domenica 10 marzo 2013

Il giudizio di Dio è il rinnovamento generato dallo Spirito

 



 
 
 
La non radicalità, cioè l'adesione stanca, alla fede porta un po' alla volta ad un camminare verminosso, strisciando annoiati senza amore, senza gioia.
E' un modo di vivere senza percepire la presenza di Cristo.
 
 


58 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brioso.
      Ciao Sara.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Non capisco?
    Cosa vuol dire essere borghesi?
    La non radicalità?

    Per me, se tutti conoscessero il senso dell'unione tra MASCHI e FEMMINE ... smetterebbero di FARE SESSO.

    Cominciamo ad approfondire la mancanza di libertà sull'aTTrazione.

    Io SONO per la PRO-VOCAZIONE.

    E' un metodo SCIENTIFICO per arrivare alla VERITA'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La non radicalità, cioè l'adesione stanca, alla fede porta un po' alla volta ad un camminare verminosso, strisciando annoiati senza amore, senza gioia.
      E' un modo di vivere senza percepire la presenza di Cristo.

      Elimina
    2. C'è anche un modo di vivere ... non ricordando la strada del ritorno o temendo di non realizzarsi.
      Meglio non sapere che ricordare e non poter O NON VOLER RITORNARE!

      Elimina
  4. Io non ho rapporto con Cristo.
    Al massimo, una volta collezionavo i fumetti de L'Uomo Ragno :p

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non hai rapporto con Cristo e vedi come te quelli che dicono di avere questo rapporto di fede.
      Ciao Miki.

      Elimina
    2. Occorre un'intelligenza della bellezza, non un'intelligenza del nostro progetto. La bellezza è il fascino del vero. L'intelligenza della bellezza è per sua natura aperta, tutta protesa ad affermare qualcosa di più grande di noi, che ci strappa continuamente alle nostre immagini. Del resto, non c'è niente di più terribilmente deludente e disfacente di un proprio progetto che si riesca accanitamente a realizzare. La vocazione della vita è allora una sola: essere a disposizione, non sistemarsi o possedere.

      Elimina
    3. O meglio con Nembo Kid..de murt'.
      INNANZITUTO il rispetto dei propri PARENTI e poi DEI eroi.

      Elimina
    4. Basterebbe un po' di fantasia per capire da dove l'ABBI-AMO ereditata.

      Se non riusciamo a CREARE nulla ... nemmeno un pensiero costruttivo, almeno riparatore ... rimaniamo POLVERE sbattuta la vento.

      STO ASCOLTANDO:

      Elimina
    5. C'è una sala in Paradiso
      dove aspettano le anime,
      senza spazio e senza tempo
      in attesa del momento
      di entrare dolcemente
      nella vita che le attende,
      nel futuro così oscuro
      sotto il cielo così chiaro.
      Nell'istante più importante,
      sulla soglia della vita,
      ogni spirito è diviso
      e si deve ritrovare.
      E quell'urlo in cui si è nati
      è già il nome da cercare
      per poi essere completi
      ed insieme camminare.
      C'è chi si cerca invano
      e chi non cerca più,
      c'è chi guarda così lontano
      che oramai non vede più.
      Ti ho cercata in un'immagine,
      ti ho trovata accanto a me,
      uno specchio così fragile
      di ciò che ho dentro me.
      In un tempo senza tempo,
      il mio tempo insieme a te.

      Elimina
    6. Angelo, ci guida Branduardi o Finardi?

      Elimina
    7. Branduardi è ANGELO .. FINARDI E u GENIO!

      Elimina
    8. E se Dio fosse uno di noi
      Solo e perso come noi

      E se Lui fosse qui
      Seduto in fronte a te
      Diresti sempre sì
      O chiederesti:
      "Perché mai ci hai messo qui
      Con tutte queste illusioni
      E tentazioni e delusioni

      E, e, poi perché
      E, se, se Dio c'é
      E, se, e se c'é

      E se Dio fosse uno di noi
      Solo e perso come noi
      Anche Lui con i Suoi guai
      Nessuno che Lo chiama mai...

      Io so cosa farei
      Lo guarderei dritto negli occhi
      E chiederei
      Se c'era almeno una ragione
      O se é una punizione
      Oppure é stato solo un caso
      O una disattenzione

      E dai, se ci sei
      E dai, come mai
      E dai, se lo sai

      E se Dio fosse Uno di noi
      Solo e perso come noi
      Anche Lui con i Suoi guai
      Nessuno che Lo chiama mai
      Solo per dire:"Come stai?"
      E invece chiedono attenzioni
      Di far miracoli e perdoni
      Oppure dare assoluzioni
      Nessuno che Lo chiama mai
      Solo per dire:"Come stai?"

      Elimina
    9. E' uno di noi. Finardi non lo sa.

      Elimina
    10. LO SA, LO SA.
      LUI E' la PROVA verso la FIGLIA.

      Elimina
    11. Abramo tramite il FIGLIO down di Sara lo ha conosciuto ... così come E'.

      E se DIO fosse down?

      La Madre di DIO?

      MARIA?

      Elimina
    12. Tu e dio siete culo e camicia.
      Qual è il problema?

      Elimina
    13. NESSUN PROBLEMA!
      ROUTINE quotidiana!
      Stare attenti alle pecore che non mangino dall'ALBERO che serve a NOI per VIVERE e che non alzino la testa.
      Potrei pure inchiappettarla qualche pecora ma di certo non mi faccio fare dal pecorone. A meno che un Figlio di Dio sia perverso e ricchione!

      Ma in entrmbi i CASI conduce sempre LUI il GIOCO.

      Elimina
    14. Quando attaccate tu e Angelo mi perdo :)

      Moz-

      Elimina
    15. Ti perdi perché lui conosce le scritture a memoria. Tu no.
      :-)

      Elimina
    16. Ho solo una "grande memoria" e un "AMICO" che mi dice sempre: "LEGGI ... BENE!".

      Poi basta essere COERENTI e cercare di CONTRADDIRSI ... e tutto viene da se.
      IO SONO UN TESTIMONE del RISORTO e dello SPIRITO SANTO, anche se sembro IRRIVERENTE VERSO queste PERSONE, che sento FAMILIARI.

      Il RISPETTO non è "scherzare" con il PADRE o la MADRE, ma NON TRADIRE il LORO SANTO NOME di CASA.

      Poi tradirle LORO vuol dire veramente PERDERSI ... essendo veramente GRANDI in COMPRENSIONE e MISERICORDIA ... e LIBERTA'.

      Ognuno poi faccia quello che gli paRE e piac, ma non in CASA LORO: "ANIMA MIA".

      Elimina
    17. No, Gus... non è solo questione di Sacre Scritture... c'è da perdersi! :-)

      Elimina
    18. E' necessario che cominciamo a prendere sul serio la fede come reagente sulla vita concreta, in modo tale che siamo condotti a vedere l'identità tra la fede e l'umano più vero.


      Perdonami Gus, sono d'accordo con quanto dici, ma credo che siamo senza Papa proprio per questo motivo: Benedetto XVI ha iniziato a prendere la Fede sul serio, e si è accorto che in Vaticano andavano nella direzione opposta al rinnovamento dello Spirito...

      Notte, ti abbraccio.

      Elimina
    19. Il percorso di vita di Angelo lo porta a scrivere così.

      Elimina
    20. Ha abbandonato perché fuori e dentro di sé non percepiva la forza di combattere per Cristo.
      Sono costretto a credere a quello che ha detto.
      Un papa non può dire menzogne.
      Grazie per l'abbraccio.
      Ciao.

      Elimina
    21. Benedetto XVI è un mite, che ama studiare e leggere le scritture, nel tempo libero ama ascoltare musica classica e comporre esametri greci... proviene da una Baviera dove vige l'austerità, la rettitudine e la povertà: gli scandali e la politica sono stati un pò troppo per lui.

      E' triste, lo so, ma è la verità...

      Elimina
    22. C'è una VERITA' ASSOLUTA che potrebbe far capire agli "studiosi" che quell'UOMO, che Pietro riconobbe QUALE VERAMENTE E' il CRISTO, ... gestisce TUTTO, compresa la Chiesa COSI' com'E' e ERA, ma non SARA'.

      Il mio percorso mi è stato TRACCIATO e io sono libero di SEGUIRLO.

      Elimina
    23. Le SACRE SCRITTURE sono OSCURE e parlano di un DIO MOLTO, ma MOLTO, più OSCURO che si RIVELA solo a chi è degno di GESTIRLO.
      Gestirlo?
      Da GESTIONE?
      GENERARE?

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Sopratutto saremmo dei cristiani credibili.
    Buonanotte Gus :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credere più intensamente. Svegliarsi la mattina e dedicare la propria vita a Cristo.
      La preghiera ci mette in sintonia con il Padre. Lui la ascolta e ci aiuta.

      Elimina
    2. Lui ci aiuta per quello che facciamo e non per quello che rimane nel pensiero.

      Elimina
    3. L'azione parte dal pensiero, perché se il pensiero è sbagliato altretanto sarà l'azione.

      Elimina
    4. E qui CASCA ... l'A SI NO.
      Come volevasi dimostrare.

      Dici ma poi ti contraddici.

      Dov'è DIO?

      Elimina
    5. Dov'è dio? Guarda nel tuo taschino.

      Elimina
    6. Tra te e Sara non so chi scegliere.
      Forse meglio il diavolo che l'ACQUA SANTA.

      A me non MELA vendi.

      Parli come i Gesuiti che se la spassavano con la posizione alla missionaria.

      Non ti accorgi che se mi accarezzi ... TI ACCAREZZO, ma se mi schiaffeggi ... le prendi di SANTA RAGIONE!

      Elimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi non possiamo indagare. Ma saremo indagati nel giorno del Giudizio.
      'notte Sara.

      Elimina
    2. Il GIORNO del GIUDIZIO E' FINITO!

      Non lo hai capito?

      O pensi che i giorni della CREAZIONE durano 24 ore?

      EXTRA OMNES!

      T fugge qualcosa sul tuo essere TALE e non BANO come me.

      Elimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' tornata la follia.
      Si chiude per te il mio blog.
      Sciagurata.

      Elimina
    2. Come al solito ... arrivano altri ANIMAli che nemmeno si accorgono del PADRONE ... pensando alle carrube.

      PAZIENZA!

      Non si può nemmeno rappresentare UNA TRAGEDIA.

      Bisogna SEMPRE VIVERLA per poi TIRARE le CUOIA.

      Vabbè ... a domani con il COPIONE feriale.

      Elimina
    3. Ciao Angelo. A me piace la tua irruenza. Con te non sarò mai in lite.

      Elimina
    4. Perchè sai che SONO il PRIMO ATTO-RE e tu il proT-Agonista.

      Nel pugilato si chiama ... SECONDO.

      Elimina
  11. GRAZIE per avermi fatto rivivere quello che avevo dimenticato.

    VEDI titolo del TUO POSTo e tutto il resto.

    Ho sbirciato le scritture di DOMANI (cioè OGGI).

    T.V.B.

    Tutto Va Bene.

    A riguardo i TALE e BANI ... guarda cosa mi ha spifferato il MIO ANGELO.
    Come vedi IO VELO DETTO direttamente.
    Approfittane:

    http://www.etimo.it/?term=bano&find=Cerca

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ma è nalla mia casella di posta elettronica.
      Vuoi vedere quello che hai scritto?

      Elimina
  13. quello che è vero!
    pensaci e vergognati!

    RispondiElimina
  14. chi sei tu veramente??? non racconti cosa hai fatto ieri?
    tanto chi mi crederebbe!
    sei una brutta persona! alcuni l'hanno già capito.
    docono che sono sensitiva...lo sono! tu chi sei?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "chi sei tu veramente??? non racconti cosa hai fatto ieri?
      tanto chi mi crederebbe!
      sei una brutta persona! alcuni l'hanno già capito.
      docono che sono sensitiva...lo sono! tu chi sei?"


      Ora puoi cancellare, sciocchina.

      Elimina
    2. "quello che è vero!
      pensaci e vergognati!"

      Sciocchina, ora puoi cancellare.

      Elimina
  15. Ciao Gus, non mi è facile sempre commentare i tuoi post,
    alcuni per me sono veramente ostici.
    La colpa però è solo mia.

    Quello invece che volevo dirti, è questo: ti ricordi
    le parole del commento che mi hai lasciato
    sabato 9 marzo. Le hai scritte tu?
    Mi sembra veramente strano. Io so solo che quel commento (certo non offensivo..siamo blogger e ci capiamo)
    ha portato sul mio blog gente raccogliticcia,
    (per dirla educatamente) e folle, di cui non ho certo bisogno.
    Non credo sia così difficile capire che sarebbe andata così dopo quella frasina non ti pare?
    Il vento della follia arriva anche da me e lo sai.
    Ho cancellato 4 commenti assurdi.
    Certo me li aspettavo, era questione di ore, stava per scadere l'immunità precaria di cui godevo.
    Dici che a te piace parlare solo in pubblico,
    mentre a me sembra che la follia non
    vada pubblicizzata ne' favorita. Semmai sfuggita.
    Perche' come vedi, c'era il rischio reale di peggiorare
    la situazione e rovinare il blog di persone
    che non hanno alcuna colpa, se non quella di seguire te.
    Un po' di accortezza me la sarei aspettata, sicuramente quella si...
    Mi hai costretto a dire tutto pubblicamente
    come desideri.
    Naturalmente se rispondi qui non leggerò.
    Io non sono una persona invisibile,
    se per caso hai qualcosa da dire, ho una mail.
    Mi spiace, non ho scelta.

    Ciao Gus

    RispondiElimina