giovedì 13 settembre 2012

Assumersi le proprie responsabilità



Non è giustoche i genitori temano quasi più facilmente

oltre i 14-15 anni, ma ormai sempre di più

anche prima, di proporre con decisione ai

figli le idee fondamentali.

Tanto meno è giusto che si astengano dal

darle per malinteso concetto di libertà, che

contrasta profondamente con l'esigenza di

una precisa ipotesi nella vita dei figli.

Il qualunquismo in famiglia è spessissimo

nell'anima di un giovane radice di uno

scetticismo ancora più tenace a strapparsi

che l'influenza della deleteria della nostra

scuola.

A nulla varrebbe aver dato la vita senza aiutare

instancabilmente i figli a riconoscere il

senso totale di essa.






38 commenti:

  1. I giovani di oggi hanno un'esigenza di autenticità che è sottilmente più acuta rispetto a un tempo.
    Ma l'impeto di autenticità che ha preso forma per contrasto com l'ipocrisia viene subito travolto da un nuovo conformismo.
    Allora l'agitarsi di questi giovani è molto più rabbia che un impegno.
    La conclamazione di valori ideologici strumentalizzati dal Potere finisce per stordire i giovani sempre più smarriti per l'insicurezza del loro cammino e l'impaccio nell'identificare una propria esigenza prevalente.
    Mancando un obiettivo di medio e lungo periodo alla fine vengono ingabbiati all'interno di un bisogno dominante che sembra quello immediatistico che si consuma giorno dopo giorno facendo scomparire l'autenticità iniziale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non ti accorgi che manca la FRATELLANZA?
      Una volta, pur facendosi guerra tra nazioni o popoli, apparentemente diversi, rimaneva accesa la FIAMMA della FRATELLANZA nel proprio POPOLO e amore per la NAZIONE nella quale eri nato.

      Adesso ci si fa GUERRA fratello contro fratello, pur dello stesso sangue.

      Se una volta si moriva per una stupidaggine ... erano sempre in accordo la mente e il cuore con tutte le altre membra.
      OGGI, nonostante un organo si ribella, ... per debolezza di un altro vengono assimilate sostanze che per vivere meglio il momento imminente ... condannano l'indomani ad una MORTE tutto il CORPO.

      Potrebbe essere anche eterna e te lo dimostrerò in risposta a questo POSTo.

      Elimina
    2. Con l'instaurarsi del capitalismo ,che ipotizza una societa in cui l'uomo deve essere in competizione contro l'uomo, la fratellanza è sparita.
      Tu pensi che i capitalisti siano tutti atei, oppure ci sono capitalisti credenti che applicano la stessa logica dei non credenti?

      Elimina
    3. Antagonista ... MAMMONA!

      Elimina
    4. Conosco i credenti che credono che i doni materiali gli spettano perchè sono stati dati da Dio. Compreso l'intelligenza e la SALUTE.
      Poveri meschini.

      E' erraro ringraziare Dio per la felicità su questa terra perchè distoglie l'attenzione alla FELICITA' VERA ed ETERNA ... iniziando anche su questo mondo.

      Elimina
  2. Forse negli anni che sono passati si è fatta un po' di confusione su tante cose.
    alla ricerca di un modo nuovo di vivere si è fatto confusione sul concetto di libertà, sul concetto di educazione, sul concetto di vita.
    Il modo vecchio non era più buono, ma non era pronto un modo nuovo.
    Ed il nostro mondo è sempre più complesso, tende sempre di più a trasformare gli esseri umani, i cittadini in numeri, in soggetti senza identità da definire tramite regolamenti, indagini di mercato, circolari.
    Diventa per tutti più difficile sviluppare un identità, una risposta alla vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo con il metodo VECCHIO si può superare le avversità del mondo nuovo. Questo non per rivalutare il VECCHIO e i suoi metodi un po' BRUSCHI, ma per far capire che il GIOVANE è sempre LIBERO di non SENTIRE il PADRE e pertanto PERDERSI per SEMPRE o ritirnare per ringiovanire il PADRE.
      Questo è avvenuto in CIELO e in terra si vedono solo i riflessi, ma è questione di genitori o di figli?

      Elimina


  3. Del resto, l'unico modo legittimo che la religione ha per influenzare la vita degli uomini, è quello di fare presa sulle scelte dei singoli credenti: se i cristiani sono la quasi titoalità, e ogni cristiano si comporta da cristiano, la religione cristiana influenza la vita degli uomini.
    Se di cristiani cominciano ad essercene meno e soprattutto non si comportano di fatto da cristiani, l'effetto non si produce più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perciò è sempre la QUALITA' che VINCE sulla quantità.
      Basto' un uomo, fattosi DIO e riconosciuto COME UOMO e COME DIO. Come FIGLIO e soprattutto come PADRE per richiamare la VERA FAMIGLIA CELESTE.
      Per il resto ... anima...lì, carne, ... polvere.

      Dov'è lo SPIRITO di una VOLTA?

      Non dico SANTO ma almeno ... SACRO.

      Elimina
    2. MANNAggYA a MAMMONA.

      Elimina
    3. Devoo averlo detto. Il capitalismo non ha né morale e né etica. Lo spirito di una volta è evaporato diventando acqua non potabile.

      Elimina
    4. Ma l'acqua che evapora si purifica.
      Ma allora usiamola per BATTEZZARLI TUTTI o almeno per LAVARLI.
      La VERITA' che c'è chi si ribellerà.
      Madre Natura.

      Elimina
  4. A chi ti rivolgi?
    Ai vecchi o ai giovani?
    Ai genitori o ai figli?
    Al CIELO o alla terra?

    Non ti viene il dubbio che siamo stati ABBA'nDONATI a Satana?

    E' capitato MOLTE volte ai PRIMI (ebrei). Non ti sembra che è TEMPO per gli ULTIMI... PAGANI?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi rivolgo soprattutto a quelli che vanno alla Messa e appena usciti dalla parrocchia diventano disumani.

      Elimina
    2. ANCHE IO. Vedi la lettera anonima di denuncia al Prete caritatevole con tutti, di qualsiasi credo e religione.
      E' l'atto del DARE che viene misurato, a prescindere se va a chi ha e chiede ancora.

      Sono da VOMITO!

      Ma sono quelli che MI BLOCCANO pure e mi tocca bazzicare qui e infastidire TE.
      Io non mi diverto e qualcuno sostiene che io soffri di una specie di ripicca o invidia.

      Elimina
  5. Di veri cristiani ce ne sono moltissimi, ma lavorano nel silenzio,non fanno notizia,alzano mattone dopo mattone per costruire la loro casa sulla roccia,hanno una carezza per chi è in solitudine, preparano la borsa spesa per chi è in indigenza, e in questo periodo gli indigenti sono molti, consolano gli ammalati, e portano loro il conforto della preghiera.
    Io voglio parlare di questi uomini e donne, che sono d'esempio ai giovani nelle nostre comunità, altrimenti rimestiamo continuamente ciò che è negativo.

    Ciao August!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, ma anche una moglie che fa il proprio dovere IN FAMIGLIA può produrre molto più di chi pensa di fare bene FUORI, per non dedicarsi ai problemiin famiglia.
      Si inizia dalla FAMIGLIA.
      La casa può pure crollare, può anche mancare la carezza o il conforto di chichessia e l'AIUTO CONSISTENTE di un benefattore ... ma se manca LUI, che serve ancora vivere in questo mondo?
      Per questo NOI siamo contro l'ABORTO, l'EUTANASIA, il DIVORZIO e tutte le altre apparenti LIBERTA' maschiliste.

      ECCO perchè NOI riconosciamo il COMPITO di MARIA ... da sempre e per sempre.

      GUS!
      Cosa vuol dire cattolico? ... cioè UNIversale?
      Se non UNIversABILE!

      Elimina
    2. Il cattolico conta pochissimo perché vive da non credente.

      Elimina
    3. Dovrebbero fare rumore e far capire agli altri che loro vivono in um modo diverso. E qui bisogna ricordare Martini che parla di una sparuta componente cattolica che si carica sulle spalle i falsi credenti.

      Elimina
    4. Il VERO CRISTIANO deve caricarsi di qualsiasi PROSSIMO.
      Martini ha confessato di avere una parte ancora non credente.
      Dovresti conoscere la storia dei Gesuiti e il loro modo di fare.

      Spesso ri rischia di spostare la fede negli uomini e non in Dio. Io non credo negli uomini che si credono degli dei, ma in un UOMO che IO, come altri, HO riconosciuto nel PADRE ... nonostante abbia lasciato il mondo così come lo aveva trovato.
      Una volta lo riconobbi in un non credente, ma non tutti possono comprendere il senso di questo mondo e ad ESSO di questo MOmento.
      Il Popolo di Dio non se la passava bene quando fu visitato dal Padre fattosi FIGLIO.
      Non disperatevi e pensate a chi potrebbe dimostrarvi il VERO CREDO anche senza avere cose materiali.

      Elimina
    5. Non mi dispero. Mi riferisco al titolo di questo argomento.
      Vai e leggilo.

      Elimina
    6. Invece ti disperi perchè ti senti solo e pensi che dovresti fare qualcosa per salvare l'altro o il mondo intero.

      Tu ti sei preso le TUE RESPONS...ORIALI?

      Elimina
    7. Angelo io credo che prima di tutto venga la famiglia,
      chi non si occupa della famiglia,fuori può dare testimonianza qualsiasi ma non è un buon cristiano, il buon cristiano si comporta da tale in ogni suo ruolo principalmente nella sua chiesa domestica.

      Elimina
    8. Sei in ritardo di SETTE commenti (è il primo QUI sul tuo). E siccome mi sembri prevenuta su di me (spero solo a parole) ... aggiungo che c'è un LUOGO ancora PRIMA e indispensabile per poi riuscire a TESTIMONIARLO in tutti gli altri.

      in SE STESSI !

      Ricordati che SEI TEMPIO del PADRE! ... e pure della MADRE!

      Elimina
    9. E' bella questa intuizione del tempio del Padre e della Madre.

      Elimina
    10. Spero che "BELLA" per te non sia SOLO una semplice CON-SIDERAZIONE (da sìdus, sìdera), un aggettivo esteriore.
      Una stella che brilla adESSO nello spazio siderale potrebbe ... non esserci più, nonostante arrivi ancora la SUA LUCE.
      Ma non voglio SVELARTI il VELO CELESTE.
      Basterebbe CONOSCERE BENE l'AFFIDAMENTO della MADRE al discepolo che più AMAVA per capire dov'è la VERA CASA.

      Come vedi mi SPIMOLI TANTO e le mie non sono "intuizioni", anche se per immediatezza è giusto, ma in VERITA' sono RIMEMBRANZE.

      Elimina
    11. Intuizione nel senso che uno lo sa, ma riesce a dirlo nel momento opportuno.

      Elimina
    12. Permettimi di aggiungere CHE IO INSIEME a TE poi lo GIUDICO. Per questo LASCIO che anche VOI possiate GIUDICARE chi E' in ME.
      Per questo SONO ANONIMO come può essere terra deserta SENZA di LUI. Nemmeno LUI ha NOME. Una volta mi accennò qualcosa ma mi persi in SAMUELE.

      Elimina
  6. Dal titolo: ci sono figli che lo gridano ai propri genitori, cattolici praticanti...praticanti?! Mah!. E molta gente non sa neanche cosa significhi "assumersi le proprie responsabilità.
    Ciao Gus

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti credono di essere responsabili, ma stanno sognando e passano il tempo tra una preghiera e una bestemmia.

      Elimina
    2. Spero che quel "tutti" comprenda anche te.

      Tu non hai mai pregato e bestemmiato tuo padre?

      Gli hai sempre ubbi dito?

      Elimina
    3. Solo la Madonna ha sempre ubbidito a Dio.

      Elimina
    4. Anche se Dio è il nome umano di questo Destino la cui natura è mistero.

      Elimina
    5. UBBI o OBBI dire vuol dire ... PRESTARE ASCOLTO standogli dinanzi.

      Ma Donna è MIA DONNA.

      Dio non è un nome, soprattutto umano!

      Dovresti fare ordine in questo piccolo disordine di significati.

      Mistero vuol dire CHIUSO.

      Lo APRIAMO?

      Elimina
    6. Destino = FERMARE - FISSARE ... STABILIRE FERMAMENTE.

      Elimina
    7. GIUSTO!
      Nel proprio destino è indispensabile che ci sia il protagonista.
      Altrimenti è SORTE: annodare, legare insieme ... come FORTUNA: legare con ferro, incatenare.

      C'è differenza da quello che abbiamo visto esternamente FATTO a Gesù e quello che AVVENIVA INTERIORMENTE.

      Elimina
  7. Buongiorno! Come stai? Scusami passo al volo che sto a lavoro...volevo salutarti! Buona giornata...a presto!

    RispondiElimina

la paranoia è un disturbo della personalità