venerdì 22 giugno 2012

Alla ricerca di un significato chiaro e preciso




Ieri, in una galleria del centro ho visto un
 quadro molto bello.
Non sono stato a pensarci due volte.
Un assegno bancario e il dipinto è mio.
Ma non è di questo che volevo parlarvi.
E' di quello che è successo dopo.
Sono tornato a casa.
Ho preso un chiodo e un martello.
L'operazione è riuscita e ho appeso il quadro.
Prendere un chiodo, battere con il martello
 fino a farlo penetrare nel muro e appendere
 il dipinto rappresenta una sequela importante
 nel segno della logica.
Qualcosa che ha un senso compiuto.
Ecco, tutto quello che facciamo dovrebbe
 avere un significato chiaro e preciso.


34 commenti:

  1. Anche un'azione che sembra semplice necessita di un'adeguata concentrazione.
    Una volta ho provato ad appendere un quadro al muro.
    Il foro è venuto troppo largo, e il chiodo ciondolando ha fatto cadere il quadro.
    Ho rotto il vetro, il quadro cadendo ha rovesciato un vaso di fiori sul tavolo, imbrattando d'acqua documenti su cui lavoravo da giorni (e notti).
    E sul muro è rimasta una crepa, con quel buco a sghignazzarmi senza ritegno, e a farmi sentire un idiota completo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bella, e densa di significato l'utima frase!
      ma credo che mai capirai

      Elimina
    2. ... e magari facendoti rimanere senza parole per la serie innumerabile di conseguenze che il tuo piccolo gesto sbagliato ha avuto... :)

      Elimina
    3. Qualche parolina ci scappa sempre.
      Ciao Esmeril.

      Elimina
    4. E se ho voglia di te cosa diresti?
      Rispondi senza pubblicare.
      Grazie

      Elimina
    5. ahahah già... be', capita :)
      un abbraccio Gus

      Elimina
  2. Ogni azione in sé è dotata di esistenza quando la fatica che facciamo è di renderla un modello generativo allora sì che diventa cosa buona usare i tasselli e non i chiodi onde evitare crepe di qualsiasi tipo.

    RispondiElimina
  3. Uno dei primi acquisti dopo il matrimonio fu quello di una scala, nè piccola nè grande, insomma una scala giusta. In quarantotto anni è sempre stata efficiente anche se imbrattata dalle molte imbiancature. Ieri, Elena, pennello e vernice e molti giornali, l'ha dipinta di verde. Un bel verde mela che fa allegria.Beh non è proprio nuova ma ha un bell'aspetto.
    Ecco è anche questo un bell'esempio di significato chiaro e preciso? Ciao Gus, uomo che ci aiuti a spaziare con la mente alla ricerca di mille pregnanti profondità!Buona giornata.

    RispondiElimina
  4. In effeti il post dice molto di più di quello che vuol fare credere.
    A te non è sfuggito.
    Grazie, Lucia.

    RispondiElimina
  5. Io sarei stato curioso di vedere l'acquisto. Anche quello avrebbe detto molto sulla storia del chiodo nel muro....

    RispondiElimina
  6. Hoder Claro Grassi.
    Ora ne ho tre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo conosco.

      Oggi nel rivedere nella posta arretrata, ho trovato una poesia di Edmond Haracourt.
      Si concludeva così:

      Non ridete, per paura che capisca;
      Non piantate dei chiodi
      Perché la sua pena è veramente grande,
      E la sua pena le viene da noi.

      Elimina
    2. Non lo conosci? Io sì.
      Non ho paura di farmi conoscere.
      Ognuno di noi deve mostrarsi per quello che è.

      Elimina
  7. Oggi mi sono incantata a guardare un bocciolo di rosa nel mio giardinetto,è di un colore stupendo, poi ho preso le cesoie ho tagliato tutti i rametti secchi, di altre piante per far si che si vedesse bene il bocciolo.

    Ciao August, serena serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perfetto. Ogni azione era dettata dalla logica dell'esaltazione della rosa.
      Ciao Gioia.

      Elimina
  8. Ecco vedi lei ha "già dato": ha in mente il bocciolo e i rami secchi....beata lei!

    RispondiElimina
  9. Ciao Gus, a volte si riesce ad essere organizzativi e razionali nelle azioni. A volte no, in amore, nel dolore come si fà ha seguire una logica ben precisa, siamo in balia momentaneamente dei nostri pensieri, poi col tempo riusciamo a razionalizzare e a digerire il tutto, magari sono fuori tema..........pardon, buona serata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Specialmente nell'amore bisogna affidarsi a un giudizio di valore dell'altro. L'istinto menzognero causa un casino di guai.
      Ciao Lulù.

      Elimina
    2. e quando si tratta solo di "amorevole sesso"? Che dici?
      ...il giudizio di valore vale?

      Elimina
  10. non sai chi sono eh? Imbarazzato??

    RispondiElimina
  11. Non ci stai TU stasera in questo blog: mi annoio molto.. quando aspetto.
    "Notte

    RispondiElimina
  12. Tra un mesetto sarò a circa un'oretta da te....mi verrai a trovare una sera? Scrivi solo si o no. Ti annuncio che il mio hotel è carino, ma a tre stelle. :)
    E' severamente vietato fare cose.. strane,violente, estreme e continuate: ho una pistola la porterò anche al mare! :) Serve... altro per te?

    RispondiElimina
  13. Vabbè mi arrendo, andrò in liguria! :(((

    RispondiElimina
  14. "...sequela importante nel segno della logica": per chi è frutto di una formazione pedagogiuca questo è una specie di ritorno a casa, una conferma della grande lezione montessoriana.

    RispondiElimina
  15. Caro Gus.
    Sei bravo nel manuale o fortunato,io non sono mai riuscito a piantare un chiodo nel muro senza causare una cascata di calcinacci.
    Felice fine settimana,fulvio

    RispondiElimina
  16. Ho chiodi speciali.
    Ciao Fulvio.

    RispondiElimina
  17. Esatto, Marilena.
    Ciao.

    RispondiElimina
  18. Ma non era più semplice procurarsi un trapanino e un tassellino?
    Comunque "tutto quello che facciamo dovrebbe avere un significato chiaro e preciso."...c'è quel condizionale che mi preoccupa un pò...Non trovi anche tu?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiodo e martello. E' giusto così.

      Elimina
  19. Bellissimo, arte e manualità insieme..sicuramente ne valeva la pena. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ne valeva la pena. Preferisco guardare e riflettere su un dipinto piuttosto che seguire la TV del Potere disumanizzante.

      Elimina
  20. Hai proprio ragione..Per fortuna non tutti i programmi sono di questo genere. Io guardo molti documentari della National Geographic oppure qualche bel film scelto con cura. Sicuramente scegliere è faticoso, la gente spesso apre la tv e guarda tutto quello che c'è di più stupido. Basta non pensare e lasciarsi andare via con la mente e il cervello. Ciao :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ammirare i dipinti in fondo è una meditazione che è in sintonia con la mia solitudine.
      Vedere la TV da solo mi rattrista.
      Ciao Saray.

      Elimina

la paranoia è un disturbo della personalità