giovedì 21 giugno 2012

Le baraccopoli della vergogna

 

 
 
In metropoli farcela è possibile. Elemosina, spazzatura, avanzi, magari qualche piccolo furto.
In campagna sopravvivere è più difficile, devi contare solo sulle tue forze, e anche e soprattutto sulla sfruttabilità della campagna stessa. Se le campagne di Nairobi sono composte per il 65% da sabbia, è impensabile poter sopravvivere, coltivare, allevare animali.



10 commenti:

  1. Se si esamina bene l'homo urbanus si vedrà in maniera evidente la natura della malattia da transumanza. A rendere la falsità di vedutà così universale è il fatto che le nostre qualità sono incerte e sempre più spesso confuse , come nellle nostre vedute non vediamo mai le cose come esattamente sono, le stimiamo più o meno di quanto valgono ma non le rapportiamo mai a noi e nel modo che si addice al nostro stato di benessere. Del resto l'immondizia fa gola a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io direi le "baraccone" della vergotna!
      "Del resto l'immondizia fa gola a tutti"...dipende da quale: a me fa schifo tutto, ma in india ho contribuito a "pulire" un pochino! Con me c'erano anche laureati!
      E comunque anche Napoli è sporca...senza andare lontano!
      Vero, in certe zone non si può proprio fare nulla...affidiamosi alle risorse degli intellettuali!

      Elimina
  2. In metropoli farcela è possibile. Elemosina, spazzatura, avanzi, magari qualche piccolo furto.
    In campagna sopravvivere è più difficile, devi contare solo sulle tue forze, e anche e soprattutto sulla sfruttabilità della campagna stessa. Se le campagne di Nairobi sono composte per il 65% da sabbia, è impensabile poter sopravvivere, coltivare, allevare animali.

    RispondiElimina
  3. oggi alle poste c'era un ragazzo di colore che si stava lamentando del fatto che, pur essendo inserito con regolare permesso, dovendo ottenere un rimborso o un contributo di 200 euro di non so quale cosa, la burocrazia gli permetteva solo di ricevere questo assegno addebitandolo su un cc. bancario che chiaramente lui non ha. Si lamentava di questo paese che tutela, secondo lui, + i suoi fratelli che vendono griffe in clandestinità piuttosto che lui che è in “regola”. Gli ho detto che la burocrazia è il modo per espellere i “molti” dal posto dei “pochi”, per mancanza di informazioni e per lungaggini. E che in Italia abbiamo in primato (o il primate, eh eh??!) di questo sistema fatto ad hoc. Che senso ha soffrire nostalgia, lontananza per stare in questo paese? oltre ad innescare guerre fratricide (in genere gli africani, specie senegalesi,sono molto solidali tra loro..) ma a sentire questo sembrava già aver introeittato il germe maligno della discriminante (io lavoro e gli altri no. L'eldorado non è qui ma.. pare si dica che lo sia. E allora vengo anch'io, no tu no.

    E' il caldo...che ci vù fa.. ciao gus

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Climatizzatore a tutto spiano.
      Lu sol coc.

      Elimina
  4. Sposata da un anno ci trasferimmo da Milano a Novara. I primi tempi non riuscivo a dormire: troppo silenzio. Incominciammo la costruzione della nuova casa un po' fuori dall'abitato. Insomma: prati, cascine e risaie. Mi sentivo persa.Appena Paolo partiva, preparavo la valigia e con Ada piccina me ne tornavo a Milano dalla mia mamma.Lì rivivevo. Poi sono arrivati Valeria e Enrico e il mio quartiere si è ripopolato...ora non ci sono più le risaie ma grandi palazzoni...Non rimpiango più Milano, la mia cittadina mi piace. Ora rimpiango i tempi in cui i miei bambini potevano scendere a giocare senza pericoli di sorta e fare "pic-nic" nei prati vicini all'ombra di bellissimi alberi..!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi essere contenta per aver vissuto in un tempo che regalava ai bambini prati verdi.
      La vita cambia. Resta la memoriam del bello.
      Ciao Lucia.

      Elimina
  5. Io non ho trovato la risposta,ma non conosco bene neanche le motivazioni,per cui mi taccio.
    ciao August!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La gente fugge dalla solitudine (motivazione), ascolta i rumori del benessere e si accontenta degli avanzi (risposta).
      Ma di tutto questo dovremo renderne conto.
      Ciao Gioia.

      Elimina
  6. Vedo che aumentata la... curiorisà ma non l'interesse per te! Non avevo dubbi!
    E' quello che ti meriti! ora ho capito il vero perchè delle mie improvvise incazzature...l'avevo intuito da tanto ma davvero non ci volevo credere! Non avete rispetto per nessuno! Siete solo saccenti nullità!
    Sei una persona orrenda Gus! Solo le bestie si comprendono tra di loro!
    IO dovrei andare dall'esorcista?? povero uomo!

    RispondiElimina