sabato 29 settembre 2012

Lutero e Calvino imbrogliano

La Chiesa non separa la fede dalle opere, come fa Lutero ( Gal 6,7-8 ).
Non vi fate illusioni; non ci si può prendere gioco di Dio.
Ciascuno raccoglierà quello che avrà seminato.
 Chi semina nella sua carne, dalla carne raccoglierà corruzione;
chi semina nello Spirito, dallo Spirito raccoglierà vita eterna.
 E non stanchiamoci di fare il bene; se infatti non desistiamo,
 a suo tempo mieteremo. Secondo Paolo la nostra fede
 deve essere in ogni caso operante,e mai oziosa.
Mi sembra che Teresa di Calcutta sia un chiaro
 esempio della fede operante. Lei prima di recarsi
 nelle strade per aiutare i malati pregava 5 ore.
Quello che faceva era un atto d'amore verso Cristo.
Lutero ha letto bene la Bibbia? E' Cristo stesso
 che nega un rapporto diretto con dio: dal Vangelo
secondo Giovanni ( 14,1-6) In quel tempo,
disse Gesù ai suoi discepoli: "Non sia turbato il vostro cuore.
Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me.
Nella casa del Padre mio vi sono molti posti.
Se no, ve l'avrei detto. Io vado a prepararvi un posto;
 quando sarò andato e vi avrò preparato un posto,
 ritornerò e vi prenderò con me,
perché siate anche voi dove sono io.
 E del luogo dove io vado, voi conoscete la via".
Gli disse Tommaso: "Signore, non sappiamo dov
e vai e come possiamo conoscere la via?" Gli disse Gesù:
"Io sono la via, la verità e la vita.
Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me".
San Paolo sottolinea l'elemento della comunione con il Signore,
 e dei credenti fra di loro, data con l'eucarestia (I Corinzi 10, 14-22).
La dottrina luterana prevede l'Eucaristia.
Mi sembra una contraddizione con la
teoria del contatto diretto tra uomo e Dio.
 A me il luteranesimo appare come un movimento
 nazional filo tedesco.
 Nazionalismo come le altre religioni protestanti.




48 commenti:

  1. CHE COSA È LA PREDESTINAZIONE? - Secondo S. Tommaso, la predestinazione è la maniera con cui Dio conduce la creatura ragionevole al suo fine che è la vita eterna (1.a, 1.ae q. XXIII. art. 1). S. Agostino nel libro del Dono della perseveranza, cap. VII, definisce la predestinazione: la prescienza e la preparazione di tutti i benefizi di Dio, per mezzo dei quali vanno certamente salvi tutti quelli che si salvano. Nel medesimo capo il santo Dottore insegna che tutto ciò che Dio dà, ha stabilito di darlo da tutta l'eternità; tutto quello che eseguisce nella dispensazione della sua grazia nel tempo, l'ha preveduto e predestinato prima di tutti i tempi. In questa dispensazione e distribuzione della sua grazia nel tempo, vi è una preferenza gratuita per tutti i Santi, cioè per tutti quelli che vivono e operano santamente. Questa preferenza è dunque preveduta, voluta, ordinata da tutta l'eternità; ed in ciò appunto sta la predestinazione. Nel capitolo XVII scrive: Dio dispone quel che farà egli medesimo secondo la sua infallibile prescienza; questo, e nient'altro che questo, significa predestinare. Nel libro poi della predestinazione al cap. X, nota che tutta la differenza tra la grazia e la predestinazione è, che la predestinazione è la preparazione della grazia, mentre la grazia è il dono stesso che Dio ci fa; quindi conchiude: «La predestinazione è una prescienza per la quale Dio ha preveduto quel che farà (De Praedest. c. X)».

    RispondiElimina
  2. Secondo Paolo la grazia è l'incarnazione. Dio che si fa uomo per morire sulla Croce e affrancarci dal peccato originale. Dio, spinto dal suo amore, ha mandato il suo Figlio verso gli uomini perché fosse il loro Salvatore. La salvezza che offre è assolutamente completa. Dio è perfetto, e non sarebbe soddisfatto se quelli che Egli salva non fossero resi perfetti. Se abbiamo colto qualche cosa delle ricchezze della sua grazia ricevendo una così grande salvezza, non cerchiamo più di migliorare il nostro "io" incorreggibile che è stato crocifisso con Cristo alla croce. Del resto in ogni cattolico c'è la consapevolezza che a noi peccatori non resta che affidarci alla Misericordia di dio. Ma questo non significa una situazione di stasi, ma un vivere operoso cercando di imitare il cammino indicato da Cristo. In ogni caso è Lutero che sbaglia quando vede la salvezza come una casualità, opure immagina un contatto diretto tra l'uomo e dio. Lutero non aggiunge niente al cristianesimo. Si limita a togliere. Aumenta la superbia dell'uomo facendogli credere di essere capace di comprendere le "Scritture". Invece molti cristiani abbandonano gli agi e vanno in terre lontane a portare soccorso a chi soffre a chi rischia di morire per fame.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non chi dice Signore, Signore entrerà nel regno dei cieli, ma chi fà la volontà del Padre mio!
      Cosa dice il Padre?
      "Ama il Signore Dio tuo, e ama e il prossimo come te stesso"
      Cosa vuol dire amare il prossimo, se non prendersi cura di lui?
      Le Beatitudini che Gesù ci ha indicato sono un chiaro esempio di opere che il cristiano è tenuto ad osservare o meglio sono la volontà del Padre.
      In poche parole, Carità e Amore !
      Ciao Gus, hai cambiato l'intestazione del tuo blog?
      un abbraccio!

      Elimina
    2. Ciarlatani che si confessano direttamente con Dio.
      Mi piace cambiare, spostando. Mobili e quadri.
      Il nome del blog ha resistito anche troppo. Ora tocca all'avatar.
      Ciao Gioia.

      Elimina
  3. Secondo Lutero la salvezza passa attraverso le fede e le opere sono ininfluenti.
    Secondo la Chiesa sono le opere ad assicurare la salvezza dell’uomo.
    Intanto è indispensabile appurare il significato che Lutero e i cattolici danno ai termini “fede” e “opere”.

    Leggiamo qualcosa dei Vangeli:
    (a)La parabola del samaritano.
    (b)Gesù crocifisso accanto a due ladroni.

    La parabola del samaritano sembrerebbe favorevole a alla Chiesa. Il samaritano non ha la fede, ma aiuta un uomo perché vede in lui il suo prossimo. E’ l’opera e non la fede a salvare il samaritano.
    Gesù nella croce assicura il regno dei cieli ad un ladrone che ha sbagliato tutto nella vita, ma nel momento cruciale riconosce in Cristo il figlio di dio. Guadagna la salvezza attraverso la fede
    Secondo Lutero si arriva a dio attraverso la Bibbia. Non ammette la mediazione di un papa. In pratica diventa un papa senza accorgersene, ma va oltre i diversi dogmi della Chiesa, e mi sembra cosa intelligente.
    L’atro postulato forte di Lutero è il rifiuto del libero arbitrio. Diciamo che è una sciocchezza. Solo l’intervento diretto di dio potrebbe evitare all’uomo l’errore, che teologicamente si chiama peccato.
    Con un uomo perfetto non staremmo qui a parlare di religione.

    RispondiElimina
  4. forse non tutte le idee di calvino (con la sua strana concezione del rapporto tra il lavoro e la fede) o lutero erano condivisibili, ma al suo tempo lutero fece un'importante azione di DENUNCIA nei confronti di una Chiesa politicamente corrotta ed economicamente interessata.
    :) come mai un nuovo titolo per il blog? preferivo Guspensiero :)
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esmeril, so perché è successo, ma quello che affermano i protestanti è inaccettabile.

      La predestinazione nel suo aspetto più vasto si riferisce al fatto che il Dio trino abbia preordinato tutto ciò che deve accadere.
      Dall'eternità Dio ha sovranamente determinato tutto ciò che accade nella storia.
      L'aspetto o uso più stretto del termine, è che Dio abbia scelto dall'eternità un numero determinato di persone destinandole ad essere in eterna comunione con Lui, accordando loro la grazia, mentre ha determinato che il resto dell'umanità vada per la sua strada, cioè segua la via del peccato fino alle sue estreme e giuste conseguenze (la punizione eterna).

      Nel frattempom lui gioca a scacchi.
      Perché dovremmo pregarlo se ha già deciso tutto?

      Guspensiero è troppo ampolloso. Meglio il blog di Gus.


      Ciao Esmeril



      Elimina
    2. sono d'accordo con te, ciò di cui parli è assurdo :) ma in ogni pensiero, in ogni azione c'è qualcosa di cattivo e qualosa di buono.
      impariamo a cogliere i lati positivi e a condividerli e farli nostri .... i miglioreranno :)
      il blog di gus è troppo... normaleeeeee :P

      Elimina
    3. NORMALE = TIEPIDO.

      Sei tu il tiepido DEI tiepidi: il PADRONE DI QUESTA CASA TROPPO PULITA E ORDINATA.

      Una casa non VISSUTA?

      O una casa da bruciare?

      Ma tu hai conosciuto .. AMORE?

      Elimina
  5. Siamo alle solite discussioni senza un punto di incontro.
    Lutero CONOSCE le scritture molto ma MOLTO PIU' di te.
    Devi andare oltre! AL suo GRIDO di protesta ... nel notare che ci sono SANTI già dalla nascita.
    Ma senza l'aiuto dello SPIRITO SANTO sappiamo solo dire che Gesù era BUONO SEMPRE e non sbagliava mai. E' nato perfetto ed è morto perfetto.

    La VERITA' è che DIO ha stabilito chi deve entrare adesso o più tardi ma non togli che poi si trovi a far passare chi non aveva il biglietto ... molto ... MOLTO di più del solo invito. INDOSSANDO il VESTITO NUNZIALE.
    C'è molto da sviscerare nel CORPO MISTICO degli SPOSI in UNA PERSONA. Io non sono dalla parte di Lutero e nemmeno DEI protestanti, ma molto mi va stretto tra le vesti DEI cattolici. Ma le CHIAVI li mantiene ancora PIETRO e il Concilio Vaticano II^ le fa vedere a TUTTI.
    Ritorno a dire e non mi stancherò mai di ridirlo: SENZA l'AIUTO dello SPIRITO SANTO non capirete un bel niente. Ma un BRUTTO NIETE!

    Nella parabola del buon samaritano il PROSSIMO è il malcapitato o CHI lo salva? Chi dobbiamo PIU' amare NOI? ... chi ci salva o chi noi salviamo?
    Sulle OPERE che provano la FEDE parla Giacomo, ma ci sono passi che dicono il contrario ... proprio dalla BOCCA di Gesù.
    Ma la PRE-DESTINAZIONE di cui parla Gesù viene spesso sospesa per far passare ANIMA che hanno una grande FEDE, più di chi segue Gesù solo perchè si sente al sicuro.
    ATTENTI! Il seme della VERITA' è stato sparso in tutti, ma solo l'acqua VERA di Gesù può farlo germogliare.
    Gesù era un GRANDE provocatore e certe volte diceva il contrario di quello che voleva vedere da chi lo seguiva.

    Io vi dico infatti: se la vostra giustizia non supererà quella degli scribi e dei farisei, non entrerete nel regno dei cieli.

    RispondiElimina
  6. Madre Teresa di Calcutta, il più bell'esempio dei nostri tempi, vede, nelle facce di coloro che ha vicino, i più diseredati, i più disgraziati, vede l'Eterno! Perchè l'Eterno è così dentro il fiore che sboccia al primo caldo raggio di sole, dentro la pioggia di questi giorni, dentro la faccia di chi mi guarda e a cui sorrido anche se non so chi sia. Perchè credo che Lui è Via, Verità e Vita. Lutero, ora che avrà conosciuto la verità, mi sorride! Almeno spero!. Notte Gus!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La GRANDE MADRE ha sofferto una NOTTE dell'ANIMA lunga più di 50 anni e la SUA perseveranza è stata premiata. Cercade DIO e Gesù in quei disgraziati ... più vittime dell'uomo che di dio stesso.
      Leggendo l'ultimo passo del Vangelo (apocrifo) di Tommaso ... vidi LEI come uan donna che viene fatta UOMO per il Regno dei Cieli.

      Elimina
  7. Ciao Lucia.
    Teresa di Calcutta è la risposta concreta al parolaio di Lutero. Hanno avuto pure una papessa alcolizzata:

    Berlino, guidava ubriaca: papessa luterana lascia

    Quattro mesi fa la sua nomina segnò una svolta storica per la chiesa luterana in Germania. Poi Margot Kaessmann è stata pizzicata alla guida dell'auto ubriaca: era passata col rosso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ricordo che la chiesa Luterana è quella tra quelle protestsanche sta seguendo u cammino per ricongiugersi alla Chiesa MADRE Cattolica.
      Tu mi sembri un guastafeste ... OGGI nella FESTA degli ARCANGELI che sono QUATTRO e ti ricordo che è finito il 34^ anno dalla Morte di Albino Luciani.
      Non ti dice nulla questo NOME?
      PRIMO RAGGIO del MATTINO, FIGLIO dell'AURORA. In poche parole un PORTATORE di LUCE, un LUCIANO o Lucifero.
      Ma a te piace tanto l'APOCALISSE e non la RIVELAZIONE.

      Elimina
    2. Rispondo a Sara che GUS pubblica ma poi cancella:

      Io mi occupo di chi è caduto sulla terra e non degli SPIRITI PURI che non sbaglierebbero mai se non fossero gli UOMINI stessi a smascherarli.

      Elimina
    3. Scrive quando il blog non è moderato. Sa che non è gradita ma vive commettendo prepotenze. Puoi rispondere al suo blog.

      Elimina
    4. E tu perchè PUBBLICHI per poi cancellare?
      Preferirei non ricevere NOTIFICHE se non è ammessa nella discussione.

      Si, le rispondo sul suo blog ... quando è APERTO, ma viene spesso anche nel mio ed io pubblico sempre se non è un video o una foto che bisognerebbe re-censire.

      Elimina
    5. Cancello quello che scrive per rispetto agli amici che frequentano questo spazio virtuale.

      Elimina
    6. Il VERO RISPETTO è non pubblicarli nemmeno.
      A te piac emolto voltarti indietro mentre PENSI di ARARE la terra prima di seminarla.
      Mi sa che la semini veramente ... nel senso che la disperdi.
      Sei sicuro di fare ... BENE?
      Così facendo vorresti scacciare demoni o li richiami?
      O lo pubblichi o non lo pubblichi. Pensaci prima e non poi pensare di poterlo sempre eliminare.
      Comodo così. E chi stabiisce il TEMPO?
      Quanto dura la GARANZIA?

      Elimina
    7. Quando scrivo nel blog elimino la moderazione e cancello chi semina zizzania. Nell'assenza voglio evitare che il male entri nel mio blog.
      Io non chiamo nessuno. Tu puoi comportarti come ti aggrada. Io vedo solo pettegolezzi, menzogne che raccogli e comunella di comari nel cortile di casa.

      Elimina
    8. Magari ci fosse anche un po' di zizzania nel mio cortile ora mai centificato.
      Anche io cerco di no far entrare il MALE in casa mia. Sai quel MALE mafioso che veste e parla bene ma razzola male.
      Parlavo di richiami, riprese, rimproveri
      Vabbè, lasciamo perdere, non tutti possono scegliersi i vicini migliori, soprattutto se si abita in un edificio popolare.
      Ma sicuramente sono tutti credenti e devoti a un DIO che riconoscono nel MIO.
      Mi piacciono i CALDI e anche i freddi.
      Mi disturbano i TIEPIDI, sai quelli troppo educati, come DEI tele-COMANDATI.

      Elimina
    9. Parla chiaro. Fai i nomi di quelli tiepidi, dei telecomandati,dei mafiosi, di quelli che parlano bene e razzolano male.
      Voglio una risposta concreta. Fatti, conoscenze certe e non vergognose menzogne.

      Elimina
    10. DEI battezzati o DEI non?
      Di SEMPRE?

      Elimina
    11. Sono venuto a prendere le parole che hai attribuito a CHI SA AMARE ... anche in una tromba di scale POPOLARI.
      Tu certe DICHIARAZIONI di A-MORE puoi solo sognartele ... insieme al TUO FULVIO AMICO LUIGI.

      Elimina
    12. Se tu sapessiamare più di me io ne sarei contento.
      Chi è Luigi?

      Elimina
    13. In che senso?
      Non sai che più si AMA e più si potrebbe oDiare?
      Io sono freddo e caldo in AMORE in tutti i sensi.
      E tu?
      Luigi è "alter ego" del COLORATISSIMO FULVUS

      Elimina
    14. Io non concepisco l'odio. Bisogna valutare i fatti con razionalità.

      Elimina
    15. NEMMENO IO.
      Tu saresti d'accordo a lasciare tuo fratello al suo destino?

      Ognuno è libero di voler stare dove vuole.
      Ci sono anche BESTIE che non ABBA'nDONANO la gabbia per RAZIONALITA'.

      O Dio ... x DONAMI!

      Elimina
    16. No, non sarei d'accordo e infatti non lo faccio.

      Elimina
  8. Pax et Bonum Gus ,
    Grazie per la tua Amicizia in Cristo Gesù ,
    Sai un Padre Cappuccino che non c'è più , perchè in Cielo Padre Guglielmo , nel guardare il Crocifisso mi diceva : le nostre sofferenze , tutte a Gloria Sua e poi soggiungeva Coraggio .

    Gesù Crocifisso ti Benedica con l'Intercessione del Serafico Padre San Francesco .

    Francesco di Santa Maria di Gesù
    Terziario Francescano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio, con la speranza che la benedizione di Gesù in Croce scenda su tutti noi.

      Elimina
  9. Caro Gus,il viaggio nel tempo concesso alla nostra vita è sempre meraviglioso,perchè ostinarsi nel pretendere un altra vita,forse per la atavica paura delle definitiva fine,che molti non sanno accettare.
    La mia altra vita sarà solamente il buon ricordo, che,spero,lascierò ai miei cari,vivrò felice nei loro cuori e sarà già molto.Una vita eterna,per noi mortali mi sembra un peccato di superbia.Accontentiamoci del conosciuto certo.
    Felice domenica,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dio si è fato uomo ed è venuto ad abitare in mezzo a noi. Sia fatta la sua volontà.
      Ciao Fulvio.

      Elimina
    2. Pensa di sapere e si vergogna di SPERARE.
      Sai per molti maschietti ... l'andare in chiesa a pregare è per sole femminucce.
      Critica le prediche DEI Sacerdoti e non si accorge che anche LUI PRE-DICA una vita eterna nel solo PENSIERO, come se lui stesso non ha la VITA VERA dei suoi pre-DECESSOri.
      Se solo conoscesse un po' di SCIENZA VERA, quella che gli uomini studiano per comprendere la VITA e renderla più DURAtura ... ma vivendola come?

      Spero che lui abbia vissuto un attimo eterno in questa VITA a termine.

      Ancora con questa paura di morire.
      Chi conosce la VITA ETERNA non teme la morte ma la PENA, la sofferenza eterna. Per questo TUTTO sopporta nel scontare questa.

      Elimina
    3. I sacerdoti sono nelle sinagoghe. Chi va in parrocchia per la Santa Messa non pensa minimamente al giudizio di chi non sa e difficilmente saprà.

      Elimina
    4. COMPLIMENTI per il com...mento

      Elimina
  10. Gus apprezzo il tuo pensiero anche se hai cambiato il titolo del blog. ciao.

    RispondiElimina
  11. Di Lutero conosco poco, come Esmeril so solo della Denuncia fatta contro la chiesa corrotta dell'epoca. Troppo poco per commentare.
    Madre Teresa di Calcutta è un esempio luminoso dell'amore e della pietà verso il fratello più debole. Un esempio per tutti. Buona serata Gus e grazie del tuo pensiero che fa sempre riflettere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dobbiamo conscere i motivi che ha hanno portato molti cristiani ad allontanarsi dalla Chiesa.
      Ciao Saray.

      Elimina
    2. Sono SEMPRE gli stessi.
      Anche i PRIMI ABBAnDONARONO la VECCHIA ... fatta da mani UMANE.

      Elimina
    3. Quando si pentirono e furono battezzati, la vecchia persona peccaminosa è stata sepolta nella tomba dell'acqua battesimale.

      Elimina
    4. Mado' ... e chè una scena del film "La verità da Vinci" ripresa D'Argento?
      MELA vedo già una vecchia "satana" GONFIA e affogata in una VASCA BATTE-SI-MALE.

      Con contra-dirti con i destinatari di questo TUO POSTo.
      Anche LORO sono stati BATTEZZATI con acqua e non si possono ribattezzare più con acqua ... anche ritornando dalla MADRE CHIESA cattolica.
      Uno è il BATTESIMO con ACQUA come UNO e per SEMPRE lo è quello con il FUOCO.

      Elimina