sabato 31 marzo 2012

La certezza della fede

Péguy diceva: "Per sperare bisogna
aver ricevuto una grande grazia.
Cosa è questa grande grazia?
La fede in Gesù Cristo.
La grande grazia è la certezza della fede,
che è come un seme di tamerice,
una delle più belle piante che ci siano.
Il seme di tamerice è piccolo, un piccolo seme
che si confonde con la terra.
Col tempo si sviluppa, si sviluppa e viene
fuori una grande pianta con quei
bei capelli lunghi, tutti orlati di perle
che sono fiorellini, che al minimo soffio
di vento si muovono come uno
che soffi sui capelli lunghi di una ragazza.
La grande grazia da cui la speranza nasce
è la certezza della fede.













36 commenti:

  1. Anche gli Aztechi avevano una metafora simile.
    Il seme dell'uomo nella terra (la donna) che facva nascere grandi alberi, o arbusti.
    Questa è la meraviglia !
    Il mondo in eterna metamorfosi.

    RispondiElimina
  2. La Fede, un seme che cresce nel lungo andare della vita. Il commino e' tortuoso ma anche meraviglioso, ci solleva, ci dona Vita vera. E' bello incontrarla, ma non tutti sanno che è nel cuore e deve nascere.

    RispondiElimina
  3. La fede è un incontro.
    La fede è riconoscere il Dio dei vangeli in chi "attira" verso di lui, in chi propone di camminare con lui.
    La fede è rispondergli con la propria vita.
    La fede va alimentata, sovente è provata nel crogiolo, ma ne esce sempre più pura.
    La fede è abbandono!!!

    RispondiElimina
  4. Nel cammin della vita c'e' un incontro, quando nessun se lo aspetta ,anche se molto richiesto. Da quel momento nasce la speranza di camminare con Lui, in Lui. Stupore, gioia, meraviglia saranno sempre con noi

    RispondiElimina
  5. La fede è un'innata emozione che viene direttamente dal cuore, dal profondo dell'anima.
    "Nel cammin della vita c'e' un incontro, quando nessun se lo aspetta ,anche se molto richiesto"...E' molto importante questa frase, non sai, (si che lo sai) con quanta volontà ed impegno tanti di noi l'aspettiamo! :)
    Ti auguro una piacevole giornata.
    Da noi è una giornata di sole
    Bacio Gus.

    RispondiElimina
  6. Una giornata luminosa fa bene al morale e combatte la tristezza.
    Ciao Sara.

    RispondiElimina
  7. Io ero un "patito" della fotografia. Ho fotografato la Luna e le stelle.
    Durante il mio viaggio di nozze con la mia Kodak avevo iniziato una storia fotografica. Una mattina, mentre tornavo a Pescara, siamo entrati in un bar per prendere un caffè. Un attimo e i ladri avevano preso la mia Kodak. Una sofferenza bestiale. Da quel giorno ho smesso di fotografare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dirlo a me! :(
      Ehi, tutto bene? :)
      Buona serata

      Elimina
    2. Finalmente il Milan non ha vinto :-) , anche se il Pescara ha perso °_°

      Elimina
    3. vinceremo martedì! 1-1
      oggi ci siamo riposati un pò! :-)

      Elimina
  8. Grande Gus, in viaggio di nozze con la Kodak. Tutti vanno con il consorte o la consorte, tu hai scelto una cosa alternativa. Simpatica iniziativa, e peccato la storia con la Kodak sia finita subito. Anzi, forse è stata una fortuna, perché poi ne è nata una grande storia.
    :-)

    RispondiElimina
  9. Ma ho molte foto di mia moglie. I miei figli quando vengono a casa mia vanno a guardarle e secondo loro tra un milione di espressioni io ho catturato quelle più vere. E non credo che sia un'illusione. A me quelle immagini parlano, cambiano di espressione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono sicuro. Non è un'illusione.

      Elimina
    2. Grazie Riccardo.
      Sarà proprio così.

      Elimina
    3. Buona domenica delle Palme!
      E' molto bella l'immagine che hai postato, e grande il significato!

      Elimina
  10. :) e con questo tuo scritto mi hai regalato gioia!!
    buon sabato caro Gus
    moni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie.
      Sto scontando in tristezza parole sbagliate che ho detto e non dovevo dire.
      Ciao Moni.

      P.S.

      Vorrei un mondo pieno di Moni.

      Elimina
  11. X gioia!
    "Se ho parlato male, dimostraMi che è male; ma se ho parlato bene, perché Mi percuoti?” (Giovanni18:23)
    scusi gus se uso il suo spazio...non succederà più ma dovevo lasciare questo scritto. Sà a volte serve per riflettere.
    Dopo può cancellare.
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non devi scusarti, perché è inutile. Dovresti non scrivere in forma anonima in questo blog, citando anche brani dei Vangeli.
      Cerca di essere coerente.

      Elimina
    2. bhè se proprio la devo dire tutta
      non sò come si pubblichi regolarmente (non ho profili), ma non è una scusante ok.
      penso che per citare il Vangelo non ci sia bisogno di essere diplomati o laureati in teologia perchè ognuno nel suo piccolo può trarne insegnamento,cercando di viverLO al meglio,io per prima ok.
      Gus (è il suo nome?)la sua "faccia" somiglia tanto a quella di Tenco! chissà se glielo ha detto nessuno ;)
      P.S.non "croceffigga" (anche lei) le opinioni seppur "anonime" di qualunque altra persona che liberamente può esprimere pareri diversi (lo ha detto lei ieri) sia coerente ;)
      comprendo che quì è "casa sua" non commenterò più (anche prima lo avevo scritto ha ragione...ma l'invito alla risposta me lo ha dato lei...)
      mi scuso nuovamente perchè scusarmi non mi pesa alquanto. Saluto cordialmente augurandole una buona Domenica delle Palme a lei e ai suoi amici (quelli registrati eh!) Un sorriso.

      Elimina
    3. dimenticavo può cancellare ;)

      Elimina
    4. Cancellare?
      Sono prudente.
      Non accetto consigli dagli sconosciuti.

      Elimina
    5. Benissimo Gus! :) Afferrato il senso logico?
      Non logico in verità: ecco perchè!
      Posso dire..il mio pensiero?

      Ps tu che dici? vinceremo: 1-1 Non terrai al "barca" spero. Ognuno ha i sui "tempi"!... Ok? o no!?

      Elimina
    6. Il concetto è semplice.
      Milan=Berlusconi.
      Meglio il Barcellona.
      'notte

      Elimina
    7. Mi sono sempre piaciuti gli ANONIMI. Mi ricordano il GRANDE ANONIMO.

      Elimina
    8. Mi piacciono gli ANONIMI. Mi ricordano il GRANDE ANONIMO.

      Elimina
    9. PROCANTI gli anonimi.
      Mi piacciono perchè mi ricordano il GRANDE ANONIMO.

      Elimina
  12. La speranza e il mistero,nelle prediche, sono parole sempre e purtroppo troppo abusate quamdo mancano le certezze.
    Io sono per la conoscenza e la certezza,forse è questa la ragione che fa di me un non credente.
    Felice sera,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fulvio.
      Lo so che non credi, ma è normale che un cattolico parli del Mistero, cioè volontà di Dio imperscrutabile, e della Speranza che questo Mistero si manifesti.
      L'Universo lo vediamo tutti. Un qualcosa che si muove in base a leggi ferree.
      Alzando lo sguardo verso il cielo pensi che il Cosmo ci sia per un fatto meramente casuale o grazie all'intelligenza, che i cattolici chiamano l'intelligenza della Bellezza?

      Elimina
  13. (è divertente questo post!:-)
    trovo anche io che la fede sia un seme di tamerice ben piantato...
    da molta forza, sapere di possederla.

    una buona serata Gus
    ciao

    RispondiElimina
  14. Ciao Carla.
    La foto, molto bella, un commento-immagine fatto in Splinder,
    E' tua la foto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. intendi quella in alto? si, sono io in carne ed ossa!:-)
      Buon giorno Gus

      Elimina
    2. Carla, parlo della foto della pianta di tamerice.

      http://maserati.iobloggo.com/536/un-seme-di-tamerice/&y=2010&m=07#commenti_start

      Ciao.

      Elimina