martedì 3 gennaio 2012

Ecco l'amore!

L'amore all'altro non è una cosa generica, come un gran vento caldo che all'improvviso in certe giornate primaverili fa dire: "Toh, è già estate".
La dedizione di sé all'altro è una cosa molto concreta. Perché l'Io vive, non come un nuvolone astratto, vive come atto.
La legge dell'io è darsi, è l'amore come darsi all'altro. Darsi all'altro significa muoversi verso un altro, ascoltare, comprendere ed esaudire le esigenze dell'altro.
C'è una mamma che vuol bene al suo bambino, ma se il bambino si ammala, lei non fa neanche un passo perché lei è un po' pigra.
Il bambino può crepare con la madre che gli vuole benissimo.

3 commenti:

  1. L'amore non si insegna. Sta dentro di noi.
    Ha scritto Seneca:" Se vuoi vivere per te stesso, devi vivere per un altro, devi darti ad un altro, commosso, non per forza".
    Si tratta di un'intuizione vera di un pagano.

    RispondiElimina
  2. Vivere.
    Mai un giorno senza leggere una pagina, mai un giorno senza amore.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
  3. Praticamente un vivere Coloratissimo.
    Ciao.

    RispondiElimina