lunedì 3 settembre 2012

La Chiesa è indietro di 200 anni?

 
 
 
 




qui
 
 
La Chiesa mistica è il corpo di Cristo, ogni cristiano ne è il minuscolo ramo, ed ognuno attinge linfa vitale dal tronco pur avendo libertà di scelta, la Chiesa temporale è il volto umano quello in cui il Cristo stesso riconosce come capo Pietro, lo stesso che pur avendoglielo predetto lo tradì per ben tre volte prima che il gallo avesse cantato, con tutto questo chi più è in alto nell'albero più sarà giudicato. 
 
 
 
 
 



61 commenti:

  1. La domanda se i divorziati possano fare la Comunione dovrebbe essere capovolta. Come può la Chiesa arrivare in aiuto con la forza dei sacramenti a chi ha situazioni familiari complesse?»

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io dico che bisogna APPROFONDIRE questo ATTO da fare in SUA MEMORIA.
      Tutti quelli che lo apPRESERO per la PRIMA VOLTA ... rinnegarono, tradirono, ... scapparono.
      Per dare troppa importanza al PANE, al CORPO, ... alla FINE il VINO diventa ACETO per CHI HA SEMPRE ... SETE.

      Smettiamola di assimilarLO con SUPER...stizione!

      Elimina
    2. Concordo, ma senza assumere atteggiamenti da scisma.

      Elimina
    3. DIVIDERE nel modo che intendeva GESU' non è DANNEGGIARE la CHIESA, ma PURIFICARLA.

      Elimina
    4. Gesè voleva dividire le sinagoghe. La Sua Chiesa la protegge.

      Elimina
  2. La Chiesa mistica è il corpo di Cristo, ogni cristiano ne è il minuscolo ramo, ed ognuno attinge linfa vitale dal tronco pur avendo libertà di scelta, la Chiesa temporale è il volto umano quello in cui il Cristo stesso riconosce come capo Pietro, lo stesso che pur avendoglielo predetto lo tradì per ben tre volte prima che il gallo avesse cantato, con tutto questo chi più è in alto nell'albero più sarà giudicato.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo innalzi e poi lo GETTI GIU' il povero SIMONE?
      Dov'è è scritto che è PIETRO il CAPO della CHIESA?
      Mi sa che la Chiesa segue ancora più indietro di 200 anni.
      Ma è duecento o DUEMILA senz auno zero?

      Elimina
    2. Secondo i Vangeli Pietro è il designato da Cristo a dare vita alla Sua Chiesa.
      Nei Vangeli vengono riportate le parole di Gesù ,o sono minghiate, o peggio manipolazioni del Potere del Vaticano?

      Elimina
    3. Il CRISTO FONDA la SUA CHIESA in CHIUNQUE lo RICONOSCE, poi non sono io quello che distruggerà il TEMPIO di sempre. Lo faranno coloro che giudicheranno dai fatti terreni e non CELESTI.

      Io per quanto è possibile ... la DIFENDO ... solo per il SUO PROVOCANTE modo di FARE i SANTI. Per questo E' SANTA, perchè FA I SANTI che la COMPRENDONO.
      Anche GESU' comprese il Padre e la MADRE.

      Elimina
  3. Matteo 16,18
    E io ti dico: Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia chiesa e le porte degli inferi non prevarranno contro di essa.


    Perché Martini non ha fiducia nelle parole di Cristo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cacciari (non credente per colpa di chi?) lo ha definito, quel Martini (non il bitter): "VERO TESTIMONE del messaggio LAICO di GESU'". Mi sa che non solo non sapete leggere altri passi dove è spiegato e SVELATO il "SEMPRE LUOGO del CRISTO", fin dagli inizi, il VERO "SANCTA SANCTORUM" dello SPIRITO dle Padre, ma vi schierate con CHI ha preso possesso NUOVAMENTE in quel luogo che può essere anche sconsacrato.

      SACRO vuol dire SEPARATO!

      Elimina
    2. Martini ha fiducia nelle parole di Cristo, proprio per questo voleva dare un insegnamento, delle indicazioni perché venga incontro alle nuove esigenze dell’uomo.
      Prendere in considerazione le attuali emergenze dell’uomo, la Chiesa deve camminare con l’uomo, non deve essere statica pur mantenendo il integro il messaggio che il Cristo ha rivelato.
      La Chiesa deve scendere, andare incontro all’uomo, meno pomposità e più “sostanza” deve essere missionaria, alle parole deve passare ai fatti, cominciando dalle alte cariche.


      Dal Vangelo secondo Matteo 23,1-12

      In quel tempo, Gesù si rivolse alla folla e ai suoi discepoli dicendo: “Sulla cattedra di Mosè si sono seduti gli scribi e i farisei. Quanto vi dicono, fatelo e osservatelo, ma non fate secondo le loro opere, perché dicono e non fanno.
      Legano infatti pesanti fardelli e li impongono sulle spalle della gente, ma loro non vogliono muoverli neppure con un dito. Tutte le loro opere le fanno per essere ammirati dagli uomini: allargano i loro filatteri e allungano le frange; amano posti d’onore nei conviti, i primi seggi nelle sinagoghe e i saluti nelle piazze, come anche sentirsi chiamare ‘‘rabbì’’ dalla gente.
      Ma voi non fatevi chiamare ‘‘rabbì’’, perché uno solo è il vostro maestro e voi siete tutti fratelli. E non chiamate nessuno ‘‘padre’’ sulla terra, perché uno solo è il Padre vostro, quello del cielo. E non fatevi chiamare ‘‘maestri’’, perché uno solo è il vostro Maestro, il Cristo.
      Il più grande tra voi sia vostro servo; chi invece si innalzerà sarà abbassato e chi si abbasserà sarà innalzato”.
      Ciao August!

      Elimina
    3. Gioia, ti rendi conto che stai dicendo che la Chiesa di Cristo si trova nelle stesse situazioni delle sinagoghe del ebrei?

      Elimina
    4. No, io ho solo postato il brano di Vangelo, per comprendere cosa voleva dire Gesù. "la sostanza" il suo grande messaggio!

      Elimina
    5. I veri ciechi sono quelli che NON VOGLIONO VEDERE.
      E i VERI SORDI quelli che non VOGLIONO SENTIRE.

      Anche GESU' è stato ABBA'ssato pur se INNALZATO sulla CROCE.

      GESU' era coerente anche in quello che DICEVA e che doveva PAGARE in prima persona per SOSTENRRLO (il PADRE in LUI).

      Voi notare la superficialità delle PRO-VOCAZIONI (il GRIDO come vengono eseguite), ma vi perdete l'ESSENZA che è riservato solo a chi non giudica UNO se grida o addirittura BESTEMMIA PURE.

      I primi sono gli EBREI in religiosità e i RICCHI e gli EDUCATI in ipocrita FAZIOSITA'.

      Elimina
    6. L SOSTANZA deve ESSERE SPIRITUALE e se è vera dà anche i frutti materiali.

      La tua fede TI HA SALVATO ... non il pane, il vestito o la visita.

      BISOGNA RICONOSCERE il SIGNORE quando VIENE e non nell'ATTO materiale.

      Si ha anche senza MATERIA. Anzi soprattutto senza MATERIA.

      Elimina
  4. trovo questa Sua ultima intervista molto saggia ed illuminante, spero che le Sue parole trovino seguito e che qualcosa si smuova, non si può ragionare diversamente in questi tempi. Grazie per avermi fatto leggere questa intervista

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il nostro problema è che siamo poco informati.
      Io cerco di dare informazioni che rispecchiano la nostra realtà.
      Ciao Fiore.

      Elimina
    2. Forse la TUA e non di CHI si mette da parte anche nel ruolo di PRINCIPE della CHIESA.
      Sarebbe stato SCOMODO come Papa e nemmeno manipolabile come pensavano di fare con ALBINO LUCIANI.
      Meglio un teologo al posto di un VERO PASTORE.

      Elimina
    3. Quando parli di Cacciari sei chiarissimo.

      Elimina
    4. Quindi la Chiesa è sotto il potere di una lobby?

      Elimina
    5. Non proprio! Sono anche loro servi di un PADRONE. Dovresti sapere che le scritture non dicono TUTTO delle cose terrene. Pensa unpo' se raconti COSE del CIELO.

      Elimina
  5. Ma quante volte dobbiamo prendero il CORPO di CRISTO?
    Se dobbiamo farlo il MEMORIA di LUI allora BASTA e AVANZA, pure, UNA SOLA VOLTA l'ANNO, durante la CENA del SIGNORE.
    Se si è cercato di riportarla OGNI DOMENICA è perchè NOI dobbiamo prima SVISCERARE la RISURREZIONE per capire quel RENDIMENTO di GRAZIE (Eucaristia).
    Ora siamo arrivati a POTERLO prendere non più di DUE VOLTE al giorno.

    Ma cerchiamo di dare PANE agli affamati con due PEZZI di PANE e un bicchiere di VINO al GIORNO per TUTTI!
    Chissà che COMINCIAMO a RIVEDERLO nel prossimo come lo ha visto chi SAPEVA dove trovarlo, se non riusciva nelle SCRITTURE (in OGNI PAROLA uscita dalla BOCCA di DIO).

    Non c'è da scherzare!
    La NUOVA CHIESA, il VERO POPOLO di DIO, i FAMIGLIARI di GESU', LA SPOSA dell'AGNELLO ... si ata solo SPOSTANDO ... andando INCONTRO allo SPOSO.

    Dove passa e non viene riconosciuta ... LASCIA solo STRIDORI di DENTI.

    La SALVEZZA è una sistuazione anche in un corpo martoriato (testimone) e non in qualcosa che ALTRI possono riconoscere.

    Il CRISTO ERA SALVO SULLA CROCE e noi sappiamo solo dirlo ma non PERCEPIRLO in NOI.

    Altro che eutanasia ... è proprio un ANDARE VIA e CHI SI E' VISTO si è visto.

    IO L'HO VISTO e mi ha anche detto che non vale la pena di sentirsi DENTRO le mura o sotto un tetto per INCONTRARE il SIGNORE.

    La MESSA E' SEMPRE STATA ... FUORI di noi e in RELAZIONE a quello che SENTIAMO DENTRO di NOI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche qui sei chiarissimo.

      Elimina
    2. Gioia tu sei una catechista. Quello è il messaggio da trasmettere ai ragazzi.
      Martini è stato brutalmente strumentalizzato per dividerci. Stai in guardia di chi è ateo e portatore di zizzania. La Repubblica, il Corsera.

      Elimina
    3. Cosa vuol dire ESSERE chiarissimo?
      Può essere CHIARA anche la zizzania ... dopo l'evoluzione nelle GRAMINACEE.
      Leggi bene cosa dice in quella parabola sull'INIQUITA'.
      In VERITA' anche la zizzania SERVE per capire da dove veniamo. CHI realmente SIAMO.

      Elimina
    4. Cristo è venuto sulla terra per rispondere alle nostre domande.

      Elimina
    5. Prendere il Corpo e il Sangue di Cristo è un atto d'amore e non un rito sbiadito.

      Elimina
    6. ESATTO!
      Ma E' lo SPIRITO SANTO a spiegarti tutto.
      Tu lo senti su di te? ... questo CORPO e questo sangue VERO?

      Elimina
  6. Stai tranquillo Gus so guardarmi dalla zizzania, tra l'altro noi in parrocchia parliamo dei problemi che ci sono, abbiamo come parroco un buon padre spirituale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessuno può prendere le scritture e stravolgerle.

      Elimina
    2. Però si possono INTERPRETARLE o A.D.DIRITTURA VIVERLE.
      Poi TUTTI SONO LIBERI di RICONOSCERE COLUI che ... Giovanni 16,12-15

      Elimina
    3. Spetta alla Chiesa interpretare le Scritture.
      Noi non siamo seguaci di Lutero con la Bibbia in mano.

      Elimina
    4. Conosci i CODICI del Concilio Vaticano II°?
      Non sai che Giovanni XXII° riconobbe almeno questa VERITA' (la possibilità che TUTTI possono essere degni di accolgiere lo SPIRITO SANTO e RIVELARE le SCRITTURE a TUTTI, anche se poi quel si perse nel peccato di sempre.

      Elimina
    5. quel ... ribelle.
      Le ribellioni hanno sempre un FONDAMENTO inizialmente GIUSTO.
      Peccato che poi si pecca di presunzione e si ricade nella DEBOLE pre-SUNZIONE.

      Elimina
    6. La Bibbia come «libro aperto» a tutti non significa che puoi discostarti dalla dottrina cattolica stabilita dalla Chiesa.

      Elimina
    7. Con i SOLITI misteri da credere per fede?
      Ma lo vedi che ti contraddici?
      Non comprendi quello che DICO, quando mi riferisco alla PRE-sunzione, raccontata nel Vecchio Testamento, anche di un DIO VECCHIO e ancora ABRAMICO, MOSAICO ... e tutti in FILA fino a GIOVANNI e GESU' per ULTIMO, come lo è stato PRIMO.

      Non comprendi le PARABOLE e gli esempi.
      Non capisci nemmeno le pro-vocazioni della TERRA.

      Ma quello che non AMMETTO è che ti contraddici con le TUE STESSE PAROLE: "Gesù è venuto a spiegarci tutto".

      Ma a te chi è venuto POI ad annebbiarti TUTTO?

      Io VENGO qui perchè PARLI di LUI e del SUO POPOLO, poi sta a te compredere le mie VERITA' se fai ordine PRIMA con le TUE.

      Tu credi veramente di poter SALVARE, non dico il mondo, ma la CHIESA, ... un'ANIMA?

      Ma se la TUA STESSA ANIMA la SALVA il SIGNORE!

      Tu sei solo un SUO RIFLESSO e spesso lo vedo annebbiato ... ofuscato.

      Io te lo dico solo per il TUO BENE.

      Io non ci guadagno nulla.

      IO SONO UNA POVOCAZIONE per rafforzare la VERITA', che non si segue per FEDE o per supPOSIZIONI.

      la si RICONOSCE coma la riconobbe PIETRO e tutti gli altri, anche se per seguirlo CADONO e si fanno pure male.

      E' il FINE BENE che ci ricompensa e la VERITA' ce la fa percepire ... nonostante le SOFFERENZE del CAMMINO.

      Rimprovami PURE, ma non dire che IO MI DIVERTO.
      Anzi ne soffro anch quando risulto scomodo a chi tu hai rimproverato come CATECHISTA.

      UNO E' il CATECHISTA ed E' SEMPRE NOSTRO SIGNORE GESU' CRISTO. Lui acconsente anche provocazioni nella CHIESA affinchè nel CAMMINO cisi sente SOLI come si è sentito SOLO LUI con il PADRE.
      Adesso sei TU quel FIGLIO.
      Non deluderlo.
      LUI VORREBBE COMPIACERSI nella TUA VERITA'.
      Non HApPREZZO la transigenza.

      La MISERICORDIA inizia da un PENTIMENTO.

      Paolo seppe CONVERTIRSI in TUTTO proprio perchè non transigeva PRIMA e neppure DOPO.

      Senza PAOLO "forse" non avremmo avuto tanti cristiani per modo di dire.

      La figura di Gesù è affasciante ma la si deve VIVERE e non ... SCOPRIRE.

      Le SCRITTURE non si STUDIANO, ma si VIVONO, per questo i testi apocrifi non sono stati riconosciuti come MESSAGGIO VISSUTO.

      Elimina
    8. Ho scritto Giovanni 22° anche se si capisce.
      Poi c'è la storia di un altro Papa Giovanni XXIII° (un antipapa).
      Se tu ci capisci qualcosa ... BENE.

      Elimina
  7. Il Mistero è la volontà di Dio. Non può essere conosciuta da noi e per questo viene accettata per fede.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ORA CI SIAMO!
      Perciò ACCETTA e COMPRENDI tutto quello che avviene, dentro e FUORI la CHIESA, perchè E' VOLUTO da CHI sa quello che FA per REdimerci.

      Noi possiamo solo balbettarlo agli altri, ma SOLO LUI PUO' svelarci tutto e CONSOLARCI come un abbraccio COCCOLOSO e sbaciucchiato di una MADRE.

      Elimina
    2. Tu pensi che io ho stravolto le scritture?
      Allora non hai capito cosa intendevo?

      Elimina
    3. Per me "stravolgere" vuol dire ESAGERARE nel VOLGERLE, cioè nel VOLTArle, dirigerle ... verso il CIELO.
      Gesù li difende ANCHE, dicendo: "Quanto vi dicono, fatelo e osservatelo, ma non fate secondo le loro opere, perché dicono e non fanno".

      NON CI BASTA QUESTO per andare avanti?

      O GUS preferisce che ... "quanto vi dicono, NON fatelo e NON osservatelo, ma FATE secondo ... SECONDO CHI?"

      Elimina
    4. Leggi la risposta che ho dato all'amica Esmeril.

      Elimina
    5. Non mi hai risposto Gus

      Elimina
    6. Gioia, ho letto proprio ora la tua domanda.
      La risposta è no.
      La critica riguardava l'attacco feroce alle sinagoghe e poteva far nascere il dubbio che la Chiesa di Cristo fosse conciata così male.
      Ciao.

      Elimina
    7. QUANDO ci CHIARIAMO?
      Parlate VOI MEGLIO le lingue degli uomini, essendo CAPACI di far intendere a TUTTI. O no?

      Elimina
  8. io sono giovane, e non ho avuto modo di seguire molto il personaggio di Martini, ma mio papà dice che era uno tosto :)
    io credo, al di là di tutti i ragionamenti e le discussioni che ho letto (e devo ammetterlo, NON CAPITO) qui sopra, che ognuno abbia un proprio rapporto con Dio, o con il proprio Dio, o con il CRistianesimo, o con qualsiasi altra religione... non so, forse sono giovane ... ma ho un rapporto strano con tutto questo.
    Non so bene spiegarlo, ma la mia visione della religione non si identifica in quello che vedo... nell'immagine che mi giunge della chiesa...non come comunità di credenti... ecco...il messaggio che arriva a me ( e vi assicuro alla maggior parte dei giovani della mia età) è che essa sia come... un... ente... o mamma non so come spiegarlo... un'impresa, coinvolta in affari... non voglio insultare le idee di nessuno, sia chiaro... ma questa è la realtà che si percepisce... non tutto quello che si pensa che debba essere puro, sincero e onesto lo è... gli inghippi stanno ovunque.
    gli inghippi stanno dove stanno gli uomini.
    e la chiesa (intesa anche come Vaticano, Papa, sacerdoti, cardinali, assistenti, MAGGIORDOMI...) è fatta degli uomini u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita! HAI VISTO BENISSIMO! Che tu abbia bene detto già chi dovrebbe venir vagliata come tutti quanti ti porterà ad approfondimenti fino a scoprire la PUREZZA che si nasconde in quel che Sant'Agostino sostenva ariguardo la CHISA come "casta meretrix".
      Poi CASTA vuol dire anche SOCIETA' con gerarchia RIGIDA.

      Elimina
  9. Esmeril, è normale che in te avvenga questa frattura tra fede e Chiesa. E di questo si lamentava Martini. Ma l'attrazione della parrocchia dipende dal fatto che quel lugo è la casa del Signore. In quel luogo avviene la riconciliazione con Dio e dentro di te scende il corpo e il sangue di Cristo. Nella parrocchia, attraverso il battesimo ti è stato perdonato il peccato originale e hai onorato altri Sacramenti. Io spero che un giorno in quella parrocchia tu possa unirti in matrimonio con l'uomo che ami.
    La Chiesa veicola il divino servendosi dell'umano e l'umana commette errori che teologicamente vengono chiamati peccati. Ma è un errore imperdonabile guardare solo "gli inghippi" e non scorgere il valore. E' un modo per non aderire mai.
    San Francesco d'Assisi non si è scandalizzato per le divisioni e le violenze che scuotevano la Chiesa dei suoi tempi, per le guerre fratricide che opponevano cristiani a cristiani, ma, toccato da Dio dopo una frivola giovinezza, si getta nella lotta che non è contro qualcuno, è per Qualcuno. Nemmeno si è scandalizzata Caterina da Siena, oltre un secolo dopo la morte di Francesco, della situazione miserevole in cui la Chiesa era ripiombata. La corte del papa ad Avignone, sempre più succube della corona francese, un clero spesso malavitoso e gaudente. Santa Caterina scriveva a Gregorio XI lettere di fuoco esortandolo ad essere uomo virile e non timoroso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a volte penso che la giovinezza mi faccia avere una visione più reale delle cose... altre volte ho l'impressione che mi offuschi l'obbiettività dei pensieri, delle credenze e delle idee... mi sento religiosamente ed emotivamente confusa >.<

      Elimina
    2. Per un giovane essere religiosi oggi è quasi impossibile.
      Il Potere fa il possibile e l'impossibile affiché uno non si ponga questa domanda: "Chi sono, che voglio dalla vita, dove sto andando"?
      Una domanda che potrebbe bloccare la corsa verso l'apparenza e farti scegliere l'appartenenza.

      Elimina
    3. RELIGARE vuol dire UNIRE, APPROFONDIRE.
      Sempre meglio INIZIARE ... a qualsiasi ETA'.
      La SANTITA' non ha ETA' ... essendo ETERNA.

      Elimina
    4. ... nel NOME del MIO SIGNORE

      Elimina
    5. l'appartenenza? mmmmmm non credo di voler appartenere a qualcuno :) se c'è davvero qualcosa lassù e ci ama così tanto non dovrebbe voler essere padrone di nessuno, no? ^^

      Elimina
    6. Appartenere vuol dire farne PARTE come un CUORE verso un corpo, ma è pur vero che si può espiantare e trapiantare a chi lo accetta BEN volentieri.

      Elimina
    7. Appartenere significa credere, amare, rispettare i Comandamenti.

      Elimina
    8. quello che descrivete voi io lo chiamo condividere e/o avere fede e rispetto :)

      Elimina
    9. Per me NO!
      Io non condivido e non ho fede in chi impone COMANDAMENTI e poi è il primo a non rispettarli.

      Elimina