venerdì 9 marzo 2012

Si potrebbe parlare delle vacanze

Si aspetta il momento in cui medicare i lividi e le ammaccature di quella guerra di logoramento che è l'anno trascorso ,e la vacanza è la parentesi in cui finalmente si può staccare la spina da se stessi. C'è però anche un altro modo di concepire le vacanze, che è innanzitutto un altro modo di concepire la vita.
Diceva Cechov: "Quando mi veniva voglia di capire qualcuno o me stesso prendevo in esame non le azioni, nelle quali tutto è convenzionale, bensì i desideri. Dimmi cosa vuoi e ti dirò chi sei".
E' un criterio di valutazione rivoluzionario, intrigante, che non lascia tranquillo l'assetto borghese.
" Quello che una persona veramente vuole lo capisco non da ciò che è obbligato a fare, ma da come usa il tempo libero (Luigi Giussani)".
La vacanza diventa di colpo un test di quello che si vuole e di come si concepisce la vita. Ciascuno allora può giudicare, capire come stanno le cose per sé.

18 commenti:

  1. Vacanza è ogni volta che riesco veramente a stare bene, a staccare la spina senza dover pensare a cosa mi sono dimenticato di fare,a chi dovevo telefonare,a cosa dovrò fare l'indomani...anche se di qualche ora, rigenera.

    RispondiElimina
  2. Qualcuno potrebbe avere un difetto d'alimentazione Non mangia perché le vacanze sono troppo salate.

    RispondiElimina
  3. Non so se i desideri possano essere esauditi considerando i legami e i condizionamenti esterni. Mi chiedo se esistano davvero le cosiddette scelte libere, esenti da senso del dovere o dal senso di colpa ... a volte andiamo in una direzione solo perchè l'altra ci spaventa, e non sempre ne siamo consapevoli...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusa, gus, scrivo qui perchè non mi si apre la finestra deim commenti.
      sì, in effetti la maniera in cui trascorre il tempo libero ci dice molto di una persona...
      e allora mi domando: che cosa si penserà di me che ormai dedico buona parte del mio tempo libero al computer?
      ondainlove

      Elimina
    2. scusa, gus, scrivo qui perchè non mi si apre la finestra deim commenti.
      sì, in effetti la maniera in cui trascorre il tempo libero ci dice molto di una persona...
      e allora mi domando: che cosa si penserà di me che ormai dedico buona parte del mio tempo libero al computer?
      ondainlove

      Elimina
    3. scusa, gus, scrivo qui perchè non mi si apre la finestra deim commenti.
      sì, in effetti la maniera in cui trascorre il tempo libero ci dice molto di una persona...
      e allora mi domando: che cosa si penserà di me che ormai dedico buona parte del mio tempo libero al computer?
      ondainlove

      Elimina
    4. Ciao Onda.
      Clicca su rispondi e puoi scrivere.
      Che vuoi che ti dica? Tu sei una bella persona.
      Ciao.

      Elimina
  4. Le vacanze ti costringono a pensare a ciò che non hai fatto.. ma anche a complimentarci di cosa abbiamo fatto.. sono una sorta di verifica.. le mie sono di relax completo.. Niente gente.. niente dialoghi.. niente di niente solo una cosa, un letto per dormire dormire dormire.
    La mia psiche si accontenta di poco.. o forse è talmente stanca che non vede altro che far nanna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anni fa da ogni vacanza, in luoghi molto lontani,tornavo.."strisciando" ma felice! :) E al lavoro più stanca di prima! Davvero erano vacanze sane!
      Ora le vivo come te!
      Ps Finalmente!...almeno in una cosa siamo d'accordo: mai disperare! :(
      Bacio

      Elimina
    2. Perché siamo in disaccordo?

      Elimina
  5. La vacanza è il momento migliore per mettersi alla finestra a guardare zaini stipati caricati in spalle su abbigliamenti improbabili che viaggiano su zeppe motrici in fila per tre col resto di due. E' il momento migliore per congraturalsi con il se stesso spettatore che ha la fortuna di vederti andar per godersi finalemnte un libro in santa pace.

    RispondiElimina
  6. La vacanza ideale per me e' quella che mi trasporta lontano in mondi e culture distanti da esplorare assaporandone curiosità e abitudini.

    RispondiElimina
  7. In fondo è vero che la vacanza non vuol dire solo viaggio, o ozio in qualche località di villeggiatura, ma anche un semplice "staccare la spina" e riappropriarsi di spazi propri e magari perchè no? approfittare per apprezzare piccole cose , piccoli momenti, e luoghi vicini a casa che non abbiamo mai tempo di godere.

    RispondiElimina
  8. Io, come sempre, andrò a Gardone Riviera perché nelle notti di plenilunio ho incontri ravvicinati con Gabriele e la signora Duse. Si è innamorata di me e il mio bisnosso è geloso fino alla follia.
    A volte mo domando: " Come faccio a scrivere queste cose strane?".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non sono strane Augus (。◕‿-。)
      Le mie vacanze sono brevi, anzi brevissime,massimo 4 giorni,
      ma sono così intense che vivo di rendita per un anno intero.
      Da qualche anno, vado in luoghi dove hanno camminato Santi,in luoghi dove si respira spiritualità e preghiera,le membra non riposano, ma l'anima e il cuore sì!
      Roma, Assisi, Cascia, Norcia,Loreto...
      Buona giornata August!

      Elimina
    2. Mi piacciono le tue vacanze.
      Ciao Gioia.

      Elimina
  9. Io le vacanze di solito vado soliti luoghi. In primis è il periodo per rivedere i parenti lontani.

    RispondiElimina
  10. Non ho un buon rapporto coni parenti, escluso fratelli e sorelle. Non vado a trovare nemmeno quelli che abitano a Pescara.

    RispondiElimina