, chissà, pure ai suoi figli e alla LORO MADRE.

      L'O DETTO!

      Elimina

la paranoia è un disturbo della personalità