sabato 27 aprile 2013

La morte del desiderio


 




 
 
Ci candidiamo come alternativa politica e civica al lungo periodo berlusconiano, responsabile di aver lasciato un cumulo di macerie nel Paese e un contesto sociale gravemente deteriorato. I ripetuti scandali hanno sconvolto la coscienza civile del Paese e fatto crescere il distacco dei cittadini dalla politica. Si chiede giustamente un rinnovamento profondo, non di facciata. Non è solo una questione generazionale, ma si rende necessaria una rivoluzione morale e civica che deve penetrare in profondità la politica e i partiti. Questo è il vero rinnovamento che impone la piena attuazione dell’art. 49 della Costituzione che richiama la disciplina giuridica delle formazioni politiche.
 
 









18 commenti:

  1. La vita non è sempre facile...dipende anche dal contesto e dalle paure. Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manca un qualsiasi punto di riferimento. Per molti, ma non tutti.
      Ciao Simona.

      Elimina
  2. Questa sera ho difficoltà a concentrarmi,non vorrei commentare a "vanvera", posso solo commentare il titolo.
    La morte del desiderio è una sconfitta per l'uomo,penso "solo" al desiderio d'infinito! Come può morire?
    Ciao Gus, buona serata!
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono tanti desideri che portano a sentire quello ultimo. Mancano i presupposti.
      Ciao Gioia.

      Elimina
  3. Un POSTo TROPPO DIFFICILE PER ME ... come l'AMARE.
    Il desiderio l'ho sempre visto come un bisogno, un istinto, in poche parole ... istigato da forze superiori.
    Lo rileggerò più tardi, se il MIO ANGELO vorrà aiutarmi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'uomo nasce con il desiderio, di amare ed essere amato. Chi può amarci di più?

      Elimina
    2. Tu lo sai meglio di me.

      Elimina
    3. HO VISSUTO TROPPO.
      NON SONO sazio ma GRASSO del mondo.
      Vorrei tanto rimettere TUTTO.

      Elimina
  4. Risposte
    1. Tu sei una top contributor.
      Essì, la Juve è fortissima.

      Elimina
  5. ciao gus. Bel risultato x la tua juve. brutto governo.bella giornata di sole. ciao bru

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Sole è la Luce e noi non possiamo vivere nelle Tenebre.

      Elimina
  6. Ci candidiamo come alternativa politica e civica al lungo periodo berlusconiano, responsabile di aver lasciato un cumulo di macerie nel Paese e un contesto sociale gravemente deteriorato. I ripetuti scandali hanno sconvolto la coscienza civile del Paese e fatto crescere il distacco dei cittadini dalla politica. Si chiede giustamente un rinnovamento profondo, non di facciata. Non è solo una questione generazionale, ma si rende necessaria una rivoluzione morale e civica che deve penetrare in profondità la politica e i partiti. Questo è il vero rinnovamento che impone la piena attuazione dell’art. 49 della Costituzione che richiama la disciplina giuridica delle formazioni politiche.


    Questo è il cuore del programma del PD.

    Ciao Bru.

    RispondiElimina
  7. gus, dissento. Questo, ahimè, non è, nei fatti, il cuore del programma del PD. Magari lo fosse. Il Pd in questa fase scellerata post voto mi ha ricordato il film di Moretti quando si chiedeva se lo si sarebbe notato più in disparte o nel mezzo della festa. Il PD ha inciuciato con la destra per apparire forza responsabile di sinistra finalmente capace di dare un governo al Paese. Se avesse voluto seriamente dire si alle proposte grilline (rimborsi, apertura commiss parlamentari, Rodotà..ecc) avrebbe fatto la parte del destrorso. Non sono grillina ma sono profondamente di sinistra- e quindi ben lontana da questo PD-. Ciao Gus.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il PD è un misto tra il marcio della DC e lo svuotamento ideale del PCI.
      I grilli sono come le cicale. Cantano un'estate e poi scoppiano.

      Elimina
  8. Io amo stare sola nella mia stanza... e soffro molto quando - come di questi tempi frenetici - non posso trascorrere qualche pomeriggio e serata in mia compagnia, per ritrovare me stessa.

    Hai perfettamente ragione.

    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ritrovi te stessa appartandoti. La ritrovi quando tra la folla scorgerai un sguardo d'amore. L'uomo non può vivere senza l'abbraccio dell'amore.

      Elimina